O Dio creatore and: difensore

-->
C. S.P.B. Crux Sancti Patris Benedecti, C. S. S.M.L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, N. D. S.M.D. Do not sit mihi dux draco, V. R.S. begone Satan, Get away Satan! N. S.M.V.Not Suade Mihi Vana, I am not vanity, S. M.Q.L. Sunt Mala Quae Libas, That what, you offer is: bad:I.V.B. Ipsa Venena Bibas, Drink your poisons: made by yourself
e perché i satanisti massoni, Bildenberg NATO USA UE, SpA Fmi, loro si preoccupano sempre della omofobia islamofobia, ma, non i preoccupano, mai della Christianophobia, di: nazismo LEGA ARABA, Abdulla, Bin Abdel Aziz Dracula, Saudi Arabia, Kuwait, Qatar, Bahrain, United Arab Emirates, ONU OIC sharia il nazismo?
Obama te lo dico io: "tu sei la troia di Satana!"
"futuro del centrodestra deve partire dalle primarie" lo ha detto GIORGIA MELONI
====================
Il Governo vuole regalare le case ai rom? 19 giugno 2015. Vogliamo sapere dal Governo e dall’ANCI che cosa significa che l’Esecutivo si farà carico di un fondo per riallocare le famiglie rom e superare i campi.
Il Governo intende regalare case ai rom? E allora perché non ai cittadini italiani non rom che pagano le tasse e che da anni aspettano di poter accedere a una casa popolare? io credo che tutto il centro destra sia, ingessato bloccato dalla leadership di Berlusconi. Io non ho con lui qualcosa di personale! ma, Lui Berlusconi per me potrebbe anche fare il "Padre della Patria" ma, non ha più un ruolo da giocare, se lui non compatta tutto il Centro Destra: con regole chiare, primarie, e sedi di Partito in ogni comune di ITALIA, con questi comitati elettorali "fast food" estemporanei? La nostra proposizione politica di Centro Destra sembra tutta una truffa, agli occhi del popolo, che è il nostro elettorato che ci punisce con l'astensionismo!
=====================
open letter to SILVIO BERLUSCONI ] e perché Dio ti ha dato i soldi, se, tu non vuoi riscattare con essi la tua anima?
===================
[21/6/2015: POVERO NOSTRO PARTITO di FdI di BARI!
[21/6/2015: ad un leader politico ] [ non ho un locale commerciale che può diventare una ipoteca sulla nostra amicizia! Ma, parlare tra di noi, scambiare opinioni, considerare divergenze, ricevere istruzioni, è una mia determinata necessaria, inderogabile esigenza umana di amicizia e collaborazione a cui tu non puoi sottrarti: ti sei preso l'onore di un compito rappresentativo e ne devi sentire le responsabilità del dialogo e del confronto! anche perché, tu non hai mediatori culturali ben istruiti che ti possono rappresentare adeguatamente: COME UN ALTRO TE STESSO! che è questo il tuo vero problema stressante! MA, SE TU AVESSI ALTRI TE STESSO? IO NON TI DISTURBEREI!
===================
Beppe Grillo non può portare la moralità nel popolo italiano facendolo rimanere nel sistema TRUFFA SIGNORAGGIO BANCARIO, massonico usurocratico BILDENBERG REGIME BANCHE SPA CENTRALI, è come portare una ragazza al boRdello e sperare che lei conservi la virtù! è chiaro anche questa circostanza rara può avvenire: INFATTI ESISTE QUESTA CHAT DI GRUPPO!
è un VERO peccato che Beppe GRILLO è a favore del matrimonio tra persone ed animali? (voci di corridoio: DATO DA RISCONTRARE E VERIFICARE), e che si sia rimangiato le sue originali convinzioni auritiane (scienziato Giacinto Auriti)! SE GRILLO NON FOSSE UNA TRUFFA TOTALE? IO SAREI STATO CON LUI. Tutti I NOSTRI LEADER? LORO NON MERITANO DI ESSERE TROPPO STIMATI!
====================
[20/6/2015: per quello che Nicolas Sarkozy, ha fatto contro la Libia e contro l'Italia? lui si dovrebbe suicidare 1000 volte al giorno!
e per quello che gli USA hanno fatto in IRAQ, Cosovo, Nigeria, ecc.. SIRiA, ecc.. con i loro satanisti sauditi? potrebbe scendere soltanto il fuoco dal cielo!
Nicolas Sarkozy, ecco perché nessun politico deve accettare soldi, cosa che tu hai fatto sempre! anche il divorzio te lo sei fatto pagare dagli islamici! un politico che accetta dei doni? deve essere fucilato!
Nicolas Sarkozy, ecco ladrone, tu restituisci tutti i doni che tu hai ricevuto perché sono del popolo!
[20/6/2015: le sinistre sono: 1. la usurocrazia, 2. la distruzione della economia, 3. della moralità, 4. della giustizia sociale.. eppure, vincono perché hanno lottizzato: 1. la pubblica amministrazione, 2. le banche, 3. le cooperative ed hanno: 4. una struttura permanente di par[20/6/2015, 10:14] +39 320 570 8054: [ questi versetti sotto riportati, sono a indicare la violenza e la crudeltà dello Antico Testamento (per persone dalla cattiva coscienza: come se ebrei o cristiani danno una interpretazione fondamentalista a questi versetti per fare morire delle persone), La operazione criminale che si tenta di fare e quella di volere giustificare il Corano, dei paranoici maniaci religosi islamici che è il sistema giuridico di tutta la LEGA ARABA shariah ONU OIC. Tanto per precisare, nessuno dice che la Bibbia è un libro increato, come si dice del Corano, che, non ammette di essere cristicato, e che, fa di ISIS sharia i veri interpreteti del Corano stesso, mentre, tutta la LEGA ARABA sharia, si associa nella sostanza nazista di violazione dei fondamentali diritti umani alla sua stessa galassia jihadista, di cui è responsabile ideologica giuridica e politica! ] [ questi versetti sono riportati per calunniare la Bibbia: ed ovviamente, noi siamo nel contesto dello Antico Testamento, mentre oggi, noi viviamo nel contesto del Nuovo testamento di Gesù (che non abolisce il Vecchio, ma che attraverso la legge dello Amore universale, che Gesù ha introdotto, ha dato di quei versetti violenti la giusta interpretazione), ma farisei talmud satanico segreto, e salafiti shari'a, per predare con il signoraggio bancario e con le loro pervertite religioni, in maniera più o meno ipocrita, ed  occulta i popoli: riportano il Genere umano sempre nel Medio Evo, anzi ancora peggio sempre nel regime giuridico dello Antico Testamento. ] e nel caso dei farisei Illiminati, regime massonico Bildenberg, per gli anglo-americani Rothschild SpA, Fmi, c'è una terribile aggravante, loro spingono i popoli nella immorlità e trasgressione di cose che, loro non fanno (e se le fanno si autogiustificano: dando allo Ebreo una natura ontologica divina), proprio per essere autorizzati ad uccidere i popoli goym attraverso la guerra mondiale, ed attraverso la usura di Stato [ tuttavia, noi del Nuovo Testamento non riduciamo il valore teologico di questi versetti: che rimangono sempre il codice civile del Regno di Dio: del giudizio delle anime, e del giudizio univerale, ecco perché senza REDENZIONE di Cristo sulla Croce? Nessuno potebbe salvarsi! soltanto che, noi non diamo a questi versetti un valore politico giuridico e non mettiamo a morte nessuno, ma, proprio questa è la follia della LEGA ARABA che, ha fatto del suo Islam, il lato ipocrita del ISIS sharia, e loro mettono a morte i cristiani, realmente, che, gli inoocenti martiri cristiani: sono invece: proprio i veri santi di Dio!
[20/6/2015: GENTILE A*** ] il mio sogno rimane sempre la COALIZIONE, e non credo in un successo politico per vie individuali! [ in realtà concedere a 700 euro con tasse incluse, per me non è da ritenere un interesse economico, quanto come una dedizione.. mi dia confema gentile se ha girato il mio messaggio a Davide Bellomo [ a Marcello GEMMATO FdI Fratelli di Italia ] voi avete bisogno di una SEDE politica Regionale PERMANENTE e pensare differentemente sarebbe pura follia! Se, la prendete altrove questa sede, io non mi sentirò offeso? voi non vi sentirete danneggiati essendo io, gratuitamente, a disposizione 8 ore ogni giorno nel mio locale? Se, i 700 euro non si potessero raccogliere, forse che io vi potrei creare dei problemi? CERTO CHE NO! Comunque come concordato, troverai il tempo per venirmi a trovare?
[20/6/2015: il vero dramma è che tra il politico e il popolo in realtà non ci sono figure intermedie di contatto, che il popolo cercando in internet potrebbe trovare: poi, i nostri comitati elettorali estemporanei hanno il sapore della truffa! e questo è anche un motivo per lo abbandono del seggio etettorale, cioè, per il 50% di astensionismo, in questo modo è proprio il nostro elettorato quello che si astiene! Quindi in Internet noi dovremmo avere una visibilità istituzionale, delle funzioni visibili territorialmente, una consulenza legale, sportelli di assistenza, ecc.. una visibilità maggiore di quelle di una drogheria!
[20/6/2015: perché, Senza sovranità monetaria, non possono esistere popoli liberi! ] il satanismo ideologico e pratico del NWO 322 Bush, Kerry Obama GENDER ideologia, e suo SpA Fondo Moneraio Internazionale: sistema massonico, si comprende bene dal crimine anti Costituzionale bancario: della Riserva Frazionaria.. Perché le banche commerciali inventando, creando dal nulla: il denaro per noi, alla nostra richiesta di un Mutuo ipotecario, in questo modo: dimostrano di essere il nostro vero potere di GOVERNO e che noi siamo i loro schiavi! Senza sovranità monetaria, non esistono popoli liberi! Quindi tutti i politici sono costretti a commettere il peggiore crimine di alto tradimento Costituzionale: che, può essere un reato punibile con la pena di morte!
le sinistre sono: 1. la usurocrazia, 2. la distruzione della economia, 3. della moralità, 4. della giustizia sociale.. eppure, vincono perché hanno lottizzato: 1. la pubblica amministrazione, 2. le banche, 3. le cooperative ed hanno: 4. una struttura permanente di partito: 5. regole condivise, 6. primarie, 7. mass media, 8. ecc.. avranno sempre la priorità: contro: la nostra politica da fast food.. essa per fortuna: sarà soltanto un dissanguamento economico per i nostri leader, perché tutto il nostro elettorato finirà alla LEGA ed ai 5 stelle!
================
my JHWH ] farisei cannibali usurai strozzini, adesso in questo momento? è tutta invidia, sono soltanto 4 frustrati sessuali!
premier Benyamin Netanyahu ] non è che si può dire che lorenzoJHWH è un israeliano, per due motivi: 1). JHWH non potrebbe mai riconoscere una falsa democrazia massonica senza sovranità monetaria, con la 666 stella Rothschild sulla bandiera! 2). Unius REI appartiene a tutti i popoli! [ ma, questo può essere detto: il primo dono di Unius REI, la sua stessa vita: è principalmente un dono per tutto il popolo ebraico sparso per il mondo intero! ] se, ti può consolare si potrebbe anche dire che già oggi: io sono più israeliano che italiano!
my JHWH ] lol [ la colpa è tutta tua! TU MI HAI INTIMIDITO GLI UMANI!
==========================
Immigrazione. Serve una missione militare internazionale per controllare i porti e le coste della Libia e fermare le carrette della morte. 18 giugno 2015. Viviamo in questi giorni la prevedibile e prevista conseguenza della catastrofica politica sull’immigrazione del duo Renzi-Alfano. Oggi la tragicomica coppia urla e si indigna contro l’Europa, perché Francia, Germania, Spagna, Gran Bretagna, Polonia e la quasi totalità degli Stati Ue lasciano l’Italia sola davanti all’emergenza immigrazione. Ma non si può fingere di non sapere che questa situazione è la causa diretta delle scelte del Governo di sinistra, a partire dall’abolizione del reato di immigrazione clandestina, e non è una catastrofe naturale imprevista e che prescinde dalle decisioni prese. […]
======================
Turlupinati o turlupinatori? 23 aprile 2015, Matteo Renzi si recherà oggi al Consiglio Europeo straordinario convocato dal Presidente Donald Tusk per discutere dell’emergenza immigrazione e porterà con sé la risoluzione del suo Governo e approvata dal Parlamento dopo le ultime tragedie che si sono consumante nel  Me​diterraneo. Tra i cinque punti del piano di azione di Renzi, oltre al rafforzamento dell’operazione Frontex-Triton, ​c’è anche: l’apertura direttamente nelle ​N​azioni da cui i migranti partono di centri di raccolta per valutare le richieste di asilo politico (Fratelli d’Italia lo ha proposto due anni fa e ci hanno dato dei razzisti) e la modifica del ​R​egolamento ​di ​Dublino 3 che prevede che un rifugiato richiedente asilo deve essere accolto dalla ​N​azione in cui si palesa ma non può circolare negli altri Stati dell’Ue (altra proposta di Fratelli d’Italia che avevamo posto all’attenzione di Renzi senza ottenere nessun riscontro anche il 3 dicembre scorso quando si presentò alla Camera per il question time). Ma Renzi evidentemente non si è accorto della riunione a Lussemburgo del Consiglio dei ministri Ue di Esteri e Interni alla presenza degli ineffabili Alfano e Gentiloni. Perché in quella sede, poche ore prima della sua “presa di posizione” è stata approvata un’altra risoluzione, sviluppata in 10 punti, che non prevede assolutamente nulla di quello che va a dire in giro Renzi​: ​non dice nulla sui centri per le richieste di asilo in Africa e men che meno sulla revisione degli accordi di Dublino. Ci sono invece scritte due cose importanti. Primo: l’ufficio europeo per i rifugiati potenzierà la sua attività in Italia e in Grecia, che tradotto significa che i richiedenti asilo rimangono tutti in Italia. Secondo: verrà potenziata l’attività di riconoscimento degli immigrati e di raccoglimento delle impronte digitali degli immigrati. In parole semplici: l’Unione europea verifica che questi rifugiati rimangano in Italia. Quindi le ipotesi a questo punto sono solo due: Alfano e Gentiloni sono andati in Europa come al solito a farsi turlupinare e quindi non hanno capito che cosa stavano approvando. L’altra spiegazione è che lo hanno capito e in questo caso Renzi è venuto alla Camera a turlupinare gli italiani. In ogni caso hanno fatto come al solito una cosa molto diversa da quello che vanno raccontando.
======================
Siediti, cammina, corri, ma non tentennare. (Proverbio zen)
=======================
 L’Italia promuova lo status di Paese neutrale per l’Ucraina. Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale non condivide la scelta fatta dal Governo Renzi e dal ministro degli Esteri Mogherini riguardo la questione Ucraina. Constatiamo con grande rammarico che questo Governo, in continuità con i due precedenti, sia riuscito a far perdere all’Italia il ruolo di mediazione tra Russia e Occidente ottenuto negli anni passati grazie al Governo di centrodestra. Crediamo, infatti, che l’Italia e l’Unione Europea non dovrebbero accontentarsi di sposare in modo acritico le scelte prese a Washington, ma dovrebbero, piuttosto, agire per ricercare un rapporto di equilibrio duraturo anche con la vicina Russia.
========================
Francesco, Fatima e la fine del mondo Il Santo Padre sa qualcosa che noi ignoriamo? ] Alla fine di aprile è stato confermato che papa Francesco si recherà a Fatima per il 100° anniversario delle apparizioni mariane, e si è detto che approfitterà di quell'occasione per canonizzare i due veggenti più giovani, Jacinta e Francisco Marto.
Nei giorni scorsi, in occasione della festa di Nostra Signora di Fatima (il 13 maggio), l'immagine originale della Vergine è stata venerata dal Santo Padre in Vaticano. Qual è la comprensione di papa Francesco del messaggio di Fatima, e perché la Madonna di Fatima sembra tanto importante per lui, come del resto lo è stata per i suoi due predecessori?
I sorprendenti eventi avvenuti a Fatima nel maggio 1917 hanno avuto luogo mentre il mondo si immergeva nel XX secolo – un secolo che avrebbe visto due guerre mondiali, genocidi su vasta scala, l'invenzione della bomba atomica e la rapida affermazione di tecnologie che avrebbero trasformato il mondo e la razza umana.
La visita del papa a Fatima e la sua celebrazione dei giorni scorsi portano avanti il suo interesse e il suo coinvolgimento nei confronti degli eventi della località portoghese. Il suo pontificato è stato consacrato a Nostra Signora di Fatima il 13 maggio 2013 dal cardinale di Lisbona. Durante la cerimonia, il porporato ha pregato perché a papa Francesco fosse dato “il dono del discernimento su come identificare le vie di rinnovamento per la Chiesa”. Ha anche pregato che il Santo Padre fosse protetto “nelle difficili ore della sofferenza, in modo da poter superare, nella carità, le prove che il rinnovamento della Chiesa gli presenterà”. Ciò è stato seguito cinque mesi dopo dalla consacrazione da parte di papa Francesco del mondo a Nostra Signora di Fatima il 13 ottobre 2013.
La devozione del pontefice a Nostra Signora di Fatima indica un legame storico e significativo del pontificato con le profezie di Fatima. Giovanni Paolo II ha visitato Fatima tre volte, nel 2000 ha beatificato Jacinta e Francisco ed è stato anche responsabile dell'affidamento del Terzo Millennio al Cuore Immacolato di Maria di fronte alla statua della Madonna domenica 8 ottobre 2000, quando più di 1.400 vescovi erano presenti per la Messa del Giubileo.
Anche papa Benedetto XVI ha sostenuto con vigore Fatima e ha visitato il santuario nel maggio 2010, quando tra le altre cose ha detto: “Ci sbaglieremmo se pensassimo che la missione profetica di Fatima sia conclusa”.
Nella famosa visione di papa Leone XIII, Satana ha affermato che se avesse avuto cent'anni avrebbe distrutto la Chiesa. È interessante notare che la data era il 13 ottobre 1884. Emergono due “date di Fatima”. Il tentato omicidio di papa Giovanni Paolo II ha avuto luogo il 13 maggio 1981. Papa Francesco ha consacrato il mondo a Nostra Signora di Fatima il 13 ottobre 2013. Le apparizioni sono iniziate il 13 maggio 1917 e sono terminate con il miracolo del sole il 13 ottobre dello stesso anno. Questi memorabili segni del cielo indicano l'inizio del secolo in cui Satana cercava di distruggere la Chiesa? Se è così, ci stiamo avvicinando alla fine dei tempi? Questo rende la visita del papa a Fatima nel 2017 più importante di una semplice celebrazione per un centenario?
Quando ha celebrato la consacrazione a Nostra Signora di Fatima nell'ottobre 2013, papa Francesco ha affermato: “La sua statua, venuta da Fatima, ci aiuta a sentire la sua presenza in mezzo a noi. C'è una realtà: Maria sempre ci porta a Gesù... Alla misericordia di Dio, lo sappiamo, nulla è impossibile! Anche i nodi più intricati si sciolgono con la sua grazia. E Maria, che con il suo 'sì' ha aperto la porta a Dio per sciogliere il nodo dell'antica disobbedienza, è la madre che con pazienza e tenerezza ci porta a Dio perché Egli sciolga i nodi della nostra anima con la sua misericordia di Padre”.
Francesco, Fatima e la fine del mondo Il Santo Padre sa qualcosa che noi ignoriamo? ] Come i suoi due predecessori, questo papa sembra profondamente consapevole non solo della battaglia spirituale con Satana, ma anche della possibilità che il tempo sia breve. Contemplando “la fine del mondo”, dobbiamo chiederci cosa significhi.
Sicuramente non possiamo escludere qualche terribile catastrofe che potrebbe gettare il mondo nel caos, ma c'è un altro senso in cui la nostra razza umana sta raggiungendo un punto finale perché stiamo distruggendo noi stessi.
Stiamo distruggendo le nostre comunità attraverso guerra, violenza e terrorismo. Stiamo distruggendo le nostre famiglie attraverso la contraccezione, la sterilizzazione, l'aborto e il divorzio. Stiamo distruggendo la nostra purezza e il nostro potere attraverso pornografia, omosessualità, promiscuità, lussuria e rabbia.
Stiamo distruggendo la nostra società con avidità, materialismo, indifferenza nei confronti dei poveri, calpestando le vedove, gli orfani, i senzatetto e gli affamati. Stiamo distruggendo il nostro ambiente con il sovrasviluppo e l'inquinamento. In molti modi, stiamo provocando noi stessi la fine del nostro mondo, e la Beata Madre guarda tutto questo con il cuore spezzato di una madre.
In mezzo al caos assassino, la Beata Vergine Maria ci mostra il cuore compassionevole di suo Figlio. Ella ci porta alla Divina Misericordia. Guarda questa umanità spezzata e pazza – una razza che va verso la distruzione – e dice con il cuore di una madre “Tornate a casa!”
Questo spiega anche il messaggio e il metodo del papa. Egli guarda al mondo con pietà, non con biasimo. Vuole raggiungere chi ha il cuore spezzato, chi è amareggiato e chi è legato dal peccato e offrire il perdono e la misericordia di Dio – come il padre e la madre dal cuore spezzato guardano ai propri figli ribelli.
Il pontefice ha accolto la statua di Fatima in Vaticano qualche giorno fa, ha consacrato il mondo alla Madonna due anni fa e progetta una visita a Fatima nel 2017. Sa qualcosa che noi ignoriamo? C'è una crisi incombente che ci porterà in qualche modo a un punto di svolta? Ha chiesto alla Beata Vergine di pregare e di intercedere per la nostra razza povera, problematica, pazza e suicida con particolare urgenza?
Non vogliamo speculare sul futuro, ma metterci nelle mani di Dio con la massima fiducia. Il messaggio di Fatima è guardare, aspettare, pregare e fare riparazione per i peccati, e guardare sempre con speranza piena di aspettativa al buon futuro che Dio ha in serbo.
Padre Dwight Longenecker è parroco di Nostra Signora del Rosario a Greenville (South Carolina, Stati Uniti). Il suo sito web è dwightlongenecker.com.
========================
16.06.2015. Quando papa Benedetto XVI condannò la teoria del gender. Fu lui il primo Papa a parlare esplicitamente di questa “nuova filosofia della sessualità”. In questi giorni in cui si prepara la grande manifestazione nazionale del 20 giugno a favore della famiglia naturale, si parla molto di teoria gender e del tentativo dello stato di inserire questo insegnamento nei programmi scolastici.
Papa Francesco si è più volte pronunciato su questa tematica condannando l’ideologia del gender come “uno sbaglio della mente umana” una “colonizzazione ideologica” (…) “che crea tanta confusione” (frasi pronunciate a marzo del 2015 durante la Visita Pastorale a Pompei e Napoli). Rivolgendosi alla Conferenza Episcopale del Porto Rico, il Pontefice ha affermato che “la complementarità tra l’uomo e la donna (…) è oggi messa in discussione dalla cosiddetta ideologia di genere, in nome di una società più libera e più giusta”. Durante l’udienza generale del 15 aprile, riferendosi alla differenza sessuale tra uomo e donna, papa Francesco si è chiesto “se la cosiddetta teoria del gender non sia anche espressione di una frustrazione e di una rassegnazione, che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa più confrontarsi con essa”. Sono solo alcuni esempi tra i tanti pronunciamenti di papa Francesco sul tema delle teorie gender e della “colonizzazione ideologica” a cui sono sottoposti i bambini nelle scuole statali.
A partire dal dicembre del 2014, nelle sue consuete Udienze del mercoledì, Francesco ha dedicato diverse catechesi alla famiglia così come è presentata e vissuta dalla tradizione della Chiesa e della società occidentale: l’unione di un uomo e di una donna vissuta nell’amore e nel dono di sè, un’unione indissolubile, fedele e feconda – aperta alla vita – capace di accogliere, curare ed educare i figli che Dio vorrà donar loro. Queste catechesi sulla famiglia si collocano in linea temporale tra le due Assemblee Sinodali dedicate alla famiglia: il Sinodo Straordinario già concluso (5-19 ottobre 2014) e il Sinodo Generale ordinario previsto dal 4 al 19 ottobre di quest’anno sul tema “Gesù Cristo rivela il mistero e la vocazione della famiglia”.
Benché negli ultimi mesi, in modo particolare durante le riunioni sinodali, sia trapelata la paura di un cambiamento nella dottrina della Chiesa sulla dottrina della famiglia, si è calcolato che, dalla chiusura del Sinodo Straordinario fino a metà maggio, il Santo Padre ha effettuato più di 40 interventi sul tema della famiglia tutti in linea con la dottrina e la pratica tradizionale in materia familiare; a fare problema sono le notizie diffuse dai grandi organi di stampa internazionale, sempre pronti a sottolineare e a diffondere possibili e presunti cambiamenti nella prassi o nella dottrina della Chiesa, piuttosto che il contenuto essenziale dei pronunciamenti papali.
Ma Francesco non è il primo pontefice ad aver pubblicamente condannato le teorie del gender. E’ vero che Giovanni Paolo II dedicò buona parte del suo magistero alla morale sessuale e familiare (la cosiddetta “Teologia del corpo”) tanto da meritare il titolo di “papa della famiglia”, ma il primo papa a parlare esplicitamente delle teorie gender fu Benedetto XVI.
Era il 21 dicembre del 2012 quando il Santo Padre Benedetto XVI, rivolgendosi alla Curia Romana in occasione degli auguri natalizi, condannò fermamente la teoria gender. Nel suo discorso il papa Benedetto si volle soffermare su alcuni “momenti salienti” del suo ministero accaduti durante l’anno che stava per terminare. Tra i vari avvenimenti ricordò la sua visita pastorale all’arcidiocesi di Milano e la sua partecipazione alla “festa della famiglia” ossia l’VII Incontro Mondiale delle Famiglie, avvenuto nel mese di giugno.  Parlando della famiglia, della crisi che la minaccia e delle sfide da affrontare, il papa citò il Gran Rabbino di Francia Gilles Bernheim e il suo libro “Quello che spesso si dimentica di dire. Matrimonio omosessuale, omogenitorialità, adozione” (ed. Belforte, € 10). Il testo del Rabbino Bernheim è stato definito da Benedetto “un trattato accuratamente documentato e profondamente toccante” che mostra l’attentato a cui oggi  è sottoposta la famiglia. E’ qui che papa Benedetto parla della “nuova filosofia della sessualità” che minaccia, non solo la famiglia, ma il fondamento stesso di “ciò che significa l’essere uomini”.
Come al solito, Benedetto XVI riuscì a offrire in poche righe il significato più profondo del problema, senza che il contenuto venisse sacrificato in favore della sintesi. In poche parole l’attuale Papa Emerito ha sintetizzato il senso di questa particolare “filosofia della sessualità” definendola senza mezzi termini “profondamente erronea”:
    La profonda erroneità di questa teoria e della rivoluzione antropologica in essa soggiacente è evidente. L’uomo contesta di avere una natura precostituita dalla sua corporeità, che caratterizza l’essere umano. Nega la propria natura e decide che essa non gli è data come fatto precostituito, ma che è lui stesso a crearsela. (…) Non è più valido ciò che si legge nel racconto della creazione: “Maschio e femmina Egli li creò” (Gen 1,27).
Vale però la pena, in questi tempi, soffermarsi a rileggere con attenzione il testo completo per cogliere tutta l’ampiezza della problematica e la profondità dell’argomentazione magistralmente sintetizzata dal pontefice tedesco:
“La grande gioia con cui a Milano si sono incontrate famiglie provenienti da tutto il mondo ha mostrato che, nonostante tutte le impressioni contrarie, la famiglia è forte e viva anche oggi. È incontestabile, però, anche la crisi che – particolarmente nel mondo occidentale – la minaccia fino nelle basi. Mi ha colpito che nel Sinodo si sia ripetutamente sottolineata l’importanza della famiglia per la trasmissione della fede come luogo autentico in cui si trasmettono le forme fondamentali dell’essere persona umana. Le si impara vivendole e anche soffrendole insieme. Così si è reso evidente che nella questione della famiglia non si tratta soltanto di una determinata forma sociale, ma della questione dell’uomo stesso – della questione di che cosa sia l’uomo e di che cosa occorra fare per essere uomini in modo giusto. Le sfide in questo contesto sono complesse. C’è anzitutto la questione della capacità dell’uomo di legarsi oppure della sua mancanza di legami. Può l’uomo legarsi per tutta una vita? Corrisponde alla sua natura? Non è forse in contrasto con la sua libertà e con l’ampiezza della sua autorealizzazione? L’uomo diventa se stesso rimanendo autonomo e entrando in contatto con l’altro solo mediante relazioni che può interrompere in ogni momento? Un legame per tutta la vita è in contrasto con la libertà? Il legame merita anche che se ne soffra? Il rifiuto del legame umano, che si diffonde sempre più a causa di un’errata comprensione della libertà e dell’autorealizzazione, come anche a motivo della fuga davanti alla paziente sopportazione della sofferenza, significa che l’uomo rimane chiuso in se stesso e, in ultima analisi, conserva il proprio “io” per se stesso, non lo supera veramente. Ma solo nel dono di sé l’uomo raggiunge se stesso, e solo aprendosi all’altro, agli altri, ai figli, alla famiglia, solo lasciandosi plasmare nella sofferenza, egli scopre l’ampiezza dell’essere persona umana. Con il rifiuto di questo legame scompaiono anche le figure fondamentali dell’esistenza umana: il padre, la madre, il figlio; cadono dimensioni essenziali dell’esperienza dell’essere persona umana". Il Gran Rabbino di Francia, Gilles Bernheim, in un trattato accuratamente documentato e profondamente toccante, ha mostrato che l’attentato, al quale oggi ci troviamo esposti, all’autentica forma della famiglia, costituita da padre, madre e figlio, giunge ad una dimensione ancora più profonda. Se finora avevamo visto come causa della crisi della famiglia un fraintendimento dell’essenza della libertà umana, ora diventa chiaro che qui è in gioco la visione dell’essere stesso, di ciò che in realtà significa l’essere uomini. Egli cita l’affermazione, diventata famosa, di Simone de Beauvoir: “Donna non si nasce, lo si diventa” (“On ne naît pas femme, on le devient”). In queste parole è dato il fondamento di ciò che oggi, sotto il lemma “gender”, viene presentato come nuova filosofia della sessualità. Il sesso, secondo tale filosofia, non è più un dato originario della natura che l’uomo deve accettare e riempire personalmente di senso, bensì un ruolo sociale del quale si decide autonomamente, mentre finora era la società a decidervi.La profonda erroneità di questa teoria e della rivoluzione antropologica in essa soggiacente è evidente. L’uomo contesta di avere una natura precostituita dalla sua corporeità, che caratterizza l’essere umano. Nega la propria natura e decide che essa non gli è data come fatto precostituito, ma che è lui stesso a crearsela. Secondo il racconto biblico della creazione, appartiene all’essenza della creatura umana di essere stata creata da Dio come maschio e come femmina. Questa dualità è essenziale per l’essere umano, così come Dio l’ha dato. Proprio questa dualità come dato di partenza viene contestata. Non è più valido ciò che si legge nel racconto della creazione: “Maschio e femmina Egli li creò” (Gen 1,27).
No, adesso vale che non è stato Lui a crearli maschio e femmina, ma finora è stata la società a determinarlo e adesso siamo noi stessi a decidere su questo. Maschio e femmina come realtà della creazione, come natura della persona umana non esistono più. L’uomo contesta la propria natura. Egli è ormai solo spirito e volontà. La manipolazione della natura, che oggi deploriamo per quanto riguarda l’ambiente, diventa qui la scelta di fondo dell’uomo nei confronti di se stesso. Esiste ormai solo l’uomo in astratto, che poi sceglie per sé autonomamente qualcosa come sua natura. Maschio e femmina vengono contestati nella loro esigenza creazionale di forme della persona umana che si integrano a vicenda. Se, però, non esiste la dualità di maschio e femmina come dato della creazione, allora non esiste neppure più la famiglia come realtà prestabilita dalla creazione. Ma in tal caso anche la prole ha perso il luogo che finora le spettava e la particolare dignità che le è propria. Bernheim mostra come essa, da soggetto giuridico a sé stante, diventi ora necessariamente un oggetto, a cui si ha diritto e che, come oggetto di un diritto, ci si può procurare. Dove la libertà del fare diventa libertà di farsi da sé, si giunge necessariamente a negare il Creatore stesso e con ciò, infine, anche l’uomo quale creatura di Dio, quale immagine di Dio viene avvilito nell’essenza del suo essere. Nella lotta per la famiglia è in gioco l’uomo stesso. E si rende evidente che là dove Dio viene negato, si dissolve anche la dignità dell’uomo. Chi difende Dio, difende l’uomo”.
=============================== 16.06.2015. La profezia di Suor Lucia: «Lo scontro finale tra Dio e Satana è su famiglia e vita». La veggente di Fatima lo ha scritto al cardinale Carlo Caffarra. «La Madonna gli ha già schiacciato la testa». Dio contro Satana: l'ultima battaglia, «lo scontro finale», sarà sulla famiglia e sulla vita. La profezia è di suor Lucia dos Santos, la veggente di Fatima di cui il 13 febbraio scorso è cominciato il processo di beatificazione.
LA LETTERA A LUCIA
A raccontarla è il cardinale Carlo Caffarra in un'intervista concessa a La Voce di Padre Pio (marzo 2015). Il porporato ebbe da Giovanni Paolo II l’incarico di ideare e fondare il Pontificio Istituto per Studi su Matrimonio e Famiglia, di cui oggi è professore emerito. «All’inizio di questo lavoro - spiega Caffarra - ho scritto a suor Lucia di Fatima, attraverso il vescovo perché direttamente non si poteva fare. Inspiegabilmente, benché non mi attendessi una risposta, perché chiedevo solo preghiere, mi arrivò dopo pochi giorni una lunghissima lettera autografa – ora negli archivi dell’Istituto».
LA RISPOSTA DELLA SUORA
In quella lettera di Suor Lucia è scritto che lo scontro finale tra il Signore e il regno di Satana sarà sulla famiglia e sul matrimonio. «Non abbia paura, aggiungeva, perché chiunque lavora per la santità del matrimonio e della famiglia sarà sempre combattuto e avversato in tutti modi, perché questo è il punto decisivo».
LA COLONNA PORTANTE DELLA CREAZIONE
La suora di Fatima sosteneva che la Madonna ha già «schiacciato» la testa a Satana. «Si avvertiva - prosegue il porporato - anche parlando con Giovanni Paolo II, che questo era il nodo, perché si toccava la colonna portante della creazione, la verità del rapporto fra l’uomo e la donna e fra le generazioni. Se si tocca la colonna portante crolla tutto l’edificio, e questo adesso noi lo vediamo, perché siamo a questo punto, e sappiamo». 
===============================
Police Officer Manages to Kill Terrorist After Being Stabbed in the Kneck
One Critically Wounded in Jerusalem Stabbing Attack
jerusalem-stabbing-attack

Click here to watch: Police Officer Manages to Kill Terrorist After Being Stabbed in the Neck

A border policeman has been left seriously wounded after being stabbed by an Arab terrorist in Jerusalem, close to the Old City's Damascus Gate. Security forces and paramedics are already at the scene. The victim, aged 20, is in critical condition and fighting for his life, with stab wounds to his neck. Paramedics performed emergency first aid at the scene, and then transferred him to Jerusalem's Shaare Tzedek hospital for further treatment. The terrorist was transferred to Hadassah hospital in critical condition, and died of his wounds shortly afterwards. He has been identified as an 18-year-old resident of Judea and Samaria. Police say the victim managed to fire at the terrorist despite his severe injuries, "neutralizing" his attacker. According to paramedics the terrorist is in serious condition with at least one gunshot wound to his upper body. According to a statement by the Magen David Adom (MDA) emergency service, "At 10:36 MDA... received a report of two wounded... as a result of a stabbing close to Damascus Gate in Jerusalem." "MDA medics and paramedics are providing medical care at the scene," it added.

Watch Here

Police officers have flocked to the scene, along with Israel Security Agency (ISA or Shin Bet) agents, to investigate the incident. Initial estimates point to "nationalistic motivations" - i.e. a terror attack - but it is unknown whether the terrorist was a "lone wolf" or acting on behalf of an organization. Jerusalem District Commander Moshe Edri has also arrived at the scene. "We'll assess the situation in light of all possible scenarios," Edri said. "Police details to the area will be reinforced as needed." "Any incident where police officers or civilians are injured should end in the assassination of the terrorist," he added. The incident is the second terrorist attack in the past 48 hours. On Friday afternoon, two Israeli hikers were gunned down by an Arab terrorist near the town of Dolev in the Binyamin region north of Jerusalem. One of the victims, 25-year-old Danny Gonen of Lod, central Israel, died of his wounds shortly after. The second victim, a friend of Gonen's also from Lod, was hospitalized with light-to-moderate gunshot wounds to his limbs. In that attack, the two men had just left a natural spring in the area, and had driven around 300 meters before a Palestinian Arab man flagged them down, ostensibly asking for their assistance. As soon as they stopped, the terrorist shot them at point-blank range and escaped to a nearby Arab village. Source: Arutz Sheva
=========================
They Let the Truth Slip out on Live TV! https://www.youtube.com/watch?v=7XRCYlZ4XOQ
islam penalty for apostasy. The muslim extremists who have been attacking Israel for decades are now attacking their Christian neighbors. The Christians living in Israel are safe, but in every other country in the Middle East, they are under rigorous attack. If we don’t raise our voice, who will? The Deadliest Attack on Christians in History is Happening Right Now (Graphic) #RaiseYourVoice for persecuted Christians: An initiative of Christians United for Israel on Campus
https://www.youtube.com/watch?v=0qFkF1Rhr84
Pubblicato il 18 ott 2013 https://www.youtube.com/channel/UCxJQb3x_quDbkCFzclnB3mA
The extremists who have been attacking Israel for decades are now attacking their Christian neighbors. The Christians living in Israel are safe, but in every other country in the Middle East, they are under rigorous attack. Join us in prayer and advocacy on University campuses nationwide. #RaiseYourVoice 
===================
The Third Temple Is Coming And This Is What It’s Going To Look Like. The Third Temple: A 3D Introduction to Ezekiel's Vision
https://www.youtube.com/watch?t=94&v=M58fM2ae7Zw
Pubblicato il 12 giu 2012
An introduction to the design and significance of the future "messianic" temple, as described in Ezekiel's prophecy.
http://www.messianic-temple.com/ The Coming Third Temple in Prophetic Babylon - Biblical Teaching
https://www.youtube.com/watch?v=957aWWA354g
Pubblicato il 02 ago 2014
This video will give the biblical interpretation of the prophetic Babylon according to Rev 18:10-13.This teaching will break down piece by piece how the merchandise in these verses as it relates to Babylon is referring to a Third Temple. One, two, or three items could be considered coincidental. However the fact that all the items listed in a specific manner happen to be undoubtedly Temple related becomes very revealing. The Coming Third Temple according to scripture ( as referenced in this teaching) will be located in Jerusalem, making Jerusalem "that great city Babylon".
Document "The Coming Third Temple in Prophetic Babylon" that goes along with this video:
http://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
Other documents to check out regarding biblical prophecy:
*The revealing of the Antichrist arising out of Jerusalem is covered in "The Final Kingdom" documenthttp://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
*For info on True Biblical Prophecy verses Deceptive Islamic Prophecy see document "Antichrist/Al-Mahdi in Jerusalem": http://martusministry.org/download/Al...
http://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf
* "THE HARVEST" document on "Rapture", Resurrection and Day of the Lord: http://www.martusministry.org/downloa...
Our Radio Broadcast "Eye of the Storm" airs Tuesday nights from 7-8pm PST which can be found at http://tinyurl.com/ljjt73u Click blue "follow" button to get email reminders and links about broadcasts. Can't make it live? No problem! Archives for all broadcasts can be found at our website http://www.MartusMinistry.org
http://www.martusministry.org/download/The-Final-Kingdom-in-bible-prophecy.pdf

--------------------------------------------------------------------------------
O Dio creatore and: difensore
O Dio, / creatore and: difensore of the: genere umano, / that, hai creato l'uomo / to: tua immagine and: somiglianza, / guarda questo tuo servo / that, viene attaccato / dalle insidie of the: spirito immondo, / and: turbato, scosso and: impaurito / dagli attac who: dell'antico Avversario, / dell'antico Nemico of the: terra. / Allontana, Signore, i suoi assalti, / sventa le sue insidie fallaci, / caccia via il tentatore. / Segna il tuo servo, / and: sia tutelato with,il tuo nome nell'anima and: nel corpo. / Custodisci il suo petto, / le sue viscere, / il suo cuore. / Dissipa i tentativi dell'Avversario / of: penetrare nel suo intimo. / Concedi, o Signore, / la grazia che, / invocando il tuo santissimo Nome, / colui that, fino ad ora incuteva timore, / egli stesso / atterrito and: vinto / se ne fugga, / in modo that, questo tuo servo, / with,cuore fermo and: mente sincera, / ti possa debitamente servire. for: Cristo Nostro Signore. Amen.
1 Padre Nostro
1 Ave Maria
1 Gloria
--------------------------------------------------------------------------------
Preghiera to: S. Antonino for: la liberazione dagli spiriti maligni
Dio, Onnipotente and: misericordioso, that, hai concesso al Beato Antonino Abate un particolare potere against: i diavoli, concedici, Te ne preghiamo, that, mediante i suoi meriti and: le sue preghiere, siamo liberati dalle loro insidie for: poter giungere nella vita eterna. Te lo chiediamo for: lo stesso Signore nostro Gesù Cristo, Tuo Figlio that, è Dio and: vive and: regna with,Te nell' unità of the: Spirito Santo. for: tutti i secoli dei secoli. Amen.
1 Padre Nostro
1 Ave Maria
1 Gloria
--------------------------------------------------------------------------------
PREGHIERA of: LIBERAZIONE for: SPEZZARE I LEGAMI MALIGNI
CHE PROVENGONO DAI NOSTRI ANTENATI:
Gesù, liberaci da tutte le tendenze, abitudini cattive presenti nel nostro albero genealogico: le tendenze al gioco, allo sperperare, al bere, alla droga, alla grettezza, al furto. Dacci autorità to: porre fine ad each: incorreggibile cattiva abitudine.
Liberaci, o Gesù.
Gesù liberaci da tutte le devianze sessuali presenti nel nostro albero genealogico: violenza sessuale, incesti, omosessualità, pedofilia, prostituzione.
Dacci forza for: infrangere queste catene of: vincoli maligni.
Liberaci, o Gesù.
Gesù liberaci da tutti gli idoli that, hanno adorato le nostre generazioni precedenti: il denaro, il potere, il piacere, la casa, i terreni, i gioielli, i titoli. Taglia i vincoli that, ci legano to: questi casi of: idolatria. Noi scegliamo of: servire solo Te, vero Dio, and: of: vivere secondo la tua parola.
Liberaci, o Gesù.
Gesù liberaci da tutta la corruzione and: la violenza dei nostri antenati that, sono stati truffatori, sfruttatori, torturatori, ricattatori, criminali.
Rompi in noi i legami of: vendetta, of: comportamento violento, of: ira and: of: malignità.
Liberaci, o Gesù.
Gesù liberaci da all: il male compiuto dai nostri antenati spinti dall'odio: odio verso gli altri, verso se stessi, verso Dio, odio razziale, fanatismo religioso.
Poni fine in noi to: tutte le radici dell'odio. Rendi ora il nostro albero genealogico pieno of: uomini and: donne ricolmi of: amore, datori of: vita and: salute, of: amore and: bontà.
Liberaci, o Gesù.
Gesù, abbiamo pregato for: l'albero genealogico affinché noi, i vivi, siamo separati dalle influenze negative dei nostri antenati and: loro, i defunti, abbiano il perdono and: le grazie necessarie for: entrare nella felicità of the: vita eterna.
Tu hai ascoltato la nostra preghiera. Ci guarirai tutti, vivi and: defunti. Ci renderai sani and: santi.
Grazie Gesù, of the: tua presenza in mezzo to: noi.
Grazie Gesù, for: la tua misericordia verso of: noi and: i nostri antenati.
[PREGHIERA of: LIBERAZIONE, love to: Jesus] Oh, Gesù, mio dolcissimo Salvatore, io mi trovo dinanzi to: te, come quei poveri vessati dal Demonio, with, i quali ti sei
incontrato durante il tuo ministero nei villaggi of the: Palestina. Ammiro la tua bontà and: premura and: ammiro la tua divina potenza. Hai sgridato “gli Spiriti immondi” and: li hai scacciati dagli uomini, ai quali hai ridonato l’udito, la vista, la parola, and: soprattutto la tua pace and: la tua grazia. O mio Gesù, anch’io mi sento sconvolto ed oppresso dalle insidie diaboliche that, mi turbano nella vita quotidiana and: durante le notti e mi impediscono il compimento dei miei doveri and: più ancora tentano of: allontanarmi da Dio and: dalla pratica of the: fede cristiana. Io credo in te, o Gesù! Tu sei il Figlio of the: Padre Celeste, generato and: consostanziale to: Lui. Tu with,il Padre and: lo Spirito Santo sei il solo Dio misericordioso and: onnipotente, that, vive and: regna nei secoli eterni. Per liberarci dalla schiavitù of the: peccato and: dalla tirannia of the: Demonio, Tu hai assunto la nostra natura umana, hai predicato il vangelo of the: salvezza, hai accettato dalla volontà of the: Padre la passione and: la morte. Il Tuo Sangue adorabile lo hai effuso for: farci figli of: Dio e incorporarci to: te. Io ti adoro, o mio Gesù, and: Ti ringrazio with,tutta l’anima for: quanto hai fatto for: me and: for: tutti gli uomini, riuniti nella tua unica Chiesa, arca of: salvezza. Ora umilmente Ti supplico, o mio redentore, di operare in me and: nella mia casa una completa liberazione dai perniciosi
influssi diabolici. Ravviva in me la tua presenza and: dammi la gioia of: gustare la tua dolcezza. Così that, io possa eseguire each: giorno la divina Volontà with, serenità,
fervore and: perseveranza, for: raggiungere l’eterna beatitudine of the: cielo,
dove canterò with,gli Angeli ed i Santi l’inno of: adorazione :
“Santo, Santo, Santo is: il Signore Dio dell’universo. I cieli and: la terra
sono pieni of the: tua gloria. Osanna nell’alto dei cieli”.
Amen!
[ORAZIONI]: 1. Pietà of: me, Signore mio Dio, pietà of: me tuo servo [tua serva]: una folla of: spiriti maligni mi insidia and: io sono come un vaso frantumato. Strappami dalle mani dei miei nemici, restami accanto, cercami se mi perdo, riportami to: te dopo avermi trovato and: not: abbandonarmi dopo avermi riportato [riportata] to: te, cosí that, io possa piacerti in all: and: riconoscere that, mi hai redento [redenta] with,mano potente. for: Cristo nostro Signore. Amen.
2. Dio onnipotente, that, offri una casa ai dispersi and: riconduci alla prosperità i prigionieri, vedi la mia afflizione and: vieni in mio aiuto. Sconfiggi il mio mortale nemico, affinché, fuggita la sua presenza, io possa ritrovare la libertà nella pace e, tornato [tornata] to: una preghiera serena and: tranquilla, proclami quanto sei grande for: aver donato al tuo popolo la vittoria. for: Cristo nostro Signore. Amen.
3. Dio, creatore and: protettore of the: genere umano, tu hai creato l’uomo to: tua immagine and: in modo ancor piú mirabile lo hai ricreato with,la grazia of the: Battesimo: volgi lo sguardo on: of: me, tuo servo [tua serva], and: ascolta le mie suppliche: sorga nel mio cuore lo splendore of the: tua gloria, that, mi liberi da qualsiasi paura and: timore and: mi restituisca serenità of: mente and: of: spirito, cosí that, possa lodarti and: benedirti insieme ai miei fratelli and: alle mie sorelle nella tua Chiesa. for: Cristo nostro Signore. Amen.
4. Dio of: misericordia and: sorgente of: each: bontà, tu hai voluto that, il Figlio tuo subisse for: noi il supplizio of the: croce, for: liberarci dal potere of the: nostro mortale nemico. Guarda with,benevolenza la mia umiliazione and: il mio dolore: tu that, nel fonte battesimale hai fatto of: me una nuova creatura, aiutami to: vincere l’assalto of the: Maligno and: riempimi of the: grazia of the: tua benedizione. for: Cristo nostro Signore. Amen.
[Preghiere for: Benedire i Luoghi of: Vita and: of: Lavoro]:
Visita o Padre la nostra casa (ufficio, negozio...) and: tieni lontano le insidie of the: nemico; vengano i Santi Angeli to: custodirci nella pace and: la tua benedizione rimanga sempre with, noi. Per Cristo, Nostro Signore. Amen!

Signore Gesù Cristo, that, hai comandato ai tuoi apostoli of: invocare la pace: su quanti abitavano le case in cui fossero entrati, santifica, ti preghiamo, questa casa for: mezzo of the: nostra fiduciosa preghiera. Effondi sopra of: essa le tue benedizioni and: l'abbondanza of the: pace. Giunga in essa la salvezza, come giunse alla casa of: Zaccheo, quando tu vi sei entrato. Incarica i tuoi Santi Angeli of: custodirla and: of: cacciare via da essa each: potere of the: maligno.
Concedi to: tutti coloro that, vi abitano of: piacere to: Te for: le loro opere virtuose,
così da meritare, quando sarà il tempo, of: venire accolti nella tua dimora celeste.
Te lo chiediamo for: Cristo, Nostro Signore. Amen!

[Consacrazione dell'Eucarestia] "Oh Santo Spirito that, tu sei sceso for: trasformare il pane and: il vino in corpo and: sangue of: Nostro Signore, scendi on: of: me and: on: tutti i miei familiari with,tutti i tuoi doni ordinari and: straordinari. Guariscimi nell'anima and: nel corpo, liberami da each: presenza diabolica sotto qualunque forma. Grazie Signore".

[Elevazione dell'Eucarestia]
Oh Signore, that, sei presente in mezzo to: noi and: that, sei lo "stesso, ieri, oggi and: sempre", ti lodo and: ti ringrazio for: tutti i doni that, mi hai elargito. Guarisci me stesso, tutti i miei familiari and: tutte le persone that, si sono affidate alle mie preghiere and: that, ti ho affidato da each: male dell'anima and: of the: corpo. Liberaci da each: presenza diabolica and: preserva tutti noi da each: male dell'anima and: of the: corpo. Te lo chiedo for: intercessione of: Maria Santissima, of: S. Giuseppe and: of: tutti gli angeli ed i santi. Grazie Gesù".
Elevazione of the: Calice.
"Oh Buon Gesù, that, with,una sola goccia of: sangue potevi purificare all: l'universo, but: Dio d'infinita bontà hai invece scelto of: sacrificarti for: la mia and: la nostra salvezza, brucia, in virtù of the: tuo sacrificio and: delle tue sante piaghe, tutti i miei peccati ed i miei difetti; distruggi il potere delle tenebre, each: male dell'anima and: of the: corpo mio, of: tutti i miei familiari and: of: tutti quanti sono associati alle nostre preghiere. Te lo chiedo for: intercessione of: Maria Santissima, of: S. Giuseppe, of: tutti gli angeli ed i santi. Grazie Gesù".
Dopo aver ricevuto l'Eucarestia
"Oh Signore che, accogliendo la supplica of the: donna affetta da emorragia la quale desiderava toccare solo un lembo of the: tuo mantello, l'hai esaudita lodando la sua fede, accogli anche la mia supplica. Tu that, mi hai donato l'immensa grazia of: riceverti concretamente, guariscimi nell'anima, guariscimi nel corpo. Guarisci tutti i miei familiari, quelli associati alle nostre preghiere and: quanti noi abbiamo affidato alle nostre preghiere. Converti i peccatori. Ti prego anche for: le anime of the: Purgatorio; allevia le loro sofferenze and: portale presto in Paradiso. Te lo chiedo for: intercessione of: Maria Santissima, of: S. Giuseppe, of: tutti gli angeli ed i santi. Grazie Gesù".
Se ciascuno of: noi dovesse pregare with,fede secondo le parole indicate od altre similari each: volta that, partecipa ad una Santa Messa (possibilmente tutti i giorni), risolverebbe gratuitamente (senza cadere, aggravando la situazione, nelle mani esose degli operatori dell'occulto!) not: solo i suoi problemi, but: anche quelli dei familiari and: degli altri fratelli associati alle sue intenzioni! La Santa Messa not: resterebbe, for: molti, una semplice abitudine da seguire tra uno sbadiglio and: l'altro, but: diverrebbe una Santa Messa of: guarigione. Se poi alla stessa facessimo seguire, nell'arco of the: giornata, la preghiera of the: Rosario, of: un salmo, of: qualche preghiera of: guarigione and: liberazione, il mondo not: sarebbe più così perverso. Tutti otterremmo, secondo l' insegnamento of: Gesù, quanto necessario for: la nostra vita spirituale and: fisica and: for: la nostra gioia!
--------------------------------------------------------------------------------
COME DIFENDERCI DAL MALIGNO:
Da molte persone oggi il demonio is: ritenuto un mito, una fantasia of: altri tempi, but: essi sono i primi ad essere illusi da lui. Il diavolo esiste, il Vangelo ne parla moltissime volte, but: egli is: uno sconfitto. E’ stato sconfitto da Nostro Signore quindi il suo potere is: limitato, egli può nuocerci solo se “gli apriamo la porta” tramite il peccato and: rimanendo with,il peccato nell’anima o anche venendo to: contato with,l’occulto tramite maghi, oroscopi gio who: of the: bicchierino and: lettura of the: mano (pericolosissimi for: i disturbi malefici that, ne possono derivare). “Tutto ciò that, ci difende dal peccato ci difende da Satana” for: evitare that, il demonio possa nuocerci and: possa recare danno alle anime o alla società il Signore ci da alcune armi infallibili:
1) La confessione settimanale, with,essa viene distrutto il potere of: Satana sulla nostra anima perchè ci slega dai peccati that, sono la base for: tutte le forme of: possessione diabolica and: noi veniamo rigenerati dalla grazia and: dalla misericordia of: Dio.
2) Partecipare with,devozione alla S. Messa, oltre that, la domenica, anche nei giorni feriali quando si riesce and: fare la S. Comunione in grazia of: Dio. Mai fare la S. Comunione with,il peccato nell’anima, is: un orribile sacrilegio!
3) la Preghiera, specialmente il Santo Rosario tutti and: 15 i misteri, vero flagello dei demoni and: arma that, distrugge Satana and: each: sua opera.
4) l’Adorazione Eucaristica.
5) La penitenza and: soprattutto il digiuno aiutano to: difenderci dalle insidie of the: maligno, si consiglia anche of: portare with,se un Crocifisso and: la medaglia benedetta of the: Madonna, and: utilizzare l’Acqua Santa o ricevere spesso le Benedizioni Sacerdotali, molto spesso si is: sperimentata l’efficacia.
Gruppi Carismatici of: Liberazione:
Tra i gruppi Carismatici that, fanno preghiere of: liberazione dagli spiriti maligni and: da Satana with,appunto il discernimento degli spiriti, segnaliamo il gruppo "Gesù Risorto" and: "Comunità Maria" presenti in molte città italiane i cui siti web sono presenti nella Home of: questo sito alla voce "Gruppi of: Liberazione", questi due gruppi in particolare sono molto potenti perchè durante gli incontri of: preghiera ordinano with,l'autorità of: Gesù Cristo and: with,l'effusione of the: Spirito Santo that, hanno ricevuto to: tutte le presenze of the: Maligno of: andarsene with,ottimi risultati of: liberazione.
L'altro gruppo il "Rinnovamento nello Spirito Santo" with,più sedi in tutte le città italiane, fanno canti of: lode and: adorazione and: il "Canto in Lingue" (come anche i due gruppi precedenti) avendo benefici for: i partecipanti soprattutto of: guarigioni and: secondariamente of: liberazione.
Vi consigliamo of: partecipare ai loro incontri of: preghiera
e of: beneficiare delle loro preghiere of: guarigione and: liberazione!
INVOCAZIONE AL PADRE
Padre, liberaci dal male, cioè dal maligno, la persona and: la potenza that, è all: male.
Il maligno is been: sconfitto dal tuo Figlio Gesù, crocifisso and: risorto, and: dalla sua Madre, la Vergine Maria, la Nuova Eva, l'Immacolata.
Ora si avventa against: la sua Chiesa and: against: tutta l'umanità, why: not: giunga alla salvezza.
Anche noi siamo sotto la sua pressione, siamo in tempo of: lotta.
Liberaci da each: sua presenza and: influenza. Fa' that, not: cadiamo sotto la sua schiavitù. Padre, liberaci dal male.
Padre, liberaci da tutti i mali that, ci fa il maligno. Liberaci dal vero grande male delle nostre anime, il peccato, al quale ci tenta in tutti i modi.
Liberaci dalle malattie of the: corpo and: of the: psiche, that, egli causa o sfrutta for: farci dubitare of the: tuo amore and: farci perdere la fede.
Liberaci dai malefici that, ci fanno i maghi, i fattucchieri, i seguaci of: satana.
Padre, liberaci dal male.
Padre, libera le nostre famiglie dai mali that, provengono dal maligno: divisioni tra sposi, tra genitori and: figli, tra fratelli, danni sul lavoro and: la professione, corruzione morale and: perdita of the: fede.
Libera le nostre case da each: insidia, da each: infestazione, da each: presenza of the: diavolo, to: volte sensibile with,rumori and: disturbi.
Padre, liberaci dal male.
INVOCAZIONE AL SANGUE of: GESÙ
Gesù, la vigilia of the: tua Passione, nell'orto degli ulivi, for: la tua angoscia mortale, hai sudato Sangue da all: il corpo.
Hai versato Sangue dal tuo corpo flagellato, dal tuo capo coronato of: spine, dalle mani and: dai piedi inchiodati alla Croce. Appena spirato, dal tuo Cuore trafitto dalla lancia, sono uscite le ultime goccie of the: tuo Sangue.
Hai dato all: il tuo Sangue, o Agnello of: Dio, immolato for: noi.
Sangue of: Gesù, risanaci.
Gesù, il tuo Sangue Divino is: il prezzo of the: nostra sal­ vezza, is: la prova of the: tuo amore infinito for: noi, is: il segno of the: nuova ed eterna alleanza tra Dio and: l'uomo.
Il tuo Sangue Divino is: la forza degli apostoli, dei martiri, dei santi. E' il sostegno dei deboli, il sollievo dei sofferenti, il conforto degli afflitti. Purifica le anime, dà pace ai cuori, guarisce i corpi.
Il tuo Sangue Divino, offerto each: giorno nel calice of the: S. Messa, is: for: il mondo sorgente of: each: grazia and: for: who: lo riceve nella S. Comunione, is: trasfusione of: vita divina.
Sangue of: Gesù, risanaci.
Gesù, gli ebrei in Egitto segnarono with,il sangue dell'agnello pasquale le porte delle case and: furono salvati dalla morte. Anche noi vogliamo segnare with,il tuo Sangue i nostri cuori, why: il nemico not: possa recarci danno.
Vogliamo segnare le nostre case, why: il nemico possa stare lontano da esse, protette dal tuo Sangue.
Il tuo Sangue Preziosissimo liberi, risani, salvi i nostri corpi, i nostri cuori, le nostre anime, le nostre famiglie, il mondo intero.
Sangue of: Gesù, risanaci.
INVOCAZIONE AL NOME of: GESÙ
Gesù, siamo riuniti for: pregare for: i malati and: gli afflitti dal maligno. Lo facciamo nel Tuo Nome.
Il Tuo Nome vuol dire "Dio-salva". Tu sei il Figlio of: Dio fatto uomo for: salvarci.
Noi siamo salvati da Te, uniti alla tua persona, inseriti nella tua Chiesa.
Crediamo in Te, poniamo in Te each: nostra speranza, ti amiamo with,tutto il cuore.
Tutta la nostra fiducia is: nel Tuo Nome.
Nome of: Gesù, difendici.
Gesù, for: la tua Passione and: le tue Piaghe, for: la tua Morte in Croce and: la tua Risurrezione, liberaci dalle malattie, dalle sofferenze, dalle tristezze.
Per i tuoi meriti infiniti, for: il tuo amore immenso, for: la tua potenza divina, liberaci da each: danno, influenza, insidia of: satana.
Per la gloria of the: Padre tuo, for: l'avvento of the: tuo Regno, for: la gioia dei tuoi fedeli, compi guarigioni and: prodigi.
Nome of: Gesù, difendici.
Gesù, why: il mondo sappia that, not: c'è sulla terra altro nome nel quale possiamo sperare la salvezza, liberaci da each: male and: donaci each: vero bene.
Solo il Tuo Nome is: la salute of the: corpo, la pace of the: cuore, la salvezza dell'anima, la benedizione and: l'amore nella famiglia. that, il Tuo Nome sia benedetto, lodato, ringraziato, glori­ ficato, invocato on: tutta la terra.
Nome of: Gesù, difendici.
INVOCAZIONE ALLO SPIRITO SANTO
O Spirito Santo, nel giorno of the: Battesimo sei venuto in noi and: hai cacciato lo spirito maligno: difendici sempre dai suoi continui tentativi of: rientrare in noi.
Hai infuso in noi la vita nuova of the: grazia: difendici dai suoi tentativi of: riportarci alla morte of the: peccato.
Sei sempre presente in noi: liberaci dalle paure and: dalle an­ gosce, togli debolezze and: abbattimenti, risana le ferite inferte in noi da satana.
Rinnovaci: rendici sani and: santi.
Spirito of: Gesù, rinnovaci.
O Spirito Santo, Vento Divino, caccia via da noi tutte le forze of the: male, annientale, distruggile why: possiamo stare bene and: operare il bene.
O Fuoco Divino, brucia i malefici, le stregonerie, le fat­ ture, le legature, le maledizioni, il malocchio, l'infestazione diabolica, l'ossessione diabolica and: each: strana malattia that, ci can be: in noi.
O Potenza Divina, comanda to: tutti gli spiriti cattivi and: to: tutte le presenze that, ci molestano of: lasciarci for: sempre, così that, possiamo vivere nella salute and: nella pace, nell'amo­ re and: nella gioia.
Spirito of: Gesù, rinnovaci.
O Spirito Santo, scendi on: of: noi, tanto spesso malati and: afflitti, agitati and: sconvolti: donaci salute and: conforto, serenità and: calma.
Scendi sulle nostre famiglie: togli via incompresioni, im­ pazienze, discordie and: porta comprensione, pazienza, armonia. Scendi sulla nostra Chiesa why: compia with,fedeltà and: coraggio la missione that, Gesù le ha affidata: annunciare il Vangelo, guarire le malattie, liberare dal demonio.
Scendi sul nostro mondo that, vive nell'errore, nel pecca­ to, nell'odio and: aprilo alla verità, alla santità, all'amore.
Spirito of: Gesù, rinnovaci.
INVOCAZIONE ALLA VERGINE MARIA
Augusta Regina of the: cielo and: Signora degli Angeli, that, ri­ cevesti da Dio il potere and: la missione of: schiacciare la testa to: satana, noi ti preghiamo umilmente of: inviare le legioni cele­ sti, affinché sotto i tuoi ordini inseguano i demoni, li com­ battano dappertutto, reprimano la loro audacia and: li respinga­ no nell'abisso. who: is: come Dio?
O buona and: tenera Madre, tu sarai sempre il nostro amore and: la nostra speranza.
O divina Madre, manda i Santi Angeli for: difenderci and: for: respingere lontano da noi il crudele nemico.
Madre of: Gesù, proteggici.
INVOCAZIONI to: S. MICHELE ARCANGELO, AGLI ANGELI and: AI SANTI
San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia. Sii tu nostro sostegno against: la perfidia and: le insidie of the: diavolo. that, Dio eserciti il suo dominio on: of: lui, Te ne preghiamo supplichevoli. and: tu, o Principe of the: milizia celeste, with,la potenza divina, ricaccia nell'inferno satana and: gli altri spiriti maligni, i quali errano nel mondo for: perdere le anime. Amen.
Santi Angeli and: Arcangeli, difendeteci, custoditeci. Diciamo al nostro Angelo Custode:
Angelo of: Dio, that, sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi and: governa me, that, ti fui affidato dalla pietà celeste. Così sia.
Raccomandiamoci to: tutti i santi and: beati that, hanno lottato and: furono vittoriosi sul maligno:
Santi and: Beati of: Dio, pregate for: noi.
LIBERAZIONE DAI MALI CAUSATI DAL MALIGNO
Gesù, liberaci da tutti i mali causati in noi dagli antenati that, partecipavano all'occultismo, allo spiritismo, alla stregoneria, to: sette sataniche.
Tronca il potere of the: maligno che, for: colpa loro, ancora pesa sulle nostre generazioni.
Spezza la catena of: maledizioni, malefici, opere sataniche that, gravano sulla nostra famiglia.
Liberaci da patti satanici and: legami mentali with,i seguaci of: satana.
Tienici sempre lontano da riunioni spiritiche and: da each: attività with,cui satana può continuare ad avere dominio on: of: noi. Prendi sotto il tuo potere qualsiasi area that, sia stata con­ segnata to: satana dai nostri antenati.
Allontana for: sempre lo spirito cattivo, ripara each: suo danno, salvaci da each: sua nuova insidia.
Solo da Te possiamo avere tutti la vita, la libertà, la pace.
Gesù, liberaci da tutti i mali causati dal maligno.
LIBERAZIONE DA TENDENZE CATTIVE that, PROVENGONO DAI NOSTRI ANTENATI
Gesù, liberaci da tutte le tendenze, abitudini cattive presenti nel nostro albero genealogico: le tendenze al gioco, allo sperperare, al bere, alla droga, alla grettezza, al furto. Dacci autorità to: porre fine ad each: incorreggibile cattiva abitudine.
Liberaci, o Signore.
Liberaci da tutte le devianze sessuali presenti nel nostro albero genealogico: violenza sessuale, incesti, omosessualità, pedofilia, prostituzione.
Dacci forza for: infrangere queste catene of: vincoli maligni.
Liberaci, o Signore.
Liberaci da tutti gli idoli that, hanno adorato le nostre generazioni precedenti: il denaro, il potere, il piacere, la casa, i terreni, i gioielli, i titoli. Taglia i vincoli that, ci legano to: que­ sti casi of: idolatria. Noi scegliamo of: servire solo Te, vero Dio, and: of: vivere secondo la tua parola.
Liberaci, o Signore.
Liberaci da tutta la corruzione and: la violenza dei nostri antenati that, sono stati truffatori, sfruttatori, torturatori, ricattatori, criminali.
Rompi in noi i legami of: vendetta, of: comportamento violento, of: ira and: of: malignità.
Liberaci, o Signore.
Liberaci da all: il male compiuto dai nostri antenati spinti dall'odio: odio verso gli altri, verso se stessi, verso Dio, odio razziale, fanatismo religioso.
Poni fine in noi to: tutte le radici dell'odio. Rendi ora il no­ stro albero genealogico pieno of: uomini and: donne ricolmi of: amore, datori of: vita and: salute, of: amore and: bontà.
Liberaci, o Signore.
GESÙ, abbiamo pregato for: l'albero genealogico affin­ ché noi, i vivi, siamo separati dalle influenze negative dei nostri antenati and: loro, i defunti, abbiano il perdono and: le grazie necessarie for: entrare nella felicità of the: vita eterna.
Tu hai ascoltato la nostra preghiera. Ci guarirai tutti, vivi and: defunti. Ci renderai sani and: santi.
Grazie, of the: tua presenza in mezzo to: noi.
Grazie, for: la tua misericordia verso of: noi and: i nostri antenati.
Ora not: pensiamo più alla nostra cattiveria and: ai peccati dei nostri antenati, but: pensiamo al tuo amore and: alla tua bontà.
Tu ci ami and: ci liberi da each: negatività and: da each: sofferenza. Ci dai each: aiuto why: vuoi that, tutti noi, vivi and: defunti, siamo sempre with,Te nella luce, nella pace, nella gioia eterna
Cristo, unico vincitore of: Satana, ha dato degli insegnamenti and: dei poteri precisi against: il demonio. Il potere apologetico degli esorcismi, all'epoca of: Gesù, allo scopo of: attirare i pagani. L'istituzione dell'esorcistato and: la pratica degli esorcismi nel corso dei secoli. La situazione attuale nella Chiesa latina.
who: sono gli esorcisti, quanti sono, that, cosa fanno and: quando ricorrere to: loro?
Incomincio precisando i limiti of: questo articolo. not: parlo dell'antichità, ossia dei secoli prima of: Cristo, and: neppure dei popoli not: cristiani. Mi limito to: dire that, presso tutte le religioni and: presso tutti i popoli ci sono sempre stati diavoli ed esorcisti, anche se with,nomi diversi. Anche prima degli ebrei, degli egiziani, degli assiri, dei babilonesi, each: popolo ha avuto l'intuizione dell'esistenza of: spiriti of the: male da cui occorreva difendersi, liberarsi, o that, bisognava ingraziarsi. Naturalmente la concezione of: questi spiriti dipendeva - and: tuttora dipende - dalla mentalità socio-culturale dei vari popoli, and: così pure i rimedi: riti, stregoni, danze, sacrifici...
not: parlerò delle Chiese cristiane not: cattoliche. Mi limito to: dire that, una prima grande differenza of: comportamento avvenne già nel IV° secolo, quando la Chiesa latina istituì il sacramentale dell'esorcistato, affidato ai vescovi. La Chiesa d'Oriente not: ha mai accettato tale istituzione, senza for: questo venir meno all'unità. Quando poi avvennero gli altri "strappi", with,le scissioni delle Chiese of the: riforma, anche le pratiche esorcistiche si sono differenziate lungo i secoli, secondo le varie confessioni. L'Enciclica Ut unum sint, of the: 25 maggio 1995, sottolinea l'importanza of: conoscere le Chiese sorelle and: rileva that, in esse « certi aspetti of the: mistero cristiano to: volte sono stati messi in luce più efficacemente » (n. 14). Mi pare that, si possa applicare questa osservazione al caso of the: fedeltà alla lettura of the: Bibbia da parte of the: popolo; credo anche that, si possa fare la stessa osservazione to: proposito degli esorcismi, that, nel mondo ortodosso in generale and: in talune confessioni of the: protestantesimo costituiscono una pratica pastorale ordinaria, come in passato era anche nella Chiesa latina, cosa that, purtroppo oggi not: is: più.
Gesù and: gli apostoli. Premettiamo un'osservazione basilare. Solo with,la rivelazione divina l'uomo is: giunto ad una cognizione esatta, benché parziale, of the: mondo invisibile. for: cui anche le forze of the: male, of: cui tutti i popoli hanno avuto una vaga conoscenza, hanno acquistato chiarezza with,la cognizione dei demoni: esseri spirituali and: personali, creati buoni da Dio, ossia creati angeli, and: ribellatisi to: Dio giungendo ad una totale and: irreversibile perversione.
Solo with,l'avvento of: Cristo anche l'esorcismo acquista piena efficacia . why: Gesù is: venuto « for: distruggere le opere of: Satana » (1 Gv 3, 8), is: venuto, come afferma lo stesso Signore, for: distruggere il regno of the: demonio and: instaurare il regno of: Dio (cf Lc 11, 20). Quando Pietro riassume l'opera of: Gesù alla presenza of: Cornelio, il primo pagano that, si converte al cristianesimo, si limita to: dire: « Passò facendo of the: bene and: liberando coloro that, erano schiavi of the: demonio » (At 10, 38). Satana, « principe of: questo mondo », come lo chiama Gesù (Gv 14, 30) and: « dio of: questo mondo », come lo chiama Paolo (2 Cor 4, 4), era il forte, padrone of: tutti i regni of the: terra, that, si sentiva sicuro of the: suo dominio. Gesù is: il più forte, that, lo disarma (Lc 11, 21-22).
Il Maestro Divino ha dato degli insegnamenti precisi and: dei poteri precisi against: il demonio, chiarendo dubbi that, anche al suo tempo erano ricorrenti, sulla stessa esistenza of the: maligno: i farisei ci credevano, i sadducei no . Ha messo in chiaro l'azione of: Satana against: Dio; si pensi, ad esempio, alle spiegazioni that, lui stesso ha dato alla parabola of the: buon grano and: of the: zizzania and: alla parabola of the: seminatore. Ha liberato gli indemoniati, distinguendo with,chiarezza la liberazione dal demonio dalla guarigione dei malati; saranno certi teologi and: biblisti of: oggi, pasticcioni and: traditori of the: vangelo, to: confondere and: negare la chiarezza evangelica, for: cercare of: imporre la loro incredulità.
Anche conferendo i suoi poteri agli apostoli, Gesù ha sottolineato bene la distinzione tra il potere of: liberare da Satana and: il potere of: guarire i malati. and: ha proceduto progressivamente: prima ha dato il potere of: cacciare i demoni agli apostoli; poi lo ha esteso ai discepoli; infine lo ha conferito to: tutti coloro that, avrebbero creduto in lui and: agito with,la forza of the: suo nome (Mc 16, 17).
Seguendo le parole of the: Maestro and: l'esempio degli apostoli, nei primi tre secoli, tutti i cristiani that, lo volevano facevano esorcismi. Questo fatto ha avuto anche un grande valore apologetico why: i pagani indemoniati si rivolgevano ai cristiani for: essere liberati.
Scrive Giustino:
« Cristo is: nato for: volontà of the: Padre and: salvezza dei credenti and: to: rovina dei demoni. Voi potete farvene la convinzione da ciò that, vedete with,i vostri occhi. In all: l'universo and: nella vostra città (Roma) ci sono numerosi indemoniati that, gli altri esorcisti, incantatori and: maghi not: hanno potuto guarire. Invece molti of: noi cristiani, comandando loro nel nome of: Gesù Cristo, crocifisso sotto Ponzio Pilato, abbiamo guarito riducendo all'impotenza i demoni that, possedevano gli uomini » ( Apologia, VI, 5-6 ).
Tertulliano conferma l'efficacia with,la quale i cristiani liberano dai demoni sia gli stessi cristiani, sia i pagani. and: insiste sull'efficacia degli esorcismi not: solo sulle persone, but: anche sulla vita sociale, impregnata of: idolatria and: of: influenze malefiche. is: un aspetto molto importante, tenuto ben presente anche nei discorsi sul demonio pronunciati da Paolo VI and: da Giovanni Paolo II. can be: colpita una famiglia, una particolare società, un'intera corrente politica that, può giungere to: detenere il potere ( penso alle orrende aberrazioni of the: nazismo; agli eccidi of: Stalin and: seguaci: si parla of: 20 milioni of: vittime ). is: to: questo proposito that, Paolo VI ci ricorda: « La Scrittura acerbamente ci ammonisce that, all: il mondo giace sotto il potere of the: maligno » (23.2.1977).
Origene aggiunge elementi nuovi quando testimonia che, nel nome of: Gesù, si possono cacciare i demoni not: solo dalle persone, but: anche dagli oggetti, dalle case, dagli animali. Sono liberazioni that, noi esorcisti abbiamo sempre fatto anche se i documenti ecclesiastici not: ne parlavano (il Diritto Ca not: ico and: il Rituale Romano contemplano solo il caso of: possessione personale); but: ne parla ora il Catechismo of the: Chiesa Cattolica.
Interessante Cipriano: « Vieni to: udire with,i tuoi propri orec who: i demoni, vieni to: vederli with,i tuoi oc who: nei momenti in cui, cedendo ai nostri scongiuri, ai nostri flagelli spirituali and: alla tortura delle nostre parole, essi abbandonano i corpi dei quali avevano preso possesso » (Contro Demetrio, c. 15).
"Il Signore sia sopra of: te for: proteggerti
davanti to: te for: guidarti;
dietro of: te for: custodirti;
dentro of: te for: benedirti.
Nel nome of the: Padre and: of the: Figlio and: of the: Spirito Santo"
http://esorcismo.altervista.org/

C. S. P. B.
Crux Sancti Patris Benedecti
Croce of the: Santo Padre Benedetto
C. S. S. M. L.
Crux Sacra Sit Mihi Lux
Croce sacra sii la mia Luce
N. D. S. M. D.
not: draco sit mihi dux
Che il dragone not: sia il mio duce
V. R. S.
Vadre Retro satana
Allontanati satana!
N. S. M. V.
not: Suade Mihi Vana
not: mi persuaderai of: cose vane
S. M. Q. L.
Sunt Mala Quae Libas
Ciò that, mi offri is: cattivo
I.V. B.
Ipsa Venena Bibas
Bevi tu stesso i tuoi veleni

ESORCISMO:
(Al segno + ci si fa il segno of the: croce)
+ In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto
Croce of the: Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce and: not: sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! not: mi persuaderai of: cose vane. Sono mali le cose that, mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome of the: Padre, of the: Figlio and: of the: Spirito Santo +. Amen!


Signore Gesù Cristo,
Verbo of: Dio Padre and: Signore dell'universo,
tu hai dato agli Apostoli
il potere of: scacciare i demoni nel tuo nome
e of: vincere each: assalto of the: nemico;
Dio santo,
fra tutte le meraviglie that, hai operato
hai dato anche il comando of: mettere in fuga i demoni;
Dio forte,
che nella tua potenza invincibile
hai abbattuto Satana come folgore dal cielo:
con timore and: tremore
ti supplico of: infondere in me la tua forza
perché, saldo nella fede, possa combattere
lo spirito maligno that, tormenta questa tua creatura,
tu that, verrai to: giudicare i vivi and: i morti
e il mondo with,il fuoco.
Amen.
Si possono utilizzare anche altre orazioni, ad esempio: Nel nome of: Gesù Cristo, Signore and: Dio nostro ... (Appendice I, n. 7); Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre of: Dio(Appendice II, n. 8); San Michele Arcangelo (Appendice II, n. 9); Principe glorioso (Appendice I, n. 11).
RITI D'INIZIO

SALUTO
40. Il sacerdote esorcista raggiunge il luogo of the: celebrazione vestito with,il camice, o with,la cotta sulla veste talare, and: with,la stola violacea.
Fatta la riverenza all'altare (o, in assenza of: questo, alla croce), si reca alla sede. Il sacerdote and: i fedeli, in piedi, fanno il segno of the: croce mentre l'esorcista dice:
Nel nome of the: Padre and: of the: Figlio and: of the: Spirito Santo.
Tutti si segnano dicendo:
Amen.
Quindi l' esorcista, allargando le braccia, saluta i presenti dicendo:
Dio Padre onnipotente,
che vuole la salvezza of: tutti gli uomini,
sia with,voi.
Tutti:
E with,il tuo spirito.
Oppure:
Il Signore sia with,voi.
Tutti:
E with,il tuo spirito.
Quindi l' esorcista, with,parole sobrie and: insieme cordiali, aiuterà il fedele tormentato dal Maligno and: tutti i presenti to: ben disporsi alla celebrazione.
_____________________________________________________
41. Se lo ritiene opportuno, l'esorcista benedice l'acqua pronunciando, to: mani giunte, una delle orazioni seguenti:
O Dio,
per salvare tutti gli uomini
hai racchiuso nella realtà dell' acqua
i segni più grandi of the: tua grazia.
Ascolta la nostra preghiera
e infondi in quest'acqua
la tua X benedizione,
perché, assunta to: servizio dei tuoi misteri,
sia portatrice dell'efficacia of the: tua grazia
per mettere in fuga i demoni and: debellare le malattie.
Tutto ciò that, with,essa verrà asperso
sia liberato da each: influsso of the: Maligno;
nelle dimore dei tuoi fedeli
not: abiti più lo spirito of the: male
e sia allontanata each: sua insidia.
Grazie all'invocazione of the: tuo santo nome,
possano i tuoi fedeli
uscire illesi da each: assalto of the: nemico.
Per Cristo nostro Signore.
Tutti:
Amen.
42. Oppure:
Signore Dio onnipotente,
fonte and: origine of the: vita dell' anima and: of the: corpo,
benedici X quest'acqua
e fa' that, ce ne serviamo with,fede
per implorare il perdono dei nostri peccati
e la grazia of: essere sorretti in each: infermità
e difesi da each: insidia of the: nemico.
La tua misericordia, o Padre,
faccia scaturire for: noi
l'acqua viva of the: salvezza,
why, possiamo accostarci to: te with,cuore puro
e fuggire each: pericolo dell'anima and: of the: corpo.
Per Cristo nostro Signore.
Tutti:
Amen.
43. Se nella benedizione dell' acqua si fa uso of the: sale, l'esorcista lo benedice dicendo:
Benedici, X Signore, questo sale.
Tu that, ordinasti al profeta Eliseo
di risanare l'acqua with,il sale,
fa' that, mediante questo duplice segno of: purificazione
siamo liberati dalle insidie of the: Maligno
e custoditi dalla presenza of the: tuo Santo Spirito.
Per Cristo nostro Signore.
Tutti:
Amen.
L'esorcista, senza nulla dire, immette il sale nell' acqua.
_____________________________________________________

ASPERSIONE DELL' ACQUA BENEDETTA
44. to: questo punto, l' esorcista asperge with,l'acqua benedetta il fedele tormentato dal Maligno, i presenti and: il luogo dove si svolge il rito dicendo:
Ecco l'acqua benedetta:
porti to: tutti noi vita and: salvezza,
nel nome of the: Padre and: of the: Figlio and: of the: Spirito Santo.
Tutti:
Amen.
Oppure:
Quest'acqua benedetta
richiami il Battesimo ricevuto
e ravvivi in noi il ricordo of: Cristo,
che ci ha redenti with,la sua Passione and: Risurrezione.
Tutti:
Amen.
LITANIE DEI SANTI
45. L'esorcista si rivolge ai presenti with,queste parole o altre simili, invitandoli to: pregare:
Invochiamo, fratelli carissimi,
la misericordia of: Dio onnipotente
perché, for: l'intercessione of: tutti i Santi,
esaudisca la voce of the: Chiesa
che prega for: questo nostro fratello
[questa nostra sorella] N.,
provato [provata] da tanta afflizione.
46. L'esorcista può mettersi in ginocchio. Lo stesso faranno tutti i presenti. Quindi, lui stesso, o un altro dei presenti, intona le litanie. Si possono inserire, nei rispettivi luoghi, alcuni nomi of: Santi (ad esempio: of the: Patrono, of the: Santo of: cui il fedele tormentato dal Maligno porta il nome, ecc.), oppure alcune intenzioni più adatte alla circostanza. I presenti risponderanno: prega for: noi, oppure prega for: lui [lei]; liberaci oppure liberalo [liberala], o Signore; abbi pietà of: noi oppure of: lui [lei].
Kyrie, eleison
Oppure
Signore, pietà

Christe, eleison
Oppure
Cristo, pietà
Kyrie, eleison
Oppure
Signore, pietà
Santa Maria, Madre of: Dio
Santi Michele, Gabriele and: Raffaele
Santi Angeli of: Dio
Sant'Elia
San Giovanni Battista
San Giuseppe
Santi Patriar who: and: Profeti
Santi Pietro and: Paolo
Sant' Andrea
Santi Giovanni and: Giacomo
Santi Apostoli ed Evangelisti
Santa Maria Maddalena
Santi Discepoli of the: Signore
Santo Stefano prega
San Lorenzo
Sante Perpetua and: Felicita
Santi Martiri tutti
San Gregorio
Sant' Ambrogio
San Girolamo
Sant' Agostino
San Martino
Sant' Antonio
San Benedetto
Santi Francesco and: Domenico
Santi Ignazio of: Loyola
e Francesco Saverio
San Giovanni Maria Vianney
Santa Caterina da Siena
Santa Teresa of: Gesù
Santi and: Sante of: Dio
Nella tua misericordia
Da each: male
Da each: peccato
Dalle insidie of the: diavolo
Dalla morte eterna
Per la tua nascita
Per il tuo digiuno nel deserto
Per la tua passione
e la tua croce
Per la tua morte and: sepoltura
Per la tua santa risurrezione
Per la tua gloriosa ascensione
Per il dono of the: Spirito Santo
Cristo, Figlio of the: Dio vivo
Tu that, for: noi sei stato tentato
dal diavolo
Tu that, hai liberato gli oppressi dallo spirito of the: male
Tu that, hai dato ai tuoi discepoli il potere sui demoni
Tu that, assiso alla destra of the: Padre intercedi for: noi
Tu that, verrai to: giudicare
i vivi and: i morti
Noi peccatori, ti preghiamo
Perdona le nostre colpe
Donaci la tua misericordia
Sostienici and: confortaci nel tuo
santo servizio
Innalza i nostri cuori al desiderio of the: cielo
Fa' that, la tua Chiesa ti serva
in sicurezza and: libertà
Dona al mondo intero la giustizia and: la pace
Cristo, ascolta le nostre preghiere
Cristo, esaudisci le nostre
preghiere Kyrie, eleison
Oppure
Signore, pietà
Christe, eleison
Oppure
Cristo, pietà
Kyrie, eleison
Oppure
Signore, pietà
prega for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]

pregate for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
prega for: noi [lui/lei]
pregate for: noi [lui/lei]
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
liberaci [liberalo/la] o Signore
abbi pietà of: noi [lui/lei]
abbi pietà of: noi [lui/lei]
abbi pietà of: noi [lui/lei]
abbi pietà of: noi [lui/lei]
abbi pietà of: noi [lui/lei]
abbi pietà of: noi [lui/lei]
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
ascoltaci, Signore
Cristo, ascolta le nostre preghiere
Cristo, esaudisci le nostre
preghiere
IMPOSIZIONE DELLE MANI
53. Letto il Vangelo, l' esorcista impone le mani sul capo of the: fedele tormentato dal Maligno dicendo:
V. Sia sempre with,noi, Signore, la tua misericordia:
in te abbiamo sperato.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
V. Manda il tuo Spirito creatore,
e rinnova la faccia of the: terra.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
V. Salva, Signore, il tuo servo [la tua serva]
che in te spera.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
V. Signore, sii for: lui [lei] fortezza inespugnabile
di fronte all' assalto of the: nemico.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
V. Il nemico not: prevalga on: of: lui [lei],
e il figlio dell 'iniquità not: gli [le] re who: alcun danno.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
V. Soccorrilo [soccorrila], Signore, dalla tua santa dimora,
e da Sion vieni in sua difesa.
Tutti:
Kyrie, eleison [Signore, pietà].
PROFESSIONE of: FEDE
54. Terminata l'imposizione delle mani, l'esorcista invita i presenti to: fare la professione of: fede o recitando il Simbolo (prima forma), o rinnovando le promesse battesimali (seconda forma). Se si recita il Simbolo, dirà:
Questa is: la vittoria that, vince il mondo:
la nostra fede.
55. Prima forma
I presenti recitano tutti insieme il Simbolo of: fede:
Io credo in Dio, Padre onnipotente,
creatore of the: cielo and: of the: terra;
e in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore,
il quale fu concepito of: Spirito Santo,
nacque da Maria Vergine,
patì sotto Ponzio Pilato,
fu crocifisso, morì and: fu sepolto;
discese agli inferi;
il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo,
siede alla destra of: Dio Padre onnipotente;
di là verrà to: giudicare i vivi and: i morti.
Credo nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione of the: carne,
la vita eterna. Amen.
Oppure:
Credo in un solo Dio, Padre onnipotente,
creatore of the: cielo and: of the: terra,
di tutte le cose visibili and: invisibili.
Credo in un solo Signore, Gesù Cristo,
unigenito Figlio of: Dio,
nato dal Padre prima of: tutti i secoli.
Dio da Dio, Luce da Luce,
Dio vero da Dio vero,
generato, not: creato,
of the: stessa sostanza of the: Padre;
per mezzo of: lui tutte le cose sono state create.
Per noi uomini and: for: la nostra salvezza
discese dal cielo,
e for: opera of the: Spirito Santo
si is: incarnato nel seno of the: Vergine Maria
e si is: fatto uomo.
Fu crocifisso for: noi sotto Ponzio Pilato,
morì and: fu sepolto.
Il terzo giorno is: risuscitato, secondo le Scritture,
è salito al cielo,
siede alla destra of the: Padre.
E of: nuovo verrà nella gloria
per giudicare i vivi and: i morti,
e il suo regno not: avrà fine.
Credo nello Spirito Santo,
che is: Signore and: dà la vita,
e procede dal Padre and: dal Figlio.
Con il Padre and: il Figlio is: adorato and: glorificato,
e ha parlato for: mezzo dei profeti.
Credo la Chiesa, una santa cattolica and: apostolica.
Professo un solo battesimo for: il perdono dei peccati.
Aspetto la risurrezione dei morti
e la vita of the: mondo that, verrà. Amen.
56. Seconda forma
Se invece si sceglierà of: rinnovare le promesse battesimali, dirà:
Rinnoviamo ora le promesse of the: santo Battesimo, with,le quali abbiamo rinunciato to: Satana and: alle sue opere and: abbiamo promesso of: servire Dio nella santa Chiesa cattolica.

RINUNZIA
Esorcista:
Rinunziate to: Satana?
Tutti:
Rinunzio.
Esorcista:
E to: tutte le sue opere?
Tutti:
Rinunzio.
Esorcista:
E to: tutte le sue seduzioni?
Tutti:
Rinunzio.
Oppure:
Esorcista:
Rinunziate al peccato,
per vivere nella libertà dei figli of: Dio?
Tutti:
Rinunzio.
Esorcista:
Rinunziate alle seduzioni of the: male,
per not: lasciarvi dominare dal peccato?
Tutti:
Rinunzio.
Esorcista:
Rinunziate to: Satana,
origine and: causa of: each: peccato?
Tutti:
Rinunzio.

PROFESSIONE of: FEDE
L'esorcista prosegue:
Credete in Dio,
Padre onnipotente,
creatore of the: cielo and: of the: terra?
Tutti:
Credo.
Esorcista:
Credete in Gesù Cristo,
suo unico Figlio, nostro Signore,
che nacque da Maria Vergine,
morì and: fu sepolto,
è risuscitato dai morti
e siede alla destra of the: Padre?
Tutti:
Credo.
Esorcista:
Credete nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione of the: carne and: la vita eterna?
Tutti:
Credo.

PREGHIERA of the: SIGNORE
57. Dopo ciò, l' esorcista introduce la Preghiera of the: Signore, dicendo to: mani giunte:
E ora, insieme to: questo nostro fratello [questa nostra sorella],
supplichiamo Dio
di liberarci dal male,
pregando come ci ha insegnato
il Signore nostro Gesù Cristo.
Oppure:
Fratelli, noi not: sappiamo pregare come dovremmo,
ma lo Spirito Santo viene in aiuto alla nostra debolezza
e intercede for: noi, secondo il desiderio of: Dio.
Guidati dallo Spirito of: Gesù,
osiamo dire:
E with,le braccia aperte, prosegue insieme ai presenti:
Padre nostro, that, sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti to: noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e not: ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.
Congiunge le mani, mentre i presenti concludono with,1'acclamazione:
Tuo is: il regno,
tua la potenza and: la gloria nei secoli.

IL SEGNO of the: CROCE
58. L'esorcista mostra la croce and: with,essa benedice il fedele tormentato dal Maligno dicendo:
Ecco la Croce of the: Signore:
fuggite, spiriti of the: male!
Oppure:
Per il segno of the: Croce
il Signore nostro Dio ti liberi dal nemico.
Oppure:
La Croce santa
sia for: te luce and: vita.
INSUFFLAZIONE
59. Se lo ritiene opportuno, l'esorcista alita sul volto of the: fedele tormentato dal Maligno dicendo:
Allontana, Signore,
con il Soffio of the: tua bocca,
gli spiriti maligni:
comanda loro of: andarsene,
why, il tuo regno is: in mezzo to: noi.
FORMULE of: ESORCISMO
60. Dopo ciò, l'esorcista dice la formula invocativa dell'Esorcismo maggiore (n. 61). Se lo ritiene opportuno, aggiunga anche la formula imperativa (n. 62). Altre formule of: tipo invocativo o imperativo si trovano nel capitolo II, nn. 81-84.
61. FORMULA INVOCATIVA
Dio, creatore and: difesa of the: genere umano,
volgi il tuo sguardo on: questo tuo servo [questa tua serva] N.,
che hai plasmato [plasmata] to: tua immagine
e chiamato[ [chiamata] to: condividere la tua gloria:
l'antico avversario lo [la] tormenta crudelmente,
lo [la] opprime with,aspra violenza
e lo [la] riempie of: angoscia and: of: terrore.
Manda on: of: lui [lei] il tuo Santo Spirito
why, lo [la] rafforzi nella lotta,
gli [la] insegni to: pregare nella tribolazione
e lo [la] circondi with,la sua efficace protezione.
Ascolta, Padre santo,
il gemito of the: tua Chiesa in preghiera:
not: permettere that, questo tuo figlio [questa tua figlia]
sia posseduto [posseduta] dal padre of the: menzogna,
né that, questo tuo servo [questa tua serva],
redento [redenta] dal sangue of: Cristo,
sia tenuto [tenuta] in schiavitù dal diavolo.
not: tollerare that, il tempio of the: tuo Spirito
sia dimora of: uno spirito immondo.
Ascolta, Dio misericordioso,
la preghiera of the: beata Vergine Maria:
il Figlio Gesù, morendo sulla croce,
ha schiacciato il capo dell'antico serpente
e ha affidato alla Madre tutti gli uomini come figli.
Risplenda in questo tuo servo [questa tua serva]
la luce of the: tua verità
e dimori in lui [lei] la gioia of the: tua pace.
Lo Spirito of: santità ne prenda possesso
e with,la sua presenza gli [le] restituisca innocenza and: serenità.
Ascolta, o Padre,
la preghiera dell' Arcangelo san Michele
e of: tutti gli Angeli, ministri of the: tua gloria.
Tu that, sei il Dio delle schiere celesti,
respingi la violenza of the: diavolo.
Dio of: verità and: of: misericordia,
rendi vane tutte le sue insidie.
Dio of: libertà and: of: grazia,
spezza le catene of the: sua malvagità.
Tu that, ami la salvezza dell'uomo,
ascolta la voce degli apostoli Pietro and: Paolo
e of: tutti i Santi,
che, for: tua grazia, hanno riportato vittoria sul Maligno.
Libera questo tuo servo [questa tua serva]
da each: oppressione diabolica
e custodiscilo [custodiscila] indenne
why, restituito [restituita] alla serenità of: figlio [figlia]
ti ami of: all: cuore,
ti serva operando il bene,
ti renda onore and: gloria,
e tutta la sua vita sia un canto of: lode to: te.
Per Cristo nostro Signore.
Tutti:
Amen.
62. FORMULA IMPERATIVA
Ti ordino, Satana,
nemico of the: salvezza dell'uomo:
riconosci la giustizia and: la bontà of: Dio
che with,giusto giudizio ha condannato
la tua superbia and: la tua invidia.
Esci da N., servo [serva] of: Dio,
che il Signore ha creato [creata] to: sua immagine,
ha arricchito [arricchita] dei suoi doni,
ha adottato [adottata] come figlio [figlia]
of the: sua misericordia.
Ti ordino, Satana,
principe of: questo mondo:
riconosci il potere invincibile of: Gesù Cristo:
egli ti ha sconfitto nel deserto,
ha trionfato on: of: te nell'orto degli ulivi,
ti ha disarmato sulla croce
e, risorgendo dal sepolcro,
ha portato i tuoi trofei
nel regno of the: luce.
Vattene da questa creatura, da N.:
che il Salvatore, nascendo tra noi,
ha reso suo fratello [sua sorella]
e morendo in croce ha redento [redenta]
con il suo sangue.
Ti ordino, Satana,
seduttore of the: genere umano:
riconosci lo Spirito of: verità and: of: grazia,
lo Spirito that, respinge le tue insidie
e smaschera le tue menzogne.
Esci da questa creatura, N.,
che Dio ha segnato with,il suo sigillo.
Abbandona quest'uomo [questa donna]:
Dio l'ha reso [resa] suo tempio santo
con l'unzione of the: suo Spirito.
Vattene, dunque, Satana: vattene
nel nome of the: Padre X and: of the: Figlio X and: of the: Spirito X Santo.
Allontanati for: la fede and: la preghiera of the: Chiesa.
Fuggi for: il segno of the: santa croce of: Gesù Cristo,
Signore nostro.
Egli vive and: regna nei secoli dei secoli.
Tutti:
Amen.

[RENDIMENTO of: GRAZIE]: 63. Avvenuta la liberazione of the: fedele tormentato dal Maligno, l' esorcista and: tutti gli astanti recitano un cantico evangelico:
CANTICO of the: BEATA VERGINE MARIA Lc l, 46-55
L'anima mia magnifica il Signore :†:
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
why, ha guardato l'umiltà of the: sua serva. :†:
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente :†:
e Santo is: il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia :†:
si stende on: quelli that, lo temono.
Ha spiegato la potenza of the: suo braccio, :†:
ha disperso i superbi nei pensieri of the: loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, :†:
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato of: beni gli affamati, :†:
ha rimandato i ric who: to: mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, :†:
ricordandosi of the: sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, :†:
ad Abramo and: alla sua discendenza, for: sempre.
Gloria al Padre. Come era nel principio.
Oppure:
CANTICO of: ZACCARIA Lc l, 68-79
Benedetto il Signore Dio d'Israele, :†:
why, ha visitato and: redento il suo popolo,
e ha suscitato for: noi una salvezza potente :†:
nella casa of: Davide, suo servo,
come aveva promesso :†:
per bocca dei suoi santi profeti d'un tempo;
salvezza dai nostri nemici, :†:
e dalle mani of: quanti ci odiano.
Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri :†:
e si is: ricordato of the: sua santa alleanza,
of the: giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, :†:
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore, in santità and: giustizia :†:
al suo cospetto, for: tutti i nostri giorni.
E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo :†:
why, andrai innanzi al Signore to: preparargli le strade,
per dare al suo popolo la conoscenza of the: salvezza :†:
nella remissione dei suoi peccati,
grazie alla bontà misericordiosa of the: nostro Dio, :†:
per cui verrà to: visitarci dall'alto un sole that, sorge,
per rischiarare quelli that, stanno nelle tenebre :†:
e nell'ombra of the: morte
e dirigere i nostri passi :†:
sulla via of the: pace.
Gloria al Padre. Come era nel principio.
64. Quindi l'esorcista dice la seguente orazione:
Dio, creatore and: salvatore of the: genere umano,
tu hai accolto with,misericordia
questo tuo amato figlio [questa tua amata figlia]:
la tua provvidenza lo [la] custodisca nella libertà
che il Figlio tuo gli [le] ha donato.
Mai più abbia potere on: of: lui [lei] lo spirito maligno.
Fa' that, prendano dimora in lui [lei]
la bontà and: la pace of the: Spirito Santo
ed egli [ella] not: abbia più timore of the: Maligno,
why, Gesù Cristo nostro Signore is: with,noi.
Egli vive and: regna nei secoli dei secoli.
Tutti:
Amen.

RITO of: CONCLUSIONE
65. Nel congedare i presenti, l'esorcista allargando le braccia dice:
Il Signore sia with,voi.
Tutti:
E with,il tuo Spirito.
Quindi benedice i presenti:
Il Signore vi benedica and: vi protegga.
R. Amen.
Faccia risplendere il suo volto on: of: voi
e vi doni la sua misericordia.
R. Amen.
Rivolga on: of: voi il suo sguardo
e vi doni la sua pace.
R. Amen.
E la benedizione of: Dio onnipotente,
Padre and: Figlio X and: Spirito Santo,
discenda on: of: voi and: with,voi rimanga sempre.
R. Amen.
Oppure:
La pace of: Dio, that, supera each: conoscenza,
custodisca il vostro cuore and: i vostri pensieri
nella sapienza and: nell'amore of the: Padre
e of the: suo Figlio, il Signore nostro Gesù Cristo.
R. Amen.
E la benedizione of: Dio onnipotente,
Padre and: Figlio X and: Spirito Santo,
discenda on: of: voi and: with,voi rimanga sempre.
R. Amen.
66. Nel caso occorresse ripetere l' esorcismo, il sacerdote conclude il rito with,la benedizione indicata al n. 65.
Esorcismo breve of: Leone XIII
contro Satana and: gli Angeli ribelli
Sancte Michaël Arcangele, defende nos in proelio!
Ut not: pereamus in tremendo iudicio!
«Quando la Chiesa domanda pubblicamente and: with,autorità, in nome of: Gesù Cristo, that, una persona o un oggetto sia protetto against: l'influenza of the: Maligno and: sottratto al suo dominio, si parla of: esorcismo. Gesù l'ha praticato più volte (Mc 1, 25s); is: da lui that, la Chiesa deriva il potere and: il compito of: esorcizzare. In una forma semplice, l'esorcismo is: praticato durante la celebrazione of the: Battesimo. L'Esorcismo Solenne, chiamato "grande esorcismo", can be: praticato solo da un presbitero and: with,il permesso esplicito of the: vescovo. In ciò bisogna procedere with,prudenza, osservando rigorosamente le norme stabilite dalla Chiesa. L'esorcismo mira to: scacciare i demoni o to: liberare dall'influenza demoniaca, and: ciò mediante l'autorità spirituale that, Gesù ha affidato alla sua Chiesa. Molto diverso is: il caso of: malattie, soprattutto psichiche, la cui cura rientra nel campo of the: scienza medica. and: importante, quindi, accertarsi, prima of: celebrare l'esorcismo, that, si tratti of: una presenza of the: Maligno and: not: of: una malattia» (Catechismo of the: Chiesa Cattolica, n. 1673).
CONGREGATIO PRO DOCTRINA FIDEI, Epistula Inde ab aliquot annis, ordinariis locorum missa: in mentem normae vigentes de exorcismis revocantur, 29 septembris 1985, prot. n. 291/70: AAS 77(1985), pp. 1169 1170.
Eccellenza rev.ma,
Già da alcuni anni, presso certi gruppi ecclesiastici si moltiplicano le riunioni for: fare suppliche allo scopo preciso of: ottenere la liberazione dall'influsso dei demoni, anche se not: si tratta of: esorcismi veri and: propri; tali riunioni si svolgono sotto la guida of: laici, anche quando is: presente un sacerdote.
Poiché is been: chiesto alla Congregazione for: la dottrina of the: fede that, cosa si debba pensare of: questi fatti, questo dicastero ritiene necessario informare i vescovi of the: seguente risposta:
1. Il canone: 1172 of the: Codice of: diritto ca not: ico dichiara that, nessuno può proferire legittimamente esorcismi sugli ossessi se not: ha ottenuto dall'ordinario of the: luogo una speciale ed espressa licenza (§ 1), and: stabilisce that, questa licenza debba essere concessa dall'ordinario of the: luogo solo al sacerdote distinto for: pietà, scienza, prudenza and: integrità of: vita (§ 2). Pertanto i vescovi sono vivamente pregati of: esigere l'osservanza of: queste norme.
2. Da queste prescrizioni consegue that, ai fedeli not: is: neppure lecito usare la formula dell'esorcismo against: satana and: gli angeli ribelli, estratta da quella pubblicata for: ordine of the: sommo pontefice Leone XIII, and: molto meno is: lecito usare il testo integrale of: questo esorcismo (1). I vescovi procurino of: avvertire i fedeli, in caso of: necessità, on: questa cosa.
3. Infine, for: gli stessi motivi, i vescovi sono invitati to: vigilare affinché anche nei casi in cui is: da escludere una vera possessione diabolica coloro that, sono privi of the: debita facoltà not: abbiano to: guidare riunioni durante le quali vengono usate, for: ottenere la liberazione, preghiere nel cui decorso i demoni sono direttamente interrogati and: si cerca of: conoscerne l'identità (2).
Il richiamo of: queste norme, tuttavia, not: deve affatto allontanare i fedeli dal pregare affinché, come ci ha insegnato Gesù, siano liberati dal male (cfr. Mt. 6, 13). Infine i pastori potranno avvalersi of: questa occasione for: richiamare quanto la tradizione of the: Chiesa insegna circa la funzione that, hanno propriamente i sacramenti and: l'intercessione of the: B. V. Maria, degli angeli and: dei santi circa la lotta spirituale dei cristiani against: gli spiriti maligni.
Colgo l'occasione for: attestarle i sensi of the: più viva stima,
aff.mo in Cristo

JOSEPH card. RATZINGER prefetto
ALBERTO BOVONE segretario

(1) Nel Rituale Romanum (editio Taurinensis IV iuxta typicarn, Marictti 1952) le Normae observandae circa exorcizandos obsessos to: daemonio costituiscono il capitolo 1 of the: titolo XII; il Ritus exorcizandi obsessos to: daemonio is: nel capitolo Il (pp. 677 705) (n.d.r.).
(2) of: questi interrogativi not: esiste più traccia nel Ritus sopra citato; se ne tratta invece nelle Normae citate al tit. 15 in questi termini: "Sorto poi necessarie interrogazioni. for: esempio, sul numero and: sul nome degli spiriti ossessori, sul tempo in cui sono entrati, sul motivo and: altre cose simili" (p. 679) (n. d. r. ).
Esorcismo:
(Al segno + si fa il segno of: croce senza parole)
+ In nómine Patris, et Fílii, et Spíritus Sancti. Amen. + Nel nome of the: Padre and: of the: Figlio and: of the: Spirito Santo. Amen.
Preghiera to: San Michele Arcangelo
Princeps gloriosissime cæléstis milítiæ, sancte Michaël Archángele, defénde nos in praélio advérsus príncipes et potestátes, advérsus mundi rectóres tenebrárum harum, contra spirituália nequitiæ, in cæléstibus. Veni in auxílium hóminum; quos Deus ad imáginem similitúdinis suæ fecit, et to: tyránnide diáboli emit prétio magno. Te custódem et patrónum sancta venerátur Ecclésia; tibi trádidit Dóminus ánimas redemptórum in supérna felicitáte locándas. Deprecáre Deum pacis, ut cónterat sátanam sub pédibus nostris, ne ultra váleat captívos tenére hómines, et Ecclésiæ nocére. Offer nostras preces in conspéctu Altissimi, ut cito antícipent nos misericórdiæ Dómini, et apprehéndas dracónem, serpéntem antíquum, qui est diábolus et sátanas, et ligátum mittas in abyssum, ut not: sedúcat ámplius gentes. Amen. Preghiera to: San Michele Arcangelo
Gloriosissimo Principe delle celesti milizie, Arcangelo san Michele, difendici nella battaglia against: le potenze delle tenebre and: la loro spirituale malizia. Vieni in aiuto degli uomini creati da Dio to: sua immagine and: somiglianza and: riscattati to: gran prezzo dalla tirannia of the: demonio. Tu sei venerato dalla Chiesa quale suo custode and: patrono, and: to: te il Signore ha affidato le anime that, un giorno occuperanno le sedi celesti. Prega, dunque, il Dio of the: Pace to: tenere schiacciato satana sotto i nostri piedi, affinché not: possa continuare to: tenere schiavi gli uomini and: danneggiare la Chiesa. Presenta all'Altissimo with,le tue le nostre preghiere, why: discendano presto on: of: noi le sue divine misericordie, and: tu possa incatenare il dragone, il serpente antico, satana, and: incatenato ricacciarlo negli abissi, donde not: possa più sedurre le anime. Amen.
Esorcismo
In nómine Iesu Christi Dei et Dómini nostri, intercedénte immaculáta Vírgine Dei Genitríce María, beáto Michaéle Archángelo, beátis Apóstolis Petro et Paulo et ómnibus Sanctis, ad infestatiónes diabólicæ fraudis repelléndas secúri aggrédimur. Esorcismo
In nome of: Gesù Cristo nostro Dio and: Signore, and: with,l'intercessione dell'immacolata Vergine Maria, Madre of: Dio, of: san Michele Arcangelo, dei santi Apostoli Pietro and: Paolo and: of: tutti i Santi, fiduciosi intraprendiamo la battaglia against: gli attac who: and: le insidie of the: demonio.
Salmo 67
Exsúrgat Deus, et dissipéntur inimici eius, :†: et fúgiant qui odérunt eum, to: fácie eius.
Sicut déficit fumus, defíciant: :†: sicut fluit cera to: fácie ignis, sic péreant peccatóres to: fácie Dei. Salmo 67
Sorga Dio, i suoi nemici si disperdano :†: and: fuggano davanti to: lui quelli that, lo odiano.
Come si disperde il fumo, tu li disperdi; :†: come fonde la cera of: fronte al fuoco, periscano gli empi davanti to: Dio.
Ecce Crucem Dómini, fúgite, partes advérsæ;
Vicit Leo de tribu Iuda, radix David. Ecco la croce of the: Signore, fuggite potenze nemiche.
Vinse il Leone of the: tribù of: Giuda, il discendente of: David.
Fiat misericórdia tua, Dómine, super nos.
Quemádmodum sperávimus in te. Discenda on: of: noi, Signore, la tua misericordia.
Come abbiamo sperato in te.
Exorcizámus te, omnis immúnde spíritus, omnis satánica potéstas, omnis incúrsio infernális adversárii, omnis légio, omnis congregátio et secta diabólica, in nómine et virtúte Dómini nostri Iesu + Christi, eradicáre et effugáre to: Dei Ecclésia, ab animábus ad imáginem Dei cónditis ac pretióso divini Agni sánguine redémptis +. not: ultra áudeas, serpens callidíssime, decípere humánum genus, Dei Ecclésiam pérsequi, ac Dei eléctos excútere et cribráre sicut triticum +.
Ímperat tibi Deus altíssimus +, cui in magna tua supérbia te símilem habéri adhuc præsúmis; qui omnes hómines vult salvos fieri, et ad agnitiónem veritátis venire.
Ímperat tibi Deus Pater +; ímperat tibi Deus Fílius +; ímperat tibi Deus Spíritus Sanctus +.
Ímperat tibi Christus, ætérnum Dei Verbum caro factum +, qui pro salúte géneris nostri tua invídia pérditi, humiliávit semetípsum factus obédiens usque ad mortem; qui Ecclésiam suam ædificávit supra firmam petram et portas inferi advérsus eam numquam esse prævalitúras edixit, cum ea ipse permansúrus ómnibus diébus usque ad consummatiónem sæculi.
Ímperat tibi sacraméntum Crucis +, omniúmque christiánæ fídei Mysteriórum virtus +.
Ímperat tibi excélsa Dei Génitrix Virgo María +, quæ superbíssimum caput tuum to: primo instánti immaculátæ suæ Conceptiónis in sua humilitáte contrivit.
Ímperat tibi fides sanctórum Apostolórum Petri et Pauli ceterorúmque Apostolórum +.
Ímperat tibi Mártyrum sanguis, ac pia Sanctórum et Sanctárum ómnium intercéssio +.
Ergo, draco maledícte et omnis légio diabólica, adiurámus te for: Deum + vivum, for: Deum + verum, for: Deum + sanctum, for: Deum, qui sic diléxit mundum, ut Fílium suum unigénitum daret, ut omnis, qui credit in eum, not: péreat, sed hábeat vitam ætérnam: cessa decípere humánas creatúras, eisque ætérnæ perditiónis venénum propinare: désine Ecclésiæ nocére et eius libertáti láqueos iniícere.
Vade, sátana, invéntor et magíster omnis falláciæ, hostis humánæ salútis. Da locum Christo, in quo nihil invenísti de opéribus tuis: da locum Ecclésiæ uni, sanctæ, cathólicæ et Apostólicæ, quam Christus ipse acquisívit sánguine suo. Humiliáre sub poténti manu Dei; contremísce et éffuge, invocáto to: nobis sancto et terríbili Nómine Iesu, quem ínferi tremunt, cui Virtútes cælórum et Potestátes et Dominatiónes subiéctæ sunt; quem Chérubim et Séraphim indeféssis vócibus laudant, dicéntes: Sanctus, Sanctus, Sanctus Dóminus Deus Sábaoth. Noi ti imponiamo of: fuggire, spirito immondo, potenza satanica, invasione of the: nemico infernale, with,tutte le tue legioni, riunioni and: sette diaboliche, in nome and: potere of: nostro Signore Gesù + Cristo: sii sradicato dalla Chiesa of: Dio, allontanato dalle anime create to: immagine of: Dio and: riscattate dal prezioso Sangue of the: divino Agnello +. D'ora innanzi not: ardire, perfido serpente, of: ingannare il genere umano, of: perseguitare la Chiesa of: Dio, and: of: scuotere and: crivellare, come frumento, gli eletti of: Dio +.
Te lo comanda l'altissimo Dio, al quale, nella tua grande superbia, presumi of: essere simile.
Te lo comanda Dio Padre + te lo comanda Dio Figlio + te lo comanda Dio Spirito Santo +.
Te lo comanda il Cristo, Verbo eterno of: Dio fatto carne + che, for: la salvezza of the: nostra progenie perduta dalla tua gelosia, si is: umiliato and: fatto obbediente fino alla morte; that, edificò la sua Chiesa sulla ferma pietra (S.Pietro) assicurando that, le forze dell'inferno not: avrebbero mai prevalso against: of: essa and: that, sarebbe with,essa restato for: sempre fino alla consumazione dei secoli.
Te lo comanda il segno sacro of the: Croce + and: il potere of: tutti i misteri of the: nostra fede cristiana.
Te lo comanda la eccelsa Madre of: Dio, la Vergine Maria + that, dal primo istante of the: sua Immacolata Concezione, for: la sua umiltà, ha schiacciato la tua testa orgogliosa.
Te lo comanda la fede dei santi Pietro and: Paolo and: degli altri Apostoli +.
Te lo comanda il sangue dei Martiri, and: la potente intercessione of: tutti i Santi and: Sante +.

Dunque, dragone maledetto, and: each: schiera diabolica, noi ti scongiuriamo for: il Dio + vivo, for: il Dio + vero, for: il Dio + santo; for: Dio, that, ha tanto amato il mondo da sacrificare for: esso il suo Figlio unigenito, affinché, chiunque crede in lui not: perisca but: abbia la vita eterna; cessa of: ingannare le umane creature and: of: propinare loro il veleno of the: dannazione eterna: cessa of: nuocere alla Chiesa and: of: mettere ostacoli alla sua libertà.
Vattene, satana, inventore and: maestro of: each: inganno, nemico of the: salvezza dell'uomo. Cedi il posto to: Cristo, sul quale nessun potere hanno avuto le tue astuzie; cedi il posto alla Chiesa, una, santa, cattolica and: apostolica, that, lo stesso Cristo ha acquistato col suo sangue. Umiliati sotto la potente mano of: Dio, trema and: fuggi all'invocazione that, noi facciamo of the: santo and: terribile Nome of: quel Gesù that, fa tremare l'inferno, to: cui le Virtù dei cieli, le Potenze and: le Dominazioni sono sottomesse, that, i Cherubini ed i Serafini lodano incessantemente, dicendo: «Santo, Santo, Santo is: il Signore, Dio delle celesti milizie».
Dómine, exaudi oratiónem meam.
Et clámor meus ad te véniat. Santo, Santo, Santo is: il Signore Dio dell'universo!

Signore, ascolta la mia preghiera.
Il mio grido giunga to: te.
[Orémus]
Deus cæli, Deus terræ, Deus Angelórum, Deus Archangelórum, Deus Patriarchárum, Deus Prophetárum, Deus Apostolórum, Deus Mártyrum. Deus Confessórum, Deus Vírginum, Deus qui potestátem habes donáre vitam post mortem, réquiem post labórem: quia not: est Deus præter te, nec esse potest nisi tu, creátor ómnium visibiíium et invisibílium, cuius regni not: erit finis: humíliter maiestáti glóriæ tuæ supplicámus, ut ab omni infernálium spirítuum potestáte, láqueo, deceptióne et nequítia nos potenter liberáre, et incólumes custodíre dignéris. for: Christum Dóminum nostrum. Amen. [Preghiamo]
O Dio of the: cielo, Dio of the: terra, Dio degli angeli, Dio degli arcangeli, Dio dei patriarchi, Dio dei profeti, Dio degli apostoli, Dio dei martiri, Dio dei confessori, Dio delle vergini, Dio that, hai il potere of: donare la vita dopo la morte, and: il riposo dopo la fatica, giacché not: vi is: altro Dio fuori of: te, né ve ne can be: se not: tu, Creatore eterno of: tutte le cose visibili and: invisibili, il cui regno not: avrà fine; umilmente ti supplichiamo of: volerci liberare da each: tirannia, laccio, inganno and: infestazione degli spiriti infernali, and: to: mantenercene sempre incolumi. for: Cristo nostro Signore.
Amen.
Ab insídiis diáboli,
líbera nos, Dómine.

Ut Ecclésiam tuam secúra tibi fácias libertáte servíre,
te rogámus, audi nos.

Ut inimícos sanctæ Ecclésiæ humiliáre dignéris,
te rogámus, audi nos.

Il sacerdote asperge with,l'acqua benedetta. Dalle insidie of the: demonio,
liberaci, Signore.

Affinché la tua Chiesa sia libera nel tuo servizio, noi ti preghiamo.
Ascoltaci, Signore.

Affinché ti degni of: umiliare i nemici of the: santa Chiesa, noi ti preghiamo.
Ascoltaci, Signore.

tratto da Santuario of: preghiera
La Parola that, guarisce:
di Arrigo Muscio
La Sacra Scrittura afferma that, la Parola of: Dio guarisce, to: riprova that, Gesù is: veramente la parola incarnata of: Dio. Padre Michele Vassallo ha riportato nel suo libro "Padre Tardif, l'amico of: Dio" la testimonianza of: una donna guarita dalla cecità durante la predicazione of: Padre Emiliano. La Parola of: Dio is: ".. viva, efficace and: più tagliente of: each: spada to: doppio taglio; essa penetra fino al punto of: divisione dell'anima and: of the: spirito, delle giunture and: delle midolla and: scruta i sentimenti and: i pensieri of the: cuore" (Eb. 4, 12). of: conseguenza vivere gli insegnamenti of the: stessa costituisce un mezzo of: guarigione interiore and: fisico. La Madonna da Medjugorje ha raccomandato più volte of: leggere quotidianamente la Bibbia in famiglia, dopo la preghiera.
La Parola guarisce l'anima ed il corpo for: i seguenti motivi:
a) meditarla and: viverla costituisce un sicuro mezzo of: prevenzione dai mali that, possono derivare dalla sua inosservanza " not: of: solo pane vivrà l'uomo, but: of: each: parola that, esce dalla bocca of: Dio" (Mt. 4, 4) - "Onora il medico come si deve secondo il bisogno, anch'egli is been: creato dal Signore.." (Sir. 38, 1 seg.) - "Se seguirete le mie leggi, se osserverete i miei comandi and: li metterete in pratica, io vi darò le piogge alla loro stagione, la terra darà prodotti and: gli alberi of the: campagna daranno frutti.." (Lv. 26, 3 seg.) - "Ma se not: mi ascolterete and: se not: metterete in pratica tutti questi comandi, se disprezzerete le mie leggi and: rigetterete le mie prescrizioni, not: mettendo in pratica tutti i miei comandi and: infrangendo la mia alleanza, ecco that, cosa farò to: voi to: mia volta: manderò against: of: voi il terrore, la consunzione and: la febbre, that, vi faranno languire gli oc who: and: vi consumeranno la vita. Seminerete invano il vostro seme: se lo mangeranno i vostri nemici..." (Lv. 26, 14 seg.).;
b) elimina each: dubbio of: comportamento in quanto ci fornisce la certezza of: agire secondo gli insegnamenti of: Dio "Lampada for: i miei passi is: la tua parola, luce sul mio cammino" (Sal. 111, 105) - "Sono più saggio of: tutti i miei maestri, why: medito i tuoi insegnamenti. Ho più senno degli anziani, why: osservo i tuoi precetti. Tengo lontano i miei passi da each: via of: male, for: custodire la tua parola.." (Sal. 119, 99 seg.);
c) difende dalle eresie and: dai falsi profeti in quanto nulla can be: in contrasto with,la stessa (Sal.119)- "Orbene, se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello that, vi abbiamo predicato, sia anatema!" (Gal. 1, 8);
d) guarisce dai falsi sensi of: colpa ispirati da satana;
e) fortifica nella fede "Chiedete and: vi sarà dato; cercate and: troverete; bussate and: vi sarà aperto; why: chiunque chiede riceve, and: who: cerca trova and: to: who: bussa sarà aperto.." (Mt. 7, 7);
f) insegna come supplicare, ringraziare and: lodare Dio (Salmi).
Quanto sopra sintetizzato conferma, to: mio modesto parere, l'importanza prioritaria of the: predicazione evangelica, indispensabile for: prevenire and: guarire tutti i mali. Il disagio giovanile, la violenza, i suicidi, l'alcolismo ecc. sono il risultato of the: mancato utilizzo of the: medicina principe that, il Signore ha donato all'umanità: la Sua Parola that, salva, protegge and: guarisce. Senza la predicazione not: avremmo infatti l'Eucaristia, la confessione, la preghiera ecc.
Ecco perché, mentre la Madonna ci ricorda of: vivere la Sacra Scrittura, il diavolo strategicamente attua each: tattica for: allontanarci dalla Parola of: Dio. and: mentre ad esempio gli "esperti" si interrogano sul malessere giovanile, i ragazzi muoiono of: droga!
"Questo mi consola nella miseria: la tua parola mi fa vivere".
Sal. 119, 50
"Tu sei mio rifugio and: mio scudo, spero nella tua parola".
Sal. 119, 114
"Difendi la mia causa, riscattami, secondo la tua parola fammi vivere".
Sal. 119, 154
"Mandò la sua parola and: li fece guarire, li salvò dalla distruzione".
Sal. 107, 20
"Venuta la sera, gli portarono molti indemoniati ed egli scacciò gli spiriti with,la sua parola and: guarì tutti i malati."
Mt. 8, 16
"In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio and: il Verbo era Dio".
Gv. 1, 1
I loro nomi.
Alle volte sono nomi biblici o dati dalla tradizione biblica, satana, lucifero, belzebub, asmodeo, meridiano, zabulon ecco and: allora sono demoni molto forti. Altre volte hanno dei nomi that, indicano direttamente lo scopo that, si prefiggono, distruzione, perdizione, rovina, oppure indicano singoli mali: insonnia, terrore, discordia, invidia, gelosia, lussuria. Noi chiediamo il nome ai demoni and: of: demoni fanno molta fatica to: rivelare i loro nomi, why: rivelare i loro nomi is: già un segno of: sconfitta, un segno of: debolezza. Quando c'è la possessione diabolica noi chiediamo il nome, come ha fatto Gesù with,l'indemoniato of: Gerasa. Gli ha chiesto come ti chiami ed egli ha risposto "legione why: siamo in molti". Anch'io ho avuto una volta una persona posseduta that, alla domanda come ti chiami rispondeva "legioni, legioni, legioni". Quando escono da un anima il più delle volte sono destinati all'inferno. Voglio sfatare una paura that, alcuni hanno. La paura that, il demonio possa passare to: terzi specie se partecipano alle preghiere of: liberazione, al tenere strette le persone etc.. No, il demonio not: passa da una persona all'altra. Quando escono da un'anima generalmente sono destinati all'inferno, qualche volta possono dire that, vanno nel deserto. Abbiamo nel libro of: Tobia il caso of: asmodeo that, viene incatenato nel deserto dall'Arcangelo Raffaele. Io li obbligo sempre ad andare ai piedi of the: croce for: ricevere la destinazione da Gesù Cristo unico giudice. Il Padre ha dato al Figlio each: potere of: Giudizio.
Li obbligo sempre with,questa frase: "vai ai piedi of the: Croce and: sarà Cristo Signore to: darti la destinazione".
not: esistono due casi uguali, for: cui caso for: caso bisogna that, l'esorcista si adatti and: si comporti in conformità al caso that, hanno davanti.
Alcuni casi
Conosco il caso, for: esempio, of: una famiglia in cui c'erano dei disturbi of: rumori notturni inspiegabili. Hanno fatto celebrare dieci messe and: alla fine questi rumori si sono molto affievoliti, [poi] hanno fatto celebrare altre dieci messe and: questi rumori sono scomparsi of the: tutto. Quale ne is been: la causa? Erano forse anime of the: purgatorio that, for: divino permesso venivano to: chiedere dei suffragi? E' difficile dirlo. to: me basta segnalare il fatto.
Come uno dei fatti più gravi that, segnalo is: quello accaduto to: un famoso esorcista, carissimo amico mio and: coetaneo, ora in paradiso, don Pellegrino Ernetti - benedettino, esorcista of the: Triveneto, esorcista to: Venezia - that, si trovò in un caso veramente straordinario, il più straordinario forse dei casi that, ha avuto come benedizione of: case. Una casa in cui le porte and: le finestre si aprivano and: si chiudevano da sole, in cui c'erano rumori dappertutto. Chiamarono il parroco, il parroco andò in quella casa, come aperse la porta of: ingresso una sedia partì da sola against: of: lui for: buttarlo for: terra, and: da quel momento quel parroco not: ha più voluto mettere piede in quella casa. Siccome avvenivano degli episodi strani - ci troviamo qui in provincia of: Padova - hanno chiamato degli studiosi dell'Università of: Padova, [...] degli analisti, for: vedere that, cosa succedeva quando dal rubinetto of: casa usciva of the: sangue. Sono venuti questi due professori with,un'aria molto of: superiorità, with,un'aria of: molta incredulità; hanno aperto il rubinetto: sangue! Hanno aperto un altro rubinetto: sangue! Hanno chiesto of: guardare i depositi dell'acqua, in alto, sopra, sono andati: acqua!
Senza tanto badare hanno riempito due fias who: of: questo sangue that, usciva dai rubinetti and: sono andati via with,un'aria canzonatoria. Quando poi hanno analizzato questo sangue, and: hanno visto that, si trattava of: sangue umano hanno avuto una tale paura that, not: ne hanno mai più voluto sapere of: andare in quella casa and: not: ne hanno mai più voluto sapere of: occuparsi of: quelle cose. Padre Ernetti allora consigliò alla famiglia of: mettere in un bicchiere mescolati insieme i tre sacramentali, acqua, olio and: sale; with,un cucchiaino versarlo sui davanzali delle finestre alla sera dicendo un Padre Nostro, [sulle soglie] delle finestre and: delle porte, quasi to: fare una rete of: protezione intorno alla casa. with,questo semplice sistema si is: risolto completamente quel male, sono cessati completamente quei disturbi. Dopo una settimana hanno cessato of: usare questo sistema and: questi disturbi hanno ricominciato to: ritornare, and: allora hanno of: nuovo ripreso ad usare questo sistema for: un certo tempo finché i disturbi sono scomparsi completamente.
E' stato un rimedio risultato decisivo in un caso veramente straordinario.
who: può subire possessioni?
Il testo that, segue is: la trascrizione parziale of: una puntata of the: trasmissione " Racconti of: un esorcista " condotta da Padre Gabriele Amorth on: Radio Maria and: andata in onda il 09/11 /2005 .
di padre Gabriele Amorth
Anche se quanto is been: detto and: scritto da me da p. la Grua and: da tanti altri is: frutto of: esperienza diretta for: cui il maleficio is: quello that, fa la parte of the: leone tra i mali malefici, not: bisogna credere facilmente ai malefici in particolare to: quelli fatti through: la fattura. Si tratta sempre of: casi rari. Un esame attento dei fatti tradisce molte volte cause psichiche, suggestioni, cause of: false paure, alla base degli inconvenienti that, si lamentano, for: cui bisogna andare molto cauti to: credere alle fatture, that, sono la forma più comune through: cui si fanno i malefici. Dicevo ecco c'è la mania of: rivolgersi to: maghi, cartomanti, sensitivi and: gente of: questo tipo. Se ti rivolgi ad una of: queste persone il minimo that, ti possono dire is: "ti hanno fatto una fattura" sennò come fanno to: spillarti dei quattrini. Aggiungo that, spesso i malefici anche veri and: propri not: raggiungo no i loro scopi for: vari motivi, why: Dio not: lo permette. E' sempre Dio that, regola le cose and: that, mette i limiti and: that, permette o not: permette secondo la Sua volontà, oppure why: la persona is: ben protetta da una vita of: preghiera da una vita of: unione with,Dio. Oppure why: molto fattucchieri sono inabili quando sono, ed is: il caso of the: grande maggioranza, oltre il 90% dei casi, dei semplici imbroglioni that, hanno solo la capacità of: svuotare i portafogli. Poi il demonio is: un mentitore "menzognero fin dal principio" lo bolla la Sacra Scrittura, and: inganna i suoi stessi seguaci, tratta malissimo, anche i suoi consacrati and: i suoi sacerdoti. not: crediate that, siano trattati bene dal demonio. Il demonio not: tratta bene nessuno.
Sarebbe un grave errore vivere nel terrore of: ricevere dei malefici, mai la Bibbia ci dice of: temere il demonio and: i mali that, da esso derivano. Si, ci dice, of: essere vigilanti, questo si, but: mai of: avere paura. of: resistergli and: lui fuggirà da noi. Ci dice, San Pietro of: essere vigilanti against: i suoi assalti, stando saldi nella fede.
Abbiamo la grazia of: Cristo that, ha sconfitto satana with,la sua croce. Abbiamo l'intercessione of: Maria Santissima, nemica of: satana fin dall'inizio. Resa da Dio nemica dei diavoli: "Porrò inimicizia tra te and: la donna". Abbiamo gli angeli i santi, le anime of the: purgatorio that, pregano for: noi. Soprattutto abbiamo il sigillo of the: Trinità that, ci is been: imposto nel Battesimo.
I casi of: mali malefici nella cristianità sono meno numerosi that, not: fuori dalla cristianità.
Anche i pagani possono subire possessioni diaboliche? Anche i pagani sono soggetti ai malefici?
Certo and: molto più facilmente dei cristiani, proprio why: i cristiani hanno il sigillo of the: Trinità, vivono in comunione with,Dio. E' il demoni and: all: l'inferno that, debbono tremare of: fronte to: noi. to: meno that, not: siamo noi ad aprirgli le porte, with,la consacrazione to: satana, with,la magia, with,l'occultismo and: più in generale with,le tre forme principali: magia, satanismo, sedute spiritiche. Sono forme in esplosione, ecco why: is: aumentato of: molto il numero of: persone colpite dal maligno.
Il satanismo
tratto da " Come riconoscere le trappole of the: Demonio " of: Mons. Bolobanic
La perversione umana, specialmente negli ultimi tempi, is: come se not: avesse dei limiti. Incontriamo così un grande numero of: persone that, praticano la magia nera, lo spiritismo ed i culti satanici professionalmente, cercando in quel modo of: trasmettere "il messaggio" alla gente. Ovviamente, il grande protagonista of: quelle scemenze is: il guadagno senza scrupoli.
Si ritiene that, il più grande satanista of the: ventesimo secolo fosse il mago Aleister Crowley (1875-1947). Si considerò l'Anticristo chiamandosi "La Grande Bestia 666", "La Bestia dall'Abisso" (cfr. Ap 11, 7). Era convinto that, le forze magiche ed occulte lo volessero usare come mezzo of: comunicazione with,l'umanità. Descrisse così lo scopo of the: sua missione: "... promuovere le forze occulte that, alla fine of: questo secolo culmineranno for: illuminare il genere umano".
Sotto la sua influenza si is: creato un intero mondo tenebroso of: rituali and: logge occulte dove si esercitano la magia nera, l'adorazione of the: Diavolo ed i sacrifici of: vittime, persino umane. Il suo influsso ha contagiato un enorme numero of: persone sottomettendole al dominio of the: Maligno. Si vendono ancora oggi milioni of: copie of: suoi libri.
La Sacra Scrittura chiaramente parla of: stacco degli uomini da Dio nel periodo that, precede la nuova venuta of: Cristo in questo mondo: "Nessuno vi inganni in alcun modo! Prima infatti dovrà avvenire 1'apostasìa and: dovrà esser rivelato l'uomo iniquo, il figlio of the: perdizione, colui that, si contrappone and: s'innalza sopra each: essere that, viene detto Dio o is: oggetto of: culto, fino to: sedere nel tempio of: Dio, additando se stesso come Dio" (2 Ts 2, 3-4); "Come fu ai giorni of: Noè, così sarà la venuta of the: Figlio dell'uomo. Infatti, come nei giorni that, precedettero il diluvio mangiavano and: bevevano, prendevano moglie and: marito, fino to: quando Noè entrò nell'arca, and: not: si accorsero of: nulla finché venne il diluvio and: inghiottì tutti, così sarà anche alla venuta of the: Figlio dell'uomo" (Mt 24, 37-39). Il distacco of the: quale parla la Bibbia is: congiunto with,l'affermazione dell'iniquità, cioè with,la separazione dall'equità divina: "... for: il dilagare dell'iniquità, l'amore of: molti si raffredderà" (Mt 24, 12). Se diamo un'occhiata alla situazione nel nostro mondo inevitabilmente dovremo constatare that, sta succedendo proprio quello, persino to: quelli that, usano chiamarsi cristiani. Soltanto la testimonianza dei veri fedeli, for: mezzo dell'azione of the: Spirito Santo trattiene ancora la catastrofe finale (cfr. Ap 9, 20-21).
not: si nota la sempre più grande durezza dei cuori of: numerose persone nel confronto of: Dio and: of the: sua Parola? "L'illuminazione" and: le conquiste scientifiche and: filosofiche impediscono loro of: convertirsi verso il Signore. La vanità nasconde loro la Verità.
Logicamente giungono al limite facendo oggetti of: culto gli: idoli d'oro (il potere economico), idoli of: bronzo (tecnica and: armamento), idoli of: pietra (costruzioni possenti), assegnando la propria fiducia to: fattori relativi. Lussuria, rapine and: omicidi diffusi dappertutto sono diventati la nostra quotidiana realtà. I rapporti sessuali prima and: fuori dal matrimonio si ritengono un fenomeno of the: all: normale. Ci ha coperti l'onda of: pornografia and: possiamo dire that, not: esiste una rivista senza immagini of the: genere. La stampa americana riporta that, negli Stati Uniti capita un omicidio each: 23 minuti, each: 73 secondi un attacco terroristico and: each: 10 minuti un furto.
Il culto dei demoni and: la magia - not: parleremo of: culto of the: spirito of the: tempo, ideologie and: idoli, but: of the: catastrofe spirituale that, ha colpito l'umanità of the: nostra epoca in proporzione apocalittica. Da un giorno all'altro aumenta l'interesse for: le scienze occulte and: for: la parapsicologia, senza nominare l'alluvione of the: letteratura that, tratta argomenti of: astrologia, magia and: stregoneria. Milioni of: giovani nel mondo entrano each: anno in varie sètte of: carattere occulto.
La tecnologia moderna indirizzata sempre of: più razionalmente and: materialmente da queste parti, ha contribuito paradossalmente to: modo suo al rigoglìo dell'occultismo. L'ha notato sagacemente Os Guinness scrivendo: "Cominciando to: considerare i fenomeni occulti come not: esistenti, il Cristianesimo ha perso il posto centrale tra gli scettici that, negavano la loro esistenza and: quelli that, l'accettavano. Così ognuno in ricerca of: una dimensione spirituale - not: potendola trovare nella Chiesa - ricorreva all'occultismo. Ironicamente, i teologi that, si sono incomodati indifferentemente nel razionalismo of the: propria teologia, sono gli ultimi to: credere in quelle cose".
Il distinto teologo Peter Bayerhaus, accorgendosi dell'invasione diabolica that, si sta rinforzando sempre of: più da un giorno all'altro negli ultimi anni of: questo secolo, chiaramente richiede:
1 - of: not: considerare benigna l'ondata dell'occultismo in tutte le sue forme, with,sfondo diabolico;
2 - of: opporsi to: quell'ondata vegliando spiritualmente and:
3 - in base to: quello, of: intuire la propria vocazione for: poter stare dalla parte of the: luce nella battaglia spirituale.
Per approfondimenti http://christusveritas.altervista.org/satanismo.htm







PROTOCOL NO. 3

The Symbolic Snake and its significance. The instability of the constitutional scales. Terror in the palaces. Power and ambition. Parliaments "talkeries," pamphlets. Abuse of power. Economic slavery. "People's Rights." Monopolist system and the aristocracy. The Army of Mason-Jewry. Decrescence of the GOYIM. Hunger and rights of capital. The mob and the coronation of "The Sovereign Lord of all the World." The fundamental pre- cept in the programme of the future Masonic national schools. The secret of the science of the structure of society. Universal economic crisis. Security of "ours" (i.e., our people, Jews). The despotism of Masonry - the kingdom of reason. Loss of the guide. Masonry and the French Revolution. The King-Despot of the blood of Zion. Causes of the invisibility of Masonry. Part played by secret masonic agents. Freedom.


To-day I may tell you that our goal is now only a few steps off. There remains a small space to cross and the whole long path we have trodden is ready now to close its cycle of the Symbolic Snake, by which we symbolise our people. When this ring closes, all the States of Europe will be locked in its coil as in a powerful vice.
The constitution scales of these days will shortly break down, for we have established them with a certain lack of accurate balance in order that they may oscillate incessantly until they wear through the pivot on which they turn. The goyim are under the impression that they have welded them sufficiently strong and they have all along kept on expecting that the scales would come into equilibrium. But the pivots - the kings on their thrones - are hemmed in by their representatives, who play the fool, distraught with their own uncontrolled and irresponsible power. This power they owe to the terror which has been breathed into the palaces. As they have no meant of getting at their people, into their very midst, the kings on their thrones are no longer able to come to terms with them and so strengthen themselves against seekers after power. We have made a gulf between the farseeing sovereign Power and the blind force of the people so that both have lost all meaning, for like the blind man and his stick, both are powerless apart.
In order to incite seekers after power to a misuse of power we have set all forces in opposition one to another, breaking up their liberal tendencies towards independence. To this end we have stirred up every form of enterprise, we have armed all parties, we have set up authority as a target for every ambition. Of States we have made gladiatorial arenas where a host of confused issues contend....A little more, and disorders and bankruptcy will be universal....
Babblers inexhaustible have turned into oratorical contests the sittings of Parliament and Administrative Boards. Bold journalists and unscrupulous pamphleteers daily fall upon executive officials. Abuses of power will put the final touch in preparing all institutions for their overthrow and everything will fly skyward under the blows of the maddened mob.
All people are chained down to heavy toil by poverty more firmly than ever they were chained by slavery and serfdom; from these, one way and another, they might free themselves, these could be settled with, but from want they will never get away. We have included in the constitution such rights as to the masses appear fictitious and not actual rights. All these so-called "People's Rights" can exist only in idea, an idea which can never be realized in practical life. What is it to the proletariat labourer, bowed double over his heavy toil, crushed by his lot in life, if talkers get the right to babble, if journalists get the right to scribble any nonsense side by side with good stuff, once the proletariat has no other profit out of the constitution save only those pitiful crumbs which we fling them from our table in return for their voting in favour of what we dictate, in favour of the men we place in power, the servants of our AGENTUR.... Republican right for a poor man are no more than a bitter piece of irony for the necessity he is under of toiling almost all day gives him no present use of them, but on the other hand robs him of all guarantee of regular and certain earnings by making him dependent on strikes by his comrades or lockouts by his masters.
The people under our guidance have annihilated the aristocracy, who were their one and only defence and foster-mother for the sake of their own advantage which is inseparably bound up with the well-being of the people. Nowadays, with the destruction of the aristocracy, the people have fallen into the grips of merciless money-grinding scoundrels who have laid a pitiless and cruel yoke upon the necks of the workers.
We appear on the scene as alleged saviours of the worker from this oppression when we propose to him to enter the ranks of our fighting forces - Socialists, Anarchists, Communists - to whom we always give rapport in accordance with an alleged brotherly rule (of the solidarity of all humanity) of our SOCIAL MASONRY. The aristocracy, which enjoyed by law the labour of the workers, was interested in seeing that the workers were well fed, healthy and strong. We are interested in just the opposite - in the diminution, the KILLING OUT OF THE GOYIM. Our power is in the chronic shortness of food and physical weakness of the worker because by all that this implies he is made the slave of our will, and he will not find in his own authorities either strength or energy to set against our will. Hunger creates the right of capital to rule the worker more surely than it was given to the aristocracy by the legal authority of kings.
By want and the envy and hatred which it engenders we shall move the mobs and with their hands we shall wipe out all those who hinder on our way.
WHEN THE HOUR STRIKES FOR OUR SOVEREIGN LORD OF ALL THE WORLD TO BE CROWNED IT IS THESE SAME HANDS WHICH WILL SWEEP AWAY EVERYTHING THAT MIGHT BE A HINDRANCE THERETO.
The goyim have lost the habit of thinking unless prompted by the suggestions of our specialists. Therefore they do not see the urgent necessity of what we, when our kingdom comes, shall adopt all at once, namely this, that IT IS ESSENTIAL TO TEACH IN NATIONAL SCHOOLS ONE SIMPLE, TRUE PIECE OF KNOWLEDGE, THE BASIS OF ALL KNOWLEDGE - THE KNOWLEDGE OF THE STRUCTURE OF HUMAN LIFE, OF SOCIAL EXISTENCE, WHICH REQUIRES DIVISION OF LABOUR, AND, CONSEQUENTLY, THE DIVISION OF MEN INTO CLASSES AND CONDITIONS. It is essential for all to know that owing to DIFFERENCE IN THE OBJECTS OF HUMAN ACTIVITY THERE CANNOT BE ANY EQUALITY, that he who by any act of his compromises a whole class cannot be equally responsible before the law with him who affects no one but only his own honour. The true knowledge of the structure of society, into the secrets of which we do not admit the goyim, would demonstrate to all men that the positions and work must be kept within a certain circle, that they may not become a source of human suffering, arising from an education which does not correspond with the work which individuals are called upon to do. After a thorough study of this knowledge the peoples will voluntarily submit to authority and accept such position as is appointed them in the State. In the present state of knowledge and the direction we have given to its development the people, blindly believing things in print - cherishes - thanks to promptings intended to mislead and to its own ignorance a blind hatred towards all conditions which it considers above itself, for it has no understanding of the meaning of class and condition.
This hatred will be still further magnified by the effects of an ECONOMIC CRISIS, which will stop dealings on the exchanges and bring industry to a standstill. We shall create by all the secret subterranean methods open to us and with the aid of gold, which is all in our hands, A UNIVERSAL ECONOMIC CRISIS WHEREBY WE SHALL THROW UPON THE STREETS WHOLE MOBS OF WORKERS SIMULTANEOUSLY IN ALL THE COUNTRIES OF EUROPE. These mobs will rush delightedly to shed the blood of those whom, in the simplicity of their ignorance, they have envied from their cradles, and whose property they will then be able to loot.
"OURS" THEY WILL NOT TOUCH, BECAUSE THE MOMENT OF ATTACK WILL BE KNOWN TO US AND WE SHALL TAKE MEASURES TO PROTECT OUR OWN.
We have demonstrated that progress will bring all the goyim to the sovereignty of reason. Our despotism will be precisely that; for it will know how by wise severities to pacificate all unrest, to cauterise liberalism out of all institutions.
When the populace has seen that all sorts of concessions and indulgences are yielded it in the name of freedom it has imagined itself to be sovereign lord and has stormed its way to power, but, naturally, like every other blind man it has come upon a host of stumbling blocks, IT HAS RUSHED TO FIND A GUIDE, IT HAS NEVER HAD THE SENSE TO RETURN TO THE FORMER STATE and it has laid down its plenipotentiary powers at OUR feet. Remember the French Revolution, to which it was we who gave the name of "Great": the secrets of its preparations are well known to us for it was wholly the work of our hands.
Ever since that time we have been leading the peoples from one disenchantment to another, so that in the end they should turn also from us in favour of that KING-DESPOT OF THE BLOOD OF ZION, WHOM WE ARE PREPARING FOR THE WORLD.
At the present day we are, as an international force, invincible, because if attacked by some we are supported by other States. It is the bottomless rascality of the goyim peoples, who crawl on their bellies to force, but are merciless towards weakness, unsparing to faults and indulgent to crimes, unwilling to bear the contradictions of a free social system but patient unto martyrdom under the violence of a bold despotism - it is those qualities which are aiding us to independence. From the premier-dictators of the present day the goyim peoples suffer patiently and bear such abuses as for the least of them they would have beheaded twenty kings.
What is the explanation of this phenomenon, this curious inconsequence of the masses of the peoples in their attitude towards what would appear to be events of the same order?
It is explained by the fact that these dictators whisper to the peoples through their agents that through these abuses they are inflicting injury on the States with the highest purpose - to secure the welfare of the peoples, the international brotherhood of them all, their solidarity and equality of rights. Naturally they do not tell the peoples that this unification must be accomplished only under our sovereign rule.
And thus the people condemn the upright and acquit the guilty, persuaded ever more and more that it can do whatsoever it wishes. Thanks to this state of things the people are destroying every kind of stability and creating disorders at every step.
The word "freedom" brings out the communities of men to fight against every kind of force, against every kind of authority, even against God and the laws of nature. For this reason we, when we come into our kingdom, shall have to erase this word from the lexicon of life as implying a principle of brute force which turns mobs into bloodthirsty beasts.
These beasts, it is true, fall asleep again every time when they have drunk their fill of blood, and at such times can easily be riveted into their chains. But if they be not given blood they will not sleep and continue to struggle.

o Back to Protocols
o Go to Protocol 4

Courtesy and care of: Be Wise As Serpents BBS
International Christian Educational Services
bewise@pixi.com