inno Mameli entra OGM classe

perché Francia, Regno Unito, Stati Uniti e Ucraina: loro ritengono che ERDOGAN abbia il diritto di fare il genocidio dei Curdi, così come ha fatto: il genocidio di tutti i cristini di IRAQ e SIRIA, e il genocidio degli armeni? ] [ "Nonostante la nostra disponibilità a cercare un compromesso, i membri occidentali del Consiglio di Sicurezza (Francia, Regno Unito, Stati Uniti) e l'Ucraina hanno sostanzialmente bloccato la bozza, dopo aver proposto modifiche, che stravolgevano l'essenza del documento e di fatto e interpretavano l'ultimo round di negoziati," — ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo in una conferenza stampa. Il 31 marzo la Russia aveva presentato una bozza di dichiarazione al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per la stampa con l'accento sulla necessità di garantire la più ampia rappresentanza nei negoziati tra le parti siriane. L'obiettivo principale del documento era quello di far partecipare ai negoziati oltre all'opposizione i rappresentanti dei curdi in qualità di una delle componenti più importanti della società siriana:
http://it.sputniknews.com/politica/20160406/2421873/Russia-curdi.html#ixzz454TSJ7M9
======
ovviamente, non è mai esistita una spinta espansionistica del Donbass contro la territorialità della UCRAINA, per avere dei dubbi circa il fatto che: è MERKEL Parvy Sector il nazista AGGRESSORE! 06.04.2016. L'OSCE osserva un aumento significativo del numero di violazioni della tregua nel Donbass, tutte le parti devono dar prova di moderazione, ha dichiarato oggi il rappresentante speciale dell'OSCE nel gruppo di contatto sull'Ucraina Martin Sajdik. "Si osserva un aumento significativo del numero di violazioni del cessate il fuoco, soprattutto nelle zone di Avdeevka e Esinovata nella regione di Donetsk. Per evitare un'ulteriore escalation e per ridurre la violenza, invito tutte le parti a dar prova di moderazione e a rispettare il cessate il fuoco", — ha detto ai giornalisti.

=========

soltanto un Fariseo o un Salafita ( per la loro perversione religiosa ), potrebbero commettere la bestemmia contro il loro Creatore, di credere che, un semplice uomo, non sia il massimo che un uomo possa raggiungere.

UNIUS REI, come ogni uomo di buona volontà, è soltanto l'amico dello Sposo holy JHWH, come tutti voi, è soltanto, un servo dei suoi fratelli!

[ rettifica]: "I am the husband of Israel" I SAID: ] NO! QUESTO È STATO SBAGLIATO DA ME, SORRY, È un MIO SBAGLIO teologico! [ rettifica]: SOLTANTO JHWH è lo Sposo di: Gerusalemme, ed, ISRAELE!

KINGDOM SAUDI ARABIA SALMAN ] chi avrebbe le: MIGLIORI potenzialità spirituali, per essere il mio migliore fratello, in tutto il mondo? tu e il mio Sommo Sacerdote Ebreo, ovviamente, MA SE SBAGLIATE IL TEST? IO VI UCCIDERÒ ENTRAMBI!

KINGDOM SAUDI ARABIA SALMAN ] TALMUD: ie, Satan's Bible, Politica magia satanismo KABBALAH [ anche io, come te sono propenso a credere, che, i veri luciferini sacerdoti di satana: i Bush 322 del NWO, mi stanno aiutando a realizzare il mio Regno della Fratellanza Universale, anche perché, 1. i Farisei sono troppo materialisti, venali, ed a loro non interessa in modo ideologico spirituale, di realizzare il regno di Satana(anche se, anche loro sono delle creature infernali che ucciderebbero tutto il genere umano ), comunque non sono dei veri satanisti al 100%. QUINDI, 2. SPERANO DI POTERSI SBARAZZARE DI LORO, portandomeli io, in Arabia SAUDITA, anche perché, con il mio ministero politico universale del Regno di Dio JHWH in Israele? e per i prossimi 100 anni? loro non hanno nessuna speranza di poter prendere il possesso del pianeta!

===============

I AM ONLY THE JEW CATHOLIC KING OF ISRAEL! ] Mic Micson [ + Lorenzojhwh Unius REI Most of them are JEWS. La maggior parte di loro sono ebrei. Lorenzojhwh Unius REI 16:15 [ talmud is satan's bible SpA FED NWO Baal JaBullOn lilit into regime masonry Bildenberg ] HOLODOMOR-olocausto ucraino.[ MY ISRAELE noi ci dobbiamo riconciliare con i musulmani e con il mondo intero per delitti che altri sistema massonico di Farisei SpA FED hanno fatto in nome nostro! ] TUTTO COME DICE IL TALMUD DELLA BANCA DI UK INGHILTERRA DI PROPRIETÀ SPA ROTHSCHILD 1600d.C., TUTTO è stato fatto: in CHIAVE ANTICRISTIANA, IL COMUNISMO E LA RIVOLUZIONE FRANCESE, ECC.. SONO UN RISULTATO DELLA FINANZA EBRAICA INTERNAZIONALE! Caricato il 28 gen 2012. https://youtu.be/JWnnc6JdskU  ] [ Mic Micson 15:29 + Lorenzojhwh Unius REI. It was actually more than 10 million...not 5 to 7 million. In realtà è stato più di 10 milioni ... non è un 5 a 7 milioni. ] ANSWER [ Enlightened Pharisees, are the true priests of Satan, they have killed 100 million Christian martyrs, and have planned, and partly aroused, by reaction, every Jewish Holocaust in these two thousand years, because their power financial worldwide. SpA FED IMF; It is based on hatred, which must be spread, against to all nations!

farisei Enlightened, sono i veri sacerdoti di satana: hanno ucciso 100milioni di martiri cristiani, ed hanno pianificato, ed in parte hanno suscitato, per reazione, ogni Olocausto di Ebrei in questi 2000 anni, perché il loro potere finanziario mondiale. SpA FED FMI; si basa sull'odio, che, deve essere diffuso in tutti i popoli!
Mic Micson 15:31. You mentioned NWO. Okay...do you know Francis is Anti-Pope and a Freemason?Lei ha parlato di NWO. Va bene ... sai Francesco è Anti-Papa e un massone?
NO! for our mercy and salvation, for strategic rationale: they are only: smart saint cowards: and accomplices strategy, who, with their clever strategy have prevented the massacre of all Christians in US and Europe! Have had the immense losses and millions of deaths, then they understood that, Masonry could not be fought: in a the front! If there were not the Popes? today you'd be also you, an Christian dead!
=======
NO! per nostra misericordia e salvezza, per razionale strategia: sono soltanto dei codardi e complici, che, con la loro intelligente strategia hanno impedito il massacro di tutti i cristiani di USA ed Europa! Hanno avuto delle perdite immense e milioni di morti, quindi hanno capito che la massoneria non poteva essere combattuta: frontalmente! Se non cerano i Papi? tu oggi saresti stato un cristiano morto!
Mic Micson 15:31 Are you a Roman Catholic or what? answer ANSWER [ I AM ONLY THE JEW CATHOLIC KING OF ISRAEL!
======================
==========================

se, la RUSSIA è ritenuta aggressiva da: sharia talmud, Obama e SpA FEd Bildenberg NATO, è perché, loro sono satanisti, nazisti, massoni, parassiti e farisei, che, loro non credono più nella autodeterminazione dei popoli! PERÒ, QUESTa STORIA CHE, tra di loro, ci SONO, molti, NOSTALGICI DELL'URSS comunismo? FA ribrezzo ANCHE A ME! MA, lol. tuttavia, NON MI SEMBRA questa storia da ignoranti? non mi sembra un BUON MOTIVO, PER UCCIDERLI tutti, o per temerli, a tal punto: tanto da doverli circondare con una corazza di missili e carri armati! il problema di OBAMA è che lui è tutto: così tutto criminale, che, lui non può non sapere, che è Rothschild, che, ha disperato bisogno di una guerra mondiale, che uccida almeno 2miliardi di correntisti bancari: C/C, per far ripartire la finanza usurocratica: e per dare solidità finanziaria a tutte le bolle e i prodotti derivati, titoli spazzatura di cui si sono riempiti nel FMI SpA, per truffare tutti i popoli del mondo nei paradisi fiscali!


il NWO ha censurato e cancellato dalla pagina di youtube (https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion ) e quindi anche dal mio sito ( https://www.youtube.com/user/UniusKingREI/discussion ) il presente commento! ] QUESTO DELITTO? NON LO DOVEVANO COMMETTEre! LE MIE PROPRIETÀ DEVONO ESSERE RISPETTATE! LO GIURO: CHE QUESTA STORIA AVRÀ DELLE DRAMMATICI CONSEGUENZE! [ BLOGGER 666 CIA UK all SECRET SERVICES: INZIVOSI zombies, LURDACCHIONI SODOMITI ADULTERI ] su, figli miei: lasciatemi lavorare! per favore, voi siate gentili con me, anche oggi sono stati uccisi centinaia di martiri cristiani! vi prego non mi boicottate il server blogger, almeno fatelo per amore di tutti quelli che, come voi, sono passati prima di voi, da attraverso: il bidone di acido solforico!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady, [ anche se adesso, io ho resettato il modem: 100Mg fibra ottica? CIA services 666 NWO, mi stanno disturbando l'accesso: al BLOG, per costringermi a dire: ancora, qualche volgarità! MA, DEVE ANCORA NASCERE QUEL CRIMINALE, CHE, MI PUÒ COSTRINGERE A FARE QUALCOSA!
http://legaisisaraba.blogspot.com/2016/04/elisabetta-regno-unito-my-lady.html
die SAUDI ARABIA

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady, Bush scioglie migliaia di cadaveri nell'acido solforico! [ ma, anche di tutti e 4: gli aerei di linea coinvolti nell'auto attacco 11-09 (delitto realizzato dal MOSSAD e CIA, come affermò il Presidente Cossiga, che dichiarò anche che tutti i Governi del mondo erano stati avvisati e sapevano già, di questo delitto dell'11-09, in modo preventivo) infatti, noi non abbiamo trovato nessuna traccia biologica dei 4 jumbo, e suoi equipaggi e passeggeri, semplicemente perché sono tutti finiti sull'altare di satana!
die SAUDI ARABIA

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady, Bush scioglie migliaia di cadaveri nell'acido solforico! [ Volo Malaysia Airlines 370: di quell'aereo carico di cinesi, che è stato cercato inutilmente, nell'oceano Indiano, e che ogni tanto, affiora e viene recuperato un qualche pezzo dell'aereo volo MH370, quelle persone sono finite tutte sull'altare di satana, di qualche base militare USA, infatti il pilota che è vivo, si è esercitato a fare atterraggi su piste sterrate! e poiché, io li ho denunciati subito: proprio in questi termini, poi, per rimediare al delitto di cannibalismo e satanismo, il NWO CIA, hanno mandato la moglie di Obama e le sue figlie in CINA!
die SAUDI ARABIA

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady, Bush scioglie migliaia di cadaveri nell'acido solforico! [ IO HO LETTO ( proprio io ) SUL SITO DELLA CIA, circa 7 anni fa, CHE ERANO FATTI, ogni anno, 100000 SACRIFICI UMANI SULL'ALTARE DI SATANA, E POICHÉ, MAI NESSUNO FINISCE IN GALERA PER QUESTI DELITTI, POI, NON CI PUÒ ESSERE: UN ALTRA SPIEGAZIONE, A FARE QUESTI DELITTI IMPUNIBILI, È PROPRIO LA CIA! ma secondo la mia METAFISICA deduttiva, in realtà, sono: circa: ogni anno: in totale: 200000: i sacrifici umani sull'altare di satana, quindi circa: 30000 sono fatti in: in Germania, quindi circa: 20000 in Francia, e, quindi circa: 15000 circa, sono fatti in INGHILTERRA, in suo UK, perché ovunque ci sono le basi militari degli americani USA? avvengono, anche, questi delitti aberranti di satanismo!
die SAUDI ARABIA

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady, Bush scioglie migliaia di cadaveri nell'acido solforico! [ anche se, i satanisti della CIA mi hanno fatto vedere molti cadaveri sciolti nell'acido solforico, per lo più persone molto giovani, io non ho bisogno di leggere o di vedere le cose, per conoscere la realtà, perché la METAFISICA che è razionalità induttiva e deduttiva, è una analisi profonda della realtà: quindi, con la logica di: "causa ed effetto": si giunge ugualmente, ad una analisi politica e storica molto precisa ed attendibile della realtà!



Elisabetta II del Regno Unito ] my lady, mi creda, tutto quello che di male, le hanno detto, contro la RUSSIA? sono tutte calunnie!
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady, il suo Erdogan SHARIA, faceva passare i camion con il petrolio, grano, ecc.. ma, i cristiani li rispediva indietro, al suo ISIS sharia Daesh, per farli morire, ed infatti, sono morti, quasi tutti! LA MALEDIZIONE CHE, FARISEI anglo-americani, MASSONI Gender Darwin, E loro SALAFITI sharia, HANNO CONDENSATO SUL GENERE UMANO? È QUALCOSA, di così terribile, CHE LASCEREBBE SOPRAVVIveRE POCHE PERSONE, in questo pianeta, SE LA RUSSIA FOSSE AGGREDITA DALLA NATO, CHE È QUELLO CHE CON LA LEGA ARABA, proprio questo È GIA STATO COMPLOTTATO di fare! [ Il terribile racconto di un bambino rapito dal Daesh. 05.04.2016( Il bambino curdo è stato prigioniero del Daesh per otto mesi. Sputnik Arabic ha raccontato in esclusiva la sua prigionia. Ayman Sharaf Khaji, 11 anni, la sua famiglia e un altro migliaio di curdi della città di Sinjar sono stati sequestrati dai terroristi il 3 agosto 2015. Tutte queste persone non sono state semplicemente imprigionate: gli uomini sono stati costretti a lavorare da schiavi, mentre le donne sono state trasformate con la forza in odalische: http://it.sputniknews.com/mondo/20160405/2410671/bambino-rapito-daesh.html#ixzz44yCBVhTe
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ MA, NON ESISTE UN POTERE DELLE TENEBRE, CHE PUÒ TENERE PRIGIONIERI GLI UOMINI, POICHÉ, DIO JHWH HA GARANTITO IL LIBERO ARBITRIO, e per quanto può essere stato drammatico ed addirittura, criminale e satanico il passato di una persona, in una frazione di secondo, se un sacerdote di satana, si rivolge a Dio per essere perdonato, poi, lui diventerà nel Regno di Dio, un grande SANTO, e: si farà più festa in cielo, per un peccatore pentito, che, per 1000 giusti!" E DIO NON MI HA DETTO: "TU DEVI PUNIRE I PECCATORI PENTITI!". ecco perché, il Sacerdote di Satana, Bartolo Longo, proprio lui è diventato un Santo! QUINDI NEL MIO TEMPIO EBRAICO: TUTTE LE RELIGIONI SONO GERUSALEMME, E TUTTI I POPOLI DEL MONDO SONO LE 12 TRIBÙ DI ISRAELE, CHE È PERCHÉ, IO HO FATTO DI ME STESSO IL PROCURATORE MONDIALE UNIUS REI, E LA MIA FEDE È UNA FEDE DIVINA E CREATIVA: E QUELLO CHE, IO FACCIO? NESSUNO LO PUÒ DEMOLIRE, E infatti, NON PUÒ ESSERE DEMOLITO, PERCHÉ IO SONO LA FRATELLANZA UNIVERSALE!
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ ogni religione considera se stessa: "GERUSALEMME LA SPOSA DI DIO", ed ogni sistema ideologico: considera se stesso, come, le 12 Tribù di ISRAELE, cioè, la migliore forma di Governo per razionalizzare le risorse di tutto il pianeta! MA, MENTRE I FARISEI MASSONI ANGLO AMERICANI SPA BANCHE CENTRALI, REGIME BILDENBERG, impero NWO, loro SONO diventati luciferini, in modo consapevole! TUTTE LE ALTRE PRETESE DI UNIVERSALITÀ SONO PENOSE, e criminali, genocidarie, SIA SUL PIANO: ideologico, MORALE, ETICO CHE TEOLOGICO! se a questo dobbiamo aggiungere che, la esperienza politica delle 12 TRIBù di ISRAELE, senza genealogie paterne, non hanno nessun significato: spirituale e politico, come nessuna pretesa di dimorare in PALESTINA? POI, IL QUADRO complessivo, È COSÌ DESOLANTE, CHE, noi tutti, DOVREMMO TUTTI, BUTTARCI PER TERRA, E METTERCI A PIANGERE!
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ io non ho una religione, o una ideologia da imporre, o delle tasse da riscuotere, o degli omosessuali da punire, no! perché, io sono la libertà di coscienza della LEGGE NATURALE, io sono soltanto il Regno delle 12 tribù, di ISRAELE, che è una esperienza politica teocratica laica, che, è l'unica possibilità, per tutto il genere umano, di poter sopravvivere all'olocausto nucleare universale! QUINDI SENZA NESSUNA FORMA DI AMBIZIONE O DI INTERESSE PERSONALE, IO HO FATTO POLITICAMENTE DI ME STESSO IL RE DI ISRAELE, ma sono disposto a partecipare ad un concorso, per lasciare il mio posto, a chi dimostri di valere più di me! ... perché, è vero che, io sono un piccolo uomo, ed anche un poco cretino ritardato!
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ Erdogan Salman Rothschild, Bush, Obama, Cameron e tutta la famiglia satanica, mi hanno sterminato 3,2milioni di cristiani, soltanto tra: Siria ed Iraq, ed io non riesco ancora ad odiarli! I maomettani sharia nazisti, sunniti salafiti, maniaci religiosi, commercianti di schiavi dhimmi, in 1400 anni, ne hanno fatti di genocidi, per tutta la LEGA ARABA, ma per poter sterminare i cristiani di: IRAQ e Siria, i maomettani si sono dovuti alleare con i satanisti Gender Darwin Boldrini Mogherini D'Alema, tutti massoni farisei, che sono gli stessi che: stermineranno anche: tutti gli europei, tutti gli israeliani e tutti i russi! perché, tutti loro sono le bestie di satana, un solo anticristo!
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ io sono un uomo mite: come Mosé, io soffro per ogni violenza, ma non sono un pacifista, se, io incontro un assassino? io lo faccio morire subito! MA, QUESTA È UNA SCONFITTA PER ME, PERCHÉ È ANDATO ALL'INFERNO, QUINDI, IO DEVO CONQUISTARE I NEMICI, per il Regno di Dio, NON LI dovrei UCCIDERE.. ma, se loro vogliono fare di me, il complice dei loro omicidi? poi, lo andranno a raccontare a Satana, velocemente! Io ho provato ad odiare: Rothschild, Salman, ERDOGAN, ecc.. ma, io non ci sono riuscito, IO NON SO ODIARE: perché l'odio è una potenza che non può albergare, in un cuore dove vive l'amore! Erdogan dice: "io ho ucciso tutti gli armeni, ed ancora li ucciderò attraverso, i miei turcomanni azeri, azerbaijan, islamici: ucciderò i loro uomini, stuprerò le loro donne, e mi prenderò le loro proprietà, così il mio demonio dio Allah, conquisterà il mondo, ed il mio pene sarà felice" che è in questo modo, che, ragionano tutti gli islamici sharia del mondo, che non ucciderli subito, significa essere uccisi da loro: certamente! .. ed io lo posso dimostrare, perché, io sono nell'osservatorio del martirio dei cristiani martiri innocenti, che, questo è il motivo per cui: 25 anni fa, io sono entrato in internet: ed ho iniziato a fare dei siti!
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ è molto triste! ALCUNI nella loro meschinità, pensano a Dio come qualcosa di esclusivo, qualcosa di vero soltanto per loro, ma, non è così, perché in nessuno potrebbe esistere nessuna forma di virtù senza la presenza e la potenza dello Spirito Santo in lui! Addirittura dei predestinati alle fiamme dell'inferno (dogmatici maniaci religiosi salafiti, GENDER Sodomiti dawin religion, scellerati farisei induisti buddisti, ecc.. tutti ipocriti ovviamente ), uccidono altre persone: i santi, che sono assai più buone di loro, e sono assassini Erdogan: che, in nome di Dio, loro pensano di fare un favore a Dio, e uccidono persone innocenti, spalancano sotto i loro piedi, l'abisso dell'inferno: che li inghiottirà senza pietà!
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ è inevitabile nel cammino spirituale, di fare degli errori: "SBAGLIANDO SI IMPARA!" ma, io non ho mai detto al mio peccato: "tu sei il mio carattere", ma, io ho sempre trattato il mio peccato come un impostore, per anni sono stato una vittima ed uno schiavo del peccato, certo, io ho commesso anche alcuni peccati di idolatria, quando ho pensato di servire la Istituzione Ecclesiastica, pensata come un surrogato (in sostituzione) al rapporto personale con Dio: a cui tutti siamo chiamati come sue creature: che è questo lo scopo per cui siamo stati creati! Ma, Dio ha detto: "Lorenzo, così la tua vita religiosa non può funzionare: tutto deve essere resettato!".. certo è stato doloroso, ma, così oggi, io posso dire, di essere, diventato un vero uomo libero, libero da ogni forma di peccato, un uomo esperto delle realtà invisibili e delle realtà politiche visibili. quindi, in questi circa 8 anni in youtube, alla presenza dei sacerdoti di satana della CIA, io non ho sbagliato mai una sola volta, e mai nessuno, mi ha potuto sconfiggere, come loro i cannibali possono dichiarare! E IL TERRORE SI È IMPADRONITO DI TUTTI LORO, CHE SI SONO FATTI MALE SERIAMENTE, E MI HANNO LASCIATO SOLO! MA, IO NON SONO MAI SOLO, PERCHÉ ISRAELE MIA SORELLA, LEI È SEMPRE CON ME!
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ il desiderio di dare di me, il massimo ed il meglio a Dio! il pauperismo della spiritualità francescana mi plasmava spiritualmente: eliminando da me le vanità di ogni tipo, eliminando, anche, in me ogni soggezione di fronte alle autorità di ogni tipo, ed io, quindi, non pensavo ai titoli accademici, non pensavo a fare carriera ecclesiastica, ma, con molta intensità, io pensavo ai misteri della teologia, a perfezionare la mia vita interiore, e quindi a tradurre la teologia nella mia vita spirituale! COSÌ, INEVITABILMENTE HO ATTRAVERSATO TUTTO LO SCHIFO DEL SOPRANNATURALE, per giungere finalmente, alla pura fede arida e razionale della vita divina dei figli di Dio, dove Dio e tutte le realtà spirituali diventano nuovamente assenti alla vita sensibile! Ecco perché, io mi definisco un agnostico razionale, SEMPLICEMENTE, PERCHÉ, IO HO MESSO DEFINITIVAMENTE IL MONDO DEL SOPRANNATURALE ALLE MIE SPALLE, e questa è la mia natura e la mia realtà teologico-razionale, la mia identità, da circa, 20 anni circa!
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ alla età di 20 anni (1980d.C. ), io non avrei mai pensato di poter diventare prete, quindi è evidente, che, io ho avuto una esperienza mistica, a San Giovanni Rotondo, da Padre Pio, io seguivo gli esercizi spirituali di alcuni sacerdoti, avendo fatto ad uno di loro ( don Vito Raimondi, di Palo del Colle ) da autista. e questo veramente santo sacerdote don Vito Raimondi, lui pianse quando il mio attuale Arcivescovo, disse a tutti che io ero pazzo: e che quindi non potevo più essere ordinato Diacono alla età di 26 anni! MA, È EVIDENTE QUESTI ERANO I DISEGNI DI DIO! Circa, la mia esperienza mistica, non è stato niente di importante, sapevo di essere alla presenza di Gesù Cristo, quindi interiormente avemmo, tra di noi, un breve dialogo, come se lui volesse perfezionare in me, gli esercizi spirituali che stavo seguendo, affinché io potessi avere delle virtù veramente evangeliche, ma, non fu una esperienza fisica, fu soltanto una esperienza interiore!
die SAUDI ARABIA


Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ la memoria storica, della mia genealogia, non va oltre i 500 anni circa, nella mia famiglia, noi siamo sempre stati piccoli e autonomi proprietari agricoli, diciamo una economia a conduzione familiare agricola! Ma è stata una storia di onore, virtù cristiane, protezione dei poveri, eroismo, sacrificio, rettitudine, fede in Dio, e difesa della giustizia, quindi in questi 500 anni, mai è stato commesso un adulterio e mai un furto ( dai componenti della mia famiglia ), che avrebbe potuto dare scandalo, in una piccola comunità contadina dove tutti sapevano di tutto, e dove ogni famiglia ha il suo soprannome dispregiativo, tranne la mia famiglia paterna che ha un secondo nome: "FEDELE"! Quindi io ho ricevuto questi valori di ORGOGLIO, e di nobiltà di animo e di eroismo, e spero che i miei figli, e tutti gli uomini del pianeta possano raccogliere la mia eredità!

Elisabetta II del Regno Unito ] my lady [ "vanità delle Vanità, tutto è vanità sotto il sole!" Qoelet ] c'é tanta gente che strepita, in questo momento, come le oche del Campidoglio, senza sapere il perché, ma, i sacerdoti di satana, i cannibali della CIA, essendo pieni di demoni: ed impregnati dello spirito di Satana, loro si che hanno paura, perché loro, avendo una vita soprannaturale, loro sanno consapevolmente quello che io potrei fare loro!
die SAUDI ARABIA


SECRET SERVICE UK 666 CIA ] mi dice: "errore di rete" ma, l'unico errore che io conosco? è quello di lasciarvi vivere!
die SAUDI ARABIA


SECRET SERVICE UK 666 CIA ] allora, mi fate lavorare, oppure vi devo mandare dai morti e stramorti di gebabele second UK, anche a voi, prima del tempo?
die SAUDI ARABIA


MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ AI FARISEI ANGLO-AMERICANI interessano almeno 2miliardi di cadaveri per coprire le bolle finanziarie ecc.. prodotti derivati fasulli, ecc.. e riattivare un nuovo ciclo monetario parassitario fondato sul DEBITO PUBBLICO! ] se, poi, Europa Israele e Russia e Cina dicono: "ok! sterminiamo la LEGA Araba, perché è meno pericoloso, oppure distruggiamo la NATO!" poi, certamente la LEGA ARABA andrà sotto sterminio: certamente!
die SAUDI ARABIA


gli USA ci stanno facendo uccidere dagli islamici sharia, un poco per volta! la colpa è delle sinistre massoniche, i complici delle Banche Centrali! ] Priest's crucifixion rumours false, says India's Foreign Minister Published: April 4, 2016 by Anto AkkaraUPDATE: 4 AprilIndia’s government has said rumours that a kidnapped Catholic priest was crucified on Good Friday are false, and promised that efforts are being made to secure his release. A flurry of news reports both confirming as well as denying the alleged crucifixion of Rev. Thomas Uzhunnalil, ...IndiaYemenKidnappingIslamic State Latest News Kenyans mourn 147 victims on anniversary of Garissa attack Published: April 4, 2016 UPDATE (4 April) Memorial events were held in Kenya on Saturday (2 April), as Kenyans marked the ...Egyptian Copt cleared of Facebook 'blasphemy' Published: April 4, 2016 An Egyptian Copt, Bishoy Kameel Garas, has been declared ‘innocent’ after he spent more than half ...Kandhamal Christian granted month’s bail after 7 years in jail Published: April 1, 2016 More than seven years since seven Indian Christians were arrested on suspicion of murdering a Hindu ...Faith-based persecution on the rise in Asia-Pacific Published: March 31, 2016Pakistani Christians bury their dead after Easter massacre Published: March 31, 2016CAR's new President brings hope, but hunger threatens 'new start' Published: March 30, 2016Malaysian court upholds right to convert from Islam Published: March 29, 2016Christian women face double vulnerability due to gender and religion Published: March 24, 2016Village massacres strain Nigeria further, as traditional nomads fight modernisation Published: March 23, 2016
die SAUDI ARABIA


MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ qualcuno pensa che Satana sia stupido? non potete giocare di astuzia per salvare la vostra vita dalla malvagità assoluta e dalla ipocrisia omicida di: USA e LEGA ARABA ] NESSUNA COMPLICITÀ CON I MOSTRI! SE NON LI ISOLATE SUBITO, INSIEME TUTTI INSIEME? PRESTO DOVRETE COMBATTERE PER NON MORIRE, INUTILMENTE, POTRETE PROTEGGERE LA VOSTRA VITA!! I TURCHI HANNO FATTO IMPUNEMENTE IL GENOCIDIO DEGLI ARMENI ED OGNI GENOCIDIO IN SIRIA E IRAQ, E GLI È ANDATA BENE! CERTO NON SI FERMERANNO, PERCHÉ I TURCHI E GLI ISLAMICI SONO ASSASSINI E PREDATORI PER CONFORMAZIONE GENETICA! voi mi direte: "noi non possiamo più opporci a questo gigante nazista assassino di LEGA ARABA, senza gli USA" .. ecco perché, io vi dico: "voi siete già morti!" perché voi avete affidato le vostre vite ai sacerdoti di satana: i farisei massoni anglo-americani usurai e commercianti di schiavi!
die SAUDI ARABIA


MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ QUESTA STORIA di Sultano ERDOGAN che, lui vuole rifare l'impero ottomano, ancora più grande, è perché, lui è un uomo malato, ha pensieri di tipo: infantile razzista: perché: il suo Dio è SALMAN! COME GLI USA POSSONO STARE DIETRO TUTTO QUESTO delitto islamico delirio, per ESSERE I SATANISTI CULTO, e dire dobbiamo danneggiare la RUSSIA! ok, e perché dobbiamo danneggiare la Russia? cosa ci ha fatto? QUESTO È VERAMENTE DEPRIMENTE E PERICOLOSO! gli USA dicono: "noi siamo la protezione a tutti i mali del mondo, che noi stessi abbiamo creato".. ma, tutto questo è assurdo! è indispensabile che ,Europa e ISRAELE rompano con USA e facciano una alleanza militare con RUSSIA e CINA, perché, la LEGA ARABA è ormai un nemico mortale per il genere umano, che, ormai risponde ad una sola regia saudita: come il caso REGENI, e ISIS Daesh hanno dimostrato!!
die SAUDI ARABIA


MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ IO PENSAVO DI COSTRUIRE IN ARABIA SAUDITA IL MIO TEMPIO EBRAICO ] ma, quì c'è tanta gente pazza, che non vede l'ora di morire per l'IMPERO Rothschild, morire in una guerra inutile, dove nessuna linea di confine potrà essere spostata! MA DIO NON CI HA CHIAMATO A FARE CONFINI DI ODIO!
die SAUDI ARABIA


MY ISRAEL KINGDOM ] oggi, io mi sento particolarmente triste [ questi massoni NATO SpA FED farisei anglo-americani, e i loro alleati islamico sharia nazisti, non vedono l'ora di vedere il massacro di tutti i popoli del mondo! [ ED IO NON CREDO CHE POSSA ESSERE CREDIBILE UNA COALIZIONE ANTI ISIS DAESH, SE, UN SUO PRINCIPALE PROTAGONISTA: ERDOGAN, HA COMPRATO IL PETROLIO DA LORO IMPUNEMENTE DA ISIS, COSÌ COME USA E SAUDITI LO HANNO FINANZIATO! .. QUINDI ERDOGAN PUÒ FARE OGNI GENOCIDIO IMPUNEMENTE IN QUESTO MODO!
die SAUDI ARABIA

HOLODOMOR-olocausto ucraino.[ MY ISRAELE noi ci dobbiamo riconciliare con i musulmani e con il mondo intero per delitti che altri sistema massonico di Farisei SpA FED hanno fatto in nome nostro! ] TUTTO COME DICE IL TALMUD DELLA BANCA DI UK INGHILTERRA DI PROPRIETÀ SPA ROTHSCHILD 1600d.C., TUTTO è stato fatto: in CHIAVE ANTICRISTIANA, IL COMUNISMO E LA RIVOLUZIONE FRANCESE, ECC.. SONO UN RISULTATO DELLA FINANZA EBRAICA INTERNAZIONALE! Caricato il 28 gen 2012. https://youtu.be/JWnnc6JdskU All'inizio degli anni '30 Stalin trasforma l'Ucraina in un lager a cielo aperto. Tutte le derrate alimentari vengono requisite, l'NKVD, la polizia comunista, incendia i boschi dove la popolazione cerca scampo alle requisizioni forzate, i soldati alle frontiere e la sospensione dei collegamenti ferroviari impediscono agli ucraini di scappare. Dal 1931 al 1933 le vittime della carestia provocata e delle uccisioni di tutti quelli che si oppongono sono stimate tra i 5 e i 7 milioni.
=====================

SE LA LEGA ARABA, NAZISMO SHARIA, NEGA LIBERTÀ DI RELIGIONE, POI, TUTTI LO DOVRANNO NEGARE! 04/04/2016, NEPAL. Kathmandu cancella il Natale dalle feste nazionali. Cristiani: Gli indù hanno 83 giorni di festa. Il ministro dell’Interno giustifica la decisione per controllare l’impennata di feste religiose. I cristiani lamentano l’influenza di “tendenze anti-cristiane”. Il Natale era stato dichiarato festa nazionale otto anni fa, quando il Nepal è diventato uno Stato laico. Leader cristiani denunciano anche l’articolo 156, che vieta le conversioni. Kathmandu. Il governo del Nepal ha deciso di rimuovere la festività del Natale dal calendario delle celebrazioni nazionali, scatenando le proteste dei cristiani che ne chiedono l’immediato ripristino.


perché, vi agitate in questo modo? ma, avete la idea di quante persone muoiono di infarto ogni anno? CHI DEGLI EBREI NON VUOLE VENIRE IN ARABIA SAUDITA INSIEME A ME? DOVRÀ VEDERSELA CON JHWH PERSONALMENTE! E poi, Ci sono due categorie di indemoniati: 1. quelli che sono aiutati dal demonio ( Bildenberg, massoni farisei salafiti, maniaci religiosi, Darwin inculati, troie, ecc..) 2. e quelli che sono danneggiati dal demonio, perché, loro non vogliono dare l'anima maleficata a Rothschild ENLIGHTENED, e non vogliono andare all'inferno insieme con lui! ORA TUTTI QUELLI CHE NON SANNO GIOIRE CON ME APPARTENGONO AL PRIMO GRUPPO! poi, c'é un terzo gruppo che sono gli uomini di buona volontà, che loro dal demonio direttamente non potranno mai avere dei problemi, ma, avranno dei problemi da quelli che sono del primo gruppo che sono i malfattori della casta dei ricchi, e dei super ricchi!


05/04/2016, NO, NO, NO! QUESTO È GROTTESTO! PER UN MASSONE DI SATANISTA, REGIME BILDENBERG: COME LA NATO CIA? ERDOGAN AL LORO CONFRONTO È QUASI UN SANTO! ECCO PERCHÉ, ONU RIMPROVERA ISRAELE SOLTANTO! ] [ TURQUÍA. Gracias a Erdogan, Turquía se encuentra al borde del abismo, El presidente turco no quiere recibir "lecciones de democracia" de nadie. Mientras tanto, en el país se detiene a periodistas, se acusa de terrorismo a los parlamentarios y académicos. Hasta hace pocos años, Erdogan parecía querer sumarse a la Unión Europea, manteniendo el respeto por los derechos humanos y las minorías religiosas. Ahora parece ir más bien rumbo a una cuasi-dictadura. Ankara (AsiaNews) - Al regresar de un viaje a los Estados Unidos, el presidente, Recep Tayyip Erdogan, criticó fuertemente a Occidente por querer dar "lecciones de democracia" a Turquía. En una reunión celebrada ayer con la Media Luna Roja de Turquía, dijo: "Los que tratan de darnos lecciones de democracia y sobre los derechos humanos primero deben mirar su propia vergüenza". Es probable que esta frase se refería a los comentarios del presidente Barack Obama, que calificó de "muy preocupante" el curso turco en defensa de la libertad de prensa. El gobierno de Erdogan es acusado por varias partes de autoritarismo. En los últimos meses ha bloqueado periódicos, ha arrestado a periodistas, ha acusado de terrorismo a los parlamentarios kurdos, ha puesto bajo acusación judicial a estudiosos universitarios. Este juego peligroso es probable que conduzca al país a la ruina. Turquía se está alejando cada vez más de la integración con la Unión Europea, la adhesión a las libertades fundamentales, los derechos humanos y la libertad de la prensa. Esto se llevaba a cabo en el año 2011, cuando el AKP, el Partido de la Justicia y del Desarrollo de Recep Tayyip Erdogan, ganó las elecciones por tercera vez. El apoyo popular a Erdogan y el AKP en todas las elecciones desde 2002 ha sido sobre todo una victoria contra el dominio de los militares, que han sofocado durante décadas al país. En el 2002, Erdogan ganó la elección en una Turquía que salía de a poco de una grave crisis económica, un golpe de Estado post-moderno en 1997, que había dejado muchas heridas. Se había prometido trabajar por la entrada de Ankara en Europa, por el fin de la protección militar, por la justicia y por una recuperación económica. Por lo tanto, la base musulmana conservadora y moderada del AKP ha encontrado el apoyo de muchos votantes desilusionados de la izquierda y de los liberales, que pensaron que Turquía necesitaba un nuevo impulso con reformas sociales y económicas. Muchos grupos religiosos han apoyado al AKP. Entre ellos, el movimiento Hizmet, inspirado por el erudito islámico Gülen, ahora en el exilio autoimpuesto en Pensilvania. Todos estos grupos exigieron una Turquía más libre, capaz de hacer frente a las heridas del pasado, como es el caso del problema kurdo, y capaz de trabajar por un futuro de prosperidad. Los turcos estaban casi hipnotizados por la retórica enérgica de Erdogan, que combina tonos patrióticos y conservadores, junto a valores occidentales y modernos. Su ascenso fue coronado por un referéndum el 12 septiembre 2010 - 30 años después del golpe militar de 1980 - lo que le permitió cambiar sustancialmente la Constitución redactada por los militares en 1982. La victoria del referéndum, que llevo a terminar con la influencia de los militares en Turquía, sin embargo, ha creado una dificultad para Erdogan y sus asociados: ahora no había más enemigos contra los que lanzar a la gente tras el AKP. El problema se volvió evidente a partir de las elecciones de 2011, que marcan el inicio del alejamiento de Erdogan y del AKP del camino de la democracia, que se caracterizó por fuertes discursos del entonces primer ministro contra los enemigos reales o presuntos, tanto en casa como en el extranjero. Gracias a la red de medios de comunicación bajo su control, Erdogan comenzó a demonizar diversos sectores de la sociedad turca, incluyendo a los armenios cristianos, los judíos, los griegos, los kurdos, los chiíes. Incluso la tan elogiada política de "no hay problemas con los vecinos" de Turquía se ha hizo añicos, y el AKP comenzó a dañar los lazos con las naciones del entorno. Por ejemplo, las relaciones con Israel fueron interrumpidas después de la intervención del Mavi Marmara, el buque lleno de ayuda que quería violar el embargo de Gaza. En 2011, tras el intento de la Primavera Árabe de derrocar a Bashar al Assad, el AKP se ha convertido también en un duro crítico del presidente sirio. Y ahora, en sus fronteras, se encuentra con unos tres millones de refugiados sirios que huyen de la guerra civil. Turquía está ahora también lejos de Egipto, la populosa nación árabe en el Mediterráneo, luego de que Erdogan públicamente criticara al presidente Abdel Fattah al-Sissi, apoyando a la vez a Mohammed Morsi, un miembro de los Hermanos Musulmanes, derrocado por al-Sissi y por los levantamientos populares en el año 2013. El verdadero autoritarismo de Erdogan comenzó después de las protestas de Gezi Park en junio de 2013, cuando hubo manifestaciones contra el plan del AKP para construir edificios de estilo otomano en la zona del parque de la plaza Taksim. Mientras que la policía fue criticada por el uso de fuerza excesiva, Erdogan la elogió, diciendo que la represión de las manifestaciones había sido "heroica". La mayor protesta contra un gobierno en la historia de la República de Turquía, y el primer desafío serio al poder de Erdogan han causado una división aún más profunda en un país ya de por sí polarizado. Erdogan acusó a los manifestantes de terrorismo y de intentar derrocar su gobierno. Al menos 11 personas, muchos de ellos jóvenes manifestantes, murieron en enfrentamientos con la policía. La demonización de Erdogan llegó a su culmen en diciembre de 2013, cuando se llevaron a cabo dos investigaciones de corrupción en relación con los ministros del gobierno, con altos dignatarios de la burocracia y hombres de negocios con fuertes lazos con el AKP. Para Erdogan las investigaciones fueron instigadas por el movimiento Hizmet, al que acusó de intentar un golpe de Estado contra el gobierno. Por esto, se inició una guerra contra el movimiento, llegando a decir en 2014 que "si acusar a las personas que traicionan a esta nación se llama una 'caza de brujas', entonces sí, vamos a realizar una caza de brujas". Erdogan también inventó el término "estado paralelo" o "estructura paralela" para referirse a los miembros del movimiento Hizmet, instigando una serie de operaciones policiales contra el grupo. El último en orden de tiempo es el cierre del diario Zaman, el periódico turco de mayor difusión, diciendo que tiene lazos con Hizmet. Turquía tiene más de 30 periodistas en prisión y más de 1.800 casos contra individuos acusados ​​de insultar al presidente. En 2014, Erdogan se convirtió en presidente con el 52% de los votos, lo que le permitió un paso más en su programa autoritario y en su visión de un sistema presidencial que suplanta al sistema parlamentario utilizado hasta la fecha. De todos modos, a pesar del ostracismo que sufre Turquía en el extranjero y las tensiones internas en relación con la realización del sistema presidencial, la mayor dificultad para Turquía sigue siendo el problema kurdo. En el 2013, el gobierno turco encabezado por Erdogan estableció un acuerdo con el Partido de los Trabajadores del Kurdistán (PKK). Este pacto debía abrir un proceso a través del cual garantizar más derechos y autonomía a la minoría kurda, reprimida durante tanto tiempo, a cambio de un alto del fuego después de 30 años de irredentismo violento que resultó en la muerte de más de 40.000 personas. El cese del fuego fue violado por el PKK en julio de 2015, un mes después de que el AKP - siempre bajo el control de Erdogan - perdió su mayoría en el Parlamento, que mantenía desde el año 2002. Entre los ataques del PKK y la pesada represalia de Erdogan contra la población kurda en el sureste, parecía que Turquía estaba deslizándose hacia una guerra civil. El retorno a las alarmas del PKK y las represalias de Erdogan son vistas por muchos como una táctica del presidente para causar el caos y empujar a la gente a votar por el AKP en las elecciones anticipadas de noviembre pasado. Al AKP le preocupaba que estas elecciones reprodujeran los mismos resultados que los de junio, cuando perdió el poder. Dada esa situación, se volverían a abrir investigaciones de corrupción contra miembros del AKP y los miembros de la familia del presidente. El alarmismo de Erdogan y sus represalias han pagado y el AKP ganó el 49% de las bancas parlamentarias, lo que permite al aguerrido Presidente continuar empujando al país al borde del abismo, tan sólo para mantener el equilibrio de poder y escapar de las investigaciones, que podrían llevar a la cárcel a los miembros de su familia.


NO, NO, NO! QUESTO È GROTTESTO! PER UN MASSONE DI SATANISTA, REGIME BILDENBERG: COME LA NATO CIA? ERDOGAN AL LORO CONFRONTO È QUASI UN SANTO! ECCO PERCHÉ, ONU RIMPROVERA ISRAELE SOLTANTO! ] [ 04/05/2016, TURKEY. Thanks to Erdoğan, Turkey is on the brink of disaster, As Turkey’s president rejects outsiders’ "lessons in democracy", journalists are arrested, and lawmakers and scholars are accused of terrorism. Until a few years ago, Erdoğan seemed to favour European Union membership, human rights and protection for religious minorities. Now he seems bent on establishing a quasi-dictatorship. Ankara (AsiaNews) – Back from a trip to the United States, Turkish President Recep Tayyip Erdoğan lashed out at the West for giving Turkey "lessons in democracy". "Those who attempt to give us lessons in democracy and human rights must first contemplate their own shame," Erdoğan told a meeting of the Turkish Red Crescent in Ankara. His comments came after US President Barack Obama said Turkey's approach towards the media was taking it "down a path that would be very troubling." More and more, Erdoğan's government has been accused of increasing authoritarianism, muzzling critical media, arresting journalists, charging Kurdish lawmakers with terrorism offences, and taking judges and academics to court. Such a dangerous game could lead the country to disaster. Turkey has been derailed from its vision of closer integration with the EU, the adherence to fundamental freedoms and human rights and the freedom of press since the third term of the Justice and Development Party (AKP) when it won the elections in 2011. The popular support for Recep Tayyip Erdoğan and the AKP, in every election since 2002 resulted in success against the military tutelage in Turkey, which held the nation in a choke hold by way of memoranda and interventions if not outright coups. Erdoğan came to power at the turn of the century as Turkey coiled from a crippling financial crisis in 2001, which left the economy in ruins, a post-modern coup d’état which had taken place just in 1997 and was still being felt strongly, as he promised EU membership and end to military tutelage, justice for all and financial upheaval for the country. The AKP’s conservative “moderate” Muslim base found their support for the AKP bolstered by the votes of disillusioned leftists and liberals, who believed that Turkey needed a new impetus to gain traction in social and economic reforms. Many religious groups, including the Hizmet Movement, inspired by the reclusive Turkish Islamic scholar Fethullah Gülen, who resides in rural Pennsylvania in self-imposed exile, supported the AKP’s pledge of a more free Turkey that was ready to confront its problems from the past, such as s the Kurdish issue, whilst striving for a more prosperous future. Turkish people were spell bound by Erdoğan’s energetic rhetoric which fused together a conservative and patriotic discourse with modern western values. Erdoğan’s rise was crowned with a referendum on September 12, 2010, thirty years to the day of the dreadful 1980 military coup, making significant changes to the 1982 military-sponsored constitution which is in place in Turkey today. However as much as the 2010 referendum was the funeral toll for the military tutelage in Turkey, it presented Erdoğan and his associates with a conundrum, there were no enemies that the AKP could use to rally the people behind it. This problem manifest itself onward from the 2011 elections when Erdoğan and the AKP began to stray from the path to democratization they had promised the Turkish people, characteristically marked by a sharpening of the Prime Minister’s discourse and the eventual habit of inventing enemies, foreign and domestic. Erdoğan, and the media outlets he had begun to collect under his control from as early as 2007, began demonizing different sections of Turkey’s population, including Armenian Christians, Jews, Greeks, Kurds and Shia Muslims. Turkey’s once lauded “zero problems with neighbors policy” crumbled as the AKP administration began damaging ties with surrounding countries one by one. For example, the bilateral ties with Israel were all but cut off after the intervention to the Mavi Marmara aid ship en route the Gaza Strip in 2010. The AKP also became a vocal critic of Syria’s President Bashar al-Assad after the Arab Spring uprisings looked as they might topple him in 2011. Turkey currently has over 3 million Syrian refugees within its borders fleeing the civil war in the neighboring country, according to Turkish officials. Turkey is also currently estranged from Egypt, the largest Arab nation in the Mediterranean, after Erdoğan publicly slammed the country’s president Abdel Fattah el-Sisi, and supported Egypt’s former president Mohammed Morsi, a member of the Muslim Brotherhood, who was overthrown by Sisi in a military coup in 2013. However, Erdoğan’s real authoritarianism began to take root after the Gezi Park protests in June 2013, against the AKP’s plans to build an Ottoman style barracks instead of the park in İstanbul’s Taksim square. The police force was criticized for excessive violence, though Erdoğan praised the crackdown, saying the police suppression of the protest had been “heroic.” The protests, the biggest incident of unrest against a government in the history of the Turkish Republic and the first serious challenge to Erdoğan's rule, caused a deeper divide in the already polarized nation. Erdoğan has accused the protesters of terrorism and attempting to overthrow his government. Eleven people, many of whom were young demonstrators, were killed in the clashes between police and protestors. Erdoğan’s demonizing of a certain group reached its pinnacle after two far-reaching graft probes were revealed in Dec. 2013, involving four cabinet ministers, high-ranking bureaucrats and businessmen with strong ties to the AKP. Erdoğan blames the Hizmet movement for instigating the corruption probes, claiming the movement tried and failed to carry out a coup against his government. He subsequently waged a self-declared war against the movement, going so far as to say, “If reassigning individuals who betray this country is called a witch hunt, then yes, we will carry out this witch hunt,” during a in 2014. Erdoğan invented the term “parallel state” or "parallel structure," to refer to members of the Hizmet Movement, upon instigating wave after wave of police operations against the group, the latest being the seizure of the Zaman daily, the largest circulation daily in Turkey, on grounds that it has links with the group. Turkey has over 30 journalists in prison with over 1800 court cases opened against individuals on the grounds that they insulted the president. Erdoğan became president in 2014 with 52 percent of the vote allowing him to proceed with his authoritarian agenda and vision for an executive presidential system to replace the parliamentary system currently used. However, despite all the ostracization Turkey has been facing abroad, and the domestic turmoil Erdoğan has been wreaking within to realize his goal of an unchecked presidential system, the main difficulty Turkey faces today would most succinctly be put as the Kurdish problem. In 2013, the Turkish government headed by Erdoğan brokered a settlement with the Kurdistan Worker’s Party (PKK). The Settlement Process, as it was called, envisaged granting the country's long-repressed Kurdish minority greater rights and autonomy in exchange for a cease-fire after a three-decade insurgency that claimed the lives of more than 40,000. The ceasefire was ended, by the PKK in July 2015, a month after the AKP, still under Erdoğan’s control, lost the majority in parliament that it held since 2002. The PKK’s attacks after the ending of the ceasefire and Erdoğan’s heavy-handed retaliation in the country’s southeast resembled a civil war during the summer of 2015. The PKK’s return to arms and Erdoğan’s retaliation was viewed by many as the president’s tactics to cause havoc and pressure the people to vote for the AKP in the snap elections that were held in November. A reoccurrence of the situation after the June 7 elections, when the AKP had lost power, would mean the reopening of graft investigations against members of the AKP and family members of Erdoğan himself. However, Erdoğan’s scaremongering ahead of the Nov. 1 paid off as the AKP won 49 percent of the vote, allowing Turkey’s embattled president to continue pushing Turkey near the edge off a cliff, just in order to keep his grip on power and escape the graft probes that could see his family members behind bars.

#PUTIN VLADIMIR #RUSSIA ] [ perché, tu paventi una invasione militare della LIBIA? SE, sharia Salman, sharia Erdogan, e ISIS SHARIA SARanno RESPINTi dai LIBICI CON SUCCESSO? non ci sarà nessuna invasione di terra!
Unius kingREI


#Brzezinski 666 NWO FED NATO CIA BAAL JABULLON SPA GMOS AGENDA ] [ cosa posso fare per farti cambiare idea? il tuo giuramento massonico è un giuramento a morte? ALLORA MUORI! PERCHÉ QUELLO CHE TI POSSO FARE IO? È ASSAI PEGGIO DI QUELLO CHE TI POSSONO FARE LORO!

tutti i popoli SPA FED indebitati derubati e Nwo schiavizzati? ma, anche SHARIA ROVINATI!


https://www.youtube.com/channel/UC-WtSqU4DPnCpyDxVRXWFJw] Moshe Cohen [3 months ago] You are a Messianic Jew? Why? /// [ YOUR, is EVERYTHING, against Jews and Christians, because you have desecrated the Bible, through the Talmud ] I LIKE TOO MUCH WHY THE JEWS ARE PRACTICAL rational, materialistic, and it is thanks to this their mental structure: utilitarian and rational, that Jews have forced even God JHWH holy, to become man in Jesus of Bethlehem: into House of David: therefore God has been forced on the cross to show his infinite love for us! A LOVE SO GREAT FOR US, INFINITE LOVE, ALL GIVEN TO US THE HOLY CROSS, THAT IS A SCANDAL, THAT, CAN NOT BE BELIEVED, AND, ACCEPTED BY US, THAT IS WHY, WE ARE ALL SELFISH! and in any case, Jews forced, even God JHWH holy, to manifest yourself, among men from Abraham to Moses, to all the Prophets. SO: IN THEIR SENSE PRACTICAL MATERIAL, ALL JEWS WILL came, ALL BY me: lorenzoJHWH: WHY, I represent THEIR INTEREST, their future, the unique THEIR chance to collect the 12 tribes of Israel, under the wings blessed, grace, and protection: of their God YHWH, in MY Jewish Temple: once again, for the last time, BEFORE of tHE END .. BUT, yOU RABBIS PHARISEES, you said in the Talmud, that ALL non-Jews, their soul was created by the devil (tHEREFORE iT iS tHE dEMON tHAT HAS CREATED ALL aNIMALS, and also: all (goy animals from the human form), WHEREAS, in fact, GOD CREATED oNLY tHE JEWS, but, only those who have not lost their paternal genealogy .. so, in this mode, you have gave to devil, the creative power, but, which everyone knows, as creative power can be only, of JHWH God's Only: is his only the creative power! HOW, YOUR THEOLOGY, IS OVER THE SHIT? that's why, you did the Holy YHWH: be the devil! .. And, this is right, for your hypocrisy, perversion, concealment, racism, hatred, blasphemy, murder, monopoly wear, Spa Central Banks, Bildenberg regime, AIPAC Masonic system, SPA HOLLYWOOD HALLOWEEN GENDER DARWIN AGENDA, Chemtrails Monsanto, and GMOs agenda 666 NWO, and heavy metals in vaccines, to harm future generations of goyim, and exterminate them all (all Satanism, that you have taught your brothers Saudi Salafi Shari'a), then in your hatred, now you will die, too, all Israelis, as well as have killed all the Jews of Europe, too! THAT IS THAT YOU HAVE WRITTEN IN Talmud IS SO TERRIBLE, SATANIC, NAZI, racist, DEMONIC, THAT CAN NOT BE BELIEVED REAL, FROM A HUMAN MIND, WHY ARE YOU ALWAYS MAKE HUMAN SACRIFICES on altair, OF SATAN, WHY ARE YOU pRIESTS OF SATAN, THAT TOURS, SPA WORLD BANK, SPA SCAM BANKING SEIGNIORAGE, FED ECB, IMF, ALL MONOPOLY SPA, AND GUIDED CIA AND NATO: to massacre 5 billion PEOPLE, it's possible, AS SOON! by UNIUS REI from https://www.youtube.com/user/SHALOMGERUSALEMME/discussion

https://www.youtube.com/channel/UC-WtSqU4DPnCpyDxVRXWFJw] Moshe Cohen [3 meses atrás] Usted es un Judio Mesiánico? ¿Por qué? /// [TU, es todo, contra los Judios y los cristianos, ya que han profanado la Biblia, a través del Talmud] me gusta demasiado ¿POR LOS JUDIOS son prácticos racional y materialista, y es gracias a este su estructura mental: utilitario y racional, que los Judios han obligado incluso a Dios JHWH santo, para hacerse hombre en Jesús de Belén: dentro de la Casa de David, por lo tanto, Dios ha visto obligado en la cruz para mostrar su infinito amor por nosotros! Un amor tan grande para nosotros, por amor infinito, TODO dado a nosotros LA SANTA CRUZ, QUE ES UN ESCÁNDALO, eso, no se puede creer, Y, aceptado por los Estados Unidos, por eso, todos somos egoístas! y, en cualquier caso, Judios forzados, incluso a Dios JHWH santo, para manifestarse a sí mismo, entre los hombres desde Abraham hasta Moisés, a todos los Profetas. SO: en su sentido material práctico, TODOS LOS JUDIOS VOLUNTAD vino, todos por mí: lorenzoJHWH: ¿Por qué, represento su interés, su futuro, la única SU oportunidad de recoger las 12 tribus de Israel, bajo las alas benditas, la gracia y la protección : YHWH de su Dios, en mi templo judío: una vez más, por última vez, antes del fin .. Pero, ya RABINOS fariseos, dijeron en el Talmud, que todos los no-Judios, su alma fue creada por el diablo (por lo tanto es el demonio que ha creado todos los animales, y también: todos los animales (goy de la forma humana), mientras que, de hecho, Dios creó sólo los JUDIOS, pero sólo aquellos que no han perdido su genealogía paterna .. por lo , en este modo, usted ha dado a diablo, el poder creativo, pero que todo el mundo sabe, como el poder creativo puede ser única, de la JHWH Dios Sólo: ¿es su único poder creador CÓMO, sU tEOLOGÍA, es más de la MIERDA? por eso, que hizo el Santo YHWH: ser el diablo .. Y, esto es correcto, para su hipocresía, la perversión, la ocultación, el racismo, el odio, la blasfemia, el asesinato, el desgaste de monopolio, Spa Bancos Centrales, el régimen Bildenberg, sistema de AIPAC masónico! , SPA HOLLYWOOD HALLOWEEN GÉNERO DARWIN aGENDA, Chemtrails Monsanto, y los OGM programa 666 NWO, y los metales pesados ​​en las vacunas, perjudicando a las generaciones futuras de los goyim, y exterminan a todos ellos (todo el satanismo, que ha enseñado a sus hermanos Arabia salafista Shari'a) , a continuación, en su odio, ahora que va a morir, también, todos los israelíes, así como haber matado a todos los Judios de Europa, también! O sea que usted ha escrito en el Talmud es tan terrible, satánico, nazi, racista, del demonio que no puede ser real creído, DE UNA MENTE HUMANA, ¿por qué siempre hacen sacrificios humanos en Altair, de Satanás, ¿por qué te sacerdotes de SATANÁS, que los viajes, BANCO MUNDIAL SPA, SPA SCAM BANCARIA SEÑORIAJE, FED BCE, FMI, TODO MONOPOLY SPA, y guiado de la CIA y la OTAN: masacran a 5 mil millones de personas, es posible, tan pronto! por Unius REI de https://www.youtube.com/user/SHALOMGERUSALEMME/discussion

========

https://www.youtube.com/channel/UC-WtSqU4DPnCpyDxVRXWFJw] Moshe Cohen [3 Monate her] Du bist ein messianischer Jude? Warum? /// [IHR ist alles, gegen Juden und Christen, weil sie die Bibel entweiht haben, durch den Talmud] ich wie zu viel, warum die Juden PRAXIS rational sind, materialistisch, und es ist dank dieser ihrer geistigen Struktur: utilitaristischen und rational, haben die Juden sogar Gott JHWH heilig gezwungen, Menschen in Jesus von Bethlehem zu werden: in House of David: deshalb für uns hat Gott am Kreuz gezwungen, seine unendliche Liebe zu zeigen! EINE LIEBE SO GROSS FÜR US, unendliche Liebe, alles gegeben, uns die Heiligen Kreuzes, DASS EIN SKANDAL IST, DASS NICHT GEGLAUBT werden und von uns akzeptiert, das ist, warum wir alle egoistisch! und in jedem Fall die Juden gezwungen, selbst Gott JHWH heilig, sich zu manifestieren, unter den Menschen von Abraham bis Moses, an alle Propheten. SO: in ihrer praktischen materiellen Sinn, ALLE Juden kam, die alle von mir: lorenzoJHWH: WARUM ich ihr Interesse darstellen, ihre Zukunft, die einzigartige ihre Chance, die 12 Stämme Israels zu sammeln, unter den Flügeln gesegnet, Gnade und Schutz : in meiner jüdischen Tempel ihres Gottes JHWH: noch einmal, zum letzten Mal, bevor Sie das END .. aber Sie RABBINER PHARISÄER, sagten Sie im Talmud, dass alle nicht-Juden, ihre Seele vom Teufel geschaffen wurde (daher ist der Dämon, dass alle Tiere geschaffen hat, und auch: alle (goy Tiere aus der menschlichen Form), während in der Tat schuf Gott nur die Juden, sondern nur diejenigen, die ihre väterlichen Genealogie nicht verloren .. so in diesem Modus haben Sie Teufel, die schöpferische Kraft gab, aber, die jeder kennt, als kreative Kraft nur sein kann, von JHWH Gottes nur: ist seine einzige die schöpferische Kraft HOW, Ihre Theologie über die Scheiße ist? das ist, warum Sie der Heilige JHWH tat der Teufel sein .. Und das ist richtig, für Ihre Heuchelei, Perversion, Verschleierung, Rassismus, Hass, Gotteslästerung, Mord, Monopol Verschleiß, Spa Zentralbanken, Bildenberg Regime, AIPAC freimaurerischen System! , SPA HOLLYWOOD HALLOWEEN GENDER DARWIN TAGESORDNUNG, Chemtrails Monsanto und GVO Agenda 666 NWO und Schwermetalle in Impfstoffen, um künftige Generationen von Gojim schaden, und vernichten sie alle (alle Satanismus, dass Sie Ihre Brüder Saudi Salafi Shari'a gelehrt haben) , dann in Ihrem Hass, jetzt werden Sie auch alle Israelis als auch getötet haben alle Juden Europas, zu sterben! DAS IST, DASS SIE HABEN, geschrieben in Talmud IST SO Terrible, satanisch, NAZI, rassistische, dämonisch, dass Real nicht glauben KÖNNEN, die von einem menschlichen MIND, Warum bist du immer Menschenopfer auf altair MACHEN, DER SATAN, warum bist du Priester SATAN, DASS TOURS, SPA WORLD BANK, SPA SCAM BANKING Seigniorage, FED EZB, IWF, ALL MONOPOLY SPA UND FÜHRUNG CIA und NATO: massakrieren 5 Milliarden Menschen ist es möglich, SO SCHNELL! von unius REI von https://www.youtube.com/user/SHALOMGERUSALEMME/discussion


https://www.youtube.com/channel/UC-WtSqU4DPnCpyDxVRXWFJw] Moshe Cohen [3 meses atrás] Você é um judeu messiânico? Por quê? /// [SEU, é tudo, contra os judeus e os cristãos, porque você profanou a Bíblia, através do Talmud] Eu gosto muito por que os judeus são práticos racional, materialista, e é graças a esta sua estrutura mental: utilitária e racional, que os judeus têm forçado até mesmo Deus JHWH santo, para tornar-se homem em Jesus de Belém: em casa de David; por isso Deus foi forçado na cruz para mostrar seu amor infinito por nós! Um amor tão grandes para nós, amor infinito, ALL-nos dado o Santa Cruz, QUE É um escândalo, isso, não se pode acreditar, E, aceite por nós, é por isso, estamos todos egoísta! e em qualquer caso, os judeus forçados, até mesmo Deus JHWH santo, para manifestar-se, entre os homens de Abraão a Moisés, para todos os Profetas. SO: em seu sentido material prático, todos os judeus vieram, todas por mim: lorenzoJHWH: Por que, eu represento o seu interesse, o seu futuro, a única sua chance de coletar as 12 tribos de Israel, sob as asas abençoado, graça e proteção : do seu Deus YHWH, em meu templo judaico: mais uma vez, pela última vez, antes do fim .. Mas, você RABINOS fariseus, disse no Talmud, que todos os não-judeus, a sua alma foi criada pelo diabo (por isso, é o demônio que tem criado todos os animais, e ainda: todos os animais (goy da forma humana), enquanto que, na verdade, Deus criou só os judeus, mas, somente aqueles que não perderam a sua genealogia paterna .. so , neste modo, você deu ao diabo, o poder criativo, mas, o que todos sabem, como poder criativo pode ser apenas, de JHWH God Only: é o seu único poder criativo como, sua teologia, está sobre o MERDA? é por isso que, você fez o Santo YHWH: ser o diabo .. E, isso é certo, para a sua hipocrisia, perversão, ocultação, o racismo, o ódio, a blasfêmia, assassinato, desgaste monopólio, Spa Bancos Centrais, regime Bildenberg, sistema de AIPAC maçônico! , SPA HOLLYWOOD HALLOWEEN dO GÉNERO DARWIN aGENDA, Chemtrails Monsanto e OGM agenda 666 NWO, e metais pesados ​​em vacinas, para prejudicar as futuras gerações de goyim, e exterminá-los todos (todos satanismo, que você ensinou seus irmãos Arábia Salafi Sharia) , então, em seu ódio, agora você vai morrer, também, todos os israelenses, bem como ter matado todos os judeus da Europa, também! QUE é que você tem ESCRITO NA Talmud é tão terrível, satânico, nazista, racista, demoníaco, QUE NÃO PODEM SER CONSIDERADAS REAL, DE UMA MENTE HUMANA, por que você sempre fazer sacrifícios humanos em altair, de Satanás, POR QUE É VOCÊ sacerdotes de SATANÁS, que as excursões, SPA DO BANCO MUNDIAL, SPA SCAM BANKING senhoriagem, FED BCE, FMI, ALL MONOPOLY SPA, e guiado CIA ea NATO: massacrar 5 bilhões de pessoas, é possível, tão logo! por unius REI de https://www.youtube.com/user/SHALOMGERUSALEMME/discussion

========

https://www.youtube.com/channel/UC-WtSqU4DPnCpyDxVRXWFJw] Moshe Cohen [il y a 3 mois] Vous êtes un Juif messianique? Pourquoi? /// [VOTRE, est TOUT, contre les juifs et les chrétiens, parce que vous avez profané la Bible, à travers le Talmud] I LIKE TROP POURQUOI LES JUIFS SONT PRATIQUES rationnelle, matérialiste, et il est grâce à cette leur structure mentale: utilitaire et rationnel, que les Juifs ont forcé même Dieu JHWH saint, pour devenir l'homme en Jésus de Bethléem: dans la Maison de David: pourquoi Dieu a été forcé sur la croix pour montrer son amour infini pour nous! Un amour si grand POUR NOUS, L'AMOUR INFINI, LE TOUT DONNÉ POUR NOUS LA SAINTE-CROIX, QUI EST UN SCANDALE, QUE, NE PEUT ETRE CROYONS, ET, ACCEPTE PAR US, QUI EST POURQUOI, NOUS SOMMES TOUS SELFISH! et en tout cas, les Juifs forcés, même Dieu JHWH saint, pour vous manifester, parmi les hommes d'Abraham à Moïse, à tous les prophètes. SO: dans leur sens matériel pratique, TOUS LES JUIFS WILL est venu, ALL BY-moi: lorenzoJHWH: POURQUOI, je représente LEUR INTERET, leur avenir, l'unique, leur chance de recueillir les 12 tribus d'Israël, sous les ailes bénies, la grâce et la protection : de leur Dieu YHWH, dans MON Temple juif: encore une fois, pour la dernière fois, AVANT dE lA FIN .. Mais, vous rabbins pHARISIENS, vous avez dit dans le Talmud, que tous les non-Juifs, leur âme a été créé par le diable (Par conséquent, il est le démon qui a créé tous les animaux, et aussi: tous (goy animaux de la forme humaine), ATTENDU, en fait, Dieu a créé seulement les Juifs, mais, seuls ceux qui ont pas perdu leur généalogie paternelle .. donc , dans ce mode, vous avez donné au diable, la puissance créatrice, mais que tout le monde sait, comme puissance créatrice ne peut être que, de ce JHWH Dieu seul: est sa seule la puissance créatrice COMMENT VOTRE THÉOLOGIE, eST sUR lA MERDE? Voilà pourquoi, vous avez fait le Saint YHWH: être le diable .. Et, cela est juste, pour votre hypocrisie, de perversion, de la dissimulation, le racisme, la haine, le blasphème, assassiner, l'usure de monopole, Spa Central Banks, régime Bildenberg, système AIPAC maçonnique! , SPA HOLLYWOOD HALLOWEEN GENRE DARWIN aGENDA, Chemtrails Monsanto et les OGM agenda 666 NWO, et de métaux lourds dans les vaccins, de nuire aux générations futures de goyim, et exterminer tous (toutes satanisme, que vous avez appris à vos frères Saudi Salafi Shari'a) , puis dans votre haine, maintenant, vous allez mourir, aussi, tous les Israéliens, ainsi que ont tué tous les Juifs d'Europe, aussi! QUE est que vous avez écrit dans le Talmud est si terrible, SATANIC, NAZI, raciste, DEMONIC, QUI NE PEUT ETRE VRAI CRU, à partir de l'esprit humain, POURQUOI ÊTES-VOUS FAITES TOUJOURS SACRIFICES HUMAINS sur altair, DE SATAN, POURQUOI ÊTES-VOUS PRETRES DE SATAN, QUE TOURS, CIA SPA BANQUE MONDIALE, SPA SCAM BANCAIRE seigneuriage, FED BCE, FMI, ALL MONOPOLY SPA, ET GUIDÉE ET dE L'OTAN: à massacrer 5 milliards de personnes, il est possible, dès! par UNIUS REI de https://www.youtube.com/user/SHALOMGERUSALEMME/discussion


https://www.youtube.com/channel/UC-WtSqU4DPnCpyDxVRXWFJw] موشيه كوهين [3 أشهر منذ] أنت يهودي مسيحي يهودي؟ لماذا ا؟ /// [ك، هو كل شيء، ضد اليهود والمسيحيين، لأنك تدنيس الكتاب المقدس، من خلال التلمود] أنا أحب TOO MUCH لماذا هم اليهود العملية عقلانية، مادي، وذلك بفضل هذا الهيكل العقلي: النفعية و عقلانية، واضطر أن اليهود حتى الله JHWH المقدس، لتصبح رجل في يسوع من بيت لحم: الى بيت داود ولذلك فقد اضطرت الله على الصليب لإظهار محبته اللامتناهية بالنسبة لنا! حب كبير جدا بالنسبة لنا، الحب بلا حدود، وبالنظر إلى كل الى الولايات المتحدة الصليب المقدس، وهذا هو فضيحة، وهذا، لا يمكن أن يعتقد، وقبلت من قبل الولايات المتحدة، ولهذا السبب، نحن جميعا الأنانية! وعلى أي حال، أجبر اليهود، حتى الله JHWH المقدسة، لإظهار نفسك، وبين الرجال من إبراهيم إلى موسى، لجميع الأنبياء. SO: في شعورهم المواد العملية، وجاء كل اليهود WILL، قبل كل شيء لي: lorenzoJHWH: لماذا، أنا أمثل مصلحتها أو مستقبلهم، فريدة من نوعها فرصة لجمع 12 أسباط إسرائيل، تحت أجنحة المباركة، نعمة، وحماية : إلههم يهوه، في المعبد اليهودي MY: مرة أخرى، للمرة الأخيرة، قبل نهاية .. ولكن، لالحاخامات الفريسيين، قلت في التلمود، أن جميع غير اليهود، تم إنشاء ارواحهم من الشيطان (ولذلك فمن الشيطان الذي خلق كل الحيوانات، وأيضا: الكل (الحيوانات اليمنية من الشكل البشري)، في حين أنه في الواقع، لقد خلق الله اليهود فقط، ولكن فقط أولئك الذين لم يفقدوا نسبهم الأب .. لذلك في هذا الوضع، لقد أعطى الشيطان، والطاقة الإبداعية، ولكن الذي يعلم الجميع، والطاقة الإبداعية يمكن أن يكون إلا من JHWH الله فقط: هو له إلا قوة خلاقة كيف، اللاهوت الخاص بك، هو على القرف؟ لهذا السبب، يمكنك فعل يهوه الكريم: يكون الشيطان .. وهذا هو الحق، والنفاق الخاص بك، تحريف، إخفاء، والعنصرية، والكراهية والتكفير والقتل، وارتداء الاحتكار، سبا البنوك المركزية، نظام Bildenberg، نظام ايباك الماسونية! م واس هوليوود هالوين الجنسين داروين جدول الأعمال، Chemtrails مونسانتو، والكائنات المعدلة وراثيا جدول 666 NWO، والمعادن الثقيلة في اللقاحات، إلى يضر الأجيال القادمة من الأغيار، وإبادة كل منهم (عن عبادة الشيطان، وأنك قد علمت إخوانكم السعودية السلفية الشريعة) ، ثم في الكراهية الخاص، والآن سوف تموت، أيضا، جميع الإسرائيليين، فضلا عن أنه قتل جميع اليهود من أوروبا، أيضا! هذا هو أن كنت قد كتبت في التلمود بشكل فظيع SO، الشيطانية، النازية، عنصرية، الشيطانية، التي لا يعتقد ريال، من العقل البشري، لماذا أنت دائما تقديم التضحيات البشرية على نسر، الشيطان، لماذا أنت كهنة الشيطان، بأن تور م واس البنك الدولي، SPA الغش المصرفي رسوم سك العملات، FED البنك المركزي الأوروبي وصندوق النقد الدولي، وجميع الاحتكار SPA، واسترشادا وكالة المخابرات المركزية ومنظمة حلف شمال الأطلسي: لمذبحة 5000000000 الناس، فمن الممكن، AS SOON! بواسطة الخط الفاصل بتصفح من https://www.youtube.com/user/SHALOMGERUSALEMME/discussion

========


SE VIENE PERMESSA LA LEGGE SULLA BLASFEMIA APOSTASIA, SE NON MUSULMANI SONO I DHIMMI, E SE QUESTI ASSASSINI TERRORISTI DIVENTANO GLI EROI? POI, LA LEGA ARABA È RESPONSABILE DI ALTO TRADIMENTO E DI TERRORISMO SHARIA CONTRO IL GENERE UMANO! Pakistan: kamikaze fa strage di cristiani a Lahore, 72 morti, maggior parte donne e bambini 28 marzo 2016 ] con la sharia nazista: senza libertà di religione, e gli schiavi dhimmi D'alema Mogherini Boldrini? i mandanti IDEOLOGICI, di ogni strage ISLAMICA SHARIA, sono sempre i SAUDITI salafiti Ergogan e SALMAN .. E TUTTI I LORO ALLEATI SHARIA COMPLICI! [ Le autorità hanno indetto tre giorni di lutto. Il Papa: "Strage orribile". Talebani Jamatul Ahrar rivendicano l'attentato. E' salito a 72 il numero delle vittime e a 320 quello dei feriti causati dall'azione di un kamikaze ieri pomeriggio in un parco di Lahore, nel Pakistan centrale, dove si erano raccolte molte persone di religione cristiana per celebrare all'aperto e in famiglia la festività pasquale. Confermando il bilancio, un responsabile del governo della provincia del Punjab a detto alla tv Express News che "le operazioni di soccorso sono ancora in pieno svolgimento". Fra le vittime una trentina sono bambini, che nel momento dello scoppio utilizzavano i giochi e le attrezzature sportive del Gulshan-e-Iqbal Park. Le autorità hanno indetto tre giorni di lutto, mentre si cerca di risalire ai responsabili del movimento Jamat ul Ahrar che ha rivendicato l'attentato. ... Il 15 marzo dello scorso anno due kamikaze sempre del Tehrek-e-Taliban Pakistan (TTP) Jamat-ul-Ahrar, si erano fatti esplodere all'ingresso di due chiese di Lahore vicine fra loro, la cattolica St.John's Church e la cristiana Christ Church causando 17 morti. 28 marzo 2016


https://www.youtube.com/channel/UC-WtSqU4DPnCpyDxVRXWFJw ] Moshe Cohen [3 mesi fa] You are a messianic Jew? Why? /// IL TUO È TUTTO contro ebrei e cristiani perché tu hai profanato la Bibbia attraverso il talmud /// MI PIACCIONO TROPPO GLI EBREI PERCHÉ, SONO PRATICI razionali E MATERIALISTI, ed è grazie a questa loro struttura mentale: utilitaristica e razionale, che ebrei hanno costretto, addirittura: Dio JHWH holy, a diventare uomo: in Gesù di Betlemme: della Casa di Davide: quindi Dio è stato costretto sulla Croce a dimostrare tutto il suo amore infinito per noi! UN AMORE COSÌ GRANDE PER NOI, AMORE INFINITO, TUTTO DATO PER NOI SULLA SANTA CROCE, CHE È UNO SCANDALO CHE NON PUÒ ESSERE CREDUTO ED ACCETTATO DA NOI CHE NOI SIAMO TUTTI EGOISTI! e comunque, EBREI hanno costretto, addirittura: Dio JHWH holy, a manifestarsi tra gli uomini da: Abramo a Mosé a tutti i Profeti. QUINDI: NEL LORO SENSO PRATICO MATERIALE, LORO VERRANNO TUTTI DA ME: PERCHÉ, IO RAPPRESENTO IL LORO INTERESSE, il loro futuro, la LORO unica possibilità di raccogliere le 12 tribù di ISRAELE, sotto le ali benedette, di grazia e protezione, del loro Dio JHWH, nel MIO Tempio Ebraico, ancora una volta, per l'ultima volta, PRIMA DELLA FINE.. MA, VOI RABBINI FARISEI, voi avete detto nel Talmud, che per TUTTI i non ebrei, la loro anima è stata creata dal demonio (QUINDI È IL DEMONIO CHE HA CREATO TUTTI GLI ANIMALI (goy animali dalla forma umana), MENTRE, in realtà, DIO HA CREATO SOLTANTO GLI EBREI, ma, soltanto quelli che non hanno perduto le GENEALOGIE PATERNE ).. quindi voi avete dato al demonio, il potere creativo, che tutti sanno può essere di Dio Soltanto: il potere creativo! COME LA VOSTRA TEOLOGIA È FINITA NELLA MERDA? ecco perché, voi avete fatto di JHWH Holy il demonio! .. e questo è giusto per la vostra ipocrisia, perversione, dissimulazione, odio razzismo, blasfemia, omicidi, usura monopolio, Spa Banche CENTrALI sistema massonico, Monsanto Scie chimiche, e OGM, e metalli pesanti nei vaccini, per danneggiare le future generazioni di goyim, e sterminarli tutti (tutto il satanismo che voi avete insegnato ai vostri fratellastri Sauditi salafiti sharia), quindi nel vostro odio ora farete morire, anche, tutti gli israeliani, così come avete fatto morire tutti gli ebrei europei, anche! CHE QUELLO CHE, VOI AVETE SCRITTO NEL TALMUD È COSÌ TERRIBILE, SATANICO, NAZISTA, RAZZISTA, DEMONIACO, CHE NON PUÒ ESSERE CREDUTO REALE POSSIBILE, DA UNA MENTE UMANA, ECCO PERCHÉ SIETE SEMPRE VOI CHE FATE I SACRIFICI UMANI SULL'ALATARE DI SATANA, PERCHÉ SIETE VOI I SACERDOTI DI SATANA CHE GUIDATE, SPA BANCA MONDIALE, OGNI MONOPOLIO SPA, E GUIDATE CIA E LA NATO: PER MASSACRARE 5MILIARDI DI PERSONE AL PIÙ PRESTO! by UNIUS REI from

https://www.youtube.com/user/SHALOMGERUSALEMME/discussion


DIVERSI SACERDOTI DI SATANA, cannibali e non, sono tecnici informatici, SONO STATI MESSI A DISTURBARE IL MIO LAVORO DALLA CIA, MOSSAD SERVICES UK, NATO NWO SPA FMI, ECC. sono sempre sulla pagina di:
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion ma, se anche voi non li potete più vedere, perché sono stati tutti sconfitti e danneggiati da me: e quindi si sono nascosti? ma, loro so li ancora, e mi seguono dentro tutti i miei siti! ] SAID: " IHateNEWLAYOUT " I Think you in Love With me all all time you talking about me Way???? Today I see very very mad men in steet talking to he self about God. Someone told me to tell you You Use Drugs ??? I am born 1591BC .. CIA Very hard job but CIA said I am very good With my CIA JOB. 374z3z8ie@ is Alex . I know RothChild he meet me.

=====

MA IL SUO SACERTOTE DI SATANA DIRIGENTE GLI HA ORDINATO DI ZITTIRE! StratScorpius SAID: " IHateNEWLAYOUT BLOCK " 1. IHateNEWLAYOUT you do not know how to watch my new video lol IFuckingKillYouRapeU watch?v=LDg8qbzG4Lw you see me. UFuckWithWrongPerson SOON I Get u a Account Warning From StopSpaMistafield. Not you I mean I Shut down UniusRei 1 or channels /// 2. 187AUDIOHOSTEM Google: "Spying BIG PENIS from my boyfriend" [Stop Spying My Genitalia] /// ANSWER, SPERO TANTO CHE PER COLPA MIA SATANA NON VI ABBIA MESSO IN GINOCCHIO SUI CECI! lol. /// answer /// SANTA PASQUA 2016 A VOI E ALLE VOSTRE FAMIGLIE! FATEVI SANTI e ... ci vediamo in PARADISO, E, NON MI BIDONATE, E SOPRATTUTTO NON MI FATE ASPETTARE TROPPO!


D'ALEMA, MOGHERINI, BOLDRINI, Bildenberg Rothschild? NESSUNA PIETÀ PER LA NOSTRA FAMIGLIA, NOI CI DOBBIAMO ESTINGUERE E DOBBIAMO ESSERE SOSTITUITI DAGLI ISLAMICI! Dalla Duma proposta per aiutare le famiglie: Stato paga parte mutuo dopo nascita figlio, 27.03.2016. Il programma "Sgravi per l'alloggio dei bambini" prevede che in caso di nascita di un figlio parte della rata del mutuo sarà pagata dallo Stato:
http://it.sputniknews.com/politica/20160327/2356644/welfare-Russia-casa-diritti.html#ixzz44813qkQs


LA INFESTAZIONE DEMONIACA GENDER IDEOLOGIA? È UNA MINACCIA ANCHE PER I GAY! la omosessualità non è una turba (malattia) psichica, ma, è una malattia spirituale contagiosa! QUINDI LO STATO HA IL DOVERE DI PROTEGGERE LA SALUTE SPIRITUALE DEI CITTADINI! LA RUSSIA DOVREBBE INSEGNARE AL MONDO IL GIUSTO APPROCCIO NON VIOLENTO E NON DISCRIMINATORIO! Gender e ddl Cirinnà: come distruggere la famiglia naturale http://it.sputniknews.com/italia/20150820/995874.html Ddl Cirinnà, come stravolgere la famiglia e la società http://it.sputniknews.com/italia/20160207/2048281/cirinna-ddl-famiglia-societa.html Stop famiglia tradizionale: arriva la nuova gen(d)erazione
http://it.sputniknews.com/italia/20150622/606177.html


UNA VOLTA ERAVAMO UNA CIVILTÀ EBRAICO CRISTIANA, OGGI SIAMO D'ALEMA, MOGHERINI, BOLDRINI, UN DEGRADO CONTINUO, E IN ALCUNI CASI UNA DEPRAVAZIONE.. ANCHE, dal punto di vista dei MAOMETTANI PEDOFILI NAZISTI, assassini, POLIGAMI, anche da loro, non a torto, SIAMO CONSIDERATI LA FECCIA!

se, la RUSSIA è ritenuta aggressiva da: sharia talmud, Obama e SpA FEd Bildenberg NATO, è perché, loro sono satanisti nazisti massoni, parassiti e farisei che, loro non credono più nella autodeterminazione dei popoli!
===================







Tra gli ex An resta la voglia di scissione





Non chiamatemi la Le Pen italiana
L’intervista al settimanale OGGI (9 aprile 2014)

Io e Marine Le Pen in sintonia. Difendiamo chi non ha potere
L’intervista a IL TEMPO (3 aprile 2014)

Fronte comune contro l’eurocasta

L’intervista a IL TEMPO sulla vittoria di Le Pen in Francia (25 marzo 2014)

Giusto sentire i cittadini ma non dividiamoci
L’intervista a LIBERO sul referendum in Veneto (19 marzo 2014)

Il premier è Schettino ed è commissariato dal Colle

L’intervista a IL FATTO QUOTIDIANO (11 marzo 2014)

Italia spogliata della sua sovranità. Basta umiliazioni, via dall’euro

L’intervista a IL QUOTIDIANO NAZIONALE (11 marzo 2014)

Noi l’unica destra che vuole uscire dall’Europa

L’intervista a LA STAMPA (9 marzo 2014)

Gianfranco ci critica? Siamo sulla buona strada

L’intervista a LIBERO (8 marzo 2014)

Bene il richiamo ad An ma no a faide e correnti

L’intervista a IL TEMPO (28 febbraio 2014)

Messaggio diseducativo che viene dato ai giovani
L’intervista a IL MESSAGGERO sulla sentenza della Consulta sulla legge Fini-Giovanardi (13 febbraio 2014)

E’ la prova dei nostri sospetti, il Cav cacciato da poteri stranieri
L’intervista a LIBERO (11 febbraio 2014)

Lo stop al taglio delle pensioni d’oro voluto dal Pd per proteggere la Casta

L’intervista a IL TEMPO (4 febbraio 2014)

Torna An per riunificare la destra
L’intervista a Il GIORNALE (16 dicembre 2013)

Se per stare nell’euro uccidiamo il Paese è meglio andarsene
L’intervista a LIBERO (22 novembre 2013)

Pensioni e benefit: la Consulta non rispetta la Carta

L’intervista a IL FATTO QUOTIDIANO (17 ottobre 2013)

Le Pen insegna, non si può più essere moderati

L’intervista a LIBERO (11 ottobre 2013)

Il futuro del centrodestra deve partire dalle primarie
L’intervista a IL GIORNALE (13 settembre 2013)

Noi vivi, sono finiti solo colonnelli e poltronisti
IL GIORNALE (13 giugno 2013)

Il Pdl ha disorientato gli elettori, Silvio non basta se dietro non c’è niente

IL MESSAGGERO (12 giugno 2013)

Rilanciamo la destra rivendicando le cose fatte.
Fratelli d’Italia ha ridato dignità a un mondo
IL MESSAGGERO (29 maggio 2013)

L’esercito dei giovani Fratelli d’Italia per ricostruire la nuova destra
IL TEMPO (24 maggio 2013)

No governissimi e uomini dello scorso millennio
IL FATTO QUOTIDIANO (22 aprile 2013)

Mi sono scusata. Patto tra toghe e politica
IL MESSAGGERO (21 febbraio 2013)

Riformiamo il centrodestra

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (6 febbraio 2013)

Non voglio più giustificarmi per Dell’Utri e B.

IL FATTO QUOTIDIANO (25 gennaio 2013)

Che errore gli ex An con Alfano

LIBERO (21 novembre 2012)

Pdl, caos primarie Meloni spacca gli ex colonnelli di An

IL MESSAGGERO (21 novembre 2012)

Pdl: Il web vuole Meloni e Crosetto

L’OPINIONE (21 novembre 2012)

L’apparato non mi vuole? La base si. Ecco perchè corro alle primarie

PUBBLICO (20 novembre 2012)

Angelino è ostaggio degli apparati se vinco rottamo tutti e spazio a facce nuove

LA REPUBBLICA (20 novembre 2012)

Primarie Pdl, questione di giustizia

L’Opinione di Roma e del Lazio (15 novembre 2012)

La candidatura della Meloni spacca gli ex An

Bene il segretario ma dica no al Monti – bis

LIBERO (10 novembre 2012)

Meloni: “Rifondare il Pdl, più onestà e basta casting tv

IL SECOLO XIX (10 novembre 2o12)

Tra gli ex An resta la voglia di scissione

IL GIORNALE (9 novembre 2012)

L’inno di Mameli entra in classe

IL SECOLO D’ITALIA (9 novembre 2012)

Angelino & Giorgia: Corsa in tandem per le primarie?

PANORAMA (8 novembre 2012)

Meloni: basta nominati

IL SECOLO D’ITALIA (8 novembre 2012)

Il top player del centro destra nella partita della Pisana

L’OPINIONE ROMA (6 novembre)

Democrazia e merito contro l’antipolitica

GIORNALE – DOSSIER LAZIO (16 ottobre 2012)

Sondaggio Spincon: Il 40% degli elettori vuole Giorgia Meloni candidata alla presidenza della Regione Lazio

www.meridianamagazine.org (10 ottobre 2012)

Subito primarie, via i raccomandati. Ma Silvio resti allenatore

IL MATTINO (10 ottobre 2012)

Giorgia Meloni: I cittadini? Scelgono meglio dei partiti

IL SECOLO D’ITALIA (9 ottobre 2012)

Il Pdl è senza bussola. Meloni “rottama” il Cav

LA DISCUSSIONE (9 ottobre 2012)

“Azzerare il partito non basta, via catapultati e condannati”

LIBERO (7 ottobre 2012)

Ansaldo, la cordata italiana fa volare il titolo Finmeccanica

IL SECOLO XIX (2 ottobre 2012)

Sentenza contro il buonsenso

IL GIORNALE (27 settembre 2012)

Ora cambio di marcia per tornare a vincere

IL SECOLO D’ITALIA (27 settembre 2012)

Meloni: Il male è la cooptazione anche Silvio faccia le primarie

LA STAMPA (26 settembre 2012)

I candidati del dopo Polverini

CORRIERE DELLA SERA (25 settembre 2012)

Un partito allo sbando e Alemanno gioca le sue carte

EUROPA (25 settembre 2012)

Ripartire da zero

IL SECOLO D’ITALIA (24 settembre 2012)

Presa a martellate la targa commemorativa di Di Nella

LA REPUBBLICA (19 settembre 2012)

Villa Chigi in frantumi la targa per Di Nella

IL MESSAGGERO (19 settembre 2012)

Presa a martellate la lapide in ricordo di Paolo Di Nella

CORRIERE DELLA SERA (19 settembre 2012)

Polverini minaccia ma resta. L’io diviso di Gasparri e La Russa

PUBBLICO (18 settembre 2012)

Meloni scatenata, Angelino regge. Ma il protagonista è Fiorito

IL TEMPO (17 settembre 2012)

Alfano salva Silvio dalle primarie

IL TEMPO (17 settembre 2012)

“Con il Cavaliere in campo servono soltanto le primarie delle idee”

IL GIORNALE (17 settembre)

Ultima battaglia Polverini – Pd. Cancellieri: “Colpire i disonesti”

CORRIERE DELLA SERA (17 settembre 2012)

Gli accusati replicano: E’ un cialtrone, va cacciato dal partito

IL TEMPO (16 settembre 2012)

“Comunicazioni urgenti”. Polverini choc alla Pisapia

IL CORRIERE DELLA SERA ROMA (16 settembre 2012)

Meloni al contrattacco: Solo fango da un disonesto

IL MESSAGGERO (16 settembre 2012)

Il presidente esca dal fortino. Luca? Alle primarie non lo voterei

LIBERO (16 settembre 2012)

Berlusconi bidona i giovani del Pdl

IL SECOLO XIX (15 settembre 2012)

Berlusconi diserta Atreju e spacca il Pdl. Delusione tra i militanti

IL TEMPO (15 settembre 2012)

Berlusconi “bibblico”. “E’ tempo di riflettere”

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (15 settembre 2012)

“Troppa confusione, è ora di riflettere”. Berlusconi resta muto

LA STAMPA (15 settembre 2012)

Atreju, la Fornero non fa colpo: Che freddezza

IL FATTO QUOTIDIANO (13 settembre 2012)

Monti-bis, Meloni: devono decidere gli italiani

www.clandestinoweb.com (11 settembre 2012)

Governo, Meloni: Per un Monti bis serve giudizio degli elettori

www.asca.it (9 settembre 2012)

Pdl, Meloni: Atreju grande momento di protagonismo giovanile

www.asca.it (6 settembre 2012)

Tutto pronto per Atreju

LIBERO (06 SETTEMBRE 2012)

Il Popolo della Libertà punta sempre su di lui

LA REPUBBLICA (5 settembre 2012)

Meloni: Ora il Governo tagli le pensioni d’oro

IL SECOLO D’ITALIA (29 agosto 2012)

Pdl ed ex An vogliono contare di più

ITALIA OGGI (25 agosto 2012)

Il rilancio di Monti: 80 nuove semplificazioni

AVVENIRE (22 agosto 2012)

La scissione dal Pdl la fanno gli amici di Monti

LIBERO (14 agosto 2012)

Anche il Pdl vuole una Commissione

IL FATTO QUOTIDIANO (8 agosto 2012)

Castrum 2012: Incontro con Cesare Giardina e Federico Iadicicco

www.meridianamagazine.org (29 luglio 2012)

Duecento giovani radunati per l’Italia Castrum, ospite d’onore l’ex ministro Giorgia Meloni

www.marsicalive.it (28 luglio 2012)

Presidenzialismo, c’è il primo si. E il Pd va in tilt

IL SECOLO D’ITALIA (25 luglio 2012)

Monti ci spinge nella recessione più grave dal ’45

LA GAZZETTA DI PARMA (22 luglio 2012)

Dedalo, Giorgia Meloni: Il Pdl affronti le nuove sfide con criterio e raziocinio

www.meridianamagazine.org (21 luglio 2012)

Verità nascosta. La chiede il Pdl

IL SECOLO D’ITALIA (21 luglio 2012)

Un fiume di fiaccole per ricordare Paolo

IL SECOLO D’ITALIA (21 luglio 2012)

I giovani di Dedalo: Vigileremo sulle regole

IL SECOLO D’ITALIA (21 luglio 2012)

Dedalo, i Giorgia Meloni boys contro Forza Italia

www.panorama.it (20 luglio 2012)

Il Cav vincerebbe le primarie. Ma la partita sarebbe aperta

L’OPINIONE (20 luglio 2012)

Vent’anni dopo la strage di via D’Amelio

LAB (20 luglio 2012)

Rottamatori e rottamati: Nel Pdl è lotta per la sopravivvenza

www.dirittocritica.it

Pdl, Meloni boccia Berlusconi candidato premier: Meglio come allenatore

www.blitzquotidiano.it (18 luglio 2012)

Ex An: Berlusconi dovrebbe scegliere le primarie

quotidiano.net (18 luglio 2012)

Meloni: Nel Pdl servono le primarie

www.diariodelweb.it (18 LUGLIO 2012)

Gli ex An restano sul piede di guerra

Il Tempo (18 luglio 2012)

L’amaca

LA REPUBBLICA (18 luglio 2012)

Ma qual’è la colpa degli ex An?

LA VOCE REPUBBLICANA (18 luglio 2012)

Video – servizio Tg3 sul ritorno a Forza Italia

TG3 (16 luglio 2012)

“Silvio lo preferisco come allenatore e poi sotto quel nome io non ci vado

LA REPUBBLICA (17 luglio 2012)

Forza Italia, ex An in rivolta. Berlusconi frena: frainteso

IL MESSAGGERO (17 luglio 2012)

Su Forza Italia Berlusconi frena

LA STAMPA (17 luglio 2012)

La rivolta degli ex An frena Berlusconi. C’è chi giura: Non punta al Governo

NAZIONE – CARLINO – GIORNO (17 luglio 2012)

Da Pdl a Fli gli ex An insorgono. Silvio ci ripensa

IL MATTINO (17 luglio 2012)

Video – Tg La7, servizio sulla rinascita di Forza Italia

LA7 (16 luglio 2012)

Cronache dall’Istituto Luce

IL TEMPO (16 luglio 2012)

La stategia del nuovo Silvio: il programma si fa su internet

IL GIORNALE (16 luglio 2012)

Alfano scarica la Minetti: Deve lasciare

IL GIORNALE (16 luglio 2012)

Alfano, mossa disperata: Via Minetti e le veline

L’UNITA’ (16 luglio 2012)

La sinistra ci prova: Colpa del Cav

LIBERO (14 luglio 2012)

Berlusconi si rimette in forma e come vice spunta la Meloni

LA DISCUSSIONE (13 luglio 2012)

La provincia di Roma chiuderà ma si fa un palazzo da 263 milioni

LIBERO (12 luglio 2012)

Il centrodestra va all’attacco: “Spreco di denaro pubblico”

IL MESSAGGERO (12 luglio 2012)

Le banche boicottano i precari e ignorano i mutui agevolati

L’OPINIONE (10 luglio 2012)

Grande coalizione, tanti dubbi nel Pdl

L’OPINIONE (10 luglio 2012)

Meloni tuona: Preferenze e bipolarismo per vincere

www.laziocom.com (9 luglio 2012)

Meloni: Grande alleanza idea fantasiosa, no ad alchimie di Palazzo

www.meridianamagazine.org (9 luglio 2012)

Riforme, lite sulle preferenze Casini le vuole. Pd: indisponibili

CORRIERE DELLA SERA (9 luglio 2012)

Uno Mattina Estate su politica e legge elettorale

RAI UNO (5 luglio 2012)

Rispunta la grande coalizione. E viene subito archiviata

IL SECOLO (5 luglio 2012)

Le mosse del centrodestra

IL GIORNALE (25 giugno 2012)

Silvio faccia l’allenatore

IL TEMPO (24 giugno 2012)

Pdl , Alfano frena su Berlusconi: Solo forzature

IL MATTINO (24 giugno 2012)

Il Pdl frena Berlusconi: Avanti con Alfano

LA REPUBBLICA (24 giugno 2012)

Berlusconi, Alfano frena: Se scende in campo lo dirà

IL MESSAGGERO (24 giugno 2012)

Gli ex An attaccano Silvio sulle quote rosa: Militanti, non veline

L’UNITA’ (24 giugno 2012)

Silvio in campo? Se è vero lo dirà lui

AVVENIRE (24 giugno 2012)

I colonnelli anti – Cav

LIBERO (24 giugno 2012)

Berlusconi faccia l’allenatore

www.meridianamagazine.org (23 giugno 2012)

Alfano cerca altri sfidanti di peso per vincere le primarie da leader

IL GIORNALE (18 giugno 2012)

Catanoso: Bel segnale da Giorgia Meloni, auguri a Perissa e Spampinato

www.meridianamagazine.org (16 giugno 2012)

Giorgia Meloni dice addio alla Giovane Italia

www.meridianamagazine.org (16 giugno 2012)

Giorgia Meloni: Lascio la presidenza della Giovane Italia

www.blitzquotidiano.it (15 giugno 2012)

La Meloni a 35 si rottama: Io vecchia per la Giovane Italia

www.liberoquotidiano.it (15 giugno 2012)

Acea, Meloni: Bersani stravolge realtà, prenda prpvvedimenti

www.meridianamagazine.org

Alfano: Primarie entro l’autunno e programma fatto con la gente

IL GIORNALE (9 giugno 2012)

Il Pdl: Candidato premier scelto dagli elettori

La REBUBBLICA (9 giugno 2012)

La domanda del secolo: rifare An?

L’UNITA’ (9 giugno 2012)

Pdl, Meloni: Svolta entro giugno o siamo pronti a rifare la destra

www.lapoliticaitaliana.it (8 giugno 2012)

Svolta entro giugno o siamo pronti a rifare la destra

IL MESSAGGERO (8 giugno 2012)

La destra ideale è fatta di popolo e progetti, non certo di parole e leader

IL SECOLO D’ITALIA (8 giugno 2012)

Pdl: Meloni, A qualcuno il progetto non piace più? Vada pure

www.agenparl.it (7 giugno 2012)

Pdl, Meloni: Partito non è morto. Ha 38 di febbre ma si può salvare

www.asca.it (7 giugno 2012)

Un giorno da pecora – il podcast

RADIO 2 (7 giugno 2012)

Veneziani: La destra ricominci dai migliori

IL SECOLO (05 giugno 2012)

Scarcerati i due marò. E Monti ci mette il cappello

LIBERO (03 giugno 2012)

“Le falangi degli ex An ci conquisteranno”

CORRIERE DELLA SERA (03 giugno 2012)

Zerocedario: le istruzioni per ricominciare da capo

L’OPINIONE (29 maggio 2012)

Giorgia Meloni: Sistema oligarchico arduo da abbattere

LA STAMPA (28 maggio 2012)

Intervista a Giorgia Meloni: Abbiamo i valori per battere l’antipolitica

IL GIORNALE (28 maggio 2012)

“Dimettetevi il partito ha fallito”

REPUBBLICA (27 maggio 2012)

I giovani ex An chiedono di più: Via veline ed indagati dal partito

LIBERO (27 maggio 2012)

“Ripartire da zero” il Pdl si lecca le ferite: “Risposte agli elettori oppure spariremo

LA NAZIONE (27 maggio 2012)

Il Cavaliere alle prese con lo scontro interno

LA DISCUSSIONE (27 maggio 2012)

Primarie per entrare in lista

IL TEMPO (27 maggio 2012)

Arriva la carica degli “azzeratori”: così rifondiamo il Pdl

IL GIORNALE (27 maggio 2012)

L’ex ministro Giorgia Meloni inizia per “Ripartire da zero”

LA DISCUSSIONE (26 maggio 2012)

Il presidenzialismo piace a tutti. Ex An e forzisti siglano la tregua

LIBERO (26 maggio 2012)

E intanto il Pdl torna a cercare voti in mezzo alla gente

IL TEMPO (26 maggio 2012)

Pdl, i seniores sfidano i giovani: meritiamo rispetto

CORRIERE DELLA SERA (26 maggio 2012)

Interrogazione alla Camera

www.ilgiornale.it (24 maggio 2012)

Caso Vattani, da 24 parlamentari interrogazione a Terzi, Meloni prima firmataria

www.liberoquotidiano.it (24 maggio 2012)

La storia della destra non si tocca

IL SECOLO DI’ITALIA (24 maggio 2012)

Contro le tasse di Mario è astensione di massa

LA PADANIA (22 maggio 2012)

Pdl sotto shock: Adesso si cambia

LA REPUBLICA (22 maggio 2012)

Il Pdl è tentato dalla scissione: un gruppo autonomo anti Prof

IL GIORNALE (17 maggio 2012)

E la destra italiana gioisce del tracollo una “vendetta” per le beffe a Berlusconi

LA REPUBBLICA (15 maggio 2012)

Meglio scegliere che essere scelti

RINASCITA (15 maggio 2012)

Nel Pdl gli ex An nel mirino: “Ma non ci faremo cacciare”

IL GIORNALE (15 maggio 2012)

Riprendiamoci i giovani valorizzando i loro talenti

L’UNIONE SARDA (13 maggio 2012)

Verso il Porcellum “corretto”

IL SOLE 24ORE (12 maggio 2012)

Il Pdl si spacca sulla Legge Elettorale

www.lindipendenza.it

“Beppe si batte con le preferenze”

LIBERO (11 maggio 2012)

Legge elettorale, il Pdl frena sul doppio turno. Torna il Porcellum ritoccato

www.online-news.it (10 maggio 2012)

Elezioni, arriva la proposta del Pdl. Cambiamo il Porcellum in una settimana

affaritaliani.libero.it (10 maggio 2012)

Riforma elettorale caos, litigi e veti incrociati

A una fetta del Pdl piace il Porcellum corretto

qnquotidiano.net (10 maggio 2012)

Legge elettorale, si torna ai veti incrociati

AVVENIRE (10 maggio 2012)

Legge elettarale, torna il caos

CORRIERE DELLA SERA (10 maggio 2012)

Nel Pdl è scontro “generazionale” sulle preferenze

LA DISCUSSIONE (10 maggio 2012)

Legge elettorale, il Pdl causa lo stallo: ora si rischia di votare col Porcellum

EUROPA (10 maggio 2012)

I deputati azzurri: voto di preferenza e premio al Senato

IL GIORNALE (10 maggio 2012)

Appoggio a Monti, caos nel Pdl

IL SOLE 24 ORE (10 maggio 2012)

Porcellum con preferenze per salvare il bipolarismo

L’OPINIONE (10 maggio 2012)

Il proporzionale non passerà: la rivolta di Meloni e c.

PANORAMA (10 maggio 2012)

Pdl spaccato, a rischio la riforma elettorale

L’UNITA’ (10 maggio 2012)

TG1: servizio del 9 maggio sulla conferenza stampa di presentazione modifica L. elettorale

L. elettorale, Proposta Pdl “correggi Porcellum: ok preferenze

www.lapoliticaitaliana.it (9 maggio 2012)

L. elettorale: Meloni – Crosetto, Berlusconi non propende per doppio turno

www.asca.it (9 maggio 2012)

Oggi la proposta Meloni e C per una nuova legge elettorale

IL SECOLO (9 maggio 2012)

Modello tedesco addio, Pdl e Pd ora trattano sul doppio turno

IL SOLE 24ORE (9 maggio 2012)

Legge elettorale, dietrofront. Finisce la tregua fra Pdl e Pd

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (9 maggio 2012)

Legge elettorale, il Pdl ora rispolvera il doppio turno

AVVENIRE (9 maggio 2012)

L. elettorale: Meloni (Pdl), domani proposta modifica a difesa del bipolarismo

www.asca.it (8 maggio 2012)

Lavoro, Fornero chiede un “cambio di mentalità”

AVVENIRE (8 maggio 2012)

La prof Fornero boccia i ragazzi: “Studiano poco”

IL GIORNALE (8 maggio 2012)

Ma i giovani sanno troppo poco? I voti di Fornero dividono

CORRIERE DELLA SERA (8 maggio 2012)

Una lezione per la destra: se è divisa vince la sinistra

IL GIORNALE (7 maggio 2012)

“Basta buonismo, nulla sarà scontato”

IL SECOLO (4 maggio 2012)

Legalità e trasparenza per battere la sinistra

IL TEMPO (3 maggio 2012)

Pensioni d’oro. Monti battuto al Senato

IL SECOLO (3 maggio 2012)

On. Meloni su vicenda targa Ramelli – villa Tolve

www.basilicata.it (3 maggio 2012)

Giorgia Meloni a Porto San Giorgio

www.informazione.tv (3 maggio 2012)

Dl banche: Meloni, sulle pensioni d’oro la politica corregge governo

www.asca.it (2 maggio 2012)

A pochi giorni dal voto Giorgia Meloni a Latina a sostegno di Mitrano

www.latinatoday.it (2 maggio 2012)

Giorgia Meloni, un pomeriggio insieme alla meglio gioventù

www.ilcorriereadriatico.it (1 maggio 2012)

VIDEO – L’Ultima parola – sintesi

RAI DUE (28 aprile 2012)

Giorgia Meloni a sostegno di Emanuele Locci

www.alessandrianews.it (28 aprile 2012)

Giorgia Meloni: Le donne non devono rinunciare alla politica

www.giornal.it (28 aprile 2012)

Amministrative, Meloni: Grave mobilitazione Pd anti – Storace

www.adnkronos.com (27 aprile 2012)

“Campagna elettorale esplosiva per Moscherini”

www.trcgiornale.it (27 aprile 2012)

Meloni a Lariano per Claudio Crocetta

www.castellinews.it (27 aprile 2012)

Meloni lancia Moscherini

IL TEMPO ROMA (27 aprile 2012)

Visto dal Pdl: “Bocciati i diktat Ue e la subordinazione alla politica tedesca

IL SECOLO D’ITALIA (24 aprile 2012)

Meloni: Non saranno i tecnici a salvare il mondo ma la politica

www.ilpiacenza.it (23 aprile 2012)

Un caffè con Giorgia Meloni: Sicilia “sgovernata” da Lombardo

www.blogsicilia.it (23 aprile 2012)

Solo fuochi d’artificio contro Pisanu

LIBERAL (21 aprile 2012)

Il Cav ha una grande novità politica

LA DISCUSSIONE (21 aprile 2012)

Casta Italia

Sky Tg24 (20 aprile 2012)

Pdl: Italiani credono nel partito più di certi dirigenti

www.italiachiamaitalia.it (20 aprile 2012)

Senza gita che scuola è?

PANORAMA (19 aprile 2012)

Alemanno contro via Lenin: “E’ un nome che stride”

IL CORRIERE DELLA SERA (18 aprile 2012)

Il Campidoglio: “Eliminare via Lenin”. Bufera sulla proposta in commissione

IL MESSAGGERO cronaca di ROMA (18 aprile 2012)

Il Campidoglio: via e largo Lenin da cancellare

LA REPUBBLICA ROMA (18 aprile 2012)

Medici, via la tassa sulle borse di studio

IL MESSAGGERO (17 aprile 2012)

Fisco, la Camera corregge gli errori “tecnici” sull’Imu

IL SECOLO D’ITALIA (17 aprile 2012)

Giovani medici, dietrofront: niente tasse sulle borse di studio

IL MATTINO (17 aprile 2012)

Trapianti: Meloni, Giornata midollo osseo per sensibilizzare le donazioni

www.asca.it (11 aprile 2012)

Staminali e midollo osseo una Giornata per donare

AVVENIRE (12 aprile 2012)

Battaglia bipartisan di venti parlamentari contrari alla bozza di riforma elettorale

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO (11 aprile 2012)

La bozza Abc non piace: venti parlamentari firmano appello

IL SECOLO XIX (11 aprile 2012)

Fronda bipartisan contro l’idea dei leader di maggioranza: Sarebbe la fine del bipolarismo

AVVENIRE (11 aprile 2012)

Hashtag: di cosa si parla su Twitter

L’OPINIONE (11 aprile 2012)

Documento bipartisan contro il proporzionale

LAB (11 aprile 2012)

Nuova legge elettorale: venti deputati dicono no

SECOLO D’ITALIA (11 aprile 2012)

Legge elettorale, un appello per difendere il bipolarismo

IL MATTINO (11 aprile 2012)

No a legge elettorale ABC, appello Pdl – Pd

www.euronews.it

Appello 20 Pdl – Pd, no legge elettorale ABC

www.corriere.it

Legge elettorale: no a proporzionale, appello bipartisan per il bipolarismo

www.asca.it (10 aprile 2012)

Cinque ex ministri: No al ritorno al proporzionale

LA REPUBBLICA (10 aprile 2012)

Meloni: Il Pdl deve difendere il bipolarismo

L’OPINIONE (6 aprile 2012)

Ecco perchè la meglio gioventù voterà per Vinai

www.ilgiornale.it (04 aprile 2012)

Legge elettorale: Berlusconi torna furioso con Casini

LA STAMPA (4 aprile)

Video – Giorgia Meloni a Genova

IL SECOLO XIX (2 aprile 2012)

“L’inciucio va fermato, così svendiamo il Pdl”

LIBERO (29 marzo 2012)

Riforme in Senato per Pasqua

IL SOLE 24 ORE (27 marzo 2012)

Lavoro: Non restare impantanati in palude interessi di parte

www.lapoliticaitaliana.it

Rete attiva per Roma: Meloni, Petrucci e Pescante impegnati nel progetto

www.reteattivaroma.it (25 marzo 2012)

La riforma del lavoro – Le mosse del centrodestra

IL GIORNALE (25 marzo 2012)

Alfano: l’esecutivo è più debole il Pd non può fare tutto da solo

LIBERO (25 marzo 2012)

Lavoro: riforma architrave su cui poggia architrave esistenza del Governo

www.asca.it (24 marzo 2012)

Oggi i giovani sono pària, vogliamo continuare così?

IL SECOLO (22 marzo 2012)

Maglietta – choc: “Fornero al cimitero”. Bufera su Diliberto, il ministro: disgusto

IL MESSAGGERO (22 MARZO 2012)

Lavoro: Meloni, riforma è storica battaglia centrodestra

www.asca.it (21 marzo 2012)

Crisi: partiti abbiano il coraggio di rifondare la politica

www.asca.it (19 marzo 2012)

Maratona, festa per 100 mila. Politici in gara, vince Meloni

www.corriere.it (19 marzo 2012)

Politici di corsa: vince la Meloni

IL GIORNALE (19 marzo)

La Meloni “vince” fra i polititi. Alemanno battuto

GAZZETTA DELLO SPORT ROMA (19 marzo 2012)

Tutti di corsa pensando al Campidoglio

IL TEMPO ROMA (19 marzo)

Difficile costruire stadi di proprietà a Roma, la legge potrebbe aiutare

www.laroma24.it (14 marzo 2012)

Unità d’Italia, si alla festa ogni 17 marzo

IL MESSAGGERO (10 marzo 2012)

L’Unità d’Italia ha la sua festa: il 17 marzo

IL MATTINO (10 marzo 2012)

No a pari opportunità, ma libertà di misurarsi con uomini

www.ogginotizie.it (8 marzo 2012)

Redditi pubblici

CORRIERE DELLA SERA (29 febbraio 2012)

Giorgia Meloni bacchetta la stampa

IL GIORNALE (29 febbraio 2012)

Mario è a scadenza: non ha carta bianca

LIBERO (29 gennaio 2012)

ECCEZIONALE: 332 Profezie Messianiche.

[[ edizione a cura di Prof. SCAROLA Lorenzo. I diritti intellettuali sono dei rispettivi autori citati, ad iniziare da Gesù di Betlemme, che è stato il primo ad esporre il presente insegnamento ai suoi discepoli di Emaus. La punteggiatura è funzionale al lavoro dei traduttori MULTILINGUE automatici. GRAZIE per la comprensione! ]] L'unica prova scientifica che Gesù di Betlemme è Dio! [ Dio o la Chiesa Cattolica, non fanno del terrorismo religioso del tipo: "se, tu vuoi andare in Paradiso tu devi essere cristiano necessariamente!" Dio è amore, quindi, chi è amore universale, sarà salvato a prescindere da quelle che potrebbero essere le sue scelte religiose! Ma, NON AVVENGA A NESSUNO DI ESSERE UN AMMINISTRATORE INGRATO e disonesto, circa i doni ricevuti, CHE, tu non sia lo scellerato che, HA SAPUTO egoisticamente PRENDERE DA TUTTI, MA che NON HA SAPUTO restituire agli altri il dono di se! Perché, Dio JHWH ti ha dato l'Universo, ti ha dato suo Figlio Gesù di Betlemme sulla Croce, ecc.. quindi anche tu devi imparare a dare qualcosa di te alla società! Non è sufficiente che tu dia qualcosa, tu devi dare qualcosa di te stesso, allora: fai del tuo cuore un pane che altri, tutti coloro che hanno fame possano mangiare! ] [ Per la scienza statistica la POSSIBILITà truffaldina di poter realizzarne solo 37 di queste profezie è di uno su 100.000.000.000.000.000. Josh McDowell [ "A Ready Defense"(Nashville, Tennessee: Thomas Nelson, 1993) pag. 210] riporta queste straordinarie probabilità: "Affinché una persona possa adempiere 48 di queste profezie, il numero diventa sconcertante: 1 possibilità su 10: alla centocinquantasettesima potenza (1 seguito da 157 zeri). Aggiungete a questo le altre 250 profezie e diventa impossibile per qualsiasi persona, tranne, che, per Dio, riuscire a corrispondere a quella particolare sequenza di tempi ed eventi.

L'AGNELLO DI DIO: 332 PROFEZIE ADEMPIUTE PER IMPRESSIONARVI! ECCO, COSA fu profetizzato da: 500: a 1600 anni prima di Cristo detto Gesù di Betlemme.

"Il compimento di tutte le profezie, disse Pascal con ragione, è un miracolo perpetuo, e non c'è bisogno di altre prove per riconoscere la divinità della religione cristiana".




* Il Messia sarebbe sorto dalla discendenza di Abramo; Isacco; Giacobbe;

* Il Messia sarebbe disceso da Giuda; nato a Betlemme; nella casa di Davide;

* Sarebbe nato soprannaturalmente da una Vergine a Betlemme, ma che sarebbe stato chiamato il Nazaneno «Nezer»!

* Sarebbero stati costretti a fuggire in Egitto; ci sarebbe stata la strage degli innocenti; preceduto da una stella, adorato dai Magi;

* Il Messia avrebbe predicato in Galilea e al Giordano;

* Cristo sarebbe stato respinto dal suo stesso popolo;

* Cristo discendente di Isai, padre di Davide, avrebbe mostrato un carattere inusuale;

* Sarebbe entrato trionfalmente su un asinello a Gerusalemme.

* Sarebbe Stato tradito per trenta pezzi d'argento; dal suo migliore amico, che si sarebbe ucciso, che avrebbe gettato il denaro (trenta pezzi d'argento) nel Tempio, e che con quel denaro, Caifa Sommo Sacerdote avrebbe comprato il campo del Vasaio!

* Fu predetto che quel denaro(trenta pezzi d'argento) sarebbe stato insanguinato;

* Sarebbe stato accusato da falsi testimoni; e sarebbe stato abbandonato dai suoi amici!

* Sarebbe rimasto in silenzio quando lo avrebbero accusato durante il processo farsa;

* Che si sarebbe offerto volontariamente per i peccati del genere umano;

* Che sarebbe stato flagellato (inusuale per chi veniva crocifisso); e crocifisso con dei criminali comuni;

* Davide, specificò che le mani e i piedi gli sarebbero stati forati;

* Sarebbe stato deriso, insultato e ingiuriato, dal popolo;

* Che avrebbe avuto la vergogna della nudità; e sarebbe stato ucciso da pagani;

* Che gli avrebbero dato da bere fiele ed aceto;

* Che il costato sarebbe stato trafitto da una lancia (Zaccaria);

* Che avrebbero tirato a sorte la sua tunica; * non gli avrebbero spezzato nessun osso (inusuale);

* che ci dovevano essere due notti in un giorno (eclissi di sole), nel giorno della sua morte(inusuale);

* Sarebbe stato sepolto nella tomba di un ricco (inusuale);

* Davide, dichiarò la Sua risurrezione dopo la sua morte;

* Davide, dichiarò che sarebbe asceso al cielo;

* Che il suo messaggio avrebbe raggiunto le estremità della terra;

* che sarebbe stato distrutto il Tempio Ebraico (Daniele)

======================

Studio Biblico sulle Profezie Messianiche ("progetto HaEven") Secondo le profezie, il Messia deve:

----------------------

41.- Essere assetato durante l'esecuzione della sua condanna a morte].

Profezia nel Tanach: Antico Testamento

Salmo. 22:15: il mio vigore s'inaridisce come terra cotta, e la lingua mi si attacca al palato; tu m'hai posto nella polvere della morte.

Adempimento nel Nuovo Testamento:

Giovanni 19:28: Dopo questo, Gesù, sapendo che ogni cosa era già compiuta, affinché si adempisse la Scrittura, disse: «Ho sete».

-------------------------------

42.- Bere aceto per soddisfare la sete].

Profezia nel Tanach: Antico Testamento.

Salmo 69:21: Hanno messo fiele nel mio cibo, e mi hanno dato da bere aceto per dissetarmi.

Adempimento nel Nuovo Testamento:

Matteo 27:34: Gli diedero da bere del vino mescolato con fiele.

---------------------------------

43.- Morire senza alcun osso rotto].

Profezia nel Tanach: Antico Testamento

Esodo. 12:46: Si mangi ogni agnello per intero in una casa. Non portate fuori casa nulla della sua carne e non gli spezzate neanche un osso. Salmo 34:20: Egli preserva tutte le sue ossa; non se ne spezza neanche uno.

Adempimento nel Nuovo Testamento:

Giovanni 19:33_36: ma giunti a Gesù, lo videro già morto, e non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati gli forò il costato con una lancia, e subito ne uscì sangue e acqua. Colui che lo ha visto, ne ha reso testimonianza, e la sua testimonianza è vera; ed egli sa che dice il vero, affinché anche voi crediate. Poiché questo è avvenuto affinché si adempisse la Scrittura: «Nessun osso di lui sarà spezzato».

----------------------------------

44.- Essere considerato un trasgressore].

Profezia nel Tanach: Antico Testamento Antico Testamento

Isaia 53:12: ha dato sé stesso alla morte ed è stato contato fra i malfattori.

Adempimento nel Nuovo Testamento:

Matteo. 27:38: Allora furono crocifissi con lui due ladroni, uno a destra e l'altro a sinistra.

------------------------------------------------------

45.- Essere messo a morte, e nessuno sarà per Lui].

Profezia nel Tanach: Antico Testamento:

Daniele 9:26: Dopo le sessantadue settimane un unto sarà soppresso e nessuno sarà per lui.

Adempimento nel Nuovo Testamento:

Romani 5:16: Riguardo al dono non avviene quello che è avvenuto nel caso, dell'uno che, ha peccato; perché, dopo una sola trasgressione il giudizio è diventato condanna, mentre il dono diventa giustificazione dopo molte trasgressioni.

1Pietro 3:18: Anche Cristo ha sofferto una volta per i peccati, lui giusto per gli ingiusti, per condurci a Dio.

Fu messo a morte quanto alla/nella carne, ma, reso vivente quanto allo Spirito.

----------------------------------------------------------

46.- Essere Colui, la cui morte avrebbe espiato i peccati dell'umanità].

Profezia nel Tanach: Antico Testamento Isaia 3:5-7,12:

Egli è stato trafitto a causa delle nostre trasgressioni, stroncato a causa delle nostre iniquità; il castigo, per cui abbiamo pace, è caduto su di lui e mediante le sue lividure noi siamo stati guariti. Noi tutti eravamo smarriti come pecore, ognuno di noi seguiva la propria via; ma il SIGNORE ha fatto ricadere su di lui l'iniquità di noi tutti. Maltrattato, si lasciò umiliare e non aprì la bocca. Come l'agnello condotto al mattatoio, come la pecora muta davanti a chi la tosa, egli non aprì la bocca. Perciò io gli darò in premio le moltitudini, egli dividerà il bottino con i molti, perché ha dato sé stesso alla morte ed è stato contato fra i malfattori; perché egli ha portato i peccati di molti e ha interceduto per i colpevoli.

Adempimento nel Nuovo Testamento:

Marco 10:45: Poiché anche il Figlio dell'uomo non è venuto per essere servito, ma per servire, e per dare la sua vita come prezzo di riscatto per molti. Giovanni 1:29: Ecco l'Agnello di Dio,

che toglie il peccato del mondo. v 3:16: Perché Dio ha tanto amato il mondo,

che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca,

ma abbia vita eterna. Atti 8:32,33: Or il passo della Scrittura che egli leggeva era questo:

«Egli è stato condotto al macello, come una pecora; e come un agnello che è muto davanti a colui che lo tosa,

così egli non ha aperto la bocca. Nella sua umiliazione egli fu sottratto al giudizio.

Chi potrà descrivere la sua generazione. Poiché la sua vita è stata tolta dalla terra».

--------------------------------------------------------------------------

47.- Essere seppellito con il ricco].

Profezia nel Tanach: Antico Testamento

Isaia 53:9: Gli avevano assegnato la sepoltura fra gli empi, ma nella sua morte, egli è stato con il ricco, perché non aveva commesso violenze n'é c'era stato inganno nella sua bocca.

Adempimento nel Nuovo Testamento:

Matteo 27: 57-60: Fattosi sera, venne un uomo ricco di Arimatea, chiamato Giuseppe, il quale era diventato anche lui discepolo di Gesù. Questi, presentatosi a Pilato, chiese il corpo di Gesù. Allora Pilato comandò che il corpo gli fosse dato. Giuseppe prese il corpo, lo avvolse in un lenzuolo pulito, e lo depose nella propria tomba nuova, che aveva fatto scavare nella roccia. Poi, dopo aver rotolato una grande pietra contro l'apertura del sepolcro, se ne andò.

---------------------------------------------------------------------------

48.- Risuscitare dai morti].

Profezia nel Tanach: Antico Testamento

Isaia 53:10: Dopo aver dato la sua vita in sacrificio per il peccato, egli vedrà una discendenza, prolungherà i suoi giorni, e l'opera del Signore prospererà nelle sue mani. Salmo 2:7 il Signore mi ha detto: "Tu sei mio figlio, oggi io t'ho generato."

Salmo 16:10 poiché, tu non abbandonerai, l'anima mia in potere della morte, né permetterai che il tuo SANTO subisca la decomposizione.

Adempimento nel Nuovo Testamento:

Matteo. 28:1-20: Dopo il sabato, verso l'alba del primo giorno della settimana, Maria Maddalena e l'altra Maria andarono a vedere il sepolcro. Ed ecco si fece un gran terremoto; perché un angelo del Signore, sceso dal cielo, si accostò, rotolò la pietra e vi sedette sopra, il suo aspetto era come di folgore e la sua veste bianca come neve. E Gesù, avvicinatosi, parlò loro, dicendo: «Ogni potere mi è stato dato in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito SANTO JHWH, insegnando loro a osservare tutte quante le cose che vi ho comandate.




Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente». Atti 2:23-36: Quest'uomo, quando vi fu dato nelle mani per il determinato consiglio e la prescienza di Dio, voi, per mano di iniqui, inchiodandolo sulla croce, lo uccideste; ma Dio lo risuscitò. (...) Questo Gesù, Dio lo ha risuscitato; di ciò, noi tutti siamo testimoni. Egli dunque, essendo stato esaltato dalla destra di Dio e avendo ricevuto dal Padre lo Spirito SANTO promesso, ha sparso quello che ora vedete e udite. Davide infatti non è salito in cielo; eppure egli stesso dice: «Il Signore ha detto al mio Signore: "Siedi alla mia destra, finché io abbia posto i tuoi nemici per sgabello dei tuoi piedi"». Sappia dunque con certezza tutta la casa d'Israele che Dio ha costituito Signore e Cristo quel Gesù che voi avete crocifisso».




Atti 13:33-37: Dio l'ha adempiuta per noi, loro figli, risuscitando Gesù, come anche è scritto nel salmo secondo: "Tu sei mio Figlio, oggi io t'ho generato". Siccome lo ha risuscitato dai morti, in modo che non abbia più a tornare alla decomposizione, Dio ha detto così: "lo vi manterrò le sacre e fedeli promesse fatte a Davide". Difatti egli dice altrove: "Tu non permetterai che il tuo SANTO subisca la decomposizione". Or Davide, dopo aver eseguito il volere di Dio nella sua generazione, si è addormentato, ed è stato unito ai suoi padri, e il suo corpo si è decomposto; ma colui che Dio ha risuscitato, non ha subito decomposizione.

1 Cor. 15:4-8: che fu seppellito; che è stato risuscitato il terzo giorno, secondo le scritture; che apparve a Pietro, poi ai dodici. Poi apparve a più di cinquecento fratelli in una volta, dei quali la maggior parte rimane ancora in vita e alcuni sono morti. Poi apparve a Giacomo, poi a tutti gli apostoli; e, ultimo di tutti, apparve anche a me, come all'aborto. (Tratto dal Jewish New Testamento di David Stem)

Deo Gratias. RINGRAZIAMO BENNY HINN PER QUESTO SUO LAVORO.

==============================

LE 332 PROFEZIE MESSIANICHE DELL' Antico Testamento.

Nell'Antico Testamento troviamo numerosissime profezie che riguardano il tempo dell'apparizione del Messia, la sua vita, il Suo ministero terreno. A mano a mano che gli anni passavano, Dio, tramite gli scrittori sacri, aggiungeva particolare a particolare, finché - come un grande e meraviglioso mosaico - il Messia e la Sua opera furono così ben descritti da risultare perfettamente riconoscibili ad ogni persona sinceramente alla ricerca della verità. Ecco descritti, in modo schematico, i passi messianici più importanti. Nei Vangeli, e specialmente in Matteo (che scrive per i suoi connazionali giudei), si fa continuamente riferimento all'Adempimento delle antiche profezie messianiche nella vita di Gesù Cristo:




1. La discendenza del Cristo ]].

In Genesi 3:15, nella prima promessa di un Salvatore fatta ad Adamo ed Eva subito dopo il peccato, il Messia futuro viene semplicemente definito come "progenie della donna" (ove la donna, secondo la terminologia biblica, è intesa come "popolo di Dio") che schiaccerà il capo al serpente (Satana) e lo vincerà, venendo da lui però ferito al calcagno (il Diavolo avrebbe provocato la morte del Salvatore). Quando Dio chiamò Abramo ad uscire dalla sua terra per andare in un "paese che io ti mostrerò", precisò anche: "In te saranno benedette tutte le famiglie della terra" (Genesi 12:1-3 - L). Questo passo è sempre stato inteso come messianico; infatti, in che modo Abramo e la sua progenie sarebbero stati fonte di benedizione per il mondo intero, se non a causa del Messia promesso che sarebbe nato dalla stirpe del patriarca discendente di Sem, figlio di Noè? In Genesi 49:10, troviamo che Giacobbe mentre dà la sua benedizione ai dodici figli, prima di morire, fornisce una precisazione importante: "Colui che darà il riposo e al quale ubbidiranno i popoli" sarebbe stato un discendente della tribù di Giuda. In Geremia 23:5-6/33:14-16, si precisa che, fra tutte le famiglie di Giuda, è quella del re Davide che avrebbe avuto il privilegio di annoverare fra i suoi discendenti il "Germoglio giusto" il quale "sarà chiamato: l'Eterno nostra giustizia", che tutti gli Ebrei identificavano con il Messia tanto atteso.




2. La nascita a Betlemme ]].

Il testo del profeta Michea (5:1-2) è molto preciso riguardo al luogo di nascita dell'Unto del Signore: "Ma da te, o Bethlehem Efrata... uscirà colui che sarà dominatore in Israele, le cui origini risalgono ai tempi antichi, ai giorni eterni..." (L - cfr. Matteo 2:3-6).




3. Il precursore: Giovanni Battista ]].

Isaia 40:3-5 e Malachia 3:1 annunciavano l'apparizione di un "precursore", descritto così dal profeta Isaia "una voce grida: Nel deserto preparate la via del Signore! Raddrizzate nella steppa la strada per il nostro Dio..." (P - cfr. Matteo 3:3). Dio lo definirà poi, tramite il profeta Malachia come "il mio messaggero" che "prepara la via davanti a me" (cfr. Matteo 11:9-10).




4. Nato da una vergine ]].

Isaia 7:14 dice che una giovane vergine avrebbe concepito e partorito un figlio di nome Emmanuele. L'arcangelo Gabriele, apparso a Maria (cfr. Matteo 1:23), dopo averle comandato di chiamare il bambino Gesù (che vuol dire "Yahweh salva") le ricorda questa profezia di Isaia. Ovviamente, il nome 'Emmanuele' doveva essere preso per il suo significato etimologico (molto importante per i popoli semiti), infatti 'Emmanuele' significa "Dio con noi": Dio in persona stava per nascere come uomo nel mondo!




5. Sarebbe stato Figlio di Dio ]].

Nel Salmo 2:7 si legge: "L'Eterno mi disse: Tu sei il mio figliuolo, oggi t'ho generato" (L). In Atti 13:33 ed Ebrei 1:5/5:5, l'apostolo Paolo applica questo salmo a Cristo. In Matteo 22:41-46, troviamo Gesù che fa riflettere i Farisei chiedendo loro di chi doveva essere discendente il Messia promesso. I Farisei rispondono senza esitazione che sarebbe stato "figlio" di Davide, ovvero doveva essere di discendenza "regale". Questo lo aveva già predetto Balaam, poco dopo l'esodo d'Israele dall'Egitto: "Lo vedo, ma non ora; lo guardo, ma non da vicino: una stella si muove da Giacobbe, si alza uno scettro da Israele..." (Numeri 24:17 - P). Cristo replica allora ai dottori della legge citando il Salmo 110:1 che diceva: "L'Eterno dice al mio Signore: 'Siedi alla mia destra finché io faccia dei tuoi nemici lo sgabello dei tuoi piedi' (ND). Poi chiede: "Se dunque Davide lo chiama Signore, com'è Egli suo figliuolo?" (L). I Farisei non seppero cosa rispondere: il Maestro voleva che comprendessero la Sua discendenza "umana" da Davide, ma anche quella divina da Dio stesso.




6. La fuga in Egitto e la strage degli innocenti ]].

Osea 11:1 è un passo in cui Dio parla del popolo eletto, dicendo: "Fin dall'Egitto chiamai il mio figliuolo" (L), mentre Geremia 31:15 si riferisce alle donne della Giudea che piangono i loro figli uccisi durante l'assedio dei Babilonesi: "S'è udita una voce in Ramah, un lamento e un pianto amaro: Rachele piange i suoi figli e rifiuta di essere consolata..." (L).

Come molti testi dell'Antico Testamento, questi versetti hanno un duplice significato: uno storico contemporaneo o per un futuro imminente ed uno messianico. Ne siamo sicuri perché, nel suo vangelo, Matteo (2:15,18) ne fa l'applicazione, riferendoli al ritorno dalla fuga in Egitto della famiglia di Gesù e alla strage degli innocenti perpetrata da Erode, che voleva eliminare il Messia.







7. Data del battesimo e della morte ]].

Nel libro del profeta Daniele (9:24-27), troviamo una grandiosa profezia messianica che precisava la data dell'inizio del ministero pubblico del Cristo, che coincideva con il Suo battesimo, nonché la data della morte. Daniele 9:24 Settanta settimane sono fissate, per il tuo popolo e per la tua santa città

per mettere fine all'empietà, mettere i sigilli ai peccati, espiare l'iniquità, portare una giustizia eterna, suggellare visione e profezia e ungere il SANTO dei santi. 25. Sappi e intendi bene, da quando uscì la parola sul ritorno e la ricostruzione di Gerusalemme, fino a un principe consacrato, vi saranno sette settimane. Durante sessantadue settimane saranno restaurati, riedificati piazze e fossati, e ciò in tempi angosciosi. 26. Dopo sessantadue settimane, un consacrato sarà soppresso senza colpa in lui; il popolo di un principe che verrà distruggerà la città e il santuario; la sua fine sarà un'inondazione e, fino alla fine, guerra e desolazioni decretate. 27. Egli stringerà una forte alleanza con molti per una settimana e, nello spazio di metà settimana, farà cessare il sacrificio e l'offerta; sull'ala del tempio porrà l'abominio della desolazione e ciò sarà sino alla fine, fino al termine segnato sul devastatore».




8. I miracoli compiuti ]].

Isaia 35:5-6 parla dei grandi e svariati miracoli che avrebbe compiuto l'Unto del Signore, miracoli di cui si narra in tutti i Vangeli. Isaia 35:5-6. 5. Allora si apriranno gli occhi dei ciechi, e si schiuderanno gli orecchi dei sordi. 6. Allora lo zoppo salterà come un cervo, griderà di gioia la lingua del muto, perché scaturiranno acque nel deserto, scorreranno torrenti nella steppa.




9. Avrebbe parlato in parabole ]].

Il Salmo 77:2 Aprirò la mia bocca in parabole, rievocherò gli arcani dei tempi antichi. Preannuncia l'abitudine di esporre gli insegnamenti in parabole, che Gesù effettivamente, usò molto nel corso del Suo ministero terreno. Interrogato dai discepoli sul perché di questa Sua abitudine, il Salvatore citò un passo di Isaia 6:9-10 che metteva in risalto la durezza del cuore del popolo di Israele che "udiva con le orecchie, ma non comprendeva, guardava senza vedere...". In pratica, Gesù fa intendere che parlava in parabole, perché solo chi era un sincero ricercatore delle profonde verità spirituali si dava la pena di approfondire il significato simbolico di quello che diceva il Maestro. Isaia 6,9. Egli disse: «Va' e riferisci a questo popolo: Ascoltate pure, ma senza comprendere, osservate pure, ma senza conoscere. 10. Rendi insensibile il cuore di questo popolo, fallo duro d'orecchio e acceca i suoi occhi e non veda con gli occhi, né oda con gli orecchi, né comprenda con il cuore. né si converta in modo da esser guarito».




10. Avrebbe abitato in Galilea ]].

Isaia 8:23/9:1 parla della gloria che avrebbe visto quella contrada d'Israele, a causa della presenza del Messia. Isaia 8:23. poiché, non ci sarà più oscurità, dove ora è angoscia. In passato umiliò la terra di Zàbulon e la terra di Nèftali, ma in futuro renderà gloriosa la via del mare, oltre il Giordano e la curva di Goim. Isaia 9:1 Il popolo che camminava nelle tenebre, vide una grande luce; su coloro che abitavano in terra tenebrosa, una luce rifulse. (cfr. Matteo 4:12-16). Matteo 4:12-16. (12. Avendo intanto saputo che Giovanni era stato arrestato, Gesù si ritirò nella Galilea 13 e, lasciata Nazaret, venne ad abitare a Cafarnao, presso il mare, nel territorio di Zàbulon e di Nèftali, 14 perché si adempisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaia: 15. Il paese di Zàbulon e il paese di Nèftali, sulla via del mare, al di là del Giordano, Galilea delle genti; 16. il popolo immerso nelle tenebre ha visto una grande luce; su quelli che dimoravano in terra e ombra di morte, una luce si è levata.




11. Sarebbe stato Luce e Salvezza per tutte le nazioni ]].

Isaia 42:6. «Io, il Signore, ti ho chiamato per la giustizia, e ti ho preso per mano; ti ho formato e stabilito come alleanza del popolo, e luce delle nazioni, 7. perché tu apra gli occhi ai ciechi, e faccia uscire dal carcere i prigionieri, dalla reclusione coloro che abitano nelle tenebre.

Isaia 49:6. mi disse: «È troppo poco che tu sia mio servo, per restaurare le tribù di Giacobbe e ricondurre i superstiti di Israele. Ma io ti renderò luce delle nazioni, perché porti la mia salvezza, fino all'estremità della terra».

Isaia 56:8. Oracolo del Signore Dio, che raduna i dispersi di Israele: «Io ancora radunerò i suoi prigionieri, oltre quelli già radunati».

Parla del fatto che, l'Unto del Signore sarebbe stato una luce per tutte le nazioni del mondo e non solo per il popolo d'Israele. Simeone, uomo pio che, avvertito dallo Spirito, riconobbe in Gesù, nato da poco, quel Messia che attendeva da tanto tempo, parlò di Lui come della "Luce per illuminare le genti e gloria del tuo popolo Israele" (Luca 2:32 - L).




12. La pietra angolare ]].

Il Salmo 118:22-23. e Isaia 28:16. Dice il Signore Dio: «Ecco io pongo una pietra in Sion, una pietra scelta, angolare, preziosa, saldamente fondata: chi crede non vacillerà. parlavano di un fondamento posto dal Signore, di una pietra angolare solida e preziosa, che però sarebbe stata rigettata. Gesù applica questi passi a se stesso (cfr. Matteo 21:42 e paralleli) E Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture: La pietra che i costruttori hanno scartata, è diventata testata d'angolo; dal Signore è stato fatto questo, ed è mirabile agli occhi nostri?. Anche nelle epistole se ne parla.




13. Entrata trionfale in Gerusalemme ]].

Zaccaria 9:9-11 diceva: "... Il tuo re viene a te, Egli è giusto e vittorioso, umile e montato sopra un asino, sopra un puledro d'asina..." (L).

Salmo 8:2. Oh Signore, nostro Dio, quanto è grande il tuo nome su tutta la terra: sopra i cieli si innalza la tua magnificenza. 3. Con la bocca dei bimbi e dei lattanti, affermi la tua potenza contro i tuoi avversari, per ridurre al silenzio nemici e ribelli.]] parlava delle lodi uscite dalla bocca di fanciulli. Ambedue le cose si avverarono quando Gesù, una settimana prima della Sua morte, entrò trionfalmente in Gerusalemme montato su di un puledro d'asina, mentre i fanciulli intorno a Lui gridavano: "Osanna al Figliuolo di Davide! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Osanna nei luoghi altissimi" (L - vedi Matteo 21).




14. Sarebbe stato odiato senza ragione ]].

Nel Salmo 69:4,7,8 Davide parlava dell'odio di cui egli era oggetto, senza alcuna ragione. Questo passo era anche messianico, come molti altri salmi. Giovanni 15:24-25 [applica questo testo a Cristo]. 24. Se non avessi fatto in mezzo a loro opere che nessun altro mai ha fatto, non avrebbero alcun peccato; ora invece hanno visto e hanno odiato me e il Padre mio. 25. Questo perché si adempisse la parola scritta nella loro Legge: Mi hanno odiato senza ragione.




15. Sarebbe stato tradito da un amico ]].

Sempre in un salmo di Davide (Salmo 41:9) si diceva: "Perfino l'uomo con il quale vivevo in pace... che mangiava il mio pane, ha alzato il calcagno contro a me." (L). In Giovanni 13:18 si applica questo stesso testo al tradimento di Giuda. Gesù annuncia il tradimento di Giuda (Mt 26:21-25; Mr 14:18-21; Lu 22:21-23) «Non parlo di voi tutti; io conosco quelli che ho scelti; ma, perché sia adempiuta la Scrittura: "Colui che mangia il mio pane, ha levato contro di me il suo calcagno".




16. Predetta l'angoscia di Cristo prima della morte ]].

Il Salmo 22:11-15 è uno dei salmi messianici per eccellenza. Ai vv. 11-15 è predetta l'angoscia che avrebbe afferrato Cristo all'idea della separazione dal Padre, a causa del peccato del mondo che pesava su di Lui.

Salmi 22:11-15. 11. Non allontanarti da me, perché l'angoscia è vicina, e non c'è nessuno che mi aiuti. 12. Grandi tori mi hanno circondato, potenti tori di Bashan mi hanno attorniato; 13. essi aprono la loro gola contro di me, come un leone rapace e ruggente. 14. Sono versato come acqua, e tutte le mie ossa sono slogate; il mio cuore è come cera che si scioglie in mezzo alle mie viscere. 15. Il mio vigore si è inaridito come un coccio d'argilla e la mia lingua è attaccata al mio palato; tu mi hai posto nella polvere della morte.




17. Sarebbe stato abbandonato dai discepoli ]].

In Matteo 26:31 leggiamo che Gesù, antivedendo il terrore che avrebbe fatto fuggire tutti i discepoli, vi applica una profezia contenuta in Zaccaria 13:7: Insorgi, spada, contro il mio pastore, contro colui che è mio compagno. Oracolo del Signore degli eserciti. Percuoti il pastore e sia disperso il gregge, allora volgerò la mano sopra i deboli.]] "Allora Gesù disse loro: Questa notte voi tutti avrete in me una occasione di caduta; perché è scritto: 'Io percoterò il pastore e le pecore della greggia saranno disperse'." (L).




18. I trenta sicli e il campo del vasaio ]].

In Zaccaria 11:12-13 troviamo una stupefacente profezia in cui Dio stesso parla, attraverso il profeta, dicendo: "Se vi par bene, datemi il mio salario; se no, lasciate stare. Ed essi mi pesarono il mio salario: trenta sicli d'argento. E l'Eterno mi disse: Gettalo per il vasaio, questo magnifico prezzo al quale m'hanno stimato! E io presi i trenta sicli d'argento e li gettai nella casa dell'Eterno per il vasaio." (L). In Matteo 27:9-10 è citata questa profezia. Sappiamo infatti che Giuda tradì il Maestro per quella cifra. Poi, resosi conto di quello che aveva fatto, gettò i trenta sicli d'argento nel tempio. I Farisei dissero: "Non è lecito metterli nel tesoro delle offerte, perché sono prezzo di sangue. E tenuto consiglio, comprarono con quel danaro il campo del vasaio da servir di sepoltura ai forestieri." (Matteo 27:6-7 - L).




19. I maltrattamenti ]].

Isaia 50:6/ Isaia 53:7 predice che il Figlio di Dio avrebbe subito dei maltrattamenti, la cui descrizione si trova in tutti gli ultimi capitoli dei Vangeli. [[ Isaia 50:6. Ho presentato il dorso ai flagellatori, la guancia a coloro che mi strappavano la barba; non ho sottratto la faccia, agli insulti e agli sputi. Isaia 53:7. Maltrattato, si lasciò umiliare, e non aprì la sua bocca; era come agnello condotto al macello, come pecora muta di fronte ai suoi tosatori, e non aprì la sua bocca.




20. Gli scherni ]].

Nel Salmo 22:7-8 si legge: "Tutti quelli che mi vedono si fanno beffe di me, allungano il labbro e scuotono il capo, dicendo: Egli si è affidato all'Eterno; lo liberi dunque, lo soccorra, poiché lo gradisce!". In Matteo 27:39-43 possiamo leggere queste stesse parole pronunciate con sarcasmo dai dottori della legge e dagli anziani del popolo giudeo davanti alla croce.




21. Le Sue sofferenze e la morte espiatoria ]].

In uno dei più toccanti passi dell'Antico Testamento e di tutta la Bibbia, Isaia (52:13. Ecco, il mio servo avrà successo, sarà onorato, esaltato e molto innalzato. 14. Come molti si stupirono di lui, tanto era sfigurato per essere d'uomo il suo aspetto, e diversa la sua forma da quella dei figli dell'uomo, 15. così si meraviglieranno di lui molte genti; i re davanti a lui si chiuderanno la bocca, poiché vedranno un fatto mai ad essi raccontato, e comprenderanno ciò che mai avevano udito.) (Isaia cap.53 leggi tutto il capitolo), il profeta messianico, descriveva l'angoscia, i maltrattamenti e la morte espiatoria del Salvatore. Profetizzava anche che, sarebbe stato sepolto nella tomba di un ricco (Isaia 53:9. Gli si diede sepoltura con gli empi, con il ricco fu il suo tumulo, sebbene non avesse commesso violenza, né vi fosse inganno nella sua bocca.), come infatti avvenne, essendo stato Gesù sepolto nella tomba nuova del ricco Giuseppe d'Arimatea.




22. La morte sulla croce, le vesti spartite ]].

Sempre nel Salmo 22:16-18, si parlava di "mani e piedi forati", di spartizioni d'indumenti e di tiro a sorte di una veste. Tutto ciò si avverò in modo stupefacente alla morte di Cristo, quando i soldati romani, dopo averlo crocifisso, si spartirono le Sue vesti, come era usanza allora. Salmi 22:16. Poiché cani mi hanno circondato; uno stuolo di malfattori mi ha attorniato; mi hanno forato le mani e i piedi. 17. Io posso contare tutte le mie ossa; essi mi guardano e mi osservano. 18. Spartiscono fra loro le mie vesti e tirano a sorte la mia tunica. ] compimento [ Giovanni 19:23-24, citando questo salmo, precisa che i soldati, vedendo che la tunica di Gesù era senza cuciture e quindi di buona fattura, decisero di tirarla a sorte fra loro.




23. Aceto da bere e morte di crepacuore ]].

Il Salmo 69:20-21 parlava di cuore spezzato dal dolore ] Salmo 69:20. L'oltraggio mi ha rotto il cuore e sono tutto dolente; ho aspettato chi mi confortasse, ma invano; ho atteso chi mi consolasse, ma non ci fu alcuno. 21. Mi hanno invece dato fiele per cibo, e per dissetarmi mi hanno dato da bere dell'aceto.] ... si pensa che sia stata proprio questa la morte di Gesù: infatti Pilato si meravigliò che fosse morto così in fretta, dato che il supplizio della croce era stato studiato apposta per durare molte ore. Nel salmo si parla anche di fiele e aceto offerti da bere (cfr. Matteo 27:33,34,48).




24. "Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?" ]].

Nel Salmo 22:1 troviamo la stessa frase che pronunciò Gesù prima di spirare, sentendosi separato dal Padre: su di Lui pesavano tutti i peccati del mondo e proprio questo gli procurò la morte (cfr. Matteo 27:46).




25. Nessun osso ne sarebbe stato spezzato ]].

In Esodo 12:46 L'agnello si mangerà in una sola casa; non porterete nulla della sua carne fuori di casa e non ne spezzerete alcun osso. e Numeri 9:12, non ne lasceranno alcun avanzo fino al mattino e non ne spezzeranno alcun osso. La celebreranno secondo tutti gli statuti della Pasqua.

Fra le altre istruzioni relative alla Pasqua, troviamo la prescrizione di mangiare l'agnello senza spezzarne alcun osso. Ora, sappiamo che la Pasqua ebraica, oltre a ricordare il passaggio (dal significato della parola 'Pasqua') dalla schiavitù alla libertà d'Israele, prefigurava anche il sacrificio espiatorio del Messia promesso. I soldati romani venuti - come era d'uso - per spezzargli le ossa delle gambe ed affrettarne la morte, perché stava per cominciare il sabato, lo trovarono già morto e non lo toccarono, salvo forargli il costato con una lancia per assicurarsi dell'avvenuta morte (cfr. Giovanni 19:36, che cita appunto i due passi dell'Antico Testamento sopraindicati).




26. Non avrebbe subìto la decomposizione della morte ]].

Leggiamo nel Salmo 16:10: "Perché tu non lascerai l'anima mia nello Sceol (= tomba) e non permetterai che il tuo SANTO veda la corruzione" (ND).

In Atti 2:27,31/ Atti 13:35-37 si applica questo passo alla resurrezione di Cristo, il cui corpo non subì le conseguenze fisiche della morte.




27. L'ascensione ]].

Nei Salmo 24:7-10. 7. O porte, alzate i vostri frontoni; e voi, porte eterne, alzatevi; e il Re di gloria entrerà. 8. Chi è questo Re di gloria? È il SIGNORE, forte e potente,

il SIGNORE potente in battaglia. 9. Oh porte, alzate i vostri frontoni;

alzatevi, oh porte eterne, e il Re di gloria entrerà. 10. Chi è questo Re di gloria? È il SIGNORE degli eserciti; egli è il Re di gloria. [Pausa]

Salmo 68:18, troviamo preannunciata l'ascensione di Cristo al cielo, dopo la resurrezione.

Salmo 68:18 Tu sei salito in alto, portando prigionieri, hai ricevuto doni dagli uomini, anche dai ribelli, per far qui la tua dimora, o SIGNORE, Dio. Salmo 68:18 Tu sei salito in alto, hai fatto prigioniera la prigionia, hai ricevuto doni fra gli uomini anche fra i ribelli, affinché tu, o Eterno DIO, possa dimorare là. (cfr. Atti 1:9/Efesi 4:7-8).




28. La Sua opera sacerdotale in cielo ]].

In Zaccaria 6:12-13 troviamo specificato che il Messia, chiamato "il Germoglio", svolgerà un'opera sacerdotale nel Tempio di Dio. Zaccaria 6,12-13

12. Gli riferirai: Dice il Signore degli eserciti: Ecco un uomo che si chiama Germoglio: spunterà da sé e ricostruirà il tempio del Signore. 13. Sì, egli ricostruirà il tempio del Signore, egli riceverà la gloria, egli siederà da sovrano sul suo trono.

Basta leggere l'epistola agli Ebrei per trovare spiegato tutto ciò.

=====================

332 profezie messianiche dell'Antico Testamento.

Introduzione: Per potersi occupare, nei particolari, della profezia messianica, devono essere esposte, dapprima, alcune considerazioni sulla formazione dell'Antico Testamento (AT) e sulla sua trasmissione fino a noi.




L'AT fu scritto in uno spazio di tempo oltrepassante i 1100 anni; cioè dal tempo di Mosè, 1500 avanti Cristo (a.C.) circa, fino al tempo del profeta Malachia, 420 a.C. circa.

Leggendo l'AT suscitano profonda impressione il desiderio e l'attesa ardenti di un futuro Salvatore, l'Unto, il Messia (= il Re consacrato dall'unzione sacra), che doveva eliminare i problemi di fondo dell'umanità e stabilire una giustizia eterna. Questo Messia promesso viene descritto fin nei minimi particolari negli scritti dell'AT. Però, meraviglia trovare in molti libri dell'AT dichiarazioni concernenti un «Messia sofferente», che doveva essere odiato, respinto e ucciso in modo crudele dal suo stesso popolo, mentre egli soffrirebbe per i peccati di molti. D'altra parte, l'AT parla di un «Messia trionfante», che alla sua venuta, deve instaurare un glorioso regno di pace per il mondo intero. L'apparente paradosso è di facile soluzione, se si pensa che queste due descrizioni differenti illustrano due apparizioni del medesimo Messia, ma concernono eventi distinti per tempi diversi.

Le profezie del «Messia trionfante» concernono ancora l'avvenire; mentre quelle del «Messia sofferente» hanno avuto già nel passato il loro pieno adempimento.




Si tratta, al riguardo, di più di 330 profezie assai esatte ed veramente differenziate. Nelle prossime pagine verrà dimostrato irrefutabilmente e su basi storiche, che tali profezie si sono adempiute letteralmente in Gesù di Nazareth, personaggio storico. Ma prima deve essere esposto come risulti davvero impossibile che queste profezie siano falsificazioni inserite in epoca posteriore.

Negli anni 1947 e seguenti, furono scoperti, in numerose grotte di Qumran, sul Mar Morto, manoscritti biblici, che hanno sollevato indicibile meraviglia in tutto il mondo. Questi manoscritti, che in parte risalgono ad anni precedenti l'era cristiana, contengono tutti i libri dell'AT, ad eccezione del libro di Ester. Poiché una gran parte delle profezie messianiche si trova nel libro del veggente Isaia, la scoperta di un rotolo completo di questo profeta assunse la massima importanza. Il testo è scritto su pergamena di pelle di capra, in ebraico non vocalizzato. Il rotolo, composto di 15 pezzi di pelle cuciti insieme, è lungo 7,34 metri e largo 26 centimetri. Il suo straordinario grado di conservazione è davvero sensazionale.




Il professor Andre Lamorte scrive a proposito dell'età di questo testo: «Il rotolo completo di Isaia è considerato oggi, e definitivamente, copiato prima dell'era cristiana. I pareri degli esperti in materia di datazione variano, generalmente, fra l'inizio del 1° secolo e la fine del 2° secolo a.C.»1

Poiché tutte le profezie messianiche del libro di Isaia si trovano in questo rotolo, è assolutamente impossibile dubitare della loro genuinità.

Ora questo rotolo si trova in possesso del giovane Stato di Israele. Esso fu pure fotografato in grandezza naturale e pubblicato per intero. Perciò, in tal forma è ora accessibile ad ogni interessato, nel libro «Scrolls from Qumran Cave I» [2].




La genuinità delle profezie messianiche negli altri libri dell'AT, può essere altresì dimostrata con i manoscritti del Mar Morto. Frank Moore Cross scrive nel suo libro «L'antica biblioteca di Qumran e la scienza biblica», che il ritrovamento dei manoscritti di Qumran rende impossibile ritenere un qualsiasi libro dei profeti anteriori o dei posteriori (per tacere del tutto del Pentateuco) scritto più tardi dei primi anni del 2° secolo a.C.3. Dei profeti anteriori fanno parte i libri di Giosuè, Giudici, 1. e 2. Samuele e 1. e 2. Re; dei profeti posteriori i libri di Isaia, Geremia, Ezechiele, Osea, Gioele, Amos, Abdia, Giona, Michea, Nahum, Habacuc, Aggeo, Zaccaria e Malachia. Il Pentateuco comprende i cinque libri di Mosè. Con ciò appare in modo lampante che nessun passo di questi libri può essere ancora messo in dubbio. Poiché in seguito verranno richiamate anche molte profezie messianiche contenute nei Salmi, deve essere attirata l'attenzione segnatamente sul ritrovamento del manoscritto di un salterio risalente al 2° secolo a.C. [4]




Del libro del profeta Daniele sono venuti alla luce numerosi frammenti. Per mezzo della paleografia, un manoscritto della grotta IV è stato datato alla fine del 2° secolo a.C. [4°]




1. Le profezie messianiche non si trovano solo nei profeti ma anche nella Legge di Mosè e negli altri scritti dell'AT.

2. Si deve fare una differenza fra le profezie in cui: a) Dio parla del suo Messia; b) uomini parlano del Messia, o c) parla il Messia stesso.

3. Molte profezie dell'AT sono scritte non solo col tempo futuro ma anche usando il perfetto o il passato remoto, per accentuare così la sicurezza dell'Adempimento di tali profezie. Si tratta esattamente del cosiddetto «perfetto profetico». Questa espressione è un "terminus technicus" particolare alla grammatica ebraica. [9°]

4. Il «Messia sofferente» e il «Messia trionfante» possono essere trovati in un solo e medesimo passo dell'AT.




5. L'autore della profezia messianica è JAHWE, il Dio della Bibbia. Il suo nome significa COLUI CHE E' ETERNO o COLUI CHE NON MUTA. Si tratta quindi sempre della designazione dell'Essere per eccellenza e in senso assoluto. Egli non è sottoposto ai mutamenti di passato, presente e futuro, perciò potè, con la sua prescienza delle cose future, far conoscere l'avvenire ai suoi profeti in modo infallibile.




La libera volontà e la libertà di decisione dell'uomo, e la sua correlativa responsabilità, non vengono escluse a causa della profezia messianica, giacché JAHWE non le ha predestinate, ma esclusivamente preconosciute. Perciò la Bibbia parla della «prognosi» di Dio (vedasi 1 Pietro 1:2 e anche Romani 8:29), cioè della prescienza, della preconoscenza di Dio.




6. Il [Nuovo Testamento] mostra che tramite la profezia messianica può essere «dimostrato», nel vero senso della parola, che Gesù di Nazareth è il Messia preannunciato. Negli Atti degli Apostoli 9:22 è detto di Paolo e in Atti degli Apostoli 18:28 di Apollo, che essi hanno applicato nei confronti degli Ebrei questo tipo di dimostrazione della fede cristiana. Nel primo caso viene usata nel testo originario la parola «symbibazo» e nel secondo la parola «deiknymi». «Symbibazo» indica una dimostrazione tramite conclusioni logiche tratte da una quantità di materiale apportato a prova. «Deiknymi» designa una prova fatta con una esposizione evidente e chiara dei motivi di dimostrazione.




Non potrà mai essere accentuato abbastanza che nessuna religione diversa dal cristianesimo biblico conosce un tale genere di dimostrazione probante!

======================

Primo capitolo ]

[ Il momento della venuta del Messia: Le settimane d'anni del profeta Daniele.

Il nono capitolo del profeta Daniele è di grande importanza per la profezia biblica. In tale capitolo viene nominato il momento esatto della venuta del Messia, dell'Unto, come Capo.

Il significato dell'espressione «Settimane d'anni»

La parola «Shabua» usata in ebraico corrisponde esattamente alla parola «Eptade». Essa designa una «Composizione di sette» o una «Unità di sette».

Nel contesto di Daniele 9, questa parola «Shabua», che altrimenti indica anche una settimana di sette giorni, può avere solo il significato di una «Eptade di anni».

Per gli Ebrei del AT contare in settimane d'anni non era affatto cosa nuova. Già nella Legge di Mosè, Dio ordinò al popolo di Israele di contare con un ciclo di settimane d'anni. Ogni sette anni, la terra doveva essere lasciata incoltivata, e ogni sette volte sette anni, doveva essere celebrata la festa del giubileo (vedasi Levitico 25:1-7, 8-13).




Fondo storico ].

Negli anni 606 a.C. e seguenti, il re Nebucadnetsar menò i Giudei in cattività a Babilonia. Gerusalemme, la città magnifica, fu completamente distrutta, il tempio di Dio e i palazzi furono rasi al suolo o incendiati (vedasi 2. Cronache 36).

L'esilio dei Giudei durò settanta anni, come aveva predetto Geremia (Geremia 25:11-12). Daniele si trovò allora pure fra i deportati e operò in tal tempo come profeta.

La data del decreto della ricostruzione di Gerusalemme.

Dal primo verso del nono capitolo di Daniele risulta, che la seguente profezia in vista del Messia risale all'anno 536 a.C. (I anno di regno del sovrano dei Medi Dario, figlio di Assuero (= ca. 536 a.C), un tempo quindi in cui Gerusalemme giaceva distrutta.

Nei versi 25 e 26 si legge: «Sappilo dunque, e intendi! Dal momento in cui è uscito l'ordine di restaurare e riedificare Gerusalemme fino all'apparire di un Unto (Messia), di un Capo, vi sono sette settimane e 62 settimane. Essa sarà restaurata e ricostruita, piazze e mura, ma in tempi angosciosi. Dopo le 62 settimane, un Unto sarà soppresso, nessuno sarà per lui. E il popolo d'un capo che verrà, distruggerà la città e il santuario ...» (Versione Elberfeld in tedesco; Diodati e altre).

Allorché i Romani nell'anno 70 d.C. misero fine allo Stato giudaico, si sfasciò l'identità nazionale della tribù di Giuda. Allora Giuda perdette pure la guida politica. Conseguentemente il Messia deve essere venuto prima di tale anno. Gesù ha effettivamente fatto la sua comparsa in Israele circa 40 anni prima!

A complemento

Notiamo ancora a titolo complementare circa la cattività babilonese di Giuda, che allora l'identità nazionale di Giuda non s' era sfasciata, giacché tale tribù fu in un certo senso solo spostata geograficamente come nazione. Da Ezechiele 8:1 e 20:1 si ricava che pure in quel periodo Giuda ebbe una guida politica. La tribù passò semplicemente, da tale momento, sotto il dominio straniero.

=======================

Secondo capitolo. Discendenza e provenienza del Messia ].

1. Il suo albero genealogico

Fin verso l'anno 70 d.C.(!) era, almeno in casi normali, possibile ad ogni Ebreo di nascita di risalire con precisione lungo il suo albero genealogico, giacché 1 Cronache 9:1 testimonia che tutto il popolo d'Israele era annotato in tavole genealogiche. Il possesso di una tale tavola era di interesse personale eminente, giacché chi non poteva dimostrare in tal modo la sua discendenza non veniva riconosciuto come Israelita, fatto che comportava vari svantaggi (vedasi Esdra 2:59-62 e Neemia 7:61-65).

Allorché qualcuno assumeva in Israele una posizione pubblica, e con ciò veniva anche ad esser conosciuto, era naturale che divenisse nota anche la sua tavola genealogica, o almeno alcuni noti ascendenti in essa riportati. Se qualcuno, la cui tavola genealogica non fosse stata assolutamente irreprensibile, avesse voluto assumere una posizione pubblica, sarebbe stato immediatamente rifiutato come incompetente.

Queste asserzioni preliminari sono assai importanti in vista del fatto che nell'AT fu profetato a certe persone che il Messia sarebbe stato un loro diretto discendente.

Le tavole genealogiche negli evangeli di Matteo e Luca

In Matteo 1 è trasmessa la tavola genealogica di Giuseppe, il padre putativo di Gesù, e in Luca 3 quella di Maria, la madre di Gesù. Quest'ultima tavola è di grande importanza per l'ulteriore trattamento.

Riportiamo la tavola concernente Maria da Luca 3:23-3816: «E Gesù, quando cominciò anch'egli ad insegnare, aveva circa trent'anni ed era figliuolo, come credevasi, di Giuseppe, di Heli (padre di Maria), di Matthat, di Levi, di Melchi, di Jannai, di Giuseppe, di Mattatia, di Amos, di Naum, di Esli, di Naggai, di Maath, di Mattatia, di Semein, di Josech, di Joda, di Joanan, di Rhesa, di Zorobabele, di Salatiel, di Neri, di Melchi, di Addi, di Cosam, di Elmadan, di Er, di Gesù, di Eliezer, di Jorim, di Matthat, di Levi, di Simeone, di Giuda, di Giuseppe, di Jonam, di Eliakim, di Melea, di Menna, di Mattatha, di Nathan, di Davide, di Jesse, di Jobed, di Boos, di Sala, di Naasson, di Aminadab, di Admin, di Arni, di Esrom, di Fares, di Giuda, di Giacobbe, d'Isacco, d'Abramo, di Tara, di Nachor, di Seruch, di Ragau, di Falek, di Eber, di Sala, di Cainam, di Arfacsad, di Sem, di Noè, di Lamech, di Mathusala, di Enoch, di Jaret, di Maleleel, di Cainam, di Enos, di Seth, di Adamo, di Dio.»




Promesse di Dio ad Abrahamo, Isacco e Giacobbe ]

Verso il 1920 a.C, Iddio promise ad Abrahamo varie volte che il Messia sarebbe stato un suo discendente. In Genesi 22:18 si legge, ad esempio: «... E tutte le nazioni della terra saranno benedette nella tua progenie.»

Nel testo originano si legge «nel tuo seme»; questo discendente è il Messia, poiché di lui è detto nel [Nuovo Testamento] che, egli sarà una benedizione per tutte le nazioni (Galati 3:16).

Verso il 1900 a.C, Dio promise varie volte che il Messia sarebbe stato un discendente di Isacco.

In Genesi 26:4, ad esempio, Dio dice ad Isacco: «... tutte le nazioni della terra saranno benedette nella tua progenie.»

Genesi 28:14, La tua discendenza sarà come la polvere della terra e ti estenderai a occidente e ad oriente, a settentrione e a mezzogiorno. E saranno benedette per te e per la tua discendenza tutte le nazioni della terra. fu promesso da Dio verso il 1760 a.C. a Giacobbe, che ricevette in seguito il nome di Israele e gli fu confermato che il Messia sarebbe stato un suo discendente. Quindi verso il 1760 a.C. era già stato rivelato chiaramente che il Messia sarebbe stato un Ebreo. Ma da quale delle 12 tribù di Israele doveva provenire?




Il Messia viene dalla tribù di Giuda ].

Verso il 1690 a.C, il patriarca Giacobbe annunciò ai suoi dodici figli quello che in avvenire sarebbe avvenuto ai loro discendenti. A suo figlio Giuda disse: «Lo scettro non sarà rimosso da Giuda, né il bastone del comando di fra i suoi piedi, finché venga Colui che darà il riposo (in ebraico Schilo), e al quale ubbidiranno i popoli.» (Genesi 49:10)

Il Messia sarà un discendente di Giuda e non di Beniamino, Giuseppe, Neftali, Ascer, Gad, Issacar, Zabulon, Levi, Simeone o Ruben. 1. Cronache 5:2 (circa 530 a.C.) dice la medesima cosa ma con altre parole: «Giuda ebbe, è vero, la prevalenza tra i suoi fratelli, e da lui e disceso il principe.»

(La parola principe [in ebraico «Nagid»] è la stessa usata in Daniele 9:25.)

Ma da quale famiglia di Giuda deve provenire il Messia?




Il Messia discende dalla famiglia di Isai ].

Nel capitolo 11:1 il profeta Isaia risponde alla suddetta domanda: «Poi un ramo uscirà dal tronco d'Isai, e un rampollo spunterà dalle sue radici.»

(Nel Targum Jonathan Ben Uzziel14, questo passo viene inteso come messianico, giacché è stato inserito il titolo «Messia» come delucidazione!)

Con ciò viene asserito che il Messia proverrà dalla famiglia di Isai il Betlemita. Però Isai aveva otto figli (vedasi 1. Samuele 16). Chi di loro sarebbe stato l'avo del Messia?




Il Messia è un discendente di Davide ].

In diversi punti dell'AT viene detto che il Messia dovrà essere un figlio di Davide, il figlio di Isai. Verso il 600 a.C, Geremia annunciò in 23:5 (vedasi 33:15): «Ecco, i giorni vengono, dice l'Eterno, quand'io farò sorgere a Davide un germoglio giusto, il quale ... farà ragione e giustizia nel paese.»

Nel Salmo 132:11 è scritto: «L'Eterno ha fatto a Davide questo giuramento di verità», e non lo revocherà: «Io metterò sul tuo trono un frutto delle tue viscere.» Iddio JHWH si era impegnato verso Davide giurando (vedasi anche il Salmi 88:35-36 35. Non violerò la mia alleanza, non muterò la mia promessa. 36. Sulla mia santità ho giurato una volta per sempre: certo non mentirò a Davide.) che il Messia sarebbe stato un diretto discendente del Re Davide.




La conferma della tavola genealogica di Maria ].

Tutte le suddette persone si trovano nella tavola genealogica di Maria, madre di Gesù. Con ciò viene confermato che, anche queste profezie hanno trovato Adempimento nel Gesù della storia.

Nel popolo ebraico, la sua ascendenza fu resa nota pubblicamente, perciò veniva chiamato «Figlio di Davide» (vedasi Luca 18:38-39, Matteo 21:9,15; 9:27; anche 15:22). Se, tutto ciò non avesse avuto riscontro nella realtà, i capi del giudaismo d'allora avrebbero potuto farvi ricorso come argomento da opporre alla pretesa messianica di Gesù. Però, un fatto tanto facilmente verificabile non poteva essere negato o contestato.




Lo storico Luca ].

Poiché la tavola genealogica di Gesù è stata tramandata da Luca, bisogna anche dire che l'archeologia ha confermato Luca quale storico fidato, esatto e preciso. Il famoso archeologo William Ramsay ha scritto che la rappresentazione della storia fatta da Luca è insuperabile per la sua fidatezza. Una ricapitolazione del suo giudizio su Luca, maturato dopo lunghi lavori d'investigazione, è riportata nel libro «The Bearing of Recent Discovery», pag. 222.

==========================

2. Il luogo natale del Messia [ Profezia del veggente Michea].

Nell'8° secolo a.C, Michea il Morashtita operò come profeta (vedasi Michea 1:1). Egli dovette render noto il luogo natale del Messia. Nel capitolo 5:1, Iddio dice: «Ma da te, o Bethleem Efrata, piccola per esser fra i migliaia di Giuda, da te mi uscirà colui che sarà dominatore in Israele, le cui origini risalgono ai tempi antichi, ai giorni eterni.»

In Palestina vi erano due città col nome di Betleem: una in Galilea (vedasi Giosuè 19:15-16) e una in Giudea. Per distinguerla, quest'ultima era detta Betleem Efrata.

Il Messia doveva nascere in questo villaggio, posto a un po' più di 10 chilometri a sud di Gerusalemme e che al tempo di Gesù deve avere avuto meno di 1000 abitanti. Il profeta Michea lo dice chiaramente e con sicurezza molti secoli prima dell'adempimento.

Conferma del [Nuovo Testamento]

Nel [Nuovo Testamento] viene confermato che Gesù nacque in Betleem Efrata. Matteo 2:1 scrive: «Or essendo Gesù nato in Betleem di Giuda, ai dì del re Erode...»

Il medico Luca conferma questo fatto pure nel 2° capitolo del suo Evangelo. Si pensi, in tal nesso, a quanto è stato scritto nel capitolo «Lo storico Luca»!




Michea 5:1 è sempre stato ben compreso. Michea 5:1. E tu, Betlemme di Efrata

così piccola per essere fra i capoluoghi di Giuda, da te mi uscirà colui, che deve essere il dominatore in Israele; le sue origini sono dall'antichità, dai giorni più remoti.

Allorché, Erode il Grande apprese che era nato un nuovo re, riunì tutti i capi sacerdoti e gli scribi per sapere quale fosse il paese natale del Messia. Essi gli risposero: «In Betleem di Giuda, poiché così è scritto per mezzo del profeta.» (Matteo 2:5)

Non solo per i dotti era chiaro questo punto, ma pure per la gente del popolo, che secondo Giovanni 7:41-42 diceva: «Ma è forse dalla Galilea che viene il Cristo (il Messia)? La Scrittura non ha ella detto che il Cristo viene dalla progenie di Davide e da Betleem, il villaggio dove stava Davide?»

Un'ulteriore prova che Michea 5:1 veniva ben inteso è fornita dalla traduzione dei Settanta in cui questo verso fu riprodotto tanto bene che se ne può concludere che il traduttore comprese assai esattamente quello che volgeva in greco.

Michea 5 nel Targum Jonathan.

Il Targum Jonathan Ben Uzziel relativo ai profeti [14] mostra anche assai chiaramente l'interpretazione messianica che si dava a questo passo nel giudaismo. Per chiarezza, il titolo «Messia» vi è immesso direttamente nel testo.




3. Gesù il Nazareno ].

Nel [Nuovo Testamento] Gesù vien detto 18 volte «Nazareno». Questo nome deriva dall'ebraico «Nezer», che significa «Ramo», «Germoglio», «Virgulto».

Fra la gente contemporanea, negli anni 29-32 d.C., Gesù era generalmente noto col nome di «Gesù il Nazareno». E' notare che così lo chiamavano pure i suoi maggiori nemici (vedasi Giovanni 18:5-7). Così fu adempiuto quello che i profeti avevano annunciato, che egli sarebbe stato chiamato «Germoglio», «Rampollo», «Virgulto».

Le affermazioni dei profeti Zaccaria, Geremia e Isaia.

Il profeta Zaccaria(6:12) annunciò verso il 520 a.C. quanto segue, circa il Messia: «Così parla l'Eterno degli eserciti: Ecco un uomo, che ha nome il Germoglio.»

«Ecco, io faccio venire il mio servo, il Germoglio.» (3:8) (Questi due passi di Zaccaria sono indicati come messianici nel Targum Jonathan.[14]

Geremia(23:5) annunciò lo stesso quasi 80 anni prima di Zaccaria: «Ecco, i giorni vengono, dice l'Eterno, quand'io farò sorgere a Davide un germoglio giusto, il quale ... farà ragione e giustizia nel paese.» Anche il profeta Isaia(4:2) nominò il Messia in questo modo: «In quel giorno, il germoglio dell'Eterno sarà lo splendore e la gloria.»

Un gioco di parole ebraiche.

Sebbene nei passi predetti venga usata in ebreo la parola «Zamach» («Germoglio», «Ramo», «Virgulto»,) ogni Ebreo che conosceva la Scrittura, sentendo parlare di Gesù «il Nazareno», non poteva fare a meno di collegare il nome «Nazareno» con la parola «Zamach» dei passi predetti. I significati dei nomi hanno nella Bibbia una grande importanza!

Nell'Antico Testamento ci sono pure altri accenni al «Nazareno». In Isaia 11:1 si legge, per esempio: «Poi un ramo uscirà dal tronco d'Isai, e un rampollo spunterà dalle sue radici.» La parola usata testo originario per «Rampollo» è «Nezer»!

Una questione giustificata.

Però ora bisogna chiedersi a ragione perché Gesù non fu mai chiamato il Betlemita, ma solo «Gesù il Nazareno» sebbene egli fosse nato a Betleem.

I seguenti accenni devono chiarire come stanno le cose. Allorché il terribile e crudele re Erode, detto il Grande ordinò la strage degli innocenti (vedasi Matteo 2), Giuseppe e Maria fuggirono col bambino in Egitto. Dopo la morte di Erode, ritornarono e volevano ristabilirsi a Betleem. Ma allorché Giuseppe apprese che Archelao, il più crudele dei figli di Erode il Grande,[17] era a capo della Giudea (veramente questo regno sarebbe spettato a Erode Antipa, fratello di Archelao, ma in un impeto d'ira Erode il Grande, poco prima della sua morte, aveva cambiato il Testamento e posto Archelao in luogo di Erode Antipa,[18] Giuseppe s'intimorì e non vi andò più.

Perciò Giuseppe e Maria si recarono col bambino Gesù nella regione di Galilea e si stabilirono a Nazaret. Lì Gesù visse per circa 28 anni. Per tal motivo, fu detto «Gesù il Nazareno».

E' sorprendente vedere come la situazione politica abbia svolto una parte importantissima nell'Adempimento di questa predizione messianica.

Anche oggi, e spesso proprio dai suoi critici, Gesù viene detto «il Nazareno» o «Gesù di Nazaret», cosicché la profezia che il Messia sarebbe stato chiamato «il Nazareno» viene ancora confermata proprio dai suoi nemici.




4. Dall'Egitto ].

Sembra cosa alquanto paradossale quando si constata che nell'8° secolo a.C. Iddio fece preannunciare dal profeta Osea che il Messia sarebbe venuto dall'Egitto. In Osea 11:1 si legge: «E fin dall'Egitto, chiamai il mio figliuolo.» In Matteo 2, si può leggere l'Adempimento di questa profezia.

Maria e Giuseppe che erano fuggiti in Egitto in seguito all'ordine emesso da Erode di uccidere i piccoli bambini di Betleem, ritornarono di nuovo nel paese d'Israele dopo la morte di questo regnante. Quindi il Messia venne effettivamente dall'Egitto.

Ora appare tutto chiaro: i profeti si sono espressi tutti con molta precisione. Il Messia doveva venire al mondo in Betleem, doveva essere chiamato «Nazareno» ed esser richiamato in patria dall'Egitto!




Terzo capitolo: Presentazione pubblica del Messia (29-32 d.C.)

1. Il precursore. Il preannuncio dei profeti Malachia e Isaia.

Nel terzo capitolo del profeta Malachia 3:1, si ode la voce del Messia, quando dice:

«Ecco, io vi mando il mio messaggero; egli preparerà la via davanti a me.»

Poco prima che il Messia facesse la sua comparsa, doveva sorgere un profeta, il quale avrebbe preparato il popolo all'imminente arrivo del Messia.

Anche Isaia parla di tal precursore. Lo chiama: «una voce di uno che grida nel deserto». Isaia 40:3 19: «La voce d'uno grida: Preparate nel deserto la via dell'Eterno.»

In Luca 3:4 si legge: «E' scritto nel libro delle parole del profeta Isaia: V'è una voce d'uno che grida nel deserto...» Così Isaia fa sapere che questo precursore sarà nel deserto, particolare non detto dal profeta Malachia.




La funzione del precursore ].

Questo precursore aveva il compito di preparare il popolo di Israele alla prossima venuta del Messia in modo che lo accogliesse con cuore ben disposto. Nel cuore di questo popolo non doveva esserci più nulla che potesse rivelarsi d'impedimento all'accoglienza del promesso Messia; anzi nel suo cuore dovevano esserci le «vie del Santuario», («le tue vie» secondo un'altra versione di questo Salmo 84:5). Perciò in Isaia 40:4-5 viene detto inoltre: «Ogni valle sia colmata, ogni monte ed ogni colle siano abbassati; i luoghi erti siano holyllati, i luoghi scabri diventino pianura. Allora la gloria dell'Eterno sarà rivelata, e ogni carne, ad un tempo, la vedrà.»

Il preannuncio di questo precursore trovò il suo perfetto Adempimento in Giovanni Battista, il figlio di Zaccaria. La sua apparizione avvenne verso il 29 d.C. Luca scrive che egli si presentò nel 15. anno di regno dell'imperatore Tiberio (Luca 3:1).




Da 450 anni, nessun altro profeta ].

La comparsa di Giovanni Battista causò una sensazione perché quasi da 450 anni non era sorto in Israele nessun altro profeta (l'ultimo profeta dell'AT era stato Malachia). In una testimonianza storica del periodo intertestamentario durato 450 anni si trova un lamento sulla mancanza di profeti in Israele. In 1. Maccabei 9:27 si legge: «Ci fu grande tribolazione in Israele, come non si verificava da quando fra loro erano scomparsi i profeti.» Il Talmud nella redazione babilonese riferisce che dopo gli ultimi profeti Aggeo, Zaccaria e Malachia, lo Spirito SANTO si era ritirato da Israele.

Quanto sia stata grande la sensazione causata dalla comparsa di Giovanni Battista, lo si vede dal fatto che Gerusalemme, tutta la Giudea e l'intera regione costeggiante il Giordano vennero da lui (Matteo 3:5).




L'attività di Giovanni Battista ].

Giovanni battezzava nel deserto e predicava il battesimo di penitenza per il perdono dei peccati. Servendosi di un linguaggio enormemente impressionante e sconvolgente, fece comprendere al popolo di Israele che, il Messia sarebbe venuto entro breve tempo e che ognuno doveva convertirsi, cioè, confessare i propri peccati al Dio vivente, risentirne pentimento ed esser pronto ad incontrare il Messia promesso. Se però non avessero accolto il Messia e non si fossero pentiti, non avrebbero potuto sfuggire all'ira ventura di Dio. Si vedano in proposito le varie relazioni degli evangeli sulla comparsa di Giovanni Battista nel deserto di Giudea (Matteo 3, Marco 1, Luca 3 e Giovanni 1).




Si presenta Gesù ].

In Matteo 3:13 viene raccontato che pure Gesù venne per farsi battezzare da Giovanni, allorché questi predicava presso il Giordano. Ciò concorda con Isaia 40:5 dove si legge: «Allora la gloria dell'Eterno sarà rivelata, e ogni carne, ad un tempo, la vedrà; perché la bocca dell'Eterno l'ha detto.»

Gesù, il Messia, l'incarnato Jahwe dell'AT, cominciò la sua attività pubblica immediatamente dopo la comparsa in scena di Giovanni Battista. A questo proposito, Isaia parla dell'apparizione di nostro Signore Gesù come della «gloria dell'Eterno rivelata». E' interessante in merito conoscere quanto asserisce un testimone oculare. Il discepolo Giovanni testimonia quanto segue del Signore Gesù: «Piena di grazia e di verità, noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come quella dell'Unigenito venuto da presso al Padre.» (Giovanni 1:14)




Giovanni Battista e Giuseppe Flavio ].

Lo storico Giuseppe Flavio che visse nel 1° secolo d.C. conferma la storicità di Giovanni Battista nella sua opera «Antiquitates Judaicae» (XVIII, 5.2).




2. L'attività pubblica del Messia ].

Il luogo della comparsa. Quando l'Ebreo dell'AT voleva sapere in quale regione o zona del paese il Messia avrebbe dato inizio al suo servizio pubblico, doveva leggere Isaia 8:23-9:1: «Ma le tenebre non dureranno sempre per la terra ch'è ora nell'angoscia. Come nei tempi passati Iddio coprì d'obbrobrio il paese di Zabulon e il paese di Neftali, così nei tempi avvenire coprirà di gloria la terra vicina al mare, di là dal Giordano, la Galilea dei gentili. Il popolo che camminava nelle tenebre, vede una gran luce; su quelli che abitavano il paese dell'ombra della morte, la luce risplende.»

Osservazioni chiarificatrici dei passi precedenti L'espressione «gran luce» designa quella che emana il sole (vedasi Genesi 1:16). Qui tale espressione è usata per il Messia che in Malachia 4:2 vien detto «sole di giustizia» e in Giovanni 8:12 «luce del mondo». Egli doveva risplendere nell'oscurità spirituale di Israele come un sole sorgente. Da Isaia si ricava che gli abitanti di Zabulon e di Neftali presso il mar di Tiberiade, (detto pure lago di Gennesaret o mar di Galilea), avrebbero visto per primi questa luce e perciò ne sarebbero stati coperti di gloria. Dopo queste osservazioni su Isaia è chiaro che il Messia avrebbe cominciato il suo servizio pubblico nella regione della Galilea.




La conferma data dal [Nuovo Testamento ].

In Matteo 4:12-14,17 sta scritto: «Or Gesù avendo udito che Giovanni era stato messo in prigione, si ritirò in Galilea. E, lasciata Nazaret, venne ad abitare in Capernaum, città sul mare (detto di Tiberiade o di Galilea) ai confini di Zabulon e di Neftali,... Da quel tempo Gesù cominciò a predicare e a dire: Ravvedetevi, perché il regno dei cieli è vicino.»

La stessa cosa viene confermata anche in Luca 23:5 (vedasi pure Matteo 4:18-25).




I miracoli del Messia ].

In parecchi passi dell'AT viene asserito con forza che alla comparsa del Messia vi sarebbero stati dei miracoli. In Isaia 35:4-6 si legge: «Dite a quelli che hanno il cuore smarrito: Siate forti, non temete! Ecco il vostro Dio verrà! Verrà egli stesso a salvarvi. Allora s'apriranno gli occhi dei ciechi, e saranno sturati gli orecchi dei sordi; allora lo zoppo salterà come un cervo e la lingua del muto canterà di gioia.»




In Isaia 29:24 è profetizzato ancora un ulteriore miracolo: «I traviati di spirito impareranno la salvezza.»

Quindi tramite il Messia dovranno essere risanati paralitici, ciechi, sordi, muti e traviati di spirito.

L'Adempimento delle profezie confermate dal [Nuovo Testamento]

Nel [Nuovo Testamento] viene confermato con tutta la chiarezza possibile che questi, e altri miracoli, sono stati operati dal Signore Gesù. Ad esempio, in Giovanni 9 viene guarito un cieco, in Marco 2:3-12 un paralitico, in Matteo 15:29-31 un muto e in Marco 7:31-37 un sordo. Per quel che concerne i traviati di spirito, non si può pensare al lunatico di Matteo 4:24 che pure fu guarito?




L'Adempimento confermato da Giuseppe Flavio ].

L'Adempimento di queste profezie non viene confermato soltanto dagli scritti del [Nuovo Testamento], ma anche da altre fonti storiche. Lo storico ebraico Giuseppe Flavio scrive, di nuovo nella sua opera «Antiquitates Judaicae» pubblicata nell'anno 93 d.C, il seguente interessante riferimento al Signore Gesù: «In tal tempo, (cioè al tempo di Pilato, 26-36 d.C), apparve Gesù, un uomo sapiente, taumaturgo che compì molte opere miracolose e fu un maestro per gli uomini che accettavano volentieri la verità.» [20]




L'autenticità della citazione di Flavio ].

Siamo qui in possesso di una conferma davvero straordinaria che il Signore Gesù ha operato miracoli, apportata da un Ebreo vissuto nel 1° secolo, e che non era nemmeno cristiano. Questo passo fu messo in dubbio da vari critici come «interpolazione cristiana posteriore». Per esser precisi, dal punto di vista della critica dei testi (cioè dall'esame dei vecchi manoscritti tramandatici), non appare giustificato neanche il minimo dubbio in merito a una simile falsificazione.

Vi è da aggiungere l'interessante constatazione che Eusebio (263-339) ha conosciuto questo passo, perché lo riporta due volte nei suoi scritti. Una volta nella «Storia della chiesa» I,12 e una volta nella «Demonstratio Evangelica» III,5.

Vi è pure da notare che, fra gli altri, il Dott. H. St. John Thackeray, uno dei più importanti studiosi inglesi delle questioni concernenti Giuseppe Flavio, ha di recente constatato che questo passo mostra determinate peculiarità linguistiche che sono caratteristiche di Giuseppe Flavio!




I miracoli vengono confermati dal Talmud ].

Nel Talmud babilonese (Trattato Sanhedrin 43a) viene ammesso, che in Israele sono effettivamente, successi dei miracoli, operati dal Signore Gesù. Tuttavia se ne parla in modo blasfemo qualificandoli di operazioni magiche (vedasi Matteo 12:24).




La testimonianza di Giustino Martire ].

Un'ulteriore conferma dei miracoli del Signore Gesù si trova in Giustino Martire (morto verso il 165 d.C). Nel suo «Dialogus cum Tryphoni Judeo», capitolo 69, Giustino viene a parlare dei rimproveri mossi dagli Ebrei al Signore Gesù. Egli vi menziona che si chiama il Signore Gesù mago («Magos») e anche traviatore del popolo («Laoplanos»).




La testimonianza di Origene ].

Un ulteriore documento quasi dello stesso tenore si trova presso Origene (185-254 d.C.), che ne parla nel suo scritto «Contra Celsum» 1,28. Origene vi si riferisce a uno scritto anti cristiano compilato da un certo Celso verso il 178 d.C.




Salmo 72 ]. Anche nel Salmo 72:12-13, come del resto pure in molti altri passi dell'AT, si parla dell'attività pubblica del Messia. Vi è scritto:

«Poiché egli libererà il bisognoso che grida, e il misero che non ha chi l'aiuti. Egli avrà compassione dell'infelice e del bisognoso, e salverà l'anima dei poveri.»




Il bisognoso che grida ].

In Luca 18:35-43 è scritto: «Or avvenne che com'egli si avvicinava a Gerico, un certo cieco sedeva presso la strada, mendicando; e, udendo la folla che passava, domandò che cosa fosse. E gli fecero sapere che passava Gesù il Nazareno. Allora egli gridò: Gesù figliuol di Davide, abbi pietà di me! E quelli che precedevano, lo sgridavano perché tacesse; ma lui gridava più forte: Figliuolo di Davide, abbi pietà di me! E Gesù, fermatosi, comandò che gli fosse menato; e quando gli fu vicino, gli domandò: Che vuoi tu ch'io ti faccia? Ed egli disse: Signore, ch'io ricuperi la vista. E Gesù gli disse: Ricupera la vista; la tua fede t'ha salvato. E in quell'istante ricuperò la vista, e lo seguiva glorificando Iddio; e tutto il popolo, veduto ciò, diede lode a Dio.»




Il misero che non ha chi l'aiuti ].

L'invocazione del «misero che non ha chi l'aiuti» si trova, ad es., in Giovanni 5, dove si parla di un uomo che era malato già da 38 anni e pur dovette dire di non avere nessuno che lo assistesse. Anch'egli venne risanato da Gesù.




Compassione dell'infelice e del bisognoso ].

Luca 13:10 e seguenti dice della compassione del Messia per un essere infelice o debole, come può pure essere tradotta la parola ebraica del Salmo 72. La compassione per un povero o per un mendicante viene, ad es., pure descritta in Giovanni 9 (vedasi verso 8).




Il profeta ].

Dopo aver ora scritto di alcune delle opere del Messia, vogliamo occuparci brevemente delle parole pronunciate dal Messia. In Deuteronomio 18, Mosè annunciò il Messia come profeta. Tal passo fu sempre ben compreso come profezia messianica, il che fra l'altro risulta dai ritrovamenti di Qumran, in cui si parla di questo Messia venturo. Ecco il testo di Deuteronomio 18:15,17-19: «L'Eterno, il tuo Dio, ti susciterà un profeta come me, in mezzo a te, d'infra i tuoi fratelli; a quello darete ascolto... E l'Eterno mi disse: Quello che han detto, sta bene; io susciterò loro un profeta come te, di mezzo ai loro fratelli, e porrò le mie parole nella sua bocca, ed egli dirà loro tutto quello che io gli comanderò. E avverrà che se qualcuno non darà ascolto alle mie parole ch'egli dirà in mio nome, io gliene domanderò conto.»




L'adempimento ].

Gesù ha dimostrato di essere anche profeta, facendo predizioni sul futuro, il cui Adempimento può essere facilmente dimostrato. [21]

Per l'esattezza, la parola ebraica usata per «profeta» non indica solo un preannunciatore di cose future, ma anche, in genere, chi annuncia la volontà di Dio. Questo è importante, perché dal Salmi 39:10. Ho annunziato la tua giustizia nella grande assemblea; vedi, non tengo chiuse le labbra, Signore, tu lo sai. risulta che il Messia annuncierà in Israele (la grande assemblea) fedeltà, salvezza, benignità, verità e giustizia di Dio. L'Adempimento di tutto ciò si trova negli Evangeli (vedasi ad es., il Sermone sul monte; Matteo




5). Adesso però si pone la questione di sapere come il popolo di Israele reagirebbe nei confronti del suo Messia.

3. La reazione del popolo di Israele verso il suo Messia ] Uno dei maggiori paradossi

Il Messia promesso e tanto desiderato doveva essere respinto e odiato dal suo popolo! Così predissero i profeti, e così si adempì effettivamente col Signore Gesù.

In Isaia 49:7 si parla del Messia come di «colui ch'è disprezzato dagli uomini, detestato dalla nazione».

2" Nel Salmo 69:4 si ode il Messia lamentarsi dell'odio che gli venne opposto da parte del popolo: «Quelli che m'odiano senza cagione sono più numerosi dei capelli del mio capo; sono potenti quelli che mi vorrebbero distrutto e che a torto mi sono nemici.»

Salmi 40:10. Anche l'amico in cui confidavo, anche lui, che mangiava il mio pane,

alza contro di me il suo calcagno.

Nel Salmo 109:3-4 dice: «M'hanno assediato con parole d'odio, e m'hanno fatto guerra senza cagione. Invece dell'amore che porto loro, mi sono avversari, ed io non faccio che pregare.»




I capi del popolo ebraico disprezzano il Messia ].

Nel libro del profeta Isaia è menzionato il disprezzo del Messia da parte dei capi della nazione ebraica. In Isaia 53:2-3 sta scritto:

«Non aveva forma né bellezza da attirare i nostri sguardi, né apparenza, da farcelo desiderare. Disprezzato e abbandonato dagli uomini, uomo di dolore, familiare col patire, pari a colui dinanzi al quale ciascuno si nasconde la faccia, era spregiato, e noi non ne facemmo stima alcuna.»

L'espressione «Ishim» usata dall'ebraico, tradotta qui con uomini, intende, fra l'altro, persone potenti e d'elevata condizione!22




Al Messia vengono tesi tranelli ]

Il Messia dice nel Salmo 35:7: «Poiché, senza cagione, m'hanno teso di nascosto la loro rete, senza cagione hanno scavato una fossa per togliermi la vita.»

Varie volte vien rapportato nel [Nuovo Testamento] che al Messia furono tesi tranelli da parte di guide spirituali del giudaismo e che lo si voleva cogliere in fallo con domande tendenziose (vedasi Luca 11:53-54; 14:1-5; Marco 12:13-17; vedasi anche Luca 6:7).




Intenzioni omicide contro il Messia ]

Nel Salmo 31:13 il Messia si lagna ancora per qualcosa di peggio: «Perché odo il diffamare di molti, spavento m'è d'ogni intorno, mentr'essi si consigliano a mio danno, e macchinano di togliermi la vita.»

Marco 3 illustra l'adempimento: «E i Farisei, usciti, tennero subito consiglio con gli Erodiani contro di lui, con lo scopo di farlo morire.» (3:6)

Giovanni 11:53 conferma parimenti l'Adempimento del Salmo 31:13.

respinto, il 15 Nisan del 32 d.C.

Il Messia doveva essere respinto completamente sia dal popolo minuto che dai suoi capi. Come si manifestò in modo impressionante il rifiuto totale in quel 15 Nisan del 32 d.C, allorché Gesù fu di fronte a Pilato!

«E Pilato, chiamati assieme i capi sacerdoti e i magistrati e il popolo, disse loro: Voi mi avete fatto comparir dinanzi questo uomo come sovvertitore del popolo; ed ecco, dopo averlo in presenza vostra esaminato, non ho trovato in lui alcuna delle colpe di cui l'accusate; e neppure Erode, poiché egli l'ha rimandato a noi, ed ecco, egli non ha fatto nulla che sia degno di morte. Io dunque, dopo averlo castigato, lo libererò. Ma essi gridarono tutti insieme: Fa' morir costui, e liberaci Barabba! (Barabba era stato messo in prigione a motivo di una sedizione avvenuta in città e di un omicidio.) E Pilato da capo parlò loro, desiderando liberar Gesù; ma essi gridavano: Crocifiggilo, crocifiggilo! E per la terza volta egli disse loro: Ma che male ha egli fatto? Io non ho trovato nulla in lui, che meriti la morte. Io dunque, dopo averlo castigato, lo libererò. Ma essi insistevano con gran grida, chiedendo che fosse crocifisso; e le loro grida finirono per avere il sopravvento. E Pilato sentenziò che fosse fatto quello che domandavano.» (Luca 23:13-24)




4. Giuda Iscariota ].

Nel precedente capitolo abbiamo scritto dell'inimicizia e dell'odio del popolo d'Israele contro il Messia. Però nell'AT si parla in vari punti specialmente di un determinato uomo del popolo d'Israele che odierà il Messia in un modo tutto particolare. Questa persona preannunciata ha trovato il suo Adempimento completo in Giuda Iscariota. Si tratta dei passi di Salmi quali il 41, il 55, il 69, il 109 e Zaccaria 11.




Salmo 41 ].

Nel Salmo 41:9 il Messia parla per bocca di Davide: «Perfino l'uomo col quale vivevo in pace (cioè il mio amico) nel quale confidavo, che mangiava il mio pane, ha alzato il calcagno contro di me.»




L'amico e il confidente ].

Quest'uomo doveva dunque essere un amico del Messia. Giuda Iscariota lo fu effettivamente durante tre anni circa, allorché era discepolo del Signore Gesù (vedasi i racconti degli evangeli e Matteo 26:50, dove viene detto «amico»). Di quest'uomo viene pure affermato che il Messia aveva fiducia in lui. Non ha forse quanto detto trovato il suo Adempimento nel fatto che il Signore Gesù affidò la tenuta della borsa comune a Giuda? (Giovanni 12:6; 13:29).




Il pane del Messia ].

Il Salmo 41:9 è ricco di dettagli. Questo nemico doveva mangiare il pane (ebraico: «Lechem») del Messia. Perciò questo traditore doveva ricevere dal Messia un boccone di pane, e mangiarlo, prima di «alzare il calcagno» contro l'Unto.




L'Adempimento si trova in Giovanni 13:21-30 dove viene descritta l'ultima Pasqua del Signore Gesù con i suoi discepoli:

«Dette queste cose, Gesù fu turbato nello spirito, e così apertamente si espresse: In verità, in verità vi dico che uno di voi mi tradirà. I discepoli si guardavano l'un l'altro, stando in dubbio di chi parlasse. Or, a tavola, inclinato sul seno di Gesù, stava uno dei discepoli, quello che Gesù amava, Simon Pietro quindi gli fece cenno e gli disse: Di', chi è quello del quale parla? Ed egli, chinatosi così sul petto di Gesù, gli domandò: Signore, chi è? Gesù rispose: E' quello al quale darò il boccone dopo averlo intinto. E intinto un boccone, lo prese e lo diede a Giuda figlio di Simone Iscariota. E allora, dopo il boccone, Satana entrò in lui. Per cui Gesù gli disse: Quel che fai, fallo presto. Ma nessuno dei commensali intese perché gli avesse detto così. Difatti alcuni pensavano, siccome Giuda tenea la borsa, che Gesù gli avesse detto: Compra quel che ci abbisogna per la festa; ovvero che desse qualcosa ai poveri. Egli dunque, preso il boccone, uscì subito; ed era notte.»




Salmo 55 ].

Nel Salmo 55:12-14, il Messia dice: «Poiché non è stato un nemico che mi ha fatto vituperio; altrimenti, l'avrei comportato; non è stato uno che mi odiasse a levarmisi contro; altrimenti, mi sarei nascosto da lui; ma sei stato tu, l'uomo che io stimavo come mio pari, il mio compagno e il mio intimo amico. Insieme avevamo dolci colloqui, insieme ce n'andavamo fra la folla alla casa di Dio.»




I rapporti fidati ].

Anche in questo passo, il traditore viene chiamato «amico» dal Messia. Viene pure ripetuto ancora una volta che il Messia aveva fiducia in lui. Quasi per tre anni, Giuda Iscariota era stato l'accompagnatore fidato del Signore Gesù, insieme con gli altri discepoli, e adempì così il Salmo 55:14 in modo assai preciso:




Andare alla casa di Dio ].

Dai racconti evangelici risulta che Giuda Iscariota andava spesso nel tempio con Gesù e gli altri discepoli. Proprio in tali occasioni, conveniva spesso nel tempio una gran folla, per ascoltare i discorsi del Signore Gesù (vedasi in merito, ad es., Luca 19:47-21:38, specialmente Luca 19:47-48 in collegamento con 20,45)! Così si adempì letteralmente anche l'«insieme ce n'andavamo tra la folla alla casa di Dio»!




Il vituperio ].

Dal Salmo 55:12-14 risulta inoltre che questo traditore farà vituperio al Messia. Non si è qui costretti a pensare subito al bacio di Giuda? Non fu un terribile vituperio allorché Giuda Iscariota consegnò il Signore Gesù denunciandolo con un bacio (vedasi Matteo 26:47-50)?

E' vero che spesso si parla del bacio di Giuda, ma chi ha già sentito parlare di un saluto di Giuda? In Matteo 26:49 si legge che Giuda Iscariota salutò Gesù con queste parole: «Chaire, Rabbi!», allorché lo tradì con un bacio.

Di solito questo saluto viene tradotto semplicemente «Ti saluto, Maestro». Ma se si vuole tradurre letteralmente dal greco questa formula di saluto, essa significa «Rallegrati, Maestro!». Che saluto blasfemo e perfido, considerando l'imminente morte terribile e crudele del Signore Gesù crocifisso!




I 30 sicli d'argento ].

In Zaccaria 11 (circa 520 a.C.) si parla dei 30 sicli d'argento per i quali Giuda Iscariota tradì il Signore Gesù. Nel verso 12, il Messia dice: «Ed essi mi pesarono il mio salario; 30 sicli d'argento.»

In Matteo 26:14-16 se ne trova l'Adempimento esatto: «Allora uno dei dodici, detto Giuda Iscariota, andò dai capi e disse loro: «Che mi volete dare, e io ve lo consegnerò? Ed essi gli contarono 30 sicli d'argento. E da quell'ora cercava il momento opportuno di tradirlo.»




La morte del traditore: il suo ufficio ].

In seguito al suo tradimento, Giuda Iscariota si suicidò (Matteo 27:5). La sua fine fu predetta nel Salmo 109:8-9: «Siano i suoi giorni pochi: un altro prenda il suo ufficio. Siano i suoi figliuoli orfani e la sua moglie vedova».

Quale ufficio occupava Giuda Iscariota, che doveva ora passare ad un altro? Luca 6:13-16 ci dice che Giuda aveva ricevuto dal Signore Gesù l'ufficio di apostolo. Dopo la morte di Giuda Iscariota, questo ufficio passò a un certo Mattia (vedasi Atti degli Apostoli 1:21-26).




Osservazioni conclusive ].

A mo' di conclusione deve essere detto chiaramente che Giuda Iscariota non era predestinato a tale atto. Dio, Colui che è in eterno (Jahwe!), che non è sottoposto ai mutamenti di passato, presente e futuro, come esponemmo già nell'Introduzione, ha saputo prima, che Giuda Iscariota avrebbe consegnato ai nemici il Messia di propria volontà, e perciò potè far conoscere ai profeti, con molti secoli d'anticipo, le azioni e le intenzioni di questo uomo.




Quarto capitolo. La condanna, l'esecuzione e la risurrezione del Messia.

1. La condanna

Nel precedente capitolo fu trattato il paradosso del rifiuto del Messia promesso, da parte del popolo d'Israele. Nel presente, saranno trattate alcune profezie, che hanno esposto il punto culminantr del rigetto, cioè la condanna e la crocifissione del Messia. Nel Salmo 69:4 si sente la voce del Messia, nel suo lamento: «Quelli che m'odiano senza cagione sono più numerosi dei capelli del mio capo; sono potenti quelli che mi vorrebbero distrutto e che a torto mi sono nemici.»




Fu già citato il lamento del Messia nel Salmo 31:13: «Perché odo il diffamare di molti, spavento m'è d'ogni intorno, mentre essi si consigliano a mio danno e macchinano di togliermi la vita.» (vedasi Marco 3:6 e Giovanni 11:53)




Colpito di condanna ].

Questo odio e questo rifiuto fecero sì che il Messia promesso nell'AT venisse condannato a morte. Nel noto capitolo 53 del profeta Isaia viene descritto col verbo al perfetto profetico come il Messia doveva essere condotto per esser condannato: «Maltrattato, umiliò sé stesso, e non aperse la bocca. Come l'agnello menato allo scannatoio, come la pecora muta dinanzi a chi la tosa, egli non aperse la bocca.» (Isaia 53:7)

Non vien forse detto questo, con chiarezza ed evidenza, negli Evangeli? Egli si lasciò portar via senza opporre alcuna resistenza, anzi volontariamente.




Testimoni ingiusti ].

Nel Salmo 35:11,12 si sente il Messia che dice: «Iniqui testimoni si levano... Mi rendono male per bene...» Nel Salmo 38:14 viene espressa la medesima realtà: «Son come un uomo che non ascolta, e nella cui bocca non è replica di sorta.»

Il perfetto Adempimento di questa parola profetica si trova in Matteo 26:59-62: «Or i capi sacerdoti e tutto il Sinedrio cercavano qualche falsa testimonianza contro Gesù per farlo morire; e non ne trovavano alcuna, benché si fossero fatti avanti molti falsi testimoni. Finalmente, si fecero avanti due testimoni che dissero: Costui ha detto: Io posso disfare il tempio di Dio e riedificarlo in tre giorni. E il sommo sacerdote, levatosi in piedi, gli disse: Non rispondi tu nulla? Che testimoniano costoro contro a te? Ma Gesù taceva.»

In questo passo, appare in tutta la sua evidenza, l'odio risentito contro il Messia. Doveva essere assassinato a tutti i costi, sebbene egli avesse fatto loro soltanto del bene e non lo si potesse accusare d'alcun misfatto.

I maltrattamenti: In Isaia 50 viene preannunciato il modo con cui il Messia sarà trattato in questa seduta del tribunale: «Io ho presentato il mio dorso a chi mi percoteva, e le mie guance, a chi mi strappava la barba; io non ho nascosto il mio volto all'onta e agli sputi.» (Isaia 50:6)

Matteo 26:66-67 illustra l'adempimento: «Ed essi, rispondendo, dissero: E' reo di morte. Allora gli sputarono in viso e gli diedero dei pugni; e altri lo schiaffeggiarono.»

Anche il profeta Michea fa conoscere dettagli di questa seduta giudiziaria: «Colpiscono con la verga la guancia del giudice d'Israele (cioè del Messia)!» (Michea 4:14)

Matteo 27:30 ne descrive l'adempimento: «E sputatogli addosso, presero la canna, e gli percotevano il capo.»




La flagellazione ].

Giovanni 19:1 dice: «Allora dunque Pilato prese Gesù e lo fece flagellare.»

Leggendo di questa scena della flagellazione, si deve sapere che i flagelli usati allora dai Romani erano strisce di cuoio fissate ad un manico e portanti all'estremità pezzetti di metallo appuntiti, pietre e persino ganci, che laceravano la carne del flagellato e la riducevano ad una informe massa sanguinante. Nel Salmo 129:3 il Messia parla profeticamente della sua flagellazione: «Degli aratori hanno arato sul mio dorso, v'hanno tracciato i loro lunghi solchi.»




La corona di spine ].

In Matteo 27:29 è detto che al Signore Gesù fu posta sul capo una corona di spine. Si trattava di spine che potevano raggiungere 5-8 centimetri. Secche, erano dure e acuminate, come aghi. Se a qualcuno veniva imposta sul capo una simile corone di spine, la pelle ne veniva lacerata in innumerevoli punti, insorgevano grandi dolori, il sangue colava abbondante, i capelli ne venivano impiastricciati e pendevano in disordine. Uno spettacolo altamente sconvolgente! Adesso si comprendono le parole di Isaia 52:14, con le quali secoli prima Iddio aveva attestato del suo Messia: «Come molti, vedendolo, son rimasti sbigottiti tanto era disfatto il suo sembiante sì da non parere più un uomo, e il suo aspetto sì da non parer più un figliuol d'uomo.»




2. La crocifissione ].

Nel Salmo 22, un Salmo di Davide, fu descritta fin nei minimi dettagli la crocifissione del Messia, mille anni prima che avvenisse il fatto. La crocifissione stessa non era mai stata il tipo di condanna con cui gli Ebrei punivano un malfattore (gli Ebrei lapidarono spesso i malfattori; vedasi ad es., Levitico 20:2 e altri passi). L'esecuzione tramite crocifissione fu praticata solo secoli dopo la stesura del Salmo 22, anzitutto dai Romani.

Da parte ebraica, il Salmo 22 fu interpretato come messianico nel libro Pegista Rabbati. I dolori vi vengono intesi come dolori espiatori! 22a.

Facciamo seguire il Salmo in parola: «Per il capo dei musici. Su Cerva dell'aurora. Salmo di Davide.

(1) Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? Perché te ne stai lontano, senza soccorrermi, senza dare ascolto alle parole del mio gemito? (2) Dio mio, io grido di giorno, e tu non rispondi; di notte ancora, e non ho posa alcuna. Eppur tu sei il SANTO JHWH, che siedi circondato dalle lodi d'Israele. I nostri padri confidarono in te; confidarono e tu li liberasti. Gridarono a te, e furon salvati; confidarono in te, e non furon confusi.

(6) Ma io sono un verme e non un uomo; il vituperio degli uomini, e lo sprezzato del popolo.

Chiunque mi vede si fa beffe di me; allunga il labbro, scuote il capo, dicendo: Ei si rimette nell'Eterno; lo liberi dunque; lo salvi, poiché lo gradisce!




Sì, tu sei quello che m'hai tratto dal seno materno; m'hai fatto riposar fidente sulle mammelle di mia madre. A te fui affidato fin dalla mia nascita, tu sei il mio Dio fin dal seno di mia madre. Non ti allontanare da me, perché l'angoscia è vicina, e non v'è alcuno che m'aiuti. Grandi tori m'han circondato, potenti tori di Basan m'hanno attorniato; aprono la loro gola contro a me, come un leone rapace e ruggente. (14) Io son come acqua che si sparge, e tutte le mie ossa si sconnettono; il mio cuore è come la cera, si strugge in mezzo alle mie viscere. (15) Il mio vigore s'inaridisce come terra cotta, e la lingua mi s'attacca al palato; tu m'hai posto nella polvere della morte. (16) Poiché cani m'han circondato; uno stuolo di malfattori m'ha attorniato; m'hanno forato le mani e i piedi. Posso contare tutte le mie ossa. Essi mi guardano e mi osservano; (18) spartiscono fra loro i miei vestimenti e tirano a sorte la mia veste. Tu dunque, o Eterno, non allontanarti, tu che sei la mia forza, t'affretta a soccorrermi. Libera l'anima mia dalla spada, l'unica mia, dalla zampa del leone. Tu mi risponderai liberandomi dalle corna dei bufali. Io annunzierò il tuo nome ai miei fratelli, ti loderò in mezzo all'assemblea. O voi che temete l'Eterno, lodatelo! Glorificatelo voi, tutta la progenie di Giacobbe, e voi tutta la progenie d'Israele, abbiate timor di lui! Poiché egli non ha sprezzata né disdegnata l'afflizione dell'afflitto, e non ha nascosta la sua faccia da lui; ma quando ha gridato a lui, egli l'ha esaudito. Tu sei l'argomento della mia lode nella grande assemblea; io adempierò i miei voti in presenza di quelli che ti temono. Gli umili mangeranno e saranno saziati; quei che cercano l'Eterno lo loderanno; il loro cuore vivrà in perpetuo. Tutte le estremità della terra si ricorderanno dell'Eterno e si convertiranno a lui; e tutte le famiglie delle nazioni adoreranno nel tuo cospetto. Poiché all'Eterno appartiene il regno, ed egli signoreggia sulle nazioni. Tutti gli opulenti della terra mangeranno e adoreranno; tutti quelli che scendono nella polvere e non possono mantenersi in vita s'inchineranno dinanzi a lui. La posterità lo servirà; si parlerà del Signore alla futura generazione. Essi verranno e proclameranno la sua giustizia, e al popolo che nascerà diranno come egli ha operato.» Mani e piedi forati. Nel verso 16, il Messia dice: «Poiché cani m'han circondato; uno stuolo di malfattori m'ha attorniato m'hanno forato le mani e i piedi.»

L'espressione «Cani» serviva a designare i non Ebrei (vedasi Matteo 15:21-28). [23] Doveva essere un gruppo di non Ebrei, una banda di stranieri, che forerebbe al Messia le mani e i piedi, [24] cioè che lo crocifiggerebbe.




Matteo 27:27-31, conferma questa realtà con molta chiarezza: «Allora, i soldati del governatore, tratto Gesù nel pretorio, radunarono attorno a lui tutta la coorte. E spogliatolo, gli misero addosso un manto scarlatto; e intrecciata una corona di spine, gliela misero sul capo, e una canna nella man destra; e inginocchiatisi dinanzi a lui lo beffavano, dicendo: Salve, re dei Giudei! E sputatogli addosso, presero la canna, e gli percotevano il capo. E dopo averlo schernito, lo spogliarono del manto, e lo rivestirono delle sue vesti; poi lo menaron via per crocifiggerlo.»




Vestiti divisi e sorteggiati ].

Nel verso 18 è detto di questi non Ebrei, che prima si dividono i vestiti del Messia e poi getteranno la sorte sulla sua veste. Anche questi dettagli hanno trovato preciso adempimento: «I soldati dunque, quando ebbero crocifisso Gesù, presero le sue vesti, e ne fecero quattro parti, una parte per ciascun soldato, e la tunica. Or la tunica era senza cuciture, tessuta per intero dall'alto in basso. Dissero dunque fra loro: Non la stracciamo, tiriamo a sorte a chi tocchi.» (Giovanni 19:23-24)




Ossa sconnesse ].

Nel verso 14. il Messia dice: «... e tutte le mie ossa si sconnettono.»

Che parole terribili e sconvolgenti! Le membra, che ora pendono ai chiodi conficcati nelle mani e nei piedi, vengono sconnesse dal peso del corpo del crocifisso!




Sudore e sete ].

La grande afflizione, il sudore e la sete del Messia colpito da sofferenze indescrivibili, vengono espressi dai versi 14 e 15: «Io son come acqua che si sparge... Il mio vigore s'inaridisce come terra cotta, e la lingua mi s'attacca al palato.»




Luce e tenebre ].

Nel verso 2 si parla di periodi intermittenti di luce e di oscurità: «Dio mio, io grido di giorno, e tu non rispondi: di notte ancora, e non ho posa alcuna.»

Marco 15:25,33-34 ne mostra l'adempimento: «Era l'ora terza quando lo crocifissero... E venuta l'ora sesta, si fecero tenebre per tutto il paese, fino all'ora nona.»

Anche in Isaia 50 (come nel Salmo 88,1) si parla di questa oscurità. Con stretto riferimento alla condanna del Messia, Iddio dice in Isaia 50:3: «Io rivesto i cieli di nero, e dò loro un cilicio per coperta.»

Conferma dell'oscurità data da Tallo.

Le tenebre durate tre ore il giorno della crocifissione del Signore

Gesù vengono confermate pure da fonti extrabibliche. Lo storico samaritano Tallo, che scrisse a Roma nell'anno 52 d.C, ne parlò nelle sue oramai irreperibili, «Historiae». Però un loro framment [Nuovo Testamento] o si trova in Giulio Africano ai primi del terzo secolo d.C. Vi si legge: «Tallo spiega nel terzo libro delle sue che l'oscurità fu dovuta ad un eclissi solare, immotivatamente, come mi sembra.» [25]

L'obiezione di Giulio Africano è importantissima, poiché realmente non può essersi trattato di un eclissi solare, giacché questa non causa tre ore intere di oscurità totale e poi perché in tempo di plenilunio è impossibile che si verifichi un'eclissi totale di sole (la crocifissione ebbe luogo il 15 Nisan del 32 d.C, e verso questa metà del mese la luna era piena). Si deve essere trattato di un miracolo, che però i profeti hanno predetto nel modo più esatto possibile e che può essere documentato ottimamente con fonti storiche.




Derisione e vergogna ].

Nei versi 6-8, il Messia parla della derisione e dei dileggi che dovrà sopportare da ogni parte: «Ma io sono un verme e non un uomo; il vituperio degli uomini, e lo sprezzato dal popolo. Chiunque mi vede si fa beffe di me; allunga il labbro, scuote il capo, dicendo: Ei si rimette nell'Eterno; lo liberi dunque; lo salvi, poiché lo gradisce!»

Il [Nuovo Testamento] mostra in Matteo 27:39-44 come anche questo s'adempì: «E coloro che passavano di lì, lo ingiuriavano, scotendo il capo e dicendo: Tu che disfai il tempio e in tre giorni lo riedifichi, salva te stesso, se tu sei Figliuol di Dio, e scendi giù di croce! Similmente, i capi sacerdoti con gli scribi e gli anziani, beffandosi, dicevano: Ha salvato altri e non può salvar sé stesso! Da che è il re d'Israele, scenda ora giù di croce, e noi crederemo in lui. S'è confidato in Dio; lo liberi ora, s'Ei lo gradisce, poiché, ha detto: Son Figliuol di Dio. E nello stesso modo lo vituperavano anche i ladroni crocifissi con lui.»




Annoverato fra i malfattori; la sua misericordiosa intercessione ].

Isaia 53:12 parla dei due malfattori che furono crocifissi con Gesù, come pure della sua misericordiosa int [Nuovo Testamento] ercessione per i suoi tormentatori: «Ha dato sé stesso alla morte, ed è stato annoverato fra i trasgressori (o malfattori), perché egli ha portato i peccati di molti e ha interceduto per i trasgressori.» (Vedasi Luca 23:32-34: «Or due altri, due malfattori, erano menati con lui per esser fatti morire. E quando furono giunti al luogo detto, crocifissero quivi lui e i malfattori, l'uno a destra e l'altro a sinistra. E Gesù diceva: Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno!»)




Fiele e aceto ].

Un ulteriore dettaglio della crocifissione si trova nel Salmo 69:21, dove il Messia crocifisso dice: «Anzi mi han dato del fiele per cibo, e, nella mia sete, m'han dato a ber dell'aceto.» Per fiele sta in ebraico «Rosch» e in greco «Chole». [25a]

Questo passo attesta che al Messia fu dato prima fiele per cibo e poi aceto per la sua sete. L'Adempimento per il fiele (greco: «Chole»!) offerto al Messia, si trova in Matteo 27:32-35: «Or nell'uscire trovarono un Cireneo chiamato Simone, e lo costrinsero a portar la croce di Gesù. E venuti ad un luogo detto Golgota, che vuol dire: Luogo del Teschio, gli dettero a bere del vino mescolato con fiele; ma Gesù non volle berne. Poi, dopo averlo crocifisso...»

La descrizione del modo in cui si diede l'aceto al Messia, si trova in Matteo 27:45-48: «Or dall'ora sesta si fecero tenebre per tutto il paese, fino all'ora nona. E verso l'ora nona, Gesù gridò con gran voce: Elì, Elì, lamà sabactanì? cioè: Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? Ma alcuni degli astanti, udito ciò, dicevano: Costui chiama Elia. E subito un di loro corse a prendere una spugna; e inzuppatala d'aceto e postala in cima ad una canna gli die' da bere.»




La morte ].

La conclusione di tutti questi dolori insondabili viene espressa nel Salmo 22:15, dove il Messia prega il suo Dio: «Tu m'hai posto nella polvere della morte.»

Nel Salmo 31,5 si trova l'ultima parola del Messia crocifisso: «Io rimetto il mio spirito nelle tue mani» (vedasi il relativo Adempimento in Luca 23:46).




Nel sepolcro di un ricco ].

Un'importante profezia messianica si trova in Isaia 53:9, dove è scritto: «Gli avevano assegnata la sepoltura fra gli empi, ma nella sua morte, egli è stato col ricco, perché non aveva commesso violenze né v'era stata frode nella sua bocca.»

I malfattori venivano spesso bruciati ad occidente di Gerusalemme, nel fuoco del Tofet. Questo quindi sarebbe stato il sepolcro del condannato. Ma da Isaia 53:9 si vede che Dio non permetterà nessun altro oltraggio dopo la morte del Messia, e che il Messia riposerà da morto presso un ricco. L'Adempimento di questa profezia si trova in Matteo 27:57-60: «Poi, fattosi sera, venne un uomo ricco di Arimatea, chiamato Giuseppe, il quale era divenuto anch'egli discepolo di Gesù. Questi, presentatosi a Pilato, chiese il corpo di Gesù. Allora Pilato comandò, che il corpo gli fosse rilasciato. E Giuseppe, preso il corpo, lo involse in un panno lino netto, e lo pose nella propria tomba nuova, che avea fatto scavare nella roccia e dopo aver rotolato una gran pietra contro l'apertura del sepolcro, se ne andò.»

In ebraico la parola «morte» di Isaia 53:9 sta al plurale, volendo così esprimere tutto lo strazio di questo genere di morte. [26]




La durata della vita ].

Si trova nell'AT anche un accenno all'età che avrà il Messia morente? Nel Salmo 102: anche un Salmo messianico, il Messia si lagna, pregando il suo Dio, per il fatto che deve morire: «Io ho detto: Dio mio, non mi portar via, nel mezzo dei miei giorni!» (Salmo 102:24) L'espressione «nel mezzo dei miei giorni» è facile da comprendere se si conosce il Salmo 90, in cui si parla del breve tempo di vita dell'uomo su questa terra. Nel verso 10 si legge: «I giorni dei nostri anni arrivano a settant'anni... e quel che ne fa l'orgoglio, non è che travaglio e vanità; perché passa presto, e noi ce ne voliamo via.»

Se quindi la durata probabile della vita di un Ebreo era in media di 70 anni, appare chiaro quel che si intende con l'espressione «nel mezzo dei miei giorni». Il Signore Gesù ha adempiuto anche questa profezia, giacché morì a circa 36 anni. Cominciò il suo servizio pubblico quando aveva all'incirca 33 anni (Luca 3:23) e operò quasi tre anni fino alla sua morte in croce.




Nessun osso rotto ].

Una predizione alquanto strana è scritta per il Messia nel Salmo 34:20: «Egli (Jahwe) preserva tutte le ossa di lui, non uno ne è rotto.»

Se si confronta questa profezia col suo adempimento, appare tutto chiaro. In Giovanni 19:31-33 si legge: «Allora i Giudei, perché i corpi non rimanessero sulla croce durante il sabato (poiché era la Preparazione, e quel giorno del sabato era un gran giorno) chiesero a Pilato che fossero loro fiaccate le gambe, e fossero tolti via. I soldati dunque vennero e fiaccarono le gambe al primo, e poi anche all'altro che era crocifisso con lui; ma venuti a Gesù, come lo videro già morto, non gli fiaccarono le gambe.»




Il posto preciso della sua morte ].

Il punto preciso dove il Messia doveva morire era noto già dal tempo di Abrahamo (circa 1900 a.C.).

In Genesi 22:1-19 viene descritta la storia del sacrificio di Isacco. Essa ebbe luogo su un monte della terra di Moriah o del Moriah, (secondo un'altra versione: ebraico «Erez hammorijah»!, vedasi Genesi 22:2).

Moriah è il monte del tempio di Gerusalemme (cfr. 2. Cronache 3:1). Perciò, il «paese di Moriah», o del Moriah, è semplicemente la regione circostante Gerusalemme. Isacco non vi trovò la morte, perché, come figlio di Abrahamo era unicamente un Typos, un modello in vista del Messia. Al luogo del sacrificio di Isacco (non si trattò quindi del monte Moriah stesso, ma di una montagna ad esso prossima!), Abrahamo diede il nome «Jahwe jireh». (L'Eterno vede o provvede, vedasi verso 14 e versi 7-8). Ciò significa che Iddio avrebbe provveduto su tale monte per la vera vittima a cui questa storia mira tipologicamente (come esempio). Perciò Genesi 22:14b afferma: «Per questo si dice oggi: Al monte dell'Eterno sarà provveduto.»

Non è forse morto realmente nel paese di Moriah il nostro Signore Gesù, fuori di Gerusalemme, sulla collina del Golgota? (vedasi Giovanni 18+19; Ebrei 13:12). In tal modo, ha adempiuto pure questa profezia!




L'importanza della passione e della morte del Messia ].

Per poter illustrare l'importanza della passione e della morte del Messia, si deve fare qualche passo indietro. La Bibbia afferma in moltissimi versi dell'AT (ad es. nel Salmo 14) e del [Nuovo Testamento], che tutti gli uomini hanno peccato, senza alcuna eccezione. Romani 3:23 dice: «Non v'è distinzione; difatti, tutti hanno peccato e son privi della gloria di Dio.»




Iddio però è un Dio infinitamente SANTO e giusto (Giosuè 24:19; Salmo 7:11), e non può in nessun modo tollerare o passare sopra il peccato, cioè su tutto ciò che è in contraddizione coi suoi pensieri o la sua persona (vedasi Habacuc 1:13). Perciò avrebbe dovuto maledire e condannare ogni uomo. Ma la Bibbia dice pure che Dio è amore (1. Giovanni 4:8) e perciò non vuole maledire e condannare nessuno, anzi «vuole che tutti gli uomini siano salvati», dice 1. Timoteo 2:4! Così si rese necessario che Dio trovasse una soluzione per poter offrire agli uomini, in conformità alla sua santità e giustizia, il perdono dei peccati e la salvezza eterna. Ma questo era solo possibile se un uomo perfetto, senza peccato e SANTO JHWH, sopportasse come sostituto il giudizio di Dio. Così Iddio inviò suo Figlio e lo fece divenire uomo, La Scrittura dice espressamente del Signore Gesù che egli non commise alcun peccato (1. Pietro 2:22) e nel [Nuovo Testamento] lo chiama sette volte il «Giusto». Allorché il Signore Gesù era appeso alla croce, Iddio lo caricò dei peccati di tutti quelli che hanno creduto in lui e che ancora crederanno. Sì, nelle tre ore di tenebre, egli lo ident [Nuovo Testamento] ificò con tutti questi peccatori e scaricò su di lui tutto il giudizio dell'ira divina (1. Pietro 2:24; 2. Corinzi 5:21; Isaia 53:10). In queste tre ore, Iddio abbandonò completamente il Messia e perciò questi dovette emettere il terribile grido: «Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?» (Salmo 22:1; Matteo 27:46) Quindi Gesù, il Messia, morì (Matteo 27:50), portando a termine l'opera redentrice (Giovanni 19:30)! Ora Iddio può donare il perfetto perdono ad ogni peccatore che si affida al Signore Gesù come trasgressore pent [Nuovo Testamento] ito e convertito, confessandogli in preghiera i propri peccati (1. Giovanni 1:9); ma sempre in base al sangue versato da Gesù sul Golgota (Efesini 1:7). Infatti leggiamo in Ebrei 9:22, che senza spargimento di sangue è escluso che vi possa essere remissione dei peccati. In questo momento hanno trovato Adempimento pure le parole di Isaia 53:3-6: «Disprezzato e abbandonato dagli uomini, uomo di dolore, familiare col patire, pari a colui dinanzi al quale ciascuno si nasconde la faccia. Era spregiato, e noi non ne facemmo stima alcuna. E, nondimeno, eran le nostre malattie che egli portava, erano i nostri dolori quelli di cui s'era caricato; e noi lo reputavamo colpito, battuto da Dio, ed umiliato! Ma egli è stato trafitto a motivo delle nostre trasgressioni, fiaccato a motivo delle nostre iniquità; il castigo, per cui abbiam pace, è stato su lui, e per le sue lividure noi abbiamo avuto guarigione. Noi tutti eravamo erranti come pecore, ognuno di noi seguiva la sua propria via; e l'Eterno ha fatto cadere su lui l'iniquità di noi tutti.»




3. Leggendo Isaia 53 ].

Poiché Isaia assume un posto di tanta importanza nella profezia messianica, questo passagio deve essere considerato a parte e più a fondo. I capitoli 52:13-53:12 possono essere definiti a ragione «L'evangelo secondo Isaia». L'Eterno annunciò quasi 700 anni prima di Cristo, tramite i profeti, che la «Speranza d'Israele», il Messia atteso, sarebbe stato incomprensibilmente disprezzato e respinto dal suo popolo. Tuttavia questo «Evangelo» mostrò anche che, il Messia non sopporterà dolori solo da parte degli uomini, ma anche sotto la mano di Dio, cosicché egli morrà sostitutivamente come giusto per gli ingiusti, per poterli salvare dai loro peccati.




L'autenticità di Isaia ].

Per poter rifarsi alla fidatezza e all'autenticità di Isaia, bisogna riandare con la mente ancora una volta a quanto detto nell'Introduzione circa la traduzione dei Settanta e il rotolo completo di Isaia trovato a Qumran. Infatti Isaia 53 è contenuto per intero in ambedue le opere!




La diversa interpretazione ebraica di Isaia 53 ].

Oggi il giudaismo ha abbandonato completamente l'interpretazione messianica di questo passo di Isaia. Ma come tuttavia dimostra la letteratura rabbinica, per lunghissimo tempo non fu così. Il parere più diffuso oggi sostiene che il «Servo di Dio» non è il Messia, ma il popolo d'Israele, o una sua parte. Sul popolo d'Israele sarebbero caduti i dolori descritti qui. Questa interpretazione di Isaia 53 è però insostenibile per vari motivi del contenuto:

- Quando mai ha sofferto il popolo d'Israele, o una sua parte, per i peccati di altri? Neanche uomini giusti come Noè, Daniele e Giobbe avrebbero potuto farlo, come attesta Ezechiele 14:12-20!

- Può forse essere detto di un qualsiasi Ebreo, a parte il Messia, che «non aveva commesso violenze né v'era stata frode nella sua bocca?» (Isaia 53:9)

- Quando mai il popolo d'Israele, o una parte di esso, è stato nel sepolcro di un ricco, anziché in uno posto fra i malfattori? (Isaia 53:9)




Interpretazioni messianiche nella letteratura rabbinica ].

Come già detto, nella letteratura messianica c'è tutta una serie di passi che collegano Isaia 53 al Messia. Tali passi si trovano, ad esempio, nel Talmud babilonese, Sanhedrin 98b, nel Trattato Abkath Rokel del libro Paskita (700 d.C), in un commento a Genesi 1:3 del rabbino Moses Haddarschan (11° secolo) e nel libro Rabboth (300 d.C.) su Ruth 2:12. Il rabbino Alschesch (16° secolo) dice circa Isaia 53: «I nostri antichi rabbini hanno pensato, sulla scorta della tradizione, che qui si parli del re Messia. Perciò pure noi, seguendoli, riteniamo, che dobbiamo pensare che il soggetto di questa predizione sia Davide; egli è il Messia, come è ben chiaro.»28

Nel Midrasch Tanchuma (9° secolo?) è detto a proposito delle parole «Ecco, il mio servo prospererà» (Isaia 52:13): «Questi è il re Messia che è elevato ed esaltato, reso eccelso, più in alto di Abrahamo, innalzato sopra Mosè, e più degli angeli che servono.» [29].

Nel Targum Jonathan Ben Uzziel [14], le trasposizioni aramaiche dei profeti, che si rifanno a una tradizione rimontante al tempo precristiano, nella frase «Ecco, il mio servo prospererà» (Isaia 52:13) viene inserito addirittura il titolo «Messia».30 Vi sarebbero ancora molti altri interessanti documenti del genere; tuttavia ora vogliamo occuparci del modo in cui queste profezie, redatte per una gran parte col «perfetto profetico» (vedasi Introduzione) si sono adempiute nel Gesù della storia.




Osservazioni sul testo di Isaia 53 ].

Isaia 52:13: «Ecco, il servo prospererà, (o "agirà saggiamente", secondo un'altra versione) sarà elevato, esaltato, reso sommamente eccelso.» Prima che venga descritta la terribile Passione del Messia, viene rappresentato il suo trionfo. Il Messia deve essere tolto dal sepolcro (alla risurrezione, Atti degli Apostoli 2:24); elevato in cielo (all'ascensione, Atti degli Apostoli 1:9); e sovranamente innalzato (sul trono, alla destra di Dio; Marco 16:19).

Isaia 52:14: «Come molti, vedendolo, son rimasti sbigottiti, (tanto era disfatto il suo sembiante sì da non parere più un uomo, e il suo aspetto sì da non parer più un figliuol d'uomo).»

Qui si parla del Messia maltrattato dagli uomini: il dorso del Signore Gesù fu trasformato in una sanguinolenta massa e la sua carne dilaniata, allorché Pilato lo fece flagellare (con cinghie di cuoio, dalle estremità munite di acuminati pezzi di metallo, pietre o ganci; Giovanni 19:1). Sul suo capo fu posta una corona di spine, con aculei lunghi 5-8 centimetri, cosicché il sangue gli scorreva abbondante sui capelli e sul volto (Giovanni 19:2).

Isaia 52:15: «Così molte saranno le nazioni di cui egli desterà l'ammirazione: i re chiuderanno la bocca dinanzi a lui, poiché vedranno quello che non era loro mai stato narrato, e apprenderanno quello che non avevano udito.»

Il messaggio del martoriato Messia Gesù, fu poi annunciato in tutto il mondo fuori dei confini d'Israele, ove esso sollevò grande impressione (vedasi Romani 15:18-21). Persino i Re udirono tale notizia (Agrippa: Atti degli Apostoli 26:27-28; l'imperatore romano: vedasi Atti degli Apostoli 25:11,12 ecc).

Isaia 53:1: «Chi ha creduto a quello che noi abbiamo annunziato? E a chi è stato rivelato il braccio dell'Eterno?»

Sebbene l'annuncio del Messia e delle sue sofferenze si diffondesse in tutto il mondo, esso incontrò una grande incredulità. Solo pochi Ebrei vi credettero (Giovanni 12:37-38). Ma anche fra i non Ebrei, i pagani, sollevò (e solleva) un rifiuto profondo.

Isaia 53:2a: «Egli è venuto su dinanzi al lui come un rampollo, come una radice ch'esce da arido suolo.»

Questo verso parla della crescita del Messia come piccolo bambino (la parola ebraica «Joneq» = «Rampollo» significa contemporaneamente anche «Lattante»!). Questa crescita del Signore Gesù avvenne però «dinanzi a lui», cioè in completa comunione col suo Dio (Luca 2:40,41-52). Egli crebbe nel mezzo di un popolo contraddistinto da durezza di cuore, incredulità e religiosità morta, cioè «da arido suolo».

Isaia 53:2b+3: «Non aveva forma né bellezza da attirare i nostri sguardi, né apparenza, da farcelo desiderare. Disprezzato e abbandonato dagli uomini, uomo di dolore, familiare col patire, pari a colui dinanzi al quale ciascuno si nasconde la faccia, era spregiato, e noi non ne facemmo stima alcuna.»

Fra gli Ebrei si attendeva come Messia un combattente per la libertà, che avrebbe scosso il giogo dei Romani. Così si ebbe per Gesù che venne come mansueto servo del Signore, solo disprezzo e onta. Furono specialmente i capi del popolo che lo rifiutarono (la parola ebraica «Ishim» indica uomini di particolare alta condizione). Solo pochissimi riconobbero la sua gloria, «Piena di grazia e di verità,... gloria come quella dell'Unigenito venuto da presso al Padre» (Giovanni 1:14).

Isaia 53:4a: «E, nondimeno, erano le nostre malattie che egli portava, erano i nostri dolori quelli di cui s'era caricato.»

Il Signore Gesù ha risentito profondamente le sofferenze dei molti malati di Israele: e le portò durante tutta la sua vita su questa terra (Matteo 8:16.17; vedasi Giovanni 11:33-36). (Si osservi che in questo verso si parla di «malattie» e «dolori» e non di «misfatti» o « trasgressioni»!).

Isaia 53:4b-6: «E noi lo reputavamo colpito, battuto da Dio, ed umiliato! Ma egli è stato trafitto a motivo delle nostre trasgressioni, fiaccato a motivo delle nostre iniquità; il castigo, per cui abbiam pace, è stato su lui, e per le sue lividure noi abbiamo avuto guarigione. Noi tutti eravamo erranti come pecore, ognuno di noi seguiva la sua propria via; e l'Eterno ha fatto cader su lui l'iniquità di noi tutti.»

Era evidente che il Messia Gesù soffrisse per la malvagità dei Romani e degli Ebrei (però questo fatto, da solo, non poteva rimettere nessun peccato), mentre nel passo profetico si afferma che nelle tre ore di tenebre Iddio lo punì alla croce come sostituto per i peccati di tutti quelli che, pentendosene, li hanno confessati al Creatore (o che lo faranno in seguito) ed hanno avuto fiducia nel sacrificio di espiazione del Golgota (o vi crederanno in avvenire) (1. Giovanni 1:9; Romani 3:23-26).

Isaia 53:7: «Maltrattato, umiliò sé stesso, e non aperse la bocca. Come l'agnello menato allo scannatoio, come la pecora muta dinanzi a chi la tosa, egli non aperse la bocca».

Il Signore Gesù sopportò tutti i maltrattamenti senza opporre resistenza. Come si è adempiuto esattamente: «come la pecora, ... non aperse la bocca...» (vedasi Matteo 26:62; 27:12-14 ecc.)!

Nell'AT si offrivano a Dio sacrifici di animali per i peccati commessi; è interessante osservare che, per es, da questo passo di Isaia si può riconoscere, che già in quel tempo era chiaro, che tali vittime erano solo prototipi in vista del sacrificio del Messia che realmente toglie i peccati!

Isaia 53:8: «Dall'oppressione e dal giudizio fu portato via (o strappato in fretta e furia). E fra quelli della sua generazione chi riflette ch'egli era stato strappato dalla terra dei viventi e colpito a motivo delle trasgressioni del mio popolo?»

La condanna del Signore Gesù fu solo una falsa procedura corrotta, che si ridusse a una breve caricatura di processo. Poiché «nei processi in questioni di vita e di morte» il Sinedrio doveva di solito citare come testimoni persone che avessero potuto deporre a favore dell'accusato. Dove erano invece i difensori di Gesù? In fretta e furia, si svolse il procedimento. Chi può descrivere la corruzione di quella gente? Uccisero il loro Messia! Ma contemporaneamente egli morì per tutto Israele (vedasi Matteo 1:21; Giovanni 11:50,51)!

Isaia 53:9: «Gli avevano assegnato la sepoltura fra gli empi, ma nella sua morte, egli è stato col ricco, perché non aveva commesso violenze né v'era stata frode nella sua bocca.»

La sepoltura degli empi sarebbe stata nella valle di Hinnom, fuori della città di Gerusalemme, dove venivano bruciati i rifiuti cittadini. Ma Iddio non consentì un ulteriore oltraggio. Così avvenne che egli fu posto nel sepolcro del ricco Giuseppe di Arimatea (Matteo 27:57-60). La sua innocenza viene confermata tramite una triplice testimonianza apostolica:

- non conobbe peccato (2 Corinzi 5:21: Paolo)

- non commise peccato (1 Pietro 2:22: Pietro)

- non fu trovato peccato in lui (1 Giovanni 3:5: Giovanni). Isaia 53:10: «Ma piacque all'Eterno di fiaccarlo coi patimenti. Dopo aver dato la sua vita in sacrificio per la colpa, egli vedrà una progenie, prolungherà i suoi giorni, e l'opera dell'Eterno prospererà nelle sue mani.»




Quando il Signore Gesù fu posto in croce, carico di colpe altrui, l'Iddio SANTO e Giusto dovette abbandonarlo per tre ore (Matteo 27:45,46) e colpirlo al nostro posto. Ma avendo portato a termine l'opera redentrice, «prolungherà i suoi giorni», risorgendo dai morti il terzo giorno (Atti degli Apostoli 1:3; 10:40,41; Romani 6:9; Apocalisse 1:18 ecc).

Isaia 53:11: «Egli vedrà i frutto del tormento dell'anima sua, e ne sarà saziato; per la sua conoscenza, il mio servo, il giusto, renderà giusti i molti, e si caricherà egli stesso delle loro iniquità.»

La sua opera redentrice comporta delle impensabili conseguenze: i peccatori possono essere liberati dalle loro colpe e sono «il frutto del tormento dell'anima sua». Per mezzo suo, tutti i credenti possono essere giustificati davanti a Dio (Romani 3:26).

Isaia 53:12: «Perciò io gli darò la sua parte fra i grandi, ed egli dividerà il bottino con i potenti, perché ha dato sé stesso alla morte, ed è stato annoverato fra i trasgressori, perch'egli ha portato i peccati di molti, e ha interceduto per i trasgressori.»

Il Signore si è sacrificato di sua spontanea volontà (ha dato se stesso nella morte; vedasi Giovanni 10:17,18) ed è stato annoverato fra i trasgressori (ebraico «Posch gim» = delinquenti, Luca 23:33), perciò Dio gli darà come ricompensa avvenire il regno messianico (Apocalisse 20:6), e anche il residuo fedele di Israele vi parteciperà (= i potenti). Quando era in croce, il Signore Gesù ha interceduto per i trasgressori (Luca 23:34). Egli portò i peccati di molti, ma non di tutti (vedasi Ebrei 9:28; Marco 10:45)! Chiunque non confessa a Dio la propria colpa e non lo ringrazia per aver sacrificato il suo Messia Gesù, cadrà sotto il giudizio eterno di Dio (Matteo 25:41,46). Ma oggi è ancora giorno di salvezza; chiunque viene al Signore Gesù sarà accolto (Matteo 11:28-30)!




4. La risurrezione ].

Anche la risurrezione del Messia fu preannunciata nell'AT! Nel Salmo 16:8-10 parla il Messia stesso: «Io ho sempre posto l'Eterno davanti agli occhi miei; poiché egli è alla mia destra, io non sarò punto smosso. Perciò il mio cuore si rallegra e l'anima mia festeggia; anche la mia carne dimorerà al sicuro; poiché tu non abbandonerai l'anima mia in poter della morte (ebraico: Scheòl) né permetterai che il tuo SANTO vegga la corruzione.» (versione Diodati; o «la decomposizione», secondo la Riveduta della SBG 1982). Questo passo non può assolutamente riferirsi a Davide, il compositore di questo Salmo, giacché egli morì 1000 prima che vivesse il Messia e «vide» conseguentemente «la corruzione», «la decomposizione». Il suo sepolcro poteva essere visitato a Gerusalemme ancora nel 32 d.C. (vedasi Atti degli Apostoli 2:29)! Ma del Signore Gesù ci viene attestato con somma chiarezza che egli è risorto tre giorni dopo la morte e che egli «non vide la corruzione», la «decomposizione» (vedasi Matteo 28; Marco 16; Luca 24; Giovanni 20 e 21).




Giuseppe Flavio conferma la risurrezione ].

La risurrezione di Gesù Cristo non ci viene confermata solo da fonti storiche bibliche. Lo storico Giuseppe Flavio pubblicò nell'anno 93 la sua opera in 20 volumi «Antiquitates Judaicae», che egli scrisse per i Romani, affinchè questi fossero meglio informati sugli Ebrei e sulla loro religione. In essa egli si pronuncia brevemente sul giudizio e sulla risurrezione del Signore Gesù: «In tal tempo (cioè quello di Pilato, 26-36 d.C), apparve Gesù, un uomo sapiente, taumaturgo che compì molte opere miracolose e fu maestro per gli uomini, che accettavano volentieri la verità. Guadagnò alla sua causa molti Ebrei e anche molti Greci. Quest'uomo era il Messia. E dopo che Pilato l'ebbe condannato a morte su incitamento dei nostri propri capi, quelli che lo amavano non lo abbandonarono. Giacché egli apparve loro di nuovo vivente, dopo tre giorni ...».31 Già trattando L'autenticità della citazione di Flavio (pag. 35) accennammo che questo passo fu messo in dubbio da vari critici. Si rivedano dunque gli argomenti esposti prima a favore delL'autenticità di questa citazione di Giuseppe Flavio.




Più di 500 testimoni oculari ].

In tutto vi furono più di 500 testimoni oculari della risurrezione (vedasi 1. Corinzi 15:3-9). Non è possibile dichiarare impostori tutti questi uomini, giacché l'insincerità è in contraddizione fondamentale con l'insegnament o del [Nuovo Testamento], a cui essi si attenevano con la massima fermezza e anche perché alcuni di loro non temettero di dover subire il martirio a motivo della loro fede!




Senza risurrezione, non c'è Cristianesimo ].

Va notato attentamente il fatto seguente: verso l'anno 57 d.C, l'apostolo Paolo scrisse in una lettera ai Corinzi che la certezza della fede cristiana si basa sulla realtà della risurrezione, cioè se la risurrezione del Signore non fosse un fatto storico, la fede dei Cristiani non avrebbe alcun senso. Infatti in 1. Corinzi 15:16-19 si legge testualmente: «Difatti, se i morti non risuscitano, neppure Cristo è risuscitato; e se Cristo non è risuscitato, vana è la vostra fede; voi siete ancora nei vostri peccati. Anche quelli che dormono in Cristo son dunque periti. Se abbiamo speranza in Cristo per questa vita soltanto, noi siamo i più miserabili di tutti gli uomini.»

Se i testimoni oculari della risurrezione fossero stati ingannatori, come avrebbero poi potuto far dipendere tutta la loro predicazione da una menzogna? Perciò la risurrezione deve essere stata un'incrollabile certezza. Paolo scrive poi nel verso seguente (1. Corinzi 15:20): «Ma ora Cristo è risuscitato dai morti, primizia di quelli che dormono.»




L'importanza della risurrezione ].

La risurrezione di Cristo dai morti è così importante perché risuscitando il suo Messia dai morti, Iddio voleva dare a tutti la prova che aveva accettato completamente il suo sacrificio sostitutivo ed è pront [Nuovo Testamento] o a perdonare chiunque vi ricorre e fa sua personalmente, in fede, questa opera espiatrice, confessando senza esitazioni la sua colpa personale.







Appendice. A) Note ( T - tedesco; F -> francese; I - inglese; V. - vedasi )

1. A. Lamorte: Israele - la sua terra e il suo libro, Beatenberg, 1970, pag. 28, T; v. A. Lamorte: Le scoperte archeologiche del Mar Morto - fantasia o storia? Bevaix, pag. 34,

2. John C. Trever: Manoscritti della grotta 1 di Qumran (Il grande rotolo di Isaia), Gerusalemme, 1972, I

3,4,4a. Frank Moore Cross: L'antica biblioteca di Qumran e la scienza biblica, Neukirchen-Vluyn,

1967, pag. 154; 155; 56; T

5,6. La Septuagint [Nuovo Testamento] a in greco e inglese, Bagster e Figli SRL, Londra, Introduzione, pag. 1; vedasi Giovanni 10:34 con Salmo 82:6 e 1. Corinzi 14:21 con Isaia 28:11,12, I

7. Traduzione della Bibbia, Lutero, con Apocrifi in appendice, Stoccarda, 1955, pag. 31, T

8. Kurt Aland, Breve lista dei manoscritti greci del [Nuovo Testamento], Berlino, 1963, T Kurt e Barbara Aland: il testo del Nuovo Testamento, 1982, pag. 87, T

9. V. anche: W. Gitt, Profezia - Manifestazione di Dio nel tempo e nello spazio, in: factum 1/2-1981, T

9a. Hollenberg-Budde: Libro scolastico ebraico, Basilea e Stoccarda, 1957, pag. 75, T 9b V. Sir R. Anderson: Il principe che viene, Grand Rapids, Michigan, X edizione, 1957, pag. 67-75,1

10. Citato secondo Dale Rhoton: La logica della fede, Strombeeck Bever, Belgio, 1970, pag. 19, T

11. Citato secondo Michael Green: Nessuno venga a parlarmi di fatti, II edizione, Neuhausen-Stoccarda, 1974, pag. 19, T

12. Citato secondo Frederick F. Bruce, M.A., D.D.: La credibilità degli scritti del Nuovo Testamento, Un esame dei reperti storici, Bad Liebenzell, 1976, pag. 124, T

12a. V. Talmud babilonese, Nazir 32b; Giuseppe Flavio: Antiquitates Judaicae, X, II.7; De bello Judaico, IV, 6.3 e VI, 5.4, T

13. Citato secondo Abrahamo Meister: L'Adempimento della promessa messianica dell'AT con Gesù di Nazareth, Dott. S. Kulling, Chrischonarain 201, 4126 Bettingen, pag 19, T

13a. Talmud babilonese, Sanhedrin 98b

14. «Targum», plurale «Targumim»: trascrizioni e traduzioni aramaiche di quasi tutto l'AT. In seguito alla cattività babilonese, l'aramaico sostituì l'ebraico come lingua nazionale. Perciò da tal momento, alla lettura dell'AT, il testo dovette sempre essere tradotto in aramaico. Dapprima fu fatto oralmente e a memoria. Più tardi queste tradizioni di versione furono fissate per iscritto nei Targumim. Poiché esse contengono anche aggiunte come spiegazione, informano sul pensiero teologico nel giudaismo fino al tempo precristiano. Dei più antichi ed importanti Targumim fanno parte il Targum Onkelos per i cinque libri di Mosè e il Targum Jonatlìan Ben Uzziel per i profeti

15. Lo «Shebet» è in rapporto col popolo d'Israele anche espressione del fatto che la tribù che Io possiede viene considerata da Dio come testimone responsabile di front [Nuovo Testamento] e agli altri popoli.

16. Che Matteo 1 effettivamente riproduca la tavola genealogica di Giuseppe e Luca 3 quella di Maria deve essere dimostrato: in Matteo 1:16 si ha: «Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria». Da ciò risulta che Giacobbe era il padre reale di Giuseppe. In Luca 3:23 sta scritto, secondo alcune traduzioni: «Giacobbe figlio di Heli». Però nell'originale greco manca la parola «figlio»! Egli era infatti figlio di Giacobbe; e di Heli, padre di Maria, era unicamente il genero.

17. Circa la crudeltà di Archelao v. «De bello Judaico», II, 7,3 di Giuseppe Flavio

18. V. «De bello Judaico», 1,33

19. Questa citazione corrisponde alla traduzione dei LXX in Isaia 40:3; v. Matteo 3:3

20. Citato secondo Michael Green, pag 19, v. 11

21. V. per es. le sue profezie sulla distruzione di Gerusalemme (Luca 19:41-44 e 21:20-24). La sua profezia in Luca 21:20-24 servì alla salvezza di tutti i Cristiani durante l'assedio di Gerusalemme nel 70 d.C. Allorché Tito, dopo aver accerchiato la città, ritirò le sue truppe per un «motivo inspiegabile» come tramanda Giuseppe Flavio, i Cristiani si diedero alla fuga fidando nell'ordine del Signore e poterono mettersi al sicuro. In seguito vi furono l'assedio definitivo e la distruzione della città. 21a Questo verso viene interpretato messianicamente nel Talmud babilonese, Sanhedrin 97b

22. V. ad es., Benjamin Davidson, II lessico analitico ebraico e caldeo, Londra, 1970,I 22a Pesiqta Rabbati, Pisqua 36, 161b su Isaia 60:1,2 e Pisqua 37,162b su Isaia 60:10

23. Nell'AT si fa una differenza chiara e assai esatta fra animali puri e animali impuri (v. Leviti-co 11:5; Deuteronomio 14). Secondo tale ripartizione, i cani appartengono agli animali impuri. Perciò i non Ebrei, che non appartengono al popolo di Dio ( = Israele) possono essere designati figurativamente con l'espressione «Cani». Quindi non si tratta in nessun caso di un insulto, come invece lo è in italiano e anche in altre lingue!

24. La traduzione con «forato» è molto corretta. Anche la LXX comprende in tal modo l'espressione ebraica. Quindi «Kaari» per «kaarim» può essere inteso quale part. att. masch. plur. dalla radice «kvr». V. Benjamin Davidson, II lessico analitico ebraico e caldeo, pag. 45 (XXXI, I, I) e pag. 367,I

25. Citato secondo Michael Green, v. 11, pag. 15, T

25a. Si intende con ciò un narcotico, un anestetico, uno stupefacente

26. V. la nota della traduzione Elberfeld di Isaia 53:9, T

27. La rottura delle ossa doveva accelerarne la morte

28. Citato secondo Abraham Meister, v. 13, pag. 13, T

29. Come sopra

30. Praticamente tutti i dolori verranno in seguito, ma facendo violenza alla lingua, tenuti lont [Nuovo Testamento] ani dal Messia. Però deve trattarsi del frutto di un lavoro redazionale posteriore fatto per motivi polemici.

31. Citato secondo Michael Green, pag. 19, vedi sopra

B) Citazioni bibliche

L'autore ha usato, per il testo tedesco, maggiormente la versione Elberfeld. Per la traduzione in italiano, le citazioni bibliche sono state tratte, per lo più, dalla Versione Riveduta italiana, edita dalla Società biblica britannica e forestiera. Il nome di Dio è stato reso con «Jahwe». Si è fatto pure ricorso alle versioni: Riveduta della Società biblica di Ginevra 1982, Diodati e ad altre ancora, pure usate in Italia.

C) Edizioni dei testi originari dell'AT e del [Nuovo Testamento]

- Biblia Hebraica Stuttgartensis Thora, Neviim Uketubim Stoccarda, 1967/77

- Novum Testamentum Graece Nestle-Aland XXVI edizione, Stoccarda, 1979

- The Greek New Testament United Bible Societies Third Edition, 1975

- Septuaginta Alfred Rahlfs Stoccarda, 1935

- Versione Elberfeld XII edizione Wuppertal, 1951

======================

Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine DEL TEMPO».

** Atti 2:23-36: Quest'uomo, quando vi fu dato nelle mani, per il determinato consiglio e la prescienza di Dio, voi, per mano di iniqui, inchiodandolo sulla croce, lo uccideste; ma Dio lo risuscitò. ...Questo Gesù, Dio lo ha risuscitato; di ciò, noi tutti siamo testimoni. Egli dunque, essendo stato esaltato dalla destra di Dio e avendo ricevuto dal Padre lo Spirito SANTO promesso, ha sparso quello che ora vedete e udite.

Davide infatti non è salito in cielo; eppure egli stesso dice: «Il Signore ha detto al mio Signore: "Siedi alla mia destra, finché, io abbia posto i tuoi nemici per sgabello dei tuoi piedi"». Sappia dunque con certezza tutta la casa d'Israele, che Dio ha costituito Signore e Cristo quel Gesù che voi avete crocifisso».

*** Atti 13:33-37: Dio l'ha adempiuta per noi, loro figli, risuscitando Gesù, come anche è scritto nel salmo secondo: "Tu sei mio Figlio, oggi io t'ho generato". Siccome lo ha risuscitato dai morti, in modo che non abbia più a tornare alla decomposizione, Dio ha detto così: "lo vi manterrò le sacre e fedeli promesse fatte a Davide". Difatti egli dice altrove: "Tu non permetterai che il tuo SANTO subisca la decomposizione". Or Davide, dopo aver eseguito il volere di Dio nella sua generazione, si è addormentato, ed è stato unito ai suoi padri, e il suo corpo si è decomposto; ma colui che Dio ha risuscitato, non ha subito decomposizione.

*** 1 Cor. 15:4-8: che fu seppellito; che è stato risuscitato il terzo giorno, secondo le scritture; che apparve a Pietro, poi ai dodici. Poi apparve a più di cinquecento fratelli in una volta, dei quali la maggior parte rimane ancora in vita e alcuni sono morti. Poi apparve a Giacomo, poi a tutti gli apostoli; e, ultimo di tutti, apparve anche a me, come all'aborto. (Tratto dal Jewish New Testament di David Stem)

"Cardinale Pietro Parente; Mons. Antonio Piolanti; Mons. Salvatore Garofalo: Voci selezionate dal Dizionario di Teologia Dogmatica". DIVINITÀ (di Gesù Cristo): è dogma fondamentale del Cristianesimo.




Nell'A. T. la divinità di Cristo è adombrata:

a) Testi messianici (Gen., 3. 14 ss.; ibid. 12. 1-3 e 49,14; Num., 24. 17; Salmi; 2, 44, 71, 88, 109; Profezie: Is., 7, 14 e 9, 6; Michea, 5, 2; Ger., 23; 6; Dan., 7, 13; Malach., 3. 1). Questi testi hanno tutti la loro forza se si considerano alla luce del N. T.; presi m sé stessi non sono tutti apodittici, ma suggeriscono almeno una vaga trascendenza del futuro Messia. Particolare valore ha il testo di Is., 9, 6 dove il Messia è vaticinato come (* = Dio forte), titolo attribuito altrove a Jahwe. Non meno valida è la profezia di Mal., 3, 1, dove si predice il Precursore e il Messia. che entrerà nel tempio come Dominatore (ebr. = nome di Jahwe).

b) Testi sapienzali, che presentano la divina Sapienza quasi personificata in modo da far pensare a una distinzione di termini o soggetti nel seno della Divinità

(Prov. 8. 12 ss.; Eccli., 24, 5 ss.; Sap., 7, 21 ss. e 18, 14).

Nel N. T. la divinità di Cristo è evidente:

c) il Messia vaticinato è Cristo (in tutto l'Evangelo);

1) nei Sinottici: Cristo è Figlio di Dio unico (* = prediletto = unico): Mt., 3, 17 e 17, 5; Mc., 1, 11 e 9, 7; è confessato tale da S. Pietro (Mt., 16, 16 ss.) e Gesù approva e loda. Inoltre Gesù distingue il Padre coi possessivi «mio» e «vostro» e mai si associa con gli uomini dicendo «nostro». davanti al Sinedrio si afferma Figlio di Dio ed è condannato per questo. Si proclama superiore a Salomone (Mt., 12. 41), completa la legge divina (Mt., 5, 21), rimette i peccati alla Maddalena, al Paralitico, promette la vita eterna a chi lo ama sopra ogni cosa e lo segue, risorge da morte a vita e sale al cielo.

2) Evangelo di S. Giovanni: Cristo è il Verbo eterno, veramente Dio; è l'Unigenito dal Padre, che esiste prima di Abramo, che è una cosa sola col Padre e manda lo Spirito Santo.

3) S. Paolo afferma energicamente la divinità di Cristo specialmente in Rom., 9, 5; Col., 1, 15 e 2, 9; Filipp., 2, 6 ss.; Ebr., 1, 11; Tit., 2. 13,

La Tradizione è un coro unanime, una testimonianza di parole, di arte, di vita, di sangue. suggellata dal Conc. Niceno (325).

===============

MESSIANICHE ATTESE EXTRA BIBLICHE. Zarathuštra Spitāma è stato un profeta e mistico iranico, fondatore dello Zoroastrismo. Zarathuštra possiede dunque per la tradizione mazdeista un ruolo centrale nella salvezza dell'umanità: è stato lui a pronunciare per primo l'inno dell'Ahuna Vairya (Yatha ahū vairyo), che fece fuggire i demòni dalla terra dove prima si aggiravano liberamente.

Per quanto riguarda altre profezie e attese messianiche, troviamo qualcosa di molto interessante anche al di fuori delle Scritture Ebraiche, nelle quali sono riportati i vaticini dei profeti ebrei. Anche in altri popoli della terra si aspettava un Messia, come appunto è dimostrato dai Magi.

Chi erano e qual'era il loro sistema religioso? E' opportuno chiederselo, sia per vedere se l'attesa messianica era solo degli Israeliti, sia perché, i fatti relativi ai Magi viene riportato direttamente dal Vangelo.

Nella " Vita di Gesù Cristo " di Giuseppe Ricciotti (Mondadori) pag. 272 troviamo questa annotazione interessante:

Il sistema teologico dei Magi è imperniato sul dualismo e sull'eterna lotta fra Bene e male, e sull'attesa del saushyant (soccorritore). Questo ruolo è assegnato a tre futuri personaggi che sarebbero sorti dopo Zaratustra, e la cui attività è inquadrata in periodi differenti; all'ultimo di questi soccorritori è attribuita la parte più importante perché assicurerà il trionfo del bene sul male, e condurrà l'umanità alla felicità.

Alcuni testi persiani, dopo aver nominato due soccorritori discendenti di Zaratustra, presentano il terzo ed ultimo SOCCORRITORE, come partorito da una fanciulla "senza che alcun uomo le si avvicini".

Con questo soccorritore, secondo quei testi persiani, avverrà la resurrezione dei morti, il giudizio generale dell'umanità e l'instaurazione di un regno di giustizia.

Storicamente è verosimile che verso l'inizio dell'Era cristiana fosse diffusa nella casta dei Magi (re astronomi sacerdoti) la conoscenza dell'aspettativa giudaica di un Re-Messia, che questa aspettativa straniera fosse identificata con l'aspettativa persiana di un soccorritore e che taluni magi si interessassero della comparsa di questo atteso personaggio. [ Il racconto evangelico dei Magi conferma questa ipotesi.]

Un altro caso di rivelazione al di fuori della cerchia ebraica lo troviamo descritto nella Bibbia, oltre che per i magi, anche nel caso del profeta Balaam, appartenente al popolo cananeo il quale viene invitato dal suo popolo a maledire Israele, mentre Dio gli ispira una lunga benedizione che includeva la famosa frase "una stella si leverà da Giacobbe" proprio in riferimento alla venuta di un Salvatore.

===============

Rileggiamo ora con attenzione il testo di Matteo].

Matteo 2,1 Gesù nacque a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode. Alcuni Magi giunsero da oriente a Gerusalemme e domandavano: 2. "Dov'è il re dei Giudei che è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella, e siamo venuti per adorarlo". 3. All'udire queste parole, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. 4. Riuniti tutti i sommi sacerdoti e gli scribi del popolo, s'informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Messia. 5. Gli risposero: "A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: 6. E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero il più piccolo capoluogo di Giuda: da te uscirà infatti un capo che pascerà il mio popolo, Israele". 7. Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire con esattezza da loro il tempo in cui era apparsa la stella 8. e li inviò a Betlemme esortandoli: "Andate e informatevi accuratamente del bambino e, quando l'avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch'io venga ad adorarlo". 9. Udite le parole del re, essi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. 10. Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia. 11. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono.




COSA POTEVA ESSERE LA STELLA COMETA, UN CORPO CELESTE NOTTURNO MOLTO LUINOSO, IL CUI RAGGIO DI LUCE, POTEVA FILTRARE TRA LE NUBI?

Come potrebbe, ragionevolmente una congiunzione di pianeti, o una cometa, o una stella qualsiasi che viaggia a milioni di chilometri lontano dalla terra, fermarsi proprio sul luogo dove si trovava il Bambino, indicando ai Magi il luogo esatto senza possibilità di fare confusione? Forse che tale corpo celeste si sia ad un certo punto avvicinato alla sfera terrestre, tanto da rimanere a pochi metri da terra? Ma se riflettiamo meglio dobbiamo tener anche presente che un corpo celeste è di dimensioni enormi e anche se ammettessimo un avvicinamento alla terra e il suo arresto in un punto determinato, dovremmo tener conto che non indicherebbe solo una casetta ma una regione intera. Come allora poteva essere così ben identificabile il luogo della nascita dell'atteso Salvatore?

La logica conclusione è che non si tratta né soltanto, di un evento astronomico né soltanto, astrologico.

Il corpo luminoso che viene denominato stella, con ogni probabilità è quanto già notava a ragione, S.Basilio, che faceva osservare che la "stella" in sè non era né un pianeta, né una cometa o altro: era qualcosa di straordinario, per esempio nel suo movimento diverso da quello degli astri conosciuti, e non poteva certo essere identificata con una stella, da cui trarre un oroscopo. Essa era, secondo s.Basilio, un angelo o un diretto segno del cielo.

Si tratta di una opinione molto condivisibile e verosimile. Solo un essere intelligente poteva guidare i Magi in modo da trovare la dimora poverissima della sacra Famiglia, in modo inequivocabile senza perdersi in una ricerca impossibile.

Quello che comunque ci interessa maggiormente è che anche al di fuori dell'Ebraismo vi erano dei vaticini, ispirati ai profeti dei loro popoli, che identificavano con alcuni elementi precisi, i connotati che avrebbe permesso loro di riconoscere l'Atteso delle genti.




QUESTO elenco di riferimenti biblici, IL CUI quadro complessivo ci dà la CERTEZZA MATEMATICA, che in Gesù di Nazareth si sono adempiute tutte le profezie messianiche, e che quindi è Lui il Cristo, il vero Messia Atteso dalle genti, non solo dagli Ebrei, ma anche da altri popoli e religioni, considerato che gli stessi Magi stranieri ne aspettavano la venuta nella loro religione.

====================

W. Devivier S. J. Gesù di Nazareth è il Messia promesso. Il compimento delle profezie che riguardano la Persona e la missione di Gesù Cristo.

Enumerazione di alcune Profezie:

Cominciando dalla caduta dei primo uomo, Dio non cessò d'inviare successivamente una moltitudine di profeti per annunciare e dipingere, con circostanze sempre più determinate, il Messia che alla religione mosaica doveva sostituire una religione più perfetta, destinata per tutti i popoli e per tutti i tempi. Questi inviati di Dio fissano con precisione sempre crescente il tempo in cui il Messia comparirà sulla terra, la famiglia alla quale apparterrà, la città in cui vedrà la luce: molti secoli prima danno le più precise circostante della sua nascita, della sua vita, della sua predicazione, de' suoi miracoli, dei suoi patimenti, della sua morte, del suo trionfo sulla morte e sul mondo. Ricordiamo in modo speciale le celebri profezie di Giacobbe, di Daniele, d'Aggeo e di Malachia, che l'una dopo l'altra determinano sempre meglio il tempo in cui doveva comparire il Messia. Nello stesso tempo questi punti particolari faranno vedere l'importanza delle profezie a comprovare la divina missione del Salvatore.




1. Venuta e qualità del Messia ].

"Figlio di Abramo" (Genesi, 12), discendente dalla tribù di Giuda (Gen.. 49), da Davide (Salmo. 88, Isaia II, Geremia. 23 ecc.), il Messia aspettato da tutte le nazioni (Gen. 49, Aggeo. 52), nascerà dalla Vergine (Isaia. 7, Geremia. A Ezech. 44), nella città di Betlemme (Michea 5), prima della schiavitù della nazione (Gen. 49), la settantesima settimana d'anni dopo l'editto per la ricostruzione del tempio di Gerusalemme (Daniele 9), e prima della distruzione di questo secondo tempio per opera d'una nazione straniera (Aggeo. 2, Malachia, 3). La sua venuta sarà preceduta da una pace universale (Salmo. 71, Isaia 2, Daniele 2, Zaccaria. 3), e sarà annunziata e preparata da uno speciale inviato (Malachia. 3), la cui voce risuonerà nel deserto (Isaia. 40). Il Messia, di nome come di fatto, sarà Gesù ossia Salvatore (Habac. 3, Isaia 5i, ecc.), Emmanuele ossia Dio con noi (Isaia. 7), il Cristo ossia l'Unto per eccellenza (Salmo. 2, 44, Isaia 61. Lamentazioni 4, Figlio, di Dio (Salmo. 2, Osea. 11), Dio (Isaia. 9, 25, 35, 40, Salmo. 44, 109, Bar . 3, Malachia. 3), e Dio nascosto (Isaia. 45), pontefice secondo l'ordine di Melchisedec (Salmo. 109), il giusto per eccellenza (Geremia. 23, Sapienza. 2, Isaia 45, 62 ecc.), il SAntO, ed il SANTO dei Santi (Salmo. 4, 15, Isaia 12, Daniele 9), l'ammirabile, il consigliere, il Dio forte, il padre del futuro secolo, il principe della pace (Isaia. 9).




2. La sua nascita e la sua giovinezza ].

Sarà adorato dai re d'Oriente, che gli offriranno oro ed incenso (Salmo. 71, Isaia 60); il Salvatore soggiornerà in Egitto (Osea. II), e a Nazareth in Galilea (secondo il testo ebreo Isaia 3) converserà cogli abitanti di Sion (Isaia. 12, ecc.) e colla sua presenza Onorerà il secondo tempio (Aggeo. 2, Malachia. 3). Sarà povero e fin dalla sua giovinezza attenderà al lavoro (Salmo. 87), e tuttavia sarà re e possessore eterno di un regno che si estenderà fino all'estremità della terra (Salmo. 2). Sarà obbediente (Salmo. 39), e dolce e pacifico (Salmo. 119).




3. La sua carriera apostolica ].

Egli non schiaccerà coi piedi la canna spezzata e non spegnerà il lucignolo che fuma ancora (Isaia. 42); andrà a cercare le pecorelle smarrite, solleverà quelle che sono cadute, fascerà le piaghe di quelle che sono ferite fortificherà le deboli, confermerà le fedeli e le condurrà nelle vie della giustizia (Ezech. 34); consolerà gli afflitti (Isaia. 61), ed opererà miracoli a favore dei ciechi, dei sordi, dei muti ecc. (Isaia. 35, 42). Tuttavia ad onta dell'intrinseca efficacia della sua divina parola (Isaia. 11,49), malgrado lo splendore di questa luce divina (Isaia. 9, 43, 6o), il Messia sarà una pietra di scandalo e una occasione di rovina per un gran numero di Giudei (Isaia. 1, 6, 8, 42).




4. La sua passione e la sua morte ].

Isaia, Zaccaria ed i Salmi sono come una specie di Vangelo profetico. Lo si giudichi dai testi seguenti: "Mi pesarono per mia mercede 30 monete d'argento. E il Signore mi disse: Getta a quello statuario questa bella somma, a cui mi hanno stimato (Zaccaria. 21). veramente si addossò i nostri languori, si caricò dei nostri dolori. Ci parve simile ad un lebbroso colpito da Dio ed umiliato. Per le nostre iniquità è stato coperto di piaghe, fu sfracellato per i nostri delitti. Su di lui è caduto, il castigo che ci deve procurare la pace e colle sue lividure fummo guariti. Ci eravamo smarriti nelle false vie, e Dio lo aggravò di tutte le nostre iniquità, lo colpì per i delitti del suo popolo. Non c'è più in lui nè bellezza, nè splendore. Noi lo vedemmo: più non era riconoscibile, era un oggetto di disprezzo, l'ultimo degli uomini, un uomo di dolori e tutto sfigurato; come pecorella sarà condotto ad essere ucciso, e come un agnello si sta muto dinanzi a colui che lo tosa, cosi egli non aprirà la sua bocca (Isaia. 53); più somigliante ad un verme che ad un uomo, l'obbrobrio degli uomini e il rifiuto della plebe (Salino 21). Che piaghe Sono queste in mezzo alle vostre mani? Sono piaghe fattemi da quelli che si dicevano miei amici (Zaccaria. 13). Forarono le mie mani e i miei piedi, contarono tutte le mie ossa. Mi considerarono e mi esaminarono; si divisero i miei vestiti, e gettarono le sorti per avere le mie vesti (Salmo 21). Quanti mi videro si burlarono di me, mossero le labbra e scossero la testa. Confidò nel Signore, essi dicono; lo, liberi, lo salvi, se è vero che lo ama (Salmo. 21, Sapienza. 2). Come tori mi circondarono, ruggirono come leoni; come una muta di cani mi si attaccarono con furore (Salmo. 21). Per cibo mi diedero fiele, e per calmare la mia sete mi offersero aceto (Salmo 68). Tutto il giorno fui oggetto di derisione per tutto il mio popolo (Geremia. 3).




5. Stabilimento della sua Chiesa ].

La più parte delle profezie l'annunziano: "Sugli abitatori di Gerusalemme Dio spenderà il suo spirito, loro darà uno spirito nuovo ed un cuor nuovo (Isaia. 46, Ezech. 37, Jol. 2). Predicata dapprima in Sion (Isaia. 2, Michea 11) la parola di Dio sarà portata da testimoni fedeli (Isaia. 43, 44), in Africa, nella Lidia, in Italia, nella Grecia, alle isole lontane, ai popoli immersi nelle ombre della morte, che essi conquisteranno al Signore (Isaia. 60, 52). Li farà passare in mezzo al fuoco e li proverà come si prova l'oro (Zaccaria. 13). Una nuova alleanza riunirà tutti i popoli (Isaia. 49, Geremia. 31, Osea. 2 ecc.): lupi e agnelli, leoni e pecore, docili e pacifici vivranno insieme (Isaia. 11, Sof. 3, Geremia. 32)".




6. Il sacrificio della legge nuova ].

Per coronare il magnifico insieme delle rivelazioni sul Messia, Malachia, che termina la serie dei profeti, annunzia che i sacrifici dell'antica legge, fino ad allora offerti nel solo tempio di Gerusalemme, verranno surrogati da un'oblazione tutta pura, che sarà fatta in ogni luogo e presso tutti ì popoli (Malachia. 1, 10, il). Isaia e Davide aggiungono che questo sacrificio della nuova alleanza sarà offerto da sacerdoti tolti da tutte le nazioni (Isaia. 66), sotto il pontefice supremo secondo l'ordine di Melchisedec (Salmo 109).




7. Figure profetiche del Messia ].

Dio voleva che lo spirito del suo popolo fosse continuamente occupato del futuro Redentore, e tutto glielo richiamasse alla sua immaginazione. Quindi non fu contento di annunziarlo tramite il ministero dei profeti. Conformandosi al genio del popolo giudaico, e in generale di tutti i popoli dell'Oriente, procurò di figurare il Messia con tipi vivi e con fatti simbolici. Fra i primi citiamo Isacco, Giuseppe, Mosè, Davide, Giona; fra i secondi l'agnello pasquale, la manna, il serpente di bronzo. Anzi si può dine che tutto il culto e le istituzioni del popolo di Israele avevano un carattere tipica. "Tutto il governo di quel popolo, dice sant'Agostino, non fu che una continua profezia del re che aspettava". Non è da trascurare questa specie di profezia, la quale, sebbene non serva di base alla prova che in questo momento esponiamo, può nondimeno compire e confermare gli argomenti esposti.




8. Tra la fine delle profezie messianiche e il principio del loro compimento trascorsero cinquecento anni ].

D'altronde sappiamo che per rendere impossibile ogni dubbio riguardo a questa anteriorità delle profezie, la Provvidenza dispose che fosse tradotto in greco l'Antico Testamento quasi 300 anni prima di Gesù Cristo, e che la traduzione detta dei Settanta fosse diffusa in tutto il mondo, molto tempo prima della venuta del promesso Messia. Ma queste profezie che si succedettero tanto numerose in un corso di 4000 anni e che si trovarono concordi nell'annunziare lo stesso avvenimento straordinario, prodigioso, impossibile a prevedere si sono poi veramente compite? Ecco la questione che soprattutto importa esaminare.




L'avveramento delle profezie ].

Per convincersi appieno del perfetto avveramento di tutte queste profezie in Gesù Cristo, e solo in Gesù Cristo basta leggere i Vangeli. L'accordo dell'Antico col Nuovo Testamento è tanto meraviglioso, che se con tutta certezza non sapessimo che i libri profetici esistevano molti secoli prima di Gesù Cristo, saremmo tentati a credere che quelle così numerose e precise circostanze furono scritte dopo gli avvenimenti da storici e non da profeti. Sono noti gli sforzi tentati dai critici moderni, specialmente da Renan, Wellhousen, Darmstetter ecc. per togliere il carattere soprannaturale alla missione profetica, e per assegnare ai profeti una parte storica differente da quella che loro attribuisce la tradizione. Non v'ha genere di stortura che non si sia fatta subire ai testi, nessuna interpretazione fantastica alle quali non si sia fatto ricorso per abbassare i profeti alla stregua di semplici indovini, o per rappresentare le loro predizioni come scritte dopo il fatto. Orbene, se la teoria naturalistica è insostenibile in ciò che riguarda la storia e la religione d'Israele, perché non risponde ai fatti, essa è ancor meno sostenibile, come vedremo, in ciò che concerne l'annunzio dei Messia.




1. L'epoca E IL LUOGO della venuta del Messia erano state ben determinate ].

epoca E IL LUOGO della venuta del Messia erano state ben determinate e diffusa per tutta la terra, che al tempo della proclamazione dell'impero romano sotto Augusto, non soltanto i Giudei, ma tutti i popoli aspettavano il grande avvenimento. Questa stessa attesa, che era stata predetta dai profeti, è attestata da tutti gli storici contemporanei. "Sulla fede di antiche profezie, dice Tacito, era generale la persuasione che prevarrebbe l'Oriente, e che dalla Giudea uscirebbero i padroni del mondo". Presso a poco coi medesimi termini parlano Svetonio e Giuseppe ebreo. L'attesa del liberatore promesso era così generale e così viva presso i Giudei, che molti tra essi seguirono ciecamente alcuni faziosi, i quali si spacciarono per precursori del Messia o per la stesso Messia. Da ciò le numerose ribellioni che precedettero la rovina di Gerusalemme. Cosa notevole! mentre l'Europa aspettava un Salvatore dall'Oriente, gl'Indiani e i Cinesi l'aspettavano dall'Occidente. Codesto è affermato da Voltaire nelle sue aggiunte alla storia generale. Dall'una e dall'altra parte gli sguardi si concentravano sopra un piccolo punto del globo, che Boulanger, un altro incredulo, assai giustamente chiama "il polo della speranza di tutte le nazioni".

Le altre profezie si sono del pari avverate. Possiamo dire che il quadro delle profezie dell'Antico Testamento è il quadro della vita e della morte di Gesù Cristo, la storia compendiata delle sue opere e del meraviglioso stabilimento della sua Chiesa. Il confronto è chiaro e l'applicazione non solo è facile, ma si fa da se stessa. I profeti sono testimoni che depongono unicamente a favore di Gesù: "Huic omnes prophetae testimonium perhibent", disse S. Pietro ai Giudei (Atti 10, 43). Tutte, le loro predizioni, tutti i tipi profetici, tutte le istituzioni figurative dell'antica legge si riferiscono a Gesù di Nazareth e provano che egli è il vero Messia designato dalla divina ispirazione, il Salvatore del genere umano.




2. Ci si dovrà dunque meravigliare vedendo gli apostoli invocare costantemente la testimonianza dei profeti per convincere i Giudei della divina missione di Gesù Cristo?

Ad altri uditori presentavano argomenti d'un altro genere; ma per i loro compatrioti nulla poteva uguagliare la forza di questo. Perciò s. Pietro ne fece la base delle sue esortazioni che convertirono migliaia di persone. Dopo d'essersi dichiarato come testimone della voce celeste udita sul Tabor, fa appello alle profezie come ad una prova ancora più irrefrangibile: "Habemus firmiorem propheticus sermonem" (II. Ep. 1, 19).

S. Paolo da parte sua consacrava giornate intere a far loro vedere Gesù nella legge di Mosè e nei profeti: Suadebat eis de Jesu ex lege Moysi et prophetis a mane, usque ad vesperam (Atti, VIII, 23).




3. Lo stesso Gesù rialzò il coraggio dei suoi discepoli, dimostrando loro che tutto quanto li turbava non era che il compimento delle profezie ]:

Interpretabatur illis in omnibus scripturis quae de ipso erant (s. Luca, 24,21. Noi speravamo che fosse lui a liberare Israele; con tutto ciò son passati tre giorni da quando queste cose sono accadute. 22 Ma alcune donne, delle nostre, ci hanno sconvolti; recatesi al mattino al sepolcro 23. e non avendo trovato il suo corpo, son venute a dirci di aver avuto anche una visione di angeli, i quali affermano che egli è vivo. 24. Alcuni dei nostri sono andati al sepolcro e hanno trovato come avevano detto le donne, ma lui non l'hanno visto». 25. Ed egli disse loro: «Sciocchi e tardi di cuore nel credere alla parola dei profeti! 26. Non bisognava che il Cristo sopportasse queste sofferenze per entrare nella sua gloria?». 27. E cominciando da Mosè e da tutti i profeti spiegò loro in tutte le Scritture ciò che si riferiva a lui. 28. Quando furono vicini al villaggio dove erano diretti, egli fece come se dovesse andare più lontano. 29. Ma essi insistettero: «Resta con noi perché si fa sera e il giorno già volge al declino». ). E perciò aveva detto ai Giudei: Studiate le Scritture, voi i quali credete che contengano le parole di vita esse testificano a mio favore (S. Giov. 5, 39).

Conclusione.

Dal compimento di tante profezie, fatte molti secoli innanzi, circa avvenimenti che era impossibile congetturare, risulta colla massima evidenza che Gesù Cristo è veramente il Messia, l'inviato da Dio, annunziato ed aspettato da parecchie migliaia d'anni, e che per conseguenza la religione da lui fondata e da sì lungo tempo predetta, è veramente divina. Infatti, solo, Colui a cui tutti i secoli sono presenti e che solo può preparare e dirigere gli avvenimenti colla sua sapienza ed onnipotenza, poté fare somiglianti rivelazioni. "Il compimento di tutte le profezie, disse Pascal con ragione, è un miracolo perpetuo, e non c'è bisogno di altre prove per riconoscere la divinità della religione cristiana".

Non possiamo trattenerci dal citare qui una magnifica pagine di Lacordaire. Dopo aver accennato alle principali profezie messianiche, così esclamava:

"Eccovi, o signori, due fatti paralleli e correlativi, tutti e due certi, tutti e due di una proporzione gigantesca, l'uno che durò duemila anni prima di Gesù Cristo, l'altro che dura da mille ottocento dopo Gesù Cristo: l'uno che annunzia una rivoluzione importante ed impossibile a prevedere, l'altro che ne è il compimento, aventi tutti e due Gesù Cristo per principio, per termine, per congiunzione. Vi chiedo un'altra volta: che ne pensate? Prendereste forse il partito della negazione? Ma che cosa neghereste?

Forse l'esistenza dell'idea messianica? Ma questa si trova nel popolo giudeo, che è vivente, in tutta la serie dei monumenti della sua storia, nelle tradizioni universali del genere umano, nelle più aperte confessioni della incredulità più profonda.

Forse l'anteriorità delle circostanze profetiche? Ma il popolo giudeo che ha crocefisso Gesù Cristo, e che ha un interesse nazionale e secolare a rapirgli le prove della sua divinità, vi asserisce che le sue Scritture erano un tempo ciò che sono oggidì; ed a maggior sicurezza, duecentocinquant'anni prima dì Gesù Cristo (250°.a.C.), sotto il re d'Egitto Tolomeo Filadelfo, e dietro i suoi ordini, tutto l'Antico Testamento, tradotto in greco, divenne proprietà del mondo romano, di tutto il mondo civile.

Vi rivolgerete all'altro polo della questione, e negherete il compimento dell'idea messianica? Ma la Chiesa cattolica, figlia di questa idea, è sotto i vostri occhi, vi ha battezzati.

Forse cercherete il vostro punto d'appoggio nell'incontro di questi due formidabili avvenimenti?

Negherete che Gesù Cristo abbia nella sua persona verificato l'idea messianica, che egli sia giudeo, della tribù di Giuda, della casa di Davide, colui che fondò la Chiesa cattolica sopra la doppia rovina della Sinagoga e dell'idolatria?

Ma le due parti interessate e nemiche inconciliabili convengono in tutto ciò.

Il giudeo dice: "sì; e il cristiano dice: "si.

Direte che questo incontro di prodigiosi avvenimenti, al punto preciso di Gesù Cristo, è l'effetto del caso?

Ma il caso, se pur ve n'ha, non è che un accidente breve e fortuito, la sua definizione esclude l'idea di successione: non si dà caso di duemila anni, e di altri mille ottocento da aggiungersi a quei duemila".

"Signori, quando Dio lavora, nulla rimane a fare contro di lui, e Gesù Cristo ci appare il motore del passato e il motore dell'avvenire, l'anima dei tempi a lui anteriori, e l'anima dei tempi a lui posteriori. Per mezzo de' suoi antenati egli si lega al popolo giudeo, che è il più grande monumento sociale e religioso dei tempi antichi, e per la sua posterità si lega alla Chiesa cattolica, che è la più grande opera sociale e religiosa dei tempi nuovi. Egli ci appare tenendo nella sua mano sinistra l'Antico Testamento, il più gran libro dei tempi che lo precedettero, e nella sua mano destra tenendo il Vangelo, il più gran libro dei tempi che lo seguirono. E intanto, così preceduto e seguito, egli è in se stesso ancora più grande dei suoi antenati e della sua posterità dei patriarchi e dei profeti, degli apostoli e dei martiri. Benché, tutto quanto c'è di più illustre prima e dopo di lui lo suffraghi, la sua personale fisionomia si stacca ancora da questo fondo sublime, e ci rivela il Dio che non ha né modello né uguale" (41° conferenza, 1846).

(Tratto da W. Devivier S.J., Corso d'apologetica cristiana. Esposizione ragionata dei fondamenti della fede, 6.a ediz. italiana riveduta e aggiornata da P. Celestino Testore S.J., Libreria Emiliana Editrice, Venezia 1937).




EXCEPTIONAL: The only scientific test that Jesus di Nazareth is God.

Profezia = Progenie di una donna (nascita verginale) Riferimento = Genesi 3:15 Compimento Lu. 1:35; + Mt. 1:18-20

2. Profezia = Egli schiaccerà il capo di satana - Riferimento = Genesi 3:15 Compimento ----- Ebrei 2:14; + 1 Gv. 3:18

3. Profezia = Ascensione corporale al cielo - Riferimento = Genesi 5:24 Compimento Mr. 6:19

4. Profezia = Figlio di Sem - Riferimento = Genesi 9:26-27 Compimento Lu. 3:36

5. Dal seme di Abraamo - Riferimento = Genesi 12:3 Compimento At.3:25-26

6. Promesso alla discendenza di Abraamo - Riferimento = Genesi 12:7 Compimento Ga. 3:16

7. Sacerdote secondo Melchisedec - Riferimento = Genesi 14:18 Compimento ----- Ebrei 6:20

8. Re - Riferimento = Genesi 14:18 - Compimento Eb. 7:2

9. Prefigurazione dell'ultima cena Genesi 14:18 - Compimento Mt. 26:26-29

10. Progenie di Isacco Genesi 17:19 - Compimento Romani 9:7

11. L'Agnello di Dio promesso Genesi 22:8 - Compimento Gv. 1:29

12. La progenie di Isacco benedirà le nazioni Genesi 22:18 Ga.3:16

13. Il redentore dalla progenie di Isacco Genesi 26:2-5 ---- Ebrei 11:18

14. Il tempo della Sua apparizione Genesi 49:10 ---- Ga. 4:4 + Lu. 2:1-7;

15. Progenie di Giuda Genesi 49:10 ---- Lu. 3:33

16. Chiamato Shiloh o "Inviato" Genesi 49:10 ---- Gv. 17:3

17. Prima che Giuda perda l'identità Genesi 49:10 ---- Gv. 11:47-52

18. Obbedienza a Lui Genesi 49:10 ---- Gv. 10:16

19. Il Grande IO SONO Esodo 3:13-14 ---- Gv. 4:26

20. Un Agnello senza difetto Esodo 12:5 ---- 1 Pietro 1:19

21. Il sangue dell'Agnello salva dall'ira Esodo 12:13 ---- Ro. 5:8

22. Cristo nostra Pasqua Esodo 12:21-27 ---- 1 Co. 5:7

23. Nessun osso dell'Agnello sarà rotto Esodo 12:46 ---- Gv. 19:31-36

24. Predizione dell'esaltazione di Yeshua Esodo 15:2 ---- At. 7:55-56

25. Santità del Suo carattere Esodo 15:11 ---- Lu.1:35; + At. 4:27

26. Roccia spirituale d'Israele Esodo 17:6 ---- 1 Co. 10:4

27. Misericordioso Esodo 33:19 ---- Luca 1:72

28. Purificazione dalla lebbra Levitico 14:11 ---- Lu. 5:12-14; + Mt 8:2

29. Univocità della morte di Cristo Le. 16:15-17 ---- Ebrei 9:7-14

30. Sofferenza fuori dal campo Le. 16:27 ---- Mt 27:33; + Ebrei 13:11-12

31. Sangue, vita della carne Le. 17:11 ---- Mr. 26:28; + Mt. 10:45

32. Il sangue mezzo di espiazione Levitico 17:11 ---- Gv.3:14-18

33. "Se uno ha sete" Le. 23:36-37 ---- Gv.7:37-38

34. Nessun osso spezzato Numeri 9:12 ---- Gv. 19:31-36

35. Cristo elevato sulla croce Numeri 21:9 ---- Gv. 3:14-18

36. Il tempo: "Lo vedo, ma non ora" Numeri 24:17 ---- Galati 4:4

37. verrà un profeta De 18:15 ---- Gv.6:14

38. Credeste a Mosè, credete a me Deuteronomio 18:15-16 ---- Gv. 5:45-47

39. Inviato ad annunciare la Parola del Padre De. l8: 18 ---- Gv. 8:28-29

40. Se qualcuno non ascolterà ... De. 18:19 ---- At.3:23

41. Maledetto, appeso a un albero De. 21:23 ---- Galati 3:10-13

42. Cristo ci ha redenti. Rut : -9 ---- Ef. 1:3-7 .

43. Un Rè unto per il Signore 1 Samuele 2:10 ---- Mt. 28:18; + Gv. 12:15

44. Il seme di Davide 2Sa. 7:12 ---- Mt. 1:1

45. Il Figlio di Dio 2 Sa. 7:14 ---- Lu. 1:32

46. La casa di Davide stabilita per sempre 2 Sa. 7:16 ---- Lu. 3:31; + Ap. 22:16

47. Ascensione corporale al cielo 2 Re:11 ---- Lu. 24:51

48. Il seme di Davide 1Cronache 17:11 ---- Mt. 1:1; 9:27

49. Sul trono di Davide per sempre 1Cr. 17:12-13 ---- Lu. 1:32-33

50. "Io gli sarò Padre ed egli mio Figlio" 1 Cr. 17:13 ---- Ebrei 1:5

51. La resurrezione predetta Giobbe 19:23-27 ---- Gv.5:24-29

52. Divenne umile tra gli uomini Giobbe 25:6 ---- Mt.27:30-31

53. L'inimicizia preordinata dei rè Salmo 2:1-3 ---- At. 4:25-28

54. Ebbe il titolo di Unto (SI = leggi: salmo) Salmo 2:2 ---- At. 2:36

55. Il Suo carattere: la santità Salmo. 2:6 Ap. 3:7

56. Ebbe il titolo di Rè Salmo 2:6 ---- Mt. 2:2

57. Dichiarato Figlio diletto Salmo 2:7 ---- Mt.3:17,

58. La crocifissione e la resurrezione Salmo 2:7-8 ---- At. 13:29-33

59. La vita proviene dalla fede in Lui Salmo 2:12 ---- Gv. 20:31

60. Lode perfetta dalla bocca dei fanciulli Salmo 8:2 ---- Mt. 21:16

61. La Sua umiliazione e la Sua esaltazione . Salmo 8:5-6 . ---- Lu. 24:50-53;. + 1 Co. 15:27

62. Non avrebbe visto la corruzione Salmo 16:10 ---- At. 2:31

63. Doveva risorgere dai morti Salmo 16:9-11 ---- Gv. 20:9

64. La resurrezione predetta Salmo 17:15 ---- Lu. 24:6

65. Abbandonato per i peccati degli altri Salmo 22:1 2 Co. 5:21

66. Parole dal Calvario: "Mio Dio..." Salmo 22:1 ---- Mr. 15:34

67. Tenebre sul Calvario Salmo. 22:2 ---- Mt. 27:45

68. Scossero il capo Salmo 22:7 ---- Mt. 27:39

69. Ha confidato in Dio, che Dio lo aiuti SL 22:8 Mt. 27:43

70. Il Salvatore è nato SL 22:9 ---- Lu. 2:7

71. Morì con il cuore spezzato Salmo 22:14 ---- Gv. 19:34

72. Soffrì l'agonia sul Calvario Salmo 22:14-15 ---- Mr: 15:34-37

73. Ebbe sete SL 22:15 ---- Gv. 19:28

74. Gli forarono le mani e i piedi SL 22:16 ---- Gv. 19:34,37; + Gv. 20:27

75. Lo denudarono di fronte agli uomini Salmo 22:17-18 ---- Lu. 23:34-35

76. Si divisero le Sue vesti Salmo 22:18 ---- Gv. 19:23-24

77. Si rimise a Dio Salmo 22:20-21 ---- Lu. 23:46

78. Satana ferì il Redentore al tallone Salmo 22:20-21 ---- Ebrei 2:14

79. La Sua resurrezione fu proclamata Salmo 22:22 Gv. 20:17

Profezia Riferimento Compimento

80. Il Governatore delle nazioni Sl 22:27-28 ---- ? Colossesi 1:16

81. "E compiuto!" Salmo = Salmo 22:31 ---- Gv. 19:30

82. "Io sono il buon pastore" Salmo 23:1 ---- Gv. 10:11

83. La Sua esaltazione preannunciata Salmo 24:3 ---- At. 1:11; + FI. 2:9

84. La Sua ascensione Salmo 24:7-10 ---- Gv. 7:33

85. La Sua resurrezione prevista Salmo 30:3 ---- At. 2:32

86. "Nelle tue mani rimetto lo spirito mio" Salmo 31:5 ---- Lu. 23:46

87.1 suoi conoscenti fuggirono via da Lui Salmo 31:11 ---- Mr.14:50

88. Si accordarono per mandarlo a morte Salmo 31:13 ---- ? 11:53

89. Ha confidato in Dio, Dio lo liberi Salmo 31:14-15 ---- Mt. 27:43

90. Non un sol osso Gli fu spezzato Salmo 34:20 ---- Gv. 19:31-36

91. Falsi testimoni contro di Lui Salmo 35:11 ---- Mt. 26:59

92. Fu odiato senza motivo Salmo 35:19 ---- Gv. 15:25

93.1 Suoi amici guardarono da lontano Salmo 38:11 ---- Lu. 23:49

94. La gioia della resurrezione fu predetta Salmo 40:2-5 ---- Gv. 20:20

95. Il Suo diletto, seguire il Padre Salmo 40:6-8 ---- Gv. 4:34

96. La giustizia predicata in Israele Salmo 40:9 ---- Mt.4:17

97. Fu affrontato nel giardino Salmo 40:14 ---- v. 18:1

98. Tradito da un amico Salmo 41:9 ---- Gv. 13:18

99. Dalle Sue labbra scendeva la grazia Salmo 45:2 ---- Lu. 4:22

100. Sarebbe stato chiamato Dio o Elohim Salmo 45:6 ---- Ebrei 1:8

101. Unto dallo Spirito SANTO Salmo 45:7 ---- Mt. 3:16; + Ebrei 1:9

102. Chiamato Cristo (Messia, Unto) Salmo 45:7-8 ---- Lu.2:ll

103. Degno della nostra adorazione Salmo 45:11 ---- Mt. 2:2

104. Tradito da un amico, non da un nemico Salmo 55:12-14 ---- Gv. 13:18

105. Morte del traditore impenitente Salmo 55:15 ---- Mt. 27:3-5; + At. 1:16-19

106. Diede doni agli uomini Salmo 68:18 ---- Ef. 4:7-16

Profezia Riferimento Compimento

107. Ascese al cielo SL 68:18 ---- Lu. 24:51

108. Fu odiato senza un motivo Salmo 69:4 ---- Gv. 15:25

109. Un estraneo per i Suoi fratelli Salmo 69:8 ---- Lu. 8:20-21

110. Zelante per la casa del Signore Salmo 69:9 ---- Gv. 2:17

111. Il dolore del Messia prima della croce ---- Salmo 69:14-20 ---- Mt. 26:36-45

112. "La mia anima è oppressa..." Salmo 69:20 ---- Mt. 26:38

113. Ebbe sete e gli fu dato aceto Salmo 69:21 ---- Mt. 27:34

114. Il Salvatore consegnato e percosso Salmo 69:26 ---- Gv. 17:4; + Gv. 18:11

115. Grandi personaggi l'avrebbero visitato SL 72:10-11 ---- Mt. 2:1-11

116. Un granello di frumento caduto a terra SL 72:16 Gv. 12:24

117. Il nome, Yinon, produce frutto SL 72:17 ---- Gv. 1:12-13

118. Tutte le nazioni benedette in Lui SL 72:17 ---- At. 2:11-12, 41

119. Avrebbe insegnato mediante parabole SL 78:1-2 ---- Mt. 13:34-35

120. Parlò saggiamente con autorità SL 78:2 ---- Mt. 7:29

121. Dalla tribù di Giuda Salmo 78:67-68 ---- Lu. 3:33

122. Avrebbe avuto compassione SL 86:15 ---- Mt. 9:36

123. Rimasero a guardare da lontano Salmo 88:8 ---- Lu. 23:49

124. Più grande dei re della terra Salmo 89:27 ---- Lu. 1:32-33

125. Il seme di Davide durerà in eterno Salmo 89:35-37 Lu. 1:32-33

126. Il Suo carattere: la fedeltà Salmo 89:36-37 ---- Ap. 1:5

127. Egli è da eternità a eternità Mi. 5:2 + Salmo 90:2; Gv. 1:1

128. Identificato come il Messia SL 91:11-12 Lu. 4:10-11

129. La Sua esaltazione preannunciata Salmo 97:9 At.1:11; + Ef. 1:20

130. Il Suo carattere: la bontà Salmo 100:5 Mt. 19:16-17

131. Sofferenza, il vituperio del Calvario SL 102:1-11 ---- Gv. 19:16-18

132. Il Messia è il Figlio che preesiste SL 102:25-27 ---- Ebrei 1:10-12

133. Schernito Salmo 109:25 ---- Mt. 27:39

Profezia Riferimento Compimento

134. Figlio di Davide Salmo 110:1 ---- Mt. 22:43

135. Asceso alla destra del Padre Salmo 110:1 ---- Mr 16:19

136. Il Figlio di Davide chiamato Signore SL 110:1 Mt. 22:44-45

137. Sacerdote secondo l'ordine di Melchisedec SL 110:4 ---- Ebrei6:20

138. Il Suo carattere: compassionevole SL 112:4. ---- Mt. 9:36

139. La certezza della resurrezione SL 118:17-18 ---- Lu. 24:5-7; + Co: 15:20

140. La pietra rigettata è la pietra angolare Salmo 118:22-23 ---- Mt. 21:42

141. Il Benedetto presentato a Israele SL 118:26 Mt.21:9

142. Sarebbe venuto quando c'era il tempio SL 118:26 Mt. 21:12

143. Seme di Davide (frutto del Suo corpo) SL 132:11 ---- Lu.1:32

144. Il seme di Davide sorprende i re SL 138:1-6 ---- Mt. 2:2-6.

145. li ministero terreno di Cristo SL 147:3, 6 ---- Lu. 4:18

146. Egli manderà lo Spirito di Dio SL 147:18 ---- Gv. 1:6:7

147. Amico dei peccatori Pr 18 :24 ---- Mt. 11:19

148. Sempre amorevole Cantico 5:16 ---- Gv. 1:17

149. Giudice tra le nazioni Isaia = Isaia 2:4 Lu. 11:22 .

150. Bel germoglio e vera vite Is.,4:2 Gv.l5:l

151. Quando Isaia vide la Sua gloria Is.6:1 Gv. 12:40-41

152. Le parabole cadono su orecchi sordi Isaia 6:9-10 ---- Mt. 13:13-15

153. Ciechi a Cristo, sordi alle Sue parole Isaia 6:9-12 ---- At. 28:23-29

154. Sarebbe nato da una - vergine Is.7:14 ---- Lu. 1:35

155. L'Emmanuele, Dio con noi Isaia 7:14 ---- Mt. 1:18-23

156. Fu chiamato Emmanuele Is.8:8 ---- Mt: 28:20 .

157. Pietra d'intoppo, sasso d'inciampo Isaia 8:14 1 ---- Pietro. 2:8

158. L'inizio del Suo ministero, in Galilea Isaia 9:1-2 Mt. 4:12-17

159. Uh bambino ci è nato, l'umanità Is.9:6 Lu. 1:31

160. Un Figlio ci è stato dato, là divinità Isaia.9:6 ---- Lu. 1:32; + Gv. 1:14; + 1 Ti. 3:16

Profezia Riferimento Compimento

161. Dichiarato Figlio di Dio con potenza Is.9:6 ---- Romani 1:3-4

162. Chiamato Ammirabile, Peleh Isaia 9:6 ---- Lu.4:22

163. Il Consigliere, Yaatz Isaia 9:6 ---- Mt. 13:54

164. Dio potente, El Gibor Isaia 9:6 ---- Mt 11:20

165. Padre eterno, Avi Adth Is.9:6 ---- Gv. 8:58

166. Principe della pace, Sar Shalom Is.9:6 ---- Gv. 16:33

167. Stabilirà un regno eterno Is.9:7 ---- Lu. 1:32-33

168. Il Suo carattere: giusto Is.9:7 ---- Gv. 5:30

169. Regno, trono e pace senza fine Is.9:7 ---- Lu. 1:32-33

170. Chiamato Nazareno Isaia 11:1 ---- Mt.2:23

171. Ramo dal tronco d'Isai, figlio d'Isai Isaia 11:1 ---- Lu. 3:23, 32

172. L'Unto dallo Spirito Is.11:2 Mt. 3: 16-17

173. Il suo carattere: saggezza Isaia 11:2 Gv. 4:4-26

174. Il suo carattere: verità Isaia 11:4 Gv. 14:6

175.1 Gentili Lo cercano Isaia 11:10 Gv. 12:18-21

176. Chiamato Gesù, Yeshua (salvezza) Isaia 12:2 ---- Mt,l:21

177. La resurrezione predetta Is: 25:8 ---- 1 Co. 15:54

178. La potenza della resurrezione predetta Isaia 26:19 ---- Gv. 11:43-44

179. Preziosa pietra angolare Isaia 28:16 ---- At. 4:11-12

180. Obbedienza ipocrita, alla Parola Is.29:13 ---- Mt. 15:7-9

181. I sapienti confusi dalla Parola Isaia 29:14 ---- 1 Co. 1:18-31

182. Un rifugio, un luogo per nascondersi Isaia 32:2 ---- Mt. 23:37

183. Egli verrà a salvarvi Isaia 35:4 ---- Mt. 1:21

184. Avrà un ministero miracoloso Is.35:5 ---- Mt. 11:4-6 .

185. Sarà preceduto da un precursore Isaia 40:3-4 ---- Gv. 1:23

186. "Ecco il vostro Dio!" Isaia 40:9 ---- Gv. 1:36; + Gv. 19:14

187. Pastore, compassionevole donatore di vita Is.40:11 Gv. 10:10-18

188. Fedele, paziente redentore Isaia 42:1-4 Mt. 12:18-21

189. Mansueto ed umile Isaia 42:2 Mt. 11:28-30

190. Egli porta speranza ai disperati Isaia 42;3 ---- Gv. 4:1-26

191. Le nazioni attendono i Suoi insegnamenti Isaia 42:4 Gv. 12:20-26

192. La Luce, la salvezza dei Gentili Isaia 42: 6 ---- Lu. 2: 32

193. Compassione universale Is.42:l,6 ---- Mt. 28:19-20

194. Gli occhi dei ciechi si aprono Isaia 42:7 ---- Gv. 9:25-38

195. Egli è l'unico Salvatore Isaia 43:11 ---- At. 4:12

196. Egli manderà lo Spirito di Dio Isaia 44:3 ---- Gv. 16:7,13

197. Egli sarà il Giudice Isaia 45:23 ---- Gv. 5:22; + Ro. 14:11

198. Il primo e l'ultimo Is.48:12 ---- Gv. 1:30; + Ap. 1:8, 17

199. Egli viene come il Maestro Is.48:17 ---- Gv. 3:2

200. Chiamato dal seno materno Is.49:l ---- Mt. 1:18

201. Un servo fin dal grembo materno Isaia 49:5 ---- Lu. 1:31; + FI. 2:7

202. Egli è la salvezza per Israele Isaia 49:6 ---- Lu. 2:29-32

203. Egli è la Luce dei Gentili Isaia 49:6 ---- At. 13:47

204. Salvezza fino alle estremità della terra Isaia 49:6 At. 15:7-18

205. Egli è detestato dalla nazione Isaia 49:7 ---- Gv. 8:48-49

206. Il cielo si oscura alla Sua umiliazione Isaia 50:3 ---- Lu. 23:44-45

207. Consigliere sapiente per chi è stanco Isaia 50:4 ---- Mt. 11:28-29

208. Servo che obbedisce volontariamente Isaia 50:5 ---- Mt. 26:39

209. "Io ho presentato il mio dorso a chi mi percoteva" Isaia 50:6 ---- Mt. 27:26

210. Fu colpito sulle guance Isaia 50:6 ---- Mt. 26:67

211. Gli sputarono addosso Isaia 50:6 ---- Mt. 27:30

212. Annuncio di buone notizie di pace Isaia 52:7 ---- Lu. 4:14-15

213. Il Servo esaltato Isaia 52:13 ---- At. 1:8-11; + Ef. 1:19-22

214. "Ecco il mio servo" Isaia 52:13 ---- Filippesi. 2:5-8

215. Il Servo oltraggiato orribilmente Isaia 52:14 ---- Lu. 18:31-34; + Mt. 26:67-68

216. Le nazioni sorprese dal Suo Messaggio Isaia 52:15 Ro. 15:18-21

217. Il Suo sangue sparso, espiazione per tutti Isaia 52:15 Ap. 1:5

218. Il Suo popolo non avrebbe creduto Isaia 53:1 Gv. 12:37-38

219. Crebbe in una famiglia povera Isaia 53:2 Lu. 2:7

220. Aspetto di un uomo comune Isaia 53:2 FI. 2:7-8

221. Disprezzato Isaia 53:3 Lu. 4:28-29

222. Rigettato Isaia 53:3 Mt. 27:21-23

223. Grande tristezza e dolore Isaia 53:3 Lu. 19:41-42

224. Gli uomini nascondono il volto Isaia 53:3 Mr. 14:50-52

225. Un ministero di guarigione Isaia 53:4 Lu. 6:17-19

226. Porta i peccati del mondo Isaia 53:5 1 Pi. 2:24

227. Considerato maledetto da Dio Is.53:4 Mt. 27:41-43

228. Porta la colpa del peccato dell'uomo Isaia 53:5 Lu. 23:33

229. Pace tra uomo e Dio Isaia 53:5 ---- Colossesi?. 1:20

230. Lo avrebbero frustato Isaia 53:5 ---- Mt. 27:26

231. Portò i peccati di tutta l'umanità Isaia 53:6 Ga. 1:4

232 Dio volle portare il peccato dell'uomo Isaia 53:6 1 Gv. 4:10

233. Oppresso ed afflitto Isaia 53:7 Mt. 27:27-31

234. In silenzio davanti ai Suoi accusatori Isaia 53:7 Mt. 27:12-14

235. Agnello sacrificale Isaia 53:7 Gv. 1:29

236. Arrestato e perseguitato Isaia 53:8 Mt. 26:47; Mt. 27:31

237. Lo avrebbero giudicato Isaia 53:8 Gv. 18:13-22

238. Colpito e crocifisso Isaia 53:8 ---- Mt. 27:35

239. Muore per i peccati del mondo Isaia 53:8 ---- 1 Gv. 2:2

240. Sepolto nella tomba di un ricco Isaia 53:9 ---- Mt. 27:57-60

241. Innocente, non compì alcuna violenza Isaia 53:9 ---- Mr. 15:3

242. Non c'era inganno nella Sua bocca Isaia 53:9 ---- Gv. 18:38

243. Dio volle che morisse per l'uomo Isaia 53:10 ---- Gv. 18:11

244. Un'offerta per il peccato Isaia 53:10 Mt. 20:28

245. E risorto e vive per sempre Isaia 53:10 Mr. 16:19

246. Avrebbe prosperato Isaia 53:10 Gv. 17:1-5

Profezia Riferimento Compimento

247. Dio soddisfatto per la Sua sofferenza Isaia 53:11 ---- Gv. 12:27

248. Il Servo di Dio Isaia 53:11 Ro. 5:18-19

249. Avrebbe giustificato gli uomini di fronte a Dio Isaia 53:11 Ro. 5:8-9

250. Colui che portò il peccato di tutti Isaia 53:11 ----- Ebrei 9:28

il genere umano

251. Esaltato da Dio per il Suo sacrificio Isaia 53:12 Mt.. 28:18

252. Diede la vita per salvare l'umanità Isaia 53:12 ---- Lu. 23:46

253. Messo insieme a dei criminali Isaia 53:12 ---- Lu.23:32

254. Portò il peccato di tutta l'umanità Isaia 53:12 2 Co. 5:21

255. Intercede per l'uomo Is.53:12 Lu. 23:34

256. Risuscitato da Dio Is.55:3 At; 13:34

257. Un testimone Is.55:4; Gv. 18:3,7 .

258. Dimora nell'eternità, vive nel cuore Isaia 57:15 ---- Ro. 10:10

259. Il Suo ministero libera i prigionieri Isaia 58:6 ---- Lu. 4:17-18

260. venne, per dare salvezza Isaia 59:15-16 ---- Gv. 6:40

261. Intercede tra l'uomo e Dio Isaia 59:15-16 ---- Mt.. 10:32 ,

262. venne a Sion come Redentore Isaia 59:20, ---- Lu.2:38

263. Lo Spirito di Dio su di Lui Isaia 61:1-2 ---- Mt:, 3:16-17'

264. Predicò la Buona Notizia Isaia 61:1-2 ---- Lu.,4:17-21

265. Diede libertà dalla schiavitù Isaia 61:1-2 ---- Gv. 8:31-32

266. Proclama un tempo di grazia Isaia 61:1-2 ---- Gv.5:24

267. Potere per salvare Is.63:l ---- Mt.,9:6

268. Da gioia invece di dolore Is.61:3 ---- Gv.17:13

269. Discendente di Davide Geremia = Gr. 23:5-6 ---- Lu. 3:23-31

270. Il Messia sarebbe stato Dio Gr. 23:5-6 ---- Gv. 13:13

271. Il Messia Dio e uomo Gr. 23:5-6 1 ---- Ti. 3:16

272. Nato da una vergine Gr. 31:21 ---- Mt. 1:18-20

273. Il Messia era il Nuovo Patto Gr. 31:31 ---- Mt. 26:28 ,

274. Discendente di Davide Gr. 33:14-15 ---- Lu. 3:23-31

275. Proclamò la Parola di Dio Ez. 2:1 Gv. 17:8

276. Discendente di Davide Ez. 17:22-24 Lu. 3:23-31

277. Gli uomini si meravigliarono Ez. 32:10 Mr. 5:20

Profezia Riferimento Compimento

278. Discendente di Davide Ez. 34:23-24 Mt. 1:1

279. Sarebbe asceso al ciclo Daniele =Da.7:13-14 At. 1:9-11

280. Grandemente esaltato Da. 7:13-14 Ef. 1:20-22

281. Il Suo dominio eterno Da. 7:13-14 Lu. 1:31-33

282. Per mettere fine al peccato Da. 9:24 ---- Galati. 1:3-5

283; Sarebbe stato SANTO Da. 9:24 Lu. 1:35

284. L'ordine di ricostruire Gerusalemme Da. 9:25 Gv. 12:12-13

285. Il Messia soppresso Da. 9:26 Mt. 27:35

286. Morto per i peccati del mondo Da. 9:26 ----- Ebrei 2:9

287. Ucciso prima della distruzione del tempio Da. 9:26,1; Mt.27:50-51

288. Il Messia glorificato Da. 10:5-6 Ap. 1:13-16

289. La personificazione dell'amore Osea 11:4 2Co;5:14

290. Egli avrebbe sconfitto la morte Osea 13:14 1 Co. 15:55-57

291. Il Suo Spirito sparso Gioele 2:28" At. 2:17-18

292. Offre salvezza a tutto il genere umano Gioele 2:32 Ro. 10:12-13

293. Preesistenza di Cristo Mi. 5:1 ----- Ebrei 1:8

294. Nato a Betlemme Mi. 5:1 Mt. 2:1-2

295. Servo di Dio Mi. 5:1 Gv. 15:10

296. Dall'eternità Mi. 5:1. Gv,8:58

297. Avrebbe visitato il secondo tempio Aggeo. 2:6-9 Lu. 2:27-32

298. Discendente di Zorobabele Ag. 2:23 Lu. 3:23-27

299. Servo di Dio Za. 3:8 Gv. 17:4

300. Sacerdote e Re Zaccaria = Za. 6:12-13 ----- Ebrei8:l

301. Salutato con gioia a Gerusalemme Za. 9:9 Mt. 21:8-10

302. visto come re Za. 9:9 Gv. 12:12-13

303. Il Messia sarebbe stato giusto Za. 9:9 Gv. 5:30

304. Il Messia portava la salvezza Za. 9:9 Lu. 19:10

305. Il Messia sarebbe stato umile Za. 9:9 Mt. 11:29

306. Entrò in Gerusalemme su di un asino Za. 9:9 Mt. 21:6-9

307. La pietra angolare Za. 10:4 Ef. 2:20

***********************

L'AGNELLO DI DIO

Profezia Compimento 308. I capi indegni d'Israele Za. 11:4-6 Mt. 23:1-4

309. La protezione tolta a causa del rifiuto Za. 11:4-6 Lu. 19:41-44

310. Respinto a favore di un altro re Za. 11:4-6 Gv. 19:13-15

311. Ministero rivolto ai poveri Za. 11:7 Mt. 9:35-36

312. L'incredulità spinge al rifiuto Za. 11:8 Mt. 23:13-36

313. Disprezzato e detestato Za. 11:8 Mt. 27:20

314. Fine di coloro che Lo hanno respinto Za. 11:9 Mt. 3:10-11

315. La protezione tolta a causa del rifiuto Za. 11:10-11 ---- Lu. 19:41-44

316. Il Messia sarebbe stato Dio Za. 11:10-11 Gv. 14:7

317. Tradito per 30 pezzi d'argento Zaccaria. 11:12-13 ---- Mt. 26:14-15

318. Respinto Za. 11:12-13 Mt. 26:14-15

319. Argento gettato nella casa del Signore Za. 11:12-13 ---- Mt. 27:3-5

320. Il Messia sarebbe stato Dio Za. 11:12-13 ---- Gv. 12:45

321. Il Messia sarebbe stato trafitto Za. 12:10 ---- Gv. 19:34-37

322. Il Messia Dio e uomo Za. 12:10 Gv. 10:30 + ---- Gv 10,30

323. Il Messia sarebbe stato rifiutato Za. 12:10 ---- Gv.1-11

324. volle morire per il genere umano Za. 13:7 ---- Gv. 18:11

325. Una morte violenta Za. 13:7 Mt. 27:35

326. Dio e uomo Za. 13:7 Gv. 14:9

327. Israele disperso per averLo respinto Za. 13:7 Mt. 26:31-56

328. Un messaggero preparò la via Malachia. 3:1 Mt. 11:10

329. Improvvisa apparizione al tempio Malachia. 3:1 Mr. 11:15-16

330. Il Messaggero del Nuovo Patto Malachia. 3:1 Lu. 4:43

331. Il Precursore nello spirito d'Elia Malachia. 4:5 Mt. 3:1-2

332. Molti convertiti alla giustizia Malachia. 4:6 Lu. 1:16-17

✙ ♥. ♔ WELCOME in my holy! ✙ ♥. This is Faith that give, the victory, it has conquered :the world; the Our Faith! 1 Giov 5,4[♚MENE ★ TECHEL ★ PERES] ♰ PAX ♰CSPBCSSMLNDSMDVRSN SMVS MQLIVB ♰"Drink your poisons made by yourself". ♰ by ★ ♰ Rei Unius★ ♥King♥Israel♥Mahdì, C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L.

Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce

N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce

V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana!

N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana

Non mi persuaderai di cose vane

S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas

Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas

Bevi tu stesso i tuoi veleni. + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto

Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!